Principale Analisi

Cosa fare se dopo aver perso freddo senso dell'olfatto, gusto e odore

Con l'aiuto dell'olfatto, una persona percepisce i sapori e sente il gusto del cibo consumato. Ci sono casi in cui questa sensazione e la capacità di distinguere gli odori scompare quando il naso è bloccato durante il periodo della malattia e qualche tempo dopo.

Perché l'odore e il gusto scompaiono quando si ha il raffreddore?

La perdita dell'odore per raffreddore è normale a causa della manifestazione sintomatica della malattia. Non fatevi prendere dal panico se questa deviazione si verifica nel naso. Per capire perché ciò accade, devi avere informazioni sulle cause del processo patologico.

Il colpevole della scomparsa delle percezioni del gusto è la formazione di edema della mucosa del corpo con lo sviluppo di effetti avversi, compresi i cambiamenti nel funzionamento di alcune parti del sistema nervoso.

Sulla superficie nasale interna si trova una zona di cellule sensibili che ha la capacità di catturare il sapore e quindi di trasportare informazioni al cervello. Esiste un'analisi dettagliata, che porta all'odore a ottenere la sua direzione e il suo nome caratteristici.

Il naso che cola risultante con accumulo regolare di muco riduce significativamente l'efficienza dei recettori nervosi, bloccando la penetrazione delle molecole nelle aree responsabili dell'olfatto. In questi casi, il trattamento deve essere mirato a ridurre il livello di edema della mucosa e l'eliminazione dei principali segni clinici della malattia.

Per le sensazioni gustative i recettori responsabili si trovano sulla superficie della lingua, non cambiano le loro funzioni durante i sintomi del raffreddore. Ma a causa della loro indissolubile connessione con l'olfatto, c'è una perdita di sensibilità in quest'area.

Ciò deriva dal fatto che in caso di insufficienza di informazioni sull'odore del cibo, il cervello non è in grado di produrre completamente un'analisi qualitativa delle sfumature del gusto, al tempo stesso accuratamente distinguendo tra elementi profondamente espressi:

Attenzione! Con la scomparsa della possibilità di annusare una persona perde la capacità di distinguere il gusto dei prodotti.

Quando preoccuparsi

Per evitare di trascurare i processi patologici, nonché la formazione di varie complicanze, è necessario conoscere le caratteristiche del processo associato alla perdita di sensibilità agli aromi:

  1. Se il senso dell'olfatto è assente con un raffreddore o una malattia virale accompagnata da un raffreddore, non dovresti preoccuparti. Eseguendo tutte le raccomandazioni mediche necessarie, la percezione degli odori ritornerà, alcuni giorni dopo il trattamento.
  2. In caso di congestione nasale dovuta allo sviluppo di una reazione allergica, aumenta il periodo per il ripristino della normale attività del recettore.
  3. Se l'olfatto si perde nel caso di rinite vasomotoria, formata in presenza della curvatura del setto nasale o dei polipi, per eliminare la fonte di edema è necessario un intervento chirurgico.
  4. Quando la sinusite può anche essere persa sensazioni aromatiche e gustative. Dopo aver subito un efficace percorso terapeutico per liberarsi della malattia, facendo il lavaggio dei passaggi nasali con soluzione salina più volte al giorno, la percezione degli odori di solito ritorna.

Attenzione! Quando, dopo il recupero, le funzioni perse non riprendono, è necessario chiedere aiuto a un istituto medico per un consiglio medico e un esame completo.

Come ripristinare l'odore e il gusto?

Le azioni terapeutiche volte a restituire le funzioni perse consistono in diverse fasi.

Identificazione ed eliminazione della fonte della malattia

Principalmente ci sono diversi motivi principali per la formazione di un raffreddore:

  • rinite virale - una media del 55% di tutti i casi di rinite, comporta una terapia sintomatica sotto forma di riscaldamento e l'uso di farmaci antivirali;
  • naso gocciolante batterico - oltre alla fisioterapia, comporta l'uso di antibiotici;
  • manifestazione allergica - il trattamento consiste nel prendere antistaminici.

Attenzione! Le gocce di vasocostrittore allevia la congestione nasale, ma non hanno un effetto terapeutico. A causa dell'elevato numero di effetti collaterali e della rapida dipendenza, questi farmaci sono consigliati per l'uso fino a sette giorni.

Pulizia della cavità nasale del muco

Il prossimo passo verso il recupero dell'olfatto è il lavaggio della mucosa nasale con una soluzione preparata da 1 cucchiaino di sale sciolto in 200 ml di acqua calda bollita. L'implementazione della manipolazione della purificazione è la seguente:

  • riempire la siringa con il liquido preparato;
  • sporgendosi sul lavandino, gira la testa di lato;
  • posizionare la punta del dispositivo nell'area di una narice;
  • premendo la siringa, sciacquare la cavità e la soluzione dovrebbe fuoriuscire dall'altro passaggio nasale.

La procedura di irrigazione dovrebbe essere eseguita fino a 4 volte al giorno.

Per il lavaggio del naso sono raccomandati anche farmaci speciali. Tra questi ci sono:

Respirazione

Al fine di ridurre la congestione nasale e accelerare il processo di ripristino dei recettori olfattivi, si raccomanda di soddisfare determinate condizioni:

  1. Fare un bagno caldo o una doccia prima di andare a letto. Il vapore ha un effetto positivo sulla condizione della cavità nasale, fornendo un effetto idratante e purificante, aiutando a liberarsi del muco. Allo stesso tempo, non dovrebbe consentire l'ipotermia dopo l'adozione delle procedure.
  2. Mantenere la normale umidità nelle stanze. A tale scopo vengono utilizzati umidificatori speciali. È possibile utilizzare il metodo di casa posizionando asciugamani o lenzuola in ammollo nella stanza.
  3. Bevanda regolare sotto forma di calore. È necessario bere bevande calde il più spesso possibile durante il giorno. Particolarmente utile è il tè con marmellata di limoni o lamponi, così come il brodo a basso contenuto di grassi.

L'uso di metodi popolari

Esistono molte ricette diverse utilizzate per curare il raffreddore, con conseguente ripristino della sensibilità del gusto e dell'olfatto. Il più efficace di loro sono:

  1. Inalazione oleosa Per la procedura a casa, è necessario versare 1 tazza di acqua purificata nel contenitore, succo di limone nella quantità di 1 cucchiaio. cucchiaio, menta o olio di lavanda. Dopo l'ebollizione, lasciare riposare il liquido a fuoco basso per 1-2 minuti. La medicina ricevuta per rivolgersi una volta al giorno in un tipo caldo per inalazione attraverso un naso alternatamente uno e le altre narici. Il corso terapeutico dura 12-15 giorni.
  2. Propoli. Preparare una miscela composta da 1 parte di propoli, 3 parti di burro, 3 parti di olio di semi di girasole. Mescolare accuratamente fino a che liscio. Il cotone intrecciato a turchi, immerso nella medicina, viene posto in entrambe le narici per 10 minuti. La manipolazione è raccomandata due volte al giorno.
  3. Succo di cavolo Una goccia di succo estratto dalle foglie fresche della pianta dovrebbe essere instillata nel naso tre volte al giorno. La condizione in cui i pazienti non odorano gli odori migliora significativamente dopo 10-15 procedure.
  4. Succo d'aglio o cipolla Il liquido all'aglio è diluito con acqua nel rapporto di 1:20, cipolla - 1:50. In assenza di una reazione allergica al miele, alla soluzione possono essere aggiunte alcune gocce di un prodotto di apicoltura naturale liquido.
  5. Latte con erba salvia. Ha un effetto positivo sulla sinusite di varia origine, migliora l'immunità. Per la preparazione dei mezzi si consiglia di scaldare 200 ml di latte, non bollente, combinare con 1 cucchiaio. cucchiaio secco di salvia grezza. Insistere per 10-15 minuti. Dopo di ciò, un mezzo di sforzo e prendere per via orale in piccole porzioni durante il giorno.
  6. Inalazione di patate Patate bollite con la buccia. Senza drenare il liquido, un contenitore di patate viene utilizzato per inalare i vapori per 5-10 minuti. Le procedure vengono eseguite ogni giorno per 7-10 giorni.
  7. Ginnastica e massaggio del viso. Le sessioni di conduzione aiutano a migliorare l'irrorazione sanguigna, facendo sì che il sangue nel naso cominci a circolare più velocemente, rinnovando gradualmente la sensibilità ai recettori dell'aroma.

La perdita dell'olfatto e del gusto non rappresenta un pericolo particolare per la salute umana. Ma questo vale solo per i casi che sono una complicazione di raffreddori o manifestazioni di allergie. Se la sensibilità al gusto e l'olfatto non ritornano a lungo, vale la pena visitare un otorinolaringoiatra per determinare la fonte della deviazione patologica e designare un trattamento efficace per il problema.

Odore perso durante il raffreddore

motivi

Con il raffreddore, l'aria è bloccata ai recettori olfattivi. Ciò significa che le particelle disperse nell'aria che trasportano gli aromi, a causa del moccio, difficilmente penetrano in questi luoghi, a causa della quale l'odore e il sapore sono persi.

Le persone che soffrono di rinite cronica, sinusite e frontite sono particolarmente sensibili a questa condizione. Adenoidi, polipi, allergie, difetti del setto nasale e tumori nella cavità nasale peggiorano notevolmente la situazione.

Infezione virale

L'abbassamento dell'olfatto avviene sempre nella seconda fase di un naso che cola durante un'infezione virale, quando il prurito del naso e gli starnuti vengono sostituiti da abbondante liquido di scarico e congestione. Questo succede per due motivi:

  1. Gli scarichi avvolgono le pareti del naso, impedendo all'aria di raggiungerli.
  2. Alcuni virus bloccano il lavoro dei recettori.

antrite

Se una settimana dopo un raffreddore la condizione peggiorava, la temperatura iniziava a salire, l'odore e il sapore scomparivano, persisteva la congestione nasale e il mal di testa, forse la malattia era complicata dalla sinusite (sinusite). La sinusite è un'infiammazione delle mucose dei seni paranasali. La membrana mucosa dei seni si gonfia, il segreto ristagna e si trasforma in pus.

I microrganismi che causano sinusite distruggono l'epitelio, quindi i segnali di gusto e odore cessano semplicemente di fluire nel cervello. Questa è la causa della perdita dell'olfatto.

Overdose di gocce nasali

Le gocce di vasocostrittore possono essere gocciolate non più spesso che dopo 4-6 ore e non più di 3-4 volte al giorno. La durata del trattamento per la maggior parte dei farmaci è di 3 giorni. Ma non è raro che le persone abusino di queste medicine e spesso le seppelliscono molto.

Con l'uso prolungato e frequente di farmaci vasocostrittori, lo strato muscolare dei vasi nasali cessa di funzionare in modo indipendente, l'alimentazione della parete del vaso viene disturbata.

La mucosa nasale secca può anche usare irrazionale le gocce astringenti - Collargol e Protargol.

allergia

L'olfatto può scomparire temporaneamente durante la rinite allergica. Ciò accade a causa dell'edema e di un'abbondanza di secrezioni liquide che impediscono all'aria di entrare in contatto con i recettori olfattivi.

Se il senso dell'olfatto è perso sullo sfondo di allergia, quindi prima di tutto è necessario liberarsene con l'aiuto di antistaminici e farmaci ormonali.

Disturbi ormonali

Non è spaventoso se l'olfatto si perde durante la gravidanza (sullo sfondo della rinite vasomotoria), le mestruazioni, dopo aver assunto contraccettivi orali. La ragione di questo sono i cambiamenti ormonali, dopo i quali tutto torna alla normalità.

Cambiamenti anatomici della cavità nasale

La ragione della perdita dell'olfatto può essere un cambiamento nella cavità nasale, accompagnata da secrezioni:

  • polipi;
  • adenoidi;
  • una grande curvatura del setto del naso;
  • gonfiore;
  • ipertrofia dei turbinati.

Per riguadagnare l'olfatto, devi liberarti di questi difetti anatomici. È possibile che ciò sia possibile solo con l'aiuto di un'operazione.

Veleni e prodotti chimici

L'odore e il gusto scompaiono nelle persone che lavorano nella produzione di sostanze tossiche e in contatto con vernici e prodotti vernicianti, prodotti petroliferi, vapori di vari acidi, ecc. Questa condizione, chiamata anosmia o perdita totale della percezione degli aromi, può essere accompagnata da un naso che cola, o forse no.

Inoltre, i fumatori attivi e passivi si lamentano spesso di aver perso il senso dell'olfatto. I recettori possono morire completamente, ed è quasi impossibile ripristinare le loro funzioni originali.

trattamento

Per sbarazzarsi di questo flagello, è necessario eliminare un naso che cola e regolare il deflusso del muco dalla cavità nasale.

Prima di tutto, è necessario limitarsi all'utilizzo di gocce nasali. Invece, è meglio assomigliare alla fisioterapia, per esempio, elettroforesi, fonoforesi, irradiazione ultravioletta del naso e della gola, bioptron. Quando c'è un bisogno urgente di regolare la respirazione, è necessario allenarsi per usare soluzioni saline, che sono molto utili per eliminare i sintomi e le cause della malattia. Inclusi nella loro composizione di minerali, gli ingredienti naturali migliorano significativamente le prestazioni della mucosa nasale.

Raccomandazioni mediche

  1. È necessario fare ginnastica quotidiana - dieci minuti per filtrare e rilassare i muscoli del naso. Naso teso per mantenere almeno un minuto.
  2. Massaggiare le ali del naso.
  3. Se si perde l'olfatto e si perde il gusto, è necessario riscaldarsi. Si raccomanda di scaldare il naso con una lampada blu, in caso di assenza, si può usare una normale lampada per studenti. Il riscaldamento viene eseguito a una distanza di 25 cm, caldo per 10 minuti, una volta al giorno per una settimana.
  4. Sciacquare quotidianamente il naso con soluzioni saline per farmacia - Delphi, Aquamaris, Humer.
  5. Puoi gocciolare nel naso gocce di olio Pinosol.

Attenzione! Per il trattamento è vietato utilizzare gocce di vasocostrittore, spray e gocce combinate contenenti un componente vasocostrittore (Polydex, Vibrocil).

Modi popolari

  • È necessario fare l'inalazione di vapore sull'acqua con l'aggiunta di succo di limone, lavanda e olio di menta. Falle ogni giorno, il numero di procedure - 10. Per inalazione, puoi preparare un decotto di salvia, calendula, ortica o menta, con l'aggiunta di succo di aglio fresco. È necessario coprire la testa con una coperta e respirare sopra il vapore per 15 minuti.
  • Inserire i tamponi di cotone immersi nel miele per 20 minuti.
  • Se l'olfatto si perde, puoi respirare il fumo bruciando assenzio, bucce d'aglio o cipolle.
  • L'inalazione di forti odori contribuirà a restituire il gusto: rafano, cipolla, senape.
  • È utile inalare i vapori di olio di mentolo o balsamo "Stella".
  • Prepara i caldi pediluvi con senape, eucalipto, pepe. Migliorano la circolazione sanguigna, contrastano efficacemente il naso che cola e la nausea, inseguono il raffreddore, soprattutto se fai bagni caldi prima di andare a letto.

prevenzione

Per non perdere l'olfatto e il gusto, devi prenderti cura della tua salute e seguire i seguenti consigli:

  • non tardare con il trattamento di raffreddori e raffreddori;
  • durante un'epidemia di malattie virali, risciacquare il naso con soluzioni saline, decotti di camomilla, calendula;
  • evitare il contatto con gli allergeni se vengono diagnosticate allergie;
  • prendersi cura dell'immunità;
  • quando si lavora con sostanze nocive usare maschere e respiratori protettivi;
  • seguire le regole di sicurezza nello sport.

La perdita dell'olfatto dopo un naso che cola non è sempre e per niente. Lei non è la norma e richiede un trattamento. Pertanto, se l'olfatto è scomparso e non si è ristabilito dopo un paio di mesi dalla guarigione, non è consigliabile esitare: è necessario recarsi dal medico ENT.

Cosa fare se l'odore e il gusto persi. Cause e trattamento

Cosa fare se l'odore e il sapore se ne sono andati e il naso non ha odore?

In quei casi in cui questa malattia, anche se non è considerata come tale, è accompagnata da un deterioramento della percezione degli aromi o persino del gusto, le persone iniziano a dare l'allarme e cercano modi per ripristinarle.

Le cause e il trattamento di questo disturbo saranno discussi in questo articolo.

Ragioni o perché l'odore e il gusto sono scomparsi?

Può sembrare che l'incapacità di distinguere gli odori sia una cosa insignificante, senza la quale è facile vivere.

Ma quando una persona perde uno dei suoi sentimenti principali, realizza il suo vero valore.

Dopotutto, privato dell'opportunità di provare fragranza e "spiacevoli doti", in parte perde il piacere di mangiare, e può anche mettersi a rischio di mangiare un prodotto viziato.

Allo stesso tempo, il mondo circostante non sembra più colorato come prima. Pertanto, per pensare a come restituire l'odore e il gusto in un raffreddore, è estremamente importante.

L'incapacità di distinguere gli odori è più spesso osservata sullo sfondo del raffreddore, accompagnata da secrezione nasale (rinite). A seconda del grado di deterioramento della funzione olfattiva, ci sono:

  • iposmia (diminuzione parziale della nitidezza del profumo);
  • anosmia (completa mancanza di suscettibilità alle sostanze aromatiche).

La rinite acuta è la causa più frequente di iposmia o addirittura anosmia. Si sviluppa a causa della caduta dell'immunità locale e generale e dell'attivazione di microrganismi che vivono sempre sulle mucose di persone assolutamente sane.

Poiché il corpo perde la sua capacità di inibire la loro riproduzione, i microrganismi infettano i tessuti e provocano l'inizio del processo infiammatorio.

Questo è accompagnato dalla comparsa di gonfiore e secchezza della mucosa. Successivamente, viene inumidito a causa del versamento sieroso (un fluido speciale che si verifica durante l'infiammazione del tessuto).

La quantità di muco aumenta gradualmente, l'effusione si accumula parzialmente sotto lo strato superiore della membrana mucosa, formando bolle, con il risultato che può sfaldarsi e provocare la formazione di erosione.

Durante tutti questi processi, i recettori sensibili ai composti aromatici e situati nella parte superiore della cavità nasale possono essere bloccati dal muco o danneggiati.

Pertanto, non sono in grado di rispondere agli stimoli e, quindi, trasmettono un segnale al cervello. Questo spiega il fatto che dopo il freddo, l'olfatto è stato perso.

Ma il deterioramento della capacità di sentire l'odore di varie sostanze non è l'unica conseguenza possibile della rinite. Spesso c'è una perdita simultanea di gusto e odore.

La ragione di ciò risiede nel fatto che molto spesso una persona confonde involontariamente gusto e aroma. Le vere sensazioni gustative nascono in risposta all'ingresso di sostanze salate, aspre o dolci sulla lingua, poiché i recettori speciali situati in diverse parti della lingua sono responsabili della loro percezione.

Per la loro completa percezione, è richiesta la partecipazione simultanea di analizzatori di gusto e recettori olfattivi. Pertanto, il fatto che una persona sia abituata a considerare il gusto di un piatto può facilmente essere il suo aroma.

Attenzione! Se il paziente ha smesso di annusare e non è stata osservata la secrezione nasale, è imperativo contattare un neurologo per escludere patologie cerebrali e altre gravi malattie.

Se l'olfatto è sparito: cosa fare in questo caso?

E l'odore e il sapore sono davvero scomparsi? Accade spesso che il paziente dica: "Non sento odori..", "Non sento il sapore del cibo e dell'olfatto", ma si scopre che non è così.

Per verificare accuratamente la presenza di iposmia, c'è anche un test speciale in medicina - olfattometria.

La sua essenza consiste nell'alternare l'inalazione di vapori di 4-6 sostanze odorose contenute in fiale etichettate.

Al paziente, una delle narici viene bloccata con un dito e una nave con una sostanza viene posta alla distanza di un centimetro dall'altra. Il paziente dovrebbe prendere un respiro e rispondere a ciò che sente. Tradizionalmente usato:

  • Soluzione di acido acetico allo 0,5%;
  • spirito del vino puro;
  • tintura di valeriana;
  • ammoniaca.

Queste sostanze sono elencate in ordine di miglioramento del sapore, quindi, è possibile giudicare il grado di compromissione della disfunzione olfattiva dall'odore di quale persona può odorare.

Tale test può essere effettuato a casa, anche senza avere a disposizione soluzioni speciali, articoli e prodotti domestici adatti e ordinari.

Il test consiste in diverse fasi, la transizione da una all'altra viene eseguita solo dopo il completamento con successo della precedente. Al paziente viene offerto di annusare:

  1. Alcool (vodka), valeriana e sapone.
  2. Sale e zucchero
  3. Profumo, cipolla, cioccolato, solvente (solvente per unghie), caffè istantaneo, fiammifero spento.

Se qualcuno di questi non può essere riconosciuto, questo è un chiaro segno di diminuzione della funzione olfattiva e una ragione per rivolgersi al centro ORL per capire come restituire l'odore e il gusto quando si ha il raffreddore.

Se l'olfatto se n'è andato durante un raffreddore o dopo un raffreddore.

Spesso i pazienti si lamentano del fatto che il gusto e l'odore sono scomparsi a causa di un raffreddore. Tali sintomi possono verificarsi quando:

rinite:

  • acute;
  • cronica;
  • allergica.
infiammazione acuta e cronica dei seni paranasali:
  • sinusite;
  • ethmoiditis;
  • anteriore;
  • sphenoiditis.
Molto meno spesso, le cause di un peggioramento dell'istinto sono:
  • ozena;
  • scleroma;
  • poliposi.

Pertanto, molto spesso la percezione delle fragranze è distorta da raffreddori, influenza e altre infezioni respiratorie acute.

Tuttavia, tali malattie comuni, accompagnate da rinite, come sinusite, frontalite e altre, possono anche precederlo.

E poiché spesso si sviluppano sullo sfondo della curvatura del setto nasale, ai pazienti viene spesso prescritta la settoplastica.

Questa operazione, il cui scopo è quello di livellare il setto e normalizzare la respirazione, è necessario per eliminare i prerequisiti per il mantenimento dei processi infiammatori nei seni paranasali e, di conseguenza, la violazione del profumo.

Ma, sfortunatamente, i settoplatici non sono una garanzia di ripristino della capacità di distinguere normalmente gli odori, poiché dopo di essi sono possibili alterazioni degenerative della mucosa e lo sviluppo di iposmia o addirittura anosmia.

Sebbene la curvatura del setto stesso non influisce in alcun modo sulla capacità di una persona di percepire tutti i tipi di sapori. Fonte: nasmorkam.net

Inoltre, i cambiamenti degenerativi della mucosa possono verificarsi non solo a causa di settoplastica, ma anche in seguito a danni accidentali da parte di corpi estranei.

In tali situazioni, parlare dello sviluppo della rinite traumatica. La causa del suo verificarsi può essere non solo macro oggetti, ma anche piccole particelle solide, ad esempio carbone, polvere, metallo contenute in:

  • fumo;
  • aerosol;
  • varie emissioni industriali, ecc.

È stato anche osservato che la nitidezza del profumo e la percezione del gusto si deteriorano con l'età. Questi cambiamenti possono essere chiamati fisiologici, in quanto sono causati dall '"indebolimento" dei corrispondenti recettori.

Ma di solito le persone anziane notano che il profumo si è deteriorato dopo un raffreddore. Ciò potrebbe essere dovuto al danneggiamento dei recettori a causa del decorso attivo del processo infiammatorio, che non sono quindi completamente ripristinati. Pertanto, dopo il recupero, le persone anziane possono lamentarsi di iposmia.

Come ripristinare l'olfatto?

Naturalmente, la risposta esatta a questa domanda può solo dare uno specialista.

Un medico qualificato sarà in grado di trovare le vere cause del verificarsi di violazioni e di eliminarle rapidamente.

Qualsiasi automedicazione può solo aggravare il problema e posticipare il ritorno alla normalità.

Pertanto, nonostante ci siano vari rimedi popolari che aiutano a far fronte al problema, prima di iniziare a usarli, dovresti chiedere all'otorinolaringoiatra se possono essere usati.

A seconda delle ragioni del deterioramento della funzione olfattiva, il medico può prescrivere un numero di farmaci per contribuire a ripristinarlo, tra cui:

  • Naphazoline (Naphthyzinum);
  • Xilometazolina (Galazolina);
  • Oxymetazoline (Nazol);
  • Tramazolin (Lasolvan Reno), ecc.

Questi farmaci sono tra i vasocostrittori. Al centro delle loro azioni ci sono meccanismi che eliminano il gonfiore della mucosa. Ma non è consigliabile utilizzarli per più di 5-7 giorni, perché creano dipendenza e perdono efficacia.

Nel peggiore dei casi, la rinite medicinale si sviluppa, accompagnata da rinite costante, che è molto più difficile da affrontare rispetto, per esempio, acuta.

Se l'iposmia è il risultato di rinite allergica, ai pazienti vengono prescritti antistaminici e, in casi più gravi, corticosteroidi locali:

  • Chloropyramine (Suprastin);
  • Loratadina (Claritin);
  • Erius (Eden);
  • Telfast;
  • chetotifene;
  • Nasonex;
  • Fliksonaze;
  • Beclometasone, ecc.

Quando la sinusite è diventata la causa dell'iposmia, il trattamento viene effettuato esclusivamente sotto controllo ENT. Qualsiasi auto-trattamento in questi casi può portare a conseguenze tragiche, poiché l'infiammazione dei seni può provocare lo sviluppo di sepsi, meningite e altre patologie potenzialmente letali.

Pertanto, in tali casi, qualsiasi misura che porti a restituire il senso dell'olfatto e del gusto in caso di raffreddore, deve essere coordinata con l'otorinolaringoiatra.

Se l'olfatto si perde nel freddo: cosa fare

La capacità di percepire odori e sapori permette a una persona di sentire la pienezza della vita, godere dei piacevoli aromi ed evitare cose maleodoranti. Spesso, il solito raffreddore diventa la causa delle violazioni dell'olfatto. Un tale stato porta disagio tangibile, può durare per diversi giorni e molto più a lungo. Se l'olfatto si perde in caso di raffreddore, la funzione persa può essere ripristinata abbastanza rapidamente. Per fare questo, utilizzare vari metodi efficaci raccomandati dalla medicina convenzionale e alternativa.

Perché l'odore e il gusto scompaiono al freddo?

L'anosmia è la perdita totale o parziale della capacità di distinguere gli odori. Se un tale fenomeno si verifica quando c'è una testa fredda, non ci dovrebbe essere motivo di eccitazione - in questo caso, questo processo è naturale. Molto spesso, è facilmente reversibile, poiché nella maggior parte dei pazienti la condizione è normalizzata dopo che il gonfiore della mucosa nasale è ridotto e la causa principale dello sviluppo del disturbo è risolta.

Durante i raffreddori e l'apparizione di un brutto raffreddore, si verificano i seguenti processi che portano alla scomparsa dell'olfatto:

  • la mucosa della cavità nasale (neuroepitelio, contenente ciglia sensibili all'odore) si gonfia;
  • la sua struttura cambia;
  • indebolisce la sensibilità dei recettori dei passaggi nasali.

Una condizione in cui il naso respira, ma non ha odore, è spesso accompagnata da un grande accumulo di muco, deterioramento della qualità del sonno, aumento dell'irritabilità.

La patologia si presenta in due forme di base: iposmia e anosmia. Nel primo caso, il fenomeno negativo è temporaneo, la sensibilità è parzialmente persa e gradualmente normalizzata con una minima influenza esterna. Lo sviluppo di anosmia è irto di completa perdita di suscettibilità agli odori e ai gusti, può trasformarsi in conseguenze più gravi e richiede un approccio professionale al trattamento.

Molto spesso, dopo un raffreddore, viene restituito un senso pieno dell'olfatto dopo 5-7 giorni. In circostanze sfavorevoli, un difetto può rimanere per sempre - come le spiacevoli conseguenze di una malattia passata.

Cause della perdita dell'olfatto

La causa più comune di perdita temporanea di sensazioni olfattive nella maggior parte delle persone è il trattamento tardivo e di scarsa qualità della rinite. Con la rinite, c'è anche un indebolimento o completa scomparsa delle sensazioni gustative, per le quali sono responsabili i recettori che coprono il corpo della lingua. Un raffreddore e un naso che cola non influiscono sul loro normale funzionamento e la perdita del gusto è naturalmente associata a una mancanza di odore.

La mancanza di odori rende impossibile godere appieno del gusto del cibo. Se una persona non sente l'odore del cibo, il cervello non è in grado di analizzare in dettaglio i vari sapori dei vari piatti. Allo stesso tempo, mantiene la capacità di definire dolce, salato, ecc.

Oltre al freddo, le cause della perdita dell'odore includono:

  1. Infezioni virali che causano anche prurito alle sensazioni nella cavità nasale, starnuti, congestione nasale, abbondante secrezione di muco.
  2. I processi di natura infettiva e infiammatoria che si verificano nel rinofaringe.
  3. Sinusite, dopo di che c'è spesso una perdita di gusto e funzione olfattiva.
  4. Uso incontrollato di farmaci destinati all'uso nasale. Un sovradosaggio di tali farmaci può danneggiare la mucosa nasale e privarla della capacità di percepire anche gli odori forti.
  5. Irritazione della mucosa rinofaringea con sostanze con un gusto e un aroma pronunciati (alcol, aglio, condimenti piccanti) o sostanze di origine chimica.
  6. Reazioni allergiche che causano grave gonfiore e forte secrezione dal naso.
  7. Insufficienza ormonale, sviluppandosi sullo sfondo delle mestruazioni, l'uso di contraccettivi orali, nel periodo di trasporto di un bambino.
  8. Caratteristiche anatomiche della struttura della cavità nasale, presenza di polipi o adenoidi in essa.

Una causa comune di perdita dell'olfatto è il fumo regolare (sia attivo che passivo). Il pieno funzionamento dei recettori nasali è ridotto a causa della costante irritazione della mucosa da parte del fumo di tabacco.

Come restituire l'odore

Al fine di normalizzare le sensazioni gustative perse e la capacità di distinguere i sapori utilizzati:

  • terapia farmacologica;
  • procedure fisiche;
  • trattamento con rimedi popolari;
  • intervento chirurgico

Per combattere efficacemente la malattia, devi prima eliminare il naso che cola e il muco che si accumula nella cavità nasale. Per questo, i medici raccomandano di ricorrere ai seguenti metodi:

  1. Lavaggio con soluzioni saline e preparati contenenti argento (nei bambini, questa procedura deve essere eseguita sotto la supervisione di adulti e tenendo conto delle caratteristiche legate all'età). I prodotti farmaceutici Quicks, Salin, Physiomer, Morenazal, Aqua Maris, ecc. Sono utilizzati per l'irrigazione del naso.
  2. L'uso di gocce nasali con effetto vasocostrittore (Tizina, Xilometazolina, Nafazolina). Tali farmaci possono essere utilizzati per non più di 7 giorni, dal momento che una lunga instillazione può portare all'effetto opposto.
  3. L'uso di spray che aiutano a eliminare l'edema della mucosa, riducono la quantità di scarico dal naso, restituiscono la respirazione completa e ripristinano la funzione delle papille gustative. Vibrocil, Afrin, Otrivin, Xymelin, Oxymetazoline sono mostrati con questo scopo.
  4. La nomina di immunomodulatori (con frequenti ricadute). L'imudon o la tintura di Echinacea purpurea aiuta ad aumentare le difese del corpo.
  5. Terapia sedativa con l'ingestione di valeriana, farmaci per l'assistenza all'anziano per aiutare a migliorare il benessere generale, facilitare il sonno e alleviare l'irritazione.

Per restituire al paziente il senso dell'olfatto e del gusto in caso di raffreddore, uno specialista può prescrivere iniezioni endonasali (introduzione ai centri di sviluppo di patologie di farmaci contenenti ormoni).

Dopo la fine del corso terapeutico, vengono prescritte procedure fisiche efficaci che consentono di consolidare i risultati del trattamento e accelerare il recupero del corpo. Molti pazienti hanno manifestato fonoforesi, irradiazione ultravioletta della faringe e del naso, elettroforesi e massaggio nasale. A casa, con un raffreddore, il riscaldamento può essere eseguito usando una lampada blu, ma tali sessioni dovrebbero sempre essere concordate con uno specialista.

L'uso indipendente di preparati farmaceutici per ripristinare l'olfatto nel comune raffreddore è inaccettabile. Qualsiasi trattamento per l'anosmia dovrebbe essere discusso in dettaglio con il medico.

Aiuta la medicina tradizionale a ripristinare il gusto e l'olfatto

La medicina tradizionale è in grado di offrire vari modi per ripristinare un odore indebolito e la percezione del gusto nelle normali condizioni di casa. Un buon effetto con un senso dell'olfatto indebolito può essere ottenuto attraverso l'attuazione di inalazioni, applicazioni, instillazione e pediluvi.

Inalazione con ingredienti naturali

Se gli oli vegetali non sono stati precedentemente utilizzati, il primo passo è testare la sensibilità. Una piccola quantità del prodotto viene applicata al gomito e attende la reazione della pelle. In caso di assenza, l'agente può essere applicato senza paura.

Avvio della procedura, è necessario aggiungere i seguenti componenti a una piccola quantità di acqua:

  • succo di limone;
  • olio di lavanda;
  • olio di menta piperita.

Le inalazioni vengono effettuate durante l'esacerbazione della rinite e dopo la sua riduzione. Per le sessioni, è possibile utilizzare un inalatore di vapore o una vaschetta smaltata larga. Nel secondo caso, devi coprire la testa con un asciugamano. Per gli adulti sarà necessario inalare vapore per almeno 3 minuti, per i bambini sopra i 3 anni è sufficiente 1 minuto. La temperatura dell'acqua dovrebbe raggiungere 30-40 gradi.

Le sessioni possono essere tenute fino a 3 volte al giorno. Anche per il trattamento inalatorio del senso dell'olfatto può essere usato decotti di calendula, salvia, succo d'aglio appena spremuto.

Seppellire i rimedi a base di erbe per il comune raffreddore

Il succo di celidonia aiuta a restituire rapidamente ed efficacemente l'olfatto. Un prodotto pulito non è adatto per fare gocce per il naso - dovrà essere diluito con acqua bollita pulita nelle stesse proporzioni e instillato il prodotto ricevuto in ciascuna narice (3-4 gocce). Si consiglia di eseguire la procedura da 3 a 5 volte al giorno.

Un effetto terapeutico pronunciato con il deterioramento dell'odore è in grado di fornire gocce naturali combinate. Miele e succo di barbabietola fresco sono mescolati in quantità uguali. La miscela risultante viene iniettata nei passaggi nasali tre volte durante il giorno (2 gocce nei bambini e 4 negli adulti). Durata del trattamento da 5 a 7 giorni.

Appliques e pediluvi per un miglior senso dell'olfatto

Per eseguire le applicazioni, l'unguento con propoli è efficace. Viene preparato come segue: una piccola quantità di prodotto delle api è combinata con due tipi di oli (oliva + burro). Adatto anche a lino, mais o girasole. La miscela viene riscaldata utilizzando un bagno d'acqua, dopo di che tutti i componenti sono accuratamente miscelati. Turchi con una composizione preparata applicata a loro sono posti in entrambe le narici per 20 minuti. La procedura deve essere ripetuta al mattino e alla sera per 5-7 giorni. E dopo un raffreddore, l'olfatto tornerà in 7-8 giorni

Per restituire l'olfatto a un raffreddore, puoi usare del miele liquido naturale. A questo scopo, i turioni di garza impregnati con il prodotto delle api vengono inseriti nelle narici per 20 minuti.

Se il senso dell'olfatto e il gusto sono persi durante un raffreddore e un naso che cola, i bagni del piede forniranno un risultato positivo pronunciato. Per la loro preparazione, vengono utilizzati vari componenti: senape, tintura di eucalipto o pepe. Questi prodotti vengono aggiunti in piccola quantità a un contenitore con acqua calda pulita. La procedura consente non solo di recuperare le funzioni perse, ma migliora anche la circolazione sanguigna, elimina la congestione nasale e accelera il recupero.

Se il raffreddore ha perso il senso dell'olfatto e del gusto, allora un naso debole può essere inalato dall'inalazione di odori acuti (cipolle, rafano), vapori di olio di mentolo, fumo prodotto dalla bruciatura della buccia d'aglio, amato da molte generazioni della droga farmaceutica Zvezdochka.

Quando la perdita dell'olfatto diventa la ragione dell'operazione

Il trattamento chirurgico può essere indicato se il naso che cola e le secrezioni nasali sono assenti, la respirazione è ripristinata, ma l'olfatto e la percezione del gusto non sono tornati alla normalità.

Si fa ricorso al metodo radicale di eliminazione dell'anosmia se, durante l'esame della cavità nasale del paziente, siano stati scoperti polipi o formazioni cistiche. Inoltre, la chirurgia è indicata per un setto nasale curvo.

In caso di comparsa di tumori maligni nel naso, oltre alla chirurgia, vengono applicate la chemioterapia e le radiazioni, dopo di che aumentano in modo significativo le probabilità di un completo ripristino dell'olfatto.

Prevenzione del deterioramento olfattivo dopo un raffreddore

Per evitare la perdita di odore e gusto, è necessario rispettare i seguenti consigli:

  1. Effettuare il trattamento di rinite e raffreddore nella fase iniziale di sviluppo.
  2. Nel periodo di crescente incidenza, lavare il naso con soluzioni saline, camomilla, decotto di eucalipto.
  3. Effettua regolarmente sedute di aromaterapia con oli essenziali terapeutici.
  4. Esercita un esercizio moderato.
  5. Includere nella dieta quotidiana di alimenti naturali, arricchiti con zinco e vitamina A.
  6. Dopo aver sofferto di ARVI o influenza, temperare e rafforzare il sistema immunitario del corpo.

In caso di raffreddore della testa, i preparati di vasocostrittore per il naso devono essere applicati dopo aver ricevuto la prescrizione del medico, in conformità con le istruzioni allegate.

Qualsiasi alterazione dell'olfatto può indicare lo sviluppo di patologie nel sistema nervoso centrale, compromissione dell'afflusso di sangue al cervello. Con l'indebolimento o la perdita della capacità di distinguere tra odori e sapori, non accompagnato da deterioramento della respirazione nasale, sarà necessaria una visita immediata a un medico e una visita medica.

Come restituire la sensazione di gusto e odore quando fa freddo?

Molti si trovano di fronte al fenomeno quando la capacità di percepire odori e sapori diminuisce o scompare notevolmente.

Per coloro che non hanno familiarità con un tale stato, tutto ciò può sembrare di scarsa importanza. Ma in realtà, la perdita del gusto e dell'olfatto complica notevolmente la vita, la rende sbiadita, fresca, che influenza molto lo stato emotivo.

Il meccanismo di percezione degli odori e dei sapori

Ognuno di noi percepisce gli odori delle cellule sensibili che si trovano nella mucosa nelle profondità della cavità nasale. Attraverso i canali nervosi, il segnale arriva al cervello, che elabora le informazioni.

I boccioli del gusto sono in bocca. Salato, acido, dolce o amaro è percepito da speciali papille della lingua. Ogni gruppo occupa la propria zona ed è responsabile della percezione di un particolare gusto. Tutte le sensazioni gustative sono anche analizzate dal cervello.

Perdita dell'olfatto nella lingua dei medici - anosmia. Se una persona ha smesso di percepire i sapori, questo si chiama avgesia.

Le fibre nervose di entrambi gli analizzatori sono strettamente correlate. Pertanto, il senso dell'olfatto mancante spesso porta ad un cambiamento nel gusto, i piatti familiari sono percepiti in modo inadeguato, perché ci sembra che il cibo non abbia il solito sapore. Ma in realtà non siamo in grado di cogliere il sapore del piatto.

Le cause più comuni di gusto e disturbi della percezione olfattiva

Il motivo più comune per cui smettiamo di percepire gli odori e il sapore del cibo è un raffreddore, ma non solo lei può essere il colpevole. È molto importante determinare l'origine dei sintomi nel tempo al fine di prescrivere la terapia corretta.

Infiammazione acuta, gonfiore e accumulo di muco si verificano quando un comune raffreddore provoca lo sviluppo di una flora patogena, che è sempre presente nel corpo, o virus e batteri entrano nel corpo. Quando si verificano condizioni avverse, l'indebolimento generale dei patogeni del sistema immunitario si moltiplica rapidamente. Seni nasali, combattendo l'infezione, producono muco, che è progettato per combattere l'introduzione più profonda di agenti patogeni.

La perdita dell'olfatto e l'incapacità di gustare il cibo possono avere diversi motivi:

  1. disfunzione dei muscoli che lavorano nelle pareti dei vasi del naso. Questo effetto è osservato in coloro che abusano di gocce da un raffreddore. Non hanno un effetto terapeutico, ma influenzano solo i sintomi, quindi non sono raccomandati per più di 5 giorni. Dopo questo periodo, i mezzi di azione vasocostrittiva iniziano a influenzare negativamente la condizione della mucosa, a causa della quale le nostre capacità olfattive sono compromesse;
  2. allergia. Provoca grave gonfiore e forte scarico dal naso, che porta alla perdita del profumo;
  3. contatto con sostanze irritanti. Nel ruolo dei provocatori possono agire alcune sostanze o addirittura prodotti. È possibile perdere l'olfatto o il gusto dopo il contatto con aglio o aceto. La disfunzione olfattiva si verifica spesso quando si utilizzano detergenti chimici con odore pungente. Anche il lavoro dei recettori della mucosa nasale viene compromesso quando il fumo di sigaretta li colpisce;
  4. insufficienza ormonale. La percezione del gusto e dell'odore a volte cambia durante le mestruazioni o la gravidanza, prendendo contraccettivi orali. Tali cambiamenti sono temporanei e di solito si svolgono da soli;
    difetti anatomici congeniti e acquisiti. Questo dovrebbe includere polipi, adenoidi, varie infiammazioni, caratteristiche strutturali individuali del setto nasale. La chirurgia può risolvere alcuni di questi problemi;
  5. danno meccanico. Nascono non solo a causa di lesioni estese, ma anche a causa degli effetti di piccole particelle: trucioli di metallo o di legno, polvere, ecc.;
  6. cambiamenti di età;
  7. Disturbi del SNC.

Perdita di sensibilità nei disturbi nervosi

Ha diverse gradazioni:

  • completa perdita di sensibilità (anosmia);
  • percezione illusoria degli odori circostanti (kakosmia);
  • percezione parziale, intrappolando solo odori forti (iposmia);
  • senso dell'olfatto molto acuto (iperosmia).

Tutti i problemi associati all'olfatto sono solitamente causati da cause che possono essere attribuite a due gruppi: periferico e centrale. Per il primo gruppo di cause sono le patologie che si verificano nella cavità nasale. Queste ultime sono le conseguenze della rottura del cervello, così come il nervo olfattivo sotto l'influenza di varie malattie o età.

La perdita del gusto e dell'olfatto dopo un raffreddore o per altri motivi può portare a uno stato di apatia o aumento di irritabilità. Molti ricorrono al trattamento sintomatico.

Ma per combattere efficacemente il ripristino della sensibilità e la normalizzazione dei recettori della cavità nasale e della bocca, si dovrebbero seguire le raccomandazioni mediche. Solo un medico può determinare con precisione perché l'odore e il sapore sono scomparsi, per dare consigli corretti su come ripristinarli.

Soprattutto devi essere cauto, se la sensibilità persa non è malata con il raffreddore. Potrebbe essere necessario l'aiuto di un neurologo per diagnosticare probabili patologie cerebrali o altre gravi malattie.

Metodi per gestire la perdita di sensibilità

Su come restituire la sensazione di gusto e odore quando si ha un raffreddore, il medico curante conosce meglio.

A volte è necessario condurre un test speciale, che è progettato per determinare quanto sia giusto il paziente, dicendo: "Non sento il sapore del cibo..." o "L'odore è scomparso..." Di solito viene versata una soluzione di aceto, tintura di valeriana, ammoniaca.

A casa nell'esperimento, puoi usare quei liquidi e prodotti che sono a portata di mano: alcool, profumo o diluente per vernici, un fiammifero bruciato. Se ogni successivo odore del paziente non è ancora in grado di sentire, allora possiamo concludere che ha un problema.

Per capire come ripristinare l'olfatto e la capacità di gustare il cibo, hai bisogno di un otorinolaringoiatra specializzato.

Trattamento tradizionale

Se il medico determina che la causa di un'abbondante secrezione di muco è un raffreddore, sinusite, infezione da infezioni virali, così come allergie, vengono prescritti agenti vasocostrittori. Il 3-5 ° giorno dell'applicazione delle gocce o degli spray appropriati, di solito si avverte un significativo sollievo della respirazione nasale. Col passare del tempo, il paziente noterà che il suo olfatto si è gradualmente ristabilito.

Un naso che cola causato da un'infezione da virus si verifica nella maggior parte dei casi. Risponde bene al trattamento sintomatico. Al paziente viene mostrata un'abbondante bevanda calda, l'introduzione di agenti salini e antivirali.

Se l'infezione batterica è diventata la causa dell'indispensazione, qui saranno necessari antibiotici: dal comune raffreddore di natura allergica si liberano degli antistaminici.

Tutti i metodi sopra elencati eliminano la causa della malattia. Ma come restituire l'odore e il sapore, se il naso è farcito? È necessario pulire l'organo respiratorio dal muco ispessito accumulato.

Per fare questo, il prodotto finito o la soluzione salina più semplice, che è facile da fare a casa, farà. Prendi 1 cucchiaino. sale (preferibilmente mare), mescolare in acqua calda bollita (1 tazza). Richiede anche una siringa. La soluzione filtrata risultante viene raccolta lì e le due narici vengono lavate alternativamente sopra il lavandino in modo che l'acqua entri in una narice e si riversi fuori dall'altra. Si consiglia di eseguire la procedura 2-3 volte al giorno.

Come alleviare la condizione

A quali metodi è ancora possibile ricorrere, cosa fare per alleviare le condizioni del paziente? Mostrandolo:

  • Doccia calda I passaggi nasali sono ben puliti sotto l'influenza del vapore. Dopo la doccia devi avvolgere bene, andare a letto.
  • Umidificazione dell'aria Cerca di mantenere l'umidità della stanza entro il 60-65%. Per fare questo, puoi appendere un panno umido su una batteria di riscaldamento a vapore o utilizzare un umidificatore acquistato da un negozio.
  • Un sacco di fluido caldo. Tè, composte, bevande alla frutta, brodo di pollo non molto ricco.
  • Fisioterapia, laserterapia, magnetoterapia. Aiuta l'inalazione usando farmaci contenenti idrocortisone.
  • L'uso di agenti immunomodulatori.
  • Un buon aiuto è il massaggio e gli esercizi di respirazione.

Come recuperare il gusto perduto? La migliore risposta a questa domanda può essere ottenuta da uno specialista. I medici di solito prescrivono farmaci contenenti eritromicina se viene rilevata la natura batterica o virale del disturbo, così come i preparati di saliva artificiale a sua carenza.

Rimedi popolari

Il vantaggio della medicina tradizionale è che utilizza solo sostanze naturali. Queste ricette possono anche essere utilizzate in aggiunta al trattamento medico. Ecco i più semplici:

  • L'inalazione. Su un bicchiere di acqua bollente aggiungere 10 gocce di succo di limone e uno degli oli essenziali: menta piperita, lavanda, abete o eucalipto. Il trattamento dura da 5 a 10 giorni, viene eseguito in un'unica procedura al giorno. Anche le inalazioni su patate calde, camomilla e decotti di salvia sono molto popolari.
  • Gocce di olio Di solito usato mentolo e olio di canfora in proporzioni uguali o olio di basilico.
  • Turundy. 2 volte al giorno, tamponi di cotone imbevuti di burro e olio vegetale in parti uguali più tre volte meno propoli vengono posti nei passaggi nasali.
  • Goccia. Sulla base di miele e succo di barbabietola (1: 3), olio di pesca, mummia (10: 1).
  • Riscaldare Solo se il medico che determina la causa della malattia non lo proibisce, perché il riscaldamento non è sempre utile.
  • Balsamo "Stella". Si consiglia la lubrificazione di alcuni punti.

Per ripristinare il gusto utilizzare anche:

  • Inalazione a base di erbe
  • Alcol. Il buon latte aiuta con il miele.
  • Decotto di aglio Si mettono a bollire 200 ml di acqua, si fanno bollire 4 spicchi d'aglio per 2-3 minuti, leggermente salati e si beve caldo.

I pazienti impazienti spesso fanno la domanda: "Quanto velocemente posso recuperare quando sento di nuovo tutti gli odori e i gusti?" Il dottore non sarà mai in grado di rispondere a tali domande di sicuro. Quanto tempo ci vorrà perché una persona ritorni alla normalità dipende dalle caratteristiche individuali di ciascuno.

prevenzione

La prevenzione aiuterà a prevenire i problemi. Per non chiedere al medico perché l'odore o il senso del gusto scompaiono, si dovrebbe trattare tempestivamente le malattie del rinofaringe, in caso di rinite cronica non trascurare le procedure igieniche.

E seguire i consigli tradizionali su come mangiare cibi sani, sbarazzarsi delle cattive abitudini, camminare e educazione fisica all'aria aperta. È sempre meglio prevenire l'insorgenza della malattia piuttosto che trattarla per un lungo periodo.

Perché l'odore è stato perso e come recuperarlo?

La perdita dell'odore (anosmia) è un problema serio che influisce non solo sulla qualità della vita, ma anche sulla salute. Se l'olfatto è sparito, usa immediatamente farmaci della farmacia o metodi tradizionali di medicina, per evitare complicazioni.

Se l'olfatto è sparito, trova il motivo per restituirlo senza complicazioni.

Le ragioni della mancanza di odore

La perdita dell'olfatto o dell'anosmia è classificata come tratto congenito o acquisito.

L'anosmia congenita si verifica a causa del sottosviluppo delle vie aeree. Spesso questa patologia è concomitante nello sviluppo non standard del naso o della parte facciale del cranio. La perdita centrale di odore e sapore si verifica principalmente nelle malattie basate sull'attività cerebrale e sul sistema nervoso centrale.

Malattie, a causa delle quali esiste una perdita dell'olfatto nel cervello:

  • compromissione acuta o cronica dell'attività cerebrale dovuta a cambiamenti aterosclerotici;
  • formazioni tumorali del lobo anteriore del cervello;
  • encefalomielite;
  • la meningite;
  • ferite alla testa;
  • Morbo di Alzheimer;
  • ethmoiditis;
  • aracnoidite.

I medici chiamano patologia periferica o centrale le cause dell'anosmia acquisita. La riduzione periferica dell'olfatto (iposmia) avviene direttamente nel naso. L'iposmia, che ha un'origine virale, ad esempio durante un naso che cola, sinusite, SARS, influenza o dopo un raffreddore, viene completamente ripristinata dopo il trattamento.

L'ipertrofia del turbinato può causare la scomparsa dell'olfatto

I segni periferici della mancanza di odore includono:

  • disturbi funzionali - gonfiore della mucosa nasale dopo una malattia virale. Dopo il trattamento, la patologia scompare;
  • lesioni respiratorie - curvatura o ipertrofia delle vie nasali, formazioni simili a tumori nella cavità nasale;
  • motivi di età - atrofia senile della cavità nasale con una diminuzione della produzione di muco;
  • lesioni essenziali - infiammazione, ustione o lesione del rinofaringe.

I segni periferici sono i più caratteristici del deterioramento dell'odore e del sapore del cibo.

Quale dottore contattare?

Se il naso ha smesso di annusare, è necessario contattare un otorinolaringoiatra. La diagnosi viene effettuata sulla base di un'indagine paziente, di un esame esterno, di una visita medica e di un'analisi dei dati ottenuti. Quando viene rilevata un'anosmia cerebrale, il paziente necessita di una consulenza con un neuropatologo o un neurochirurgo.

Ai primi problemi con l'olfatto, consultare un otorinolaringoiatra

diagnostica

Quando il paziente non sente odori, è importante determinare in modo rapido e preciso la causa della patologia.

I metodi di ricerca medica includono:

  1. Chiarificazione dei sintomi e esame esterno del naso.
  2. Radiografia o rinoscopia dei seni nasali.
  3. Ultrasuoni della cavità nasale.
  4. Scansione RM o TC della cavità nasale, dei seni nasali o del cervello.
  5. Test olfattivi con forti odori.
  6. Identificare la soglia della percezione.

L'ecografia della cavità nasale viene effettuata per scoprire la ragione della perdita di obano

L'olfactometria viene effettuata per misurare la nitidezza della percezione degli odori. Un dispositivo speciale sotto forma di un cilindro cavo contenente sostanze aromatiche determina la soglia delle sensazioni del paziente e il riconoscimento degli odori.

Se il paziente ha una completa mancanza di percezione, il medico prescrive una scansione TC del cervello per determinare le cause dell'anosmia.

Trattamento farmacologico

I preparati sono prescritti in base alla causa della patologia.

  1. Farmaci vasocostrittori. Naphthyzinum, Galazolin, Nazivin, Nazol.
  2. Antistaminici. Alleron, Loratadin, Suprastin, Tsetrin, Eden, Zodak.
  3. Soluzioni saline. Aqua Maris, Aqualor, Reno Stop, salino.

Il napthyzinum ha un effetto vasocostrittore e viene usato per trattare le patologie dei passaggi nasali.

Come ripristinare il senso dell'odore rimedi popolari?

Insieme al trattamento medico tradizionale, nella lotta contro un debole senso dell'olfatto, i rimedi popolari godono anche di popolarità tra i pazienti. Il vantaggio particolare di questo trattamento è che può essere somministrato a casa.

Bagni di sale

Se il naso smette improvvisamente di respirare, utilizzare la soluzione salina per sciacquare. Il fluido salino ha forti proprietà antisettiche e antinfiammatorie.

Lavare il naso con soluzione salina per liberare i passaggi nasali dal muco.

Sciogliere in 200 ml di acqua calda 2 grammi di mare o sale ordinario, è possibile aggiungere una goccia di iodio. Iniettare la soluzione narice, facendola passare attraverso la bocca. Il liquido non può essere ingerito, quindi i resti della soluzione sputano. Maggiori informazioni sul risciacquo corretto.

Inalazione di limone

Il succo di limone contiene una grande quantità di vitamina C, che ha la capacità di sopprimere la riproduzione di un'infezione virale stimolando la risposta immunitaria.

In 200 ml di acqua tiepida, aggiungere un cucchiaio di succo di limone e 5 gocce di olio essenziale (menta piperita o lavanda). Portare la soluzione a ebollizione e respirare su di esso. Un corso di terapia al limone viene effettuato ogni giorno per due settimane.

propoli

Trattare la cavità nasale con una soluzione di propoli per fermare lo sviluppo di batteri sulle mucose

Agisce come un antibiotico naturale, elimina rapidamente lo sviluppo della microflora patogena e rafforza il sistema immunitario.

Mescolare la propoli con burro e olio vegetale in rapporto 1: 3. Inumidisci il tampone con la miscela e inseriscilo nella narice per 15 minuti. La procedura viene eseguita non più di due volte al giorno.

aceto

A causa delle proprietà anti-infiammatorie e battericide dell'aceto è molto efficace nel trattamento delle malattie dell'eziologia virale.

Scaldare un po 'di aceto da tavola nella padella e inalare i vapori. Fai attenzione a non lasciare che l'aceto nei tuoi occhi.

Inalazione con olio di basilico

Utilizzare l'olio essenziale di basilico per trattare la congestione nasale persistente.

L'olio essenziale è utile nella forma protratta della rinite. Mescolare 200 ml di acqua calda con 5 gocce di olio di basilico. Inalare l'odore, coprire con un asciugamano sopra il contenitore.

Bruciatura della buccia di cipolla

L'inalazione di fumo dalla buccia bruciata è efficace nella congestione nasale cronica. Per la procedura, è comunque possibile utilizzare l'assenzio essiccato o la buccia d'aglio. Inalazione almeno tre volte al giorno per 7 minuti.

Instillato con olio di mentolo o canfora

Olio essenziale di mentolo: un'alternativa naturale alle gocce nasali

Ogni giorno, gocciolare olio nel naso con tre gocce nella narice. Per migliorare l'effetto, asciugare con olio le tempie, la fronte e l'area sotto il naso.

zenzero

La radice di zenzero ha proprietà battericide e antinfiammatorie. Per la procedura è necessario macinare lo zenzero allo stato di polvere e asciugare nel forno.

Far bollire un cucchiaino di polvere in 50 ml di latte, filtrare la soluzione. Scava in ogni narice tre volte al giorno.

salvia

Utilizzare la salvia medicinale per rimuovere il gonfiore della cavità nasale

La pianta ha un'azione disinfettante e anti-edematosa. Effettivamente nelle malattie quando l'olfatto è scomparso a causa del gonfiore dei seni nasali.

Un cucchiaio della raccolta versare 400 ml di acqua bollente, insistere mezz'ora e filtrare. Prendi 100 ml di infusione tre volte al giorno.

Possibili complicazioni

Una settimana dopo la perdita dell'olfatto, con un trattamento appropriato e appropriato, la funzione dell'odore della percezione viene ripristinata completamente.

Con il rifiuto di trattare la malattia, una persona può sviluppare patologia, che è irto dei seguenti sintomi:

  • l'assenza di qualsiasi reazione emotiva all'odore (intossicazione alimentare);
  • Annusare l'immunità come una minaccia per la vita umana (dispersione di gas, contaminazione di aria tossica o incendio di cavi elettrici);
  • sotto l'influenza della parziale perdita dell'olfatto, l'appetito diminuisce e appare la depressione;
  • la progressione dell'anosmia porta a compromissione funzionale dell'attività cerebrale.

La mancanza di odore può essere pericolosa per la vita.

Prevenzione della compromissione olfattiva

Per evitare lo sviluppo di conseguenze indesiderabili, è necessario osservare le seguenti misure preventive:

  1. Con il raffreddore, è necessario curare le malattie del naso e dei seni paranasali.
  2. Per disinfettare e prevenire le malattie infettive, sciacquare regolarmente il naso con brodi di erbe come camomilla, salvia, eucalipto o calendula.
  3. Evitare l'esposizione ad allergeni o irritanti della membrana mucosa nasale. Per la protezione, utilizzare medicazioni di garza o respiratori.
  4. Smetti di fumare. Il fumo di sigaretta irrita le mucose e ha un effetto dannoso sul gusto e sui recettori olfattivi.
  5. Osserva una dieta sana. Il cibo di alta qualità e ricco di vitamine rafforza il sistema immunitario.

Evitare irritanti nasali per evitare problemi di odore

L'esercizio quotidiano di esercizi semplici per alleviare i problemi di respirazione e annusare un adulto o un bambino:

  • 6 secondi annusano l'odore immaginario, disegnando fortemente l'aria con le narici con brevi sospiri;
  • Premendo sulla punta del naso con il dito, premilo mentre provi a staccare il labbro inferiore;
  • premere con il dito sul naso e cercare di muovere le sopracciglia.

Se perdi l'olfatto, prima di auto-medicare, determina la causa. Lo sviluppo della malattia può provocare un processo infiammatorio irreversibile di altri organi. Ricorda, quando vengono rilevate gravi violazioni, il trattamento della fase iniziale della malattia è molto più efficace del supporto medico di casi trascurati e inutilizzabili.

Vota questo articolo
(1 voto, media 5,00 su 5)

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie