Principale Sintomi

I bambini possono essere allergici ai broccoli e qual è la ragione?

Raramente si trovano allergie ai broccoli nei bambini. Ciò è dovuto al fatto che il cavolfiore è ipoallergenico. Contiene molti nutrienti, proteine, che permettono al bambino di crescere e svilupparsi normalmente.

Si consiglia ai broccoli di entrare come prima alimentazione. Ma il corpo dei bambini potrebbe non essere pronto per tali alimenti arricchiti con proteine, microelementi, a causa dei quali si sviluppa una reazione allergica.

motivi

Il cavolfiore è ricco di sostanze nutritive, quindi è scarsamente assorbito dal bambino. Prima si introduce la purea di verdure con i broccoli nella dieta del bambino, più è probabile che si sviluppi una reazione allergica.

I broccoli appena nati causano anche allergie. Ma l'allergene non proviene direttamente dalla purea, ma dal latte materno in cui può essere contenuto.

sintomi

L'allergia ai broccoli è considerata cibo, quindi non ci sono solo manifestazioni esterne della malattia, ma anche interne.

I primi sintomi si osservano in 20-70 minuti dopo l'alimentazione. Se hai già avuto una reazione allergica, contatta il pediatra e l'allergologo per ricevere aiuto.

trattamento

Il corpo del bambino è ancora debole, e qualsiasi selezione indipendente di droghe, i metodi di trattamento fanno solo danno. Pertanto, la durata della terapia, così come la sua composizione, viene regolata dal medico.

Quale trattamento viene solitamente prescritto:

  1. Al momento del trattamento, i broccoli sono esclusi, si osserva la dieta terapeutica.
  2. Il corpo viene liberato dall'allergene con l'aiuto di assorbenti.
  3. Gli antistaminici sono prescritti (il tempo di trattamento, la medicina, il dosaggio è aggiustato dal dottore).
  4. Elimina l'aspetto delle allergie con l'aiuto di unguenti, creme. Per il trattamento dei bambini, puoi usare "Bepanten"

Puoi dare nuovamente il cavolfiore a un bambino all'età di due o tre anni, quindi l'immunità è già formata, completamente adattata.

Ma prima di restituire i broccoli alla dieta, dovrebbe essere preso un test allergenico per assicurarsi che la reazione allergica sia stata causata da un'immunità debole e non da un vegetale.

Perché c'è un'allergia ai broccoli nei bambini e come trattarli

Il broccolo è il tipo di cavolo più fortificato. I genitori moderni lo introducono all'esca in anticipo e talvolta iniziano a essere allergici ai broccoli nei neonati. I genitori devono ricordare che tutti gli alimenti dovrebbero essere introdotti solo in consultazione con il pediatra.

Perché sorge?

I broccoli sono molto ricchi di proteine, ferro, acido folico, carotene, calcio... Pertanto, i genitori non possono aspettare di darlo al loro bambino per la prima poppata. Ma con questo vale la pena di essere estremamente attento. Ora c'è la percezione che broccoli e cavolfiori non diano reazioni allergiche, ma non lo è.

Le allergie ai broccoli, sia negli infanti che negli adulti, possono verificarsi a causa dell'intolleranza delle sostanze chimiche e dei minerali contenuti nei prodotti (una delle opzioni per la causa delle allergie è il trattamento chimico delle verdure durante la loro coltivazione e prima della vendita). Nei neonati, l'ipervitaminosi dopo aver mangiato i broccoli può causare una reazione allergica.

Tuttavia, oltre all'ipervitaminosi, le allergie possono essere causate dalle proteine ​​contenute nel cavolo. Qualsiasi proteina è un potente allergene.

Il corpo debole e fragile del bambino determina quasi tutte le proteine ​​come una sostanza pericolosa, e inoltre, l'incapacità di "far fronte" a tutte le vitamine e gli oligoelementi contenuti nei broccoli causa una reazione allergica.

Inoltre, i broccoli (come il cavolfiore) possono causare diarrea o provocare stitichezza (la reazione dipende dal corpo del bambino). Durante i primi pasti, può verificarsi una qualsiasi delle reazioni descritte sopra.

Per i bambini, oltre alle allergie, c'è un serio rischio di avvelenamento con nitrati, che vengono utilizzati nella crescita dei broccoli.

Sintomi di allergia ai broccoli

L'allergia ai cavoli broccoli può manifestarsi in un bambino a diversi intervalli di tempo: da 1-2 minuti a 5-6 ore dopo aver consumato il prodotto. Una reazione allergica si manifesta a causa del rilascio (attivazione) di istamina nell'organismo da parte delle cellule immunitarie.

L'allergia più comune è arrossamento (a volte infiammazione) della pelle, vesciche sulla pelle, prurito, gonfiore.

In genere, questi sintomi allergici non sono pericolosi per la salute del bambino, ma ci sono casi di shock anafilattico (una persona si gonfia, appare un edema di Quincke), che può essere fatale. Pertanto, per qualsiasi manifestazione di allergia, è necessario contattare un pediatra qualificato.

In caso di gravi complicazioni (edema), dovrebbe essere chiamata un'ambulanza.

Trattamento e prevenzione

Le reazioni allergiche ai broccoli sono trattate in modo simile ad altri tipi di allergie. La prima cosa da fare è eliminare i broccoli dalla dieta del bambino. Quello che segue è dare al bambino un farmaco antiallergico (Finistil, Alleron). Se si manifestano allergie, è necessario contattare un pediatra e un allergologo che prescriverà un trattamento (in alcuni casi può essere necessaria la consultazione con un gastroenterologo). Non c'è bisogno di trattare un bambino con metodi popolari, possono essere dannosi.

Per prevenire il verificarsi di reazioni allergiche, è necessario consultare un pediatra e chiarire la composizione e la quantità della prima poppata. I primi supplementi sono introdotti dal quarto al sesto mese (il termine dipende dal tipo di alimentazione del bambino, i redattori possono essere nutriti al quarto o al quinto mese, scienziati naturali - non prima del sesto mese).

Ma c'è una regola popolare: più lungo è il bambino senza alimenti aggiuntivi, meglio è. Prima della prima esca, in 1-2 giorni, dovresti iniziare a dare al bambino un farmaco anti-allergenico (secondo le dosi secondo le istruzioni).

Un antistaminico deve essere somministrato prima del supplemento stesso e il giorno successivo. Di solito, quando i broccoli vengono somministrati per la prima poppata, si consiglia di somministrare 0,5-1 cucchiaino e poi dare al bambino una pausa di 2-3 giorni. Questo determinerà se il bambino è pronto a mangiare cibo pesante e prepara il corpo a riceverlo. Diversi nuovi prodotti non devono essere somministrati immediatamente, è necessario prendere una pausa di 4-5 giorni prima di aggiungere un nuovo prodotto.

Se il bambino ha segni di allergia, si raccomanda di escludere i broccoli dal cibo fino a una (a volte tre anni) di età.

Separatamente, vale la pena notare che l'aumento del rischio di allergia in un bambino può essere nel caso di scarsa eredità (se uno dei genitori e dei nonni era allergico). I pediatri hanno registrato il seguente fatto: quasi il 50% dei bambini di età inferiore ad un anno sperimenta reazioni allergiche a vari stimoli, compreso il cibo. Dopo un anno, il corpo dei bambini diventa più adatto all'ambiente e solo il 20-30% dei bambini mostra segni di allergia. Dopo 3 anni, il corpo del bambino è quasi completamente formato e la percentuale di soggetti allergici è solo dell'1-4% (quasi sempre, questa allergia dura per tutta la vita).

Per prevenire la comparsa di allergia nel bambino sui broccoli, devi agire secondo le seguenti regole:

  1. Devi prendere solo broccoli di alta qualità. Il cavolo dovrebbe avere un ricco colore verde scuro, le macchie nere dovrebbero essere assenti sul cavolo (è marcio), il cavolo non dovrebbe essere giallo chiaro (la perepsela vegetale).
  2. Il bambino dovrebbe essere nutrito solo con cavoli giovani.
  3. I gambi di broccoli non dovrebbero essere marci o consumati.
  4. Quando si acquisiscono broccoli nei mercati, è necessario richiedere ai venditori un certificato da Rospotrebnadzor (o un altro servizio simile per i paesi della CSI).
  5. Conservare i broccoli per bambini in frigorifero per non più di 5 giorni. Conservare il cavolo in un sacchetto aperto o spalmarlo in una ciotola. Non puoi lavare i broccoli molto prima della cottura - l'acqua contribuisce alla decomposizione accelerata del prodotto.
  6. Non dare al bambino broccoli crudi! Poche ore prima del pasto del bambino, lavare a fondo il cavolo, tagliare le "gambe" spesse (steli) e far bollire. Durante la cottura, puoi (facoltativamente) aggiungere un pizzico di sale. Prima di nutrire, raffreddare, filtrare e schiacciare i broccoli bolliti in un piccolo colino (o battere con un frullatore). Promemoria: la prima esca è di 0,5-1 cucchiaino (5-10 grammi). I broccoli rotti devono essere attentamente - il bambino non sa ancora come masticare, e il bambino può soffocare con le restanti particelle grandi. La purea densa e densa deve essere diluita con brodo vegetale o acqua.
  7. Non puoi cucinare i broccoli nel microonde, non puoi perederlo in acqua calda (bollire).

Per dare un gusto migliore ai broccoli, potete aggiungervi: carote grattugiate bollite, patate bollite grattugiate, zucchine bollite. Per gli integratori, non utilizzare prodotti che non sono naturali per la regione (ad esempio, banana, formaggio, ecc.).

Se al bambino viene data una purea preconfezionata (in scatola), è necessario controllare la data di scadenza, dopo aver aperto la lattina, provare la purea a piacere (non rovinata), scaldare la purea per una coppia (ma non nel microonde!). Non dovresti prendere un produttore dubbia di broccoli puri fatti in casa. Tutte le puree prodotte in Russia o nella CSI dovrebbero essere prodotte secondo le norme statali (indicate sull'etichetta) e certificate. Non puoi assumere la prima purea di alimentazione, che contiene più di un vegetale nella sua composizione.

Si consiglia di non dare i broccoli alla prima esca, ma provare a darlo in 1,5-2 mesi dal momento della prima esca.

Non preoccuparti a causa del gusto specifico del vegetale, i bambini di solito non sono schizzinosi.

Se un bambino ha una reazione grave ai broccoli, la prima cosa da fare è comporre "03" e brevemente e indicare chiaramente la situazione. Successivamente, segui le istruzioni del medico prima dell'arrivo della squadra di ambulanza.

Reazione allergica ai broccoli in un bambino

Alcuni genitori di volta in volta devono affrontare un problema come l'allergia ai broccoli che si verifica in un bambino del primo anno di vita. È vero, non tutti sanno cosa fare in una situazione del genere.

Cause di una reazione allergica

Una caratteristica del sistema digestivo di un bambino nel primo anno di vita è l'incapacità di assorbire determinati nutrienti. Ciò è dovuto alla mancanza o alla produzione insufficiente di vari enzimi digestivi. Data questa caratteristica, il foraggio deve essere somministrato con cura e solo in determinati momenti.

Le purea di verdure possono essere aggiunte alla dieta quando il bambino ha 4 mesi. In alcuni casi, la prima introduzione di nuovi prodotti deve essere rinviata, ad esempio, se un bambino ha malattie o caratteristiche di sviluppo. Pertanto, prima di dare al bambino broccoli, è meglio consultare un pediatra.

Inoltre, va notato che i broccoli contengono molte vitamine e minerali. Questo lo rende un prodotto molto utile e allo stesso tempo pericoloso, perché uno qualsiasi dei nutrienti può scatenare una reazione allergica. Inoltre, per la prima volta il mangime introdotto è di per sé un carico abbastanza gravoso sull'apparato digerente del bambino, e se è la fonte di un intero insieme di sostanze biologicamente attive, allora il bambino non sarà facile padroneggiarle tutte in una volta.

Sintomi di allergia ai broccoli

La gravità di una reazione allergica a qualsiasi integratore dipende in gran parte dallo stato del corpo del bambino. Molto spesso i genitori rilevano un'eruzione sulla parte posteriore della testa, sulle guance, sul collo, sui gomiti, sulle ginocchia, sui glutei o sulle pieghe dell'inguine di un bambino. Gli stessi rash possono essere rappresentati dai seguenti elementi morfologici:

  • minuscole bolle con contenuti trasparenti che, seccandosi, lasciano dietro le croste e le zone desquamanti;
  • chiazze piatte di colore rosso cremisi;
  • blister rosa pallido di varie dimensioni, leggermente sollevato sopra la superficie della pelle.

Spesso l'eruzione è accompagnata da prurito, quindi il bambino prova a prudere, diventa irrequieto e perde il suo appetito. Nei casi in cui le allergie ai broccoli sono più gravi, il bambino può avere altri sintomi:

  • frequenti sgabelli verdi;
  • vomito;
  • aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore di arti o tessuti molli intorno agli occhi.

I sintomi di allergie possono comparire solo pochi minuti dopo aver mangiato la purea di broccoli, ma più spesso i sintomi si manifestano dopo 2 o 6 ore.

Cosa fare se si è allergici?

Se i sintomi di una reazione allergica sono lievi o moderati, è sufficiente eliminare completamente la purea di broccoli per un po '. Per alleviare il prurito e accelerare la scomparsa delle lesioni sulla pelle, è possibile utilizzare un unguento, crema o gel con effetto anti-allergico.

In caso di allergie gravi, l'edema e la lesione di ampie aree cutanee con eruzione cutanea, è necessaria una consultazione immediata con uno specialista. Di regola, il medico prescrive antistaminici. Per accelerare l'eliminazione dell'allergene dal corpo, lasciare che il bambino beva acqua pulita.

Per ridurre il rischio di sviluppare allergie, i genitori sono invitati a seguire semplici regole.

  1. È necessario introdurre il prikorm in piccole porzioni, iniziando con 5 - 10 grammi.
  2. A causa del fatto che i broccoli sono un prodotto "pesante" per un sistema digestivo immaturo del bambino, sarà meglio se altre verdure meno "pericolose" vengano introdotte nella dieta.
  3. Per facilitare l'assorbimento delle sostanze nutritive, si raccomanda di dare il broccolo separatamente agli altri alimenti.
  4. Inoltre, non includere le purè di patate quotidiane di questo cavolo nel menu del bambino, dovresti fare delle pause di almeno alcuni giorni, permettendo al sistema digestivo di adattarsi.

Bisogna anche prestare attenzione al fatto che dalle purè di verdure confezionate, che vengono vendute nei negozi, l'allergia si verifica più spesso. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che i produttori aggiungono conservanti artificialmente sintetizzati, stabilizzanti o addensanti a tali esche. Pertanto, prima di acquistarlo si consiglia di esaminare l'etichetta: la composizione non deve contenere più di 1-2 ingredienti.

Naturalmente, l'opzione migliore sarebbe il purè di patate fatto in casa da un cavolo accuratamente selezionato e cucinato correttamente.

  1. È necessario dare la preferenza a inflorescenze di colore verde scuro. Cerca di evitare verdure giallastre troppo mature con macchie scure.
  2. Quando si sceglie, prestare attenzione anche agli steli delle infiorescenze: devono essere densi ed elastici.
  3. Solo il cavolo bollito è adatto come cibo complementare, i broccoli crudi non dovrebbero essere dati al bambino.
  4. Prima di schiacciare, i gambi duri delle infiorescenze possono essere rimossi per renderlo più tenero e uniforme.

Non dimenticare la data di scadenza: cavolo, cotto non più di 3 giorni fa, è utilizzabile.

Se le allergie rimangono

Se il supplemento è stato introdotto nel rispetto di tutte le regole e il bambino ha ancora un'allergia, è necessario smettere completamente di usare i broccoli per alcuni mesi. Puoi sostituirlo, per esempio, con il cavolfiore. È relativamente meno probabile che causi reazioni allergiche, in quanto contiene un ordine di grandezza meno proteine, vitamina A, acido ascorbico, tocoferolo e vitamina K.

Dopo il primo anno di vita, la frequenza delle reazioni allergiche diminuisce e, tra i bambini di tre anni, i soggetti allergici sono ancora meno. Ciò è dovuto al fatto che il periodo critico della formazione e dell'adattamento del sistema immunitario del bambino è finito e la reazione negativa a molti stimoli passa. Quindi, dopo un po 'di tempo, puoi ancora offrire il broccolo ai bambini, è molto probabile che non ci saranno conseguenze spiacevoli. Bene, se l'allergia persiste anche in questo caso, si raccomanda di consultare un allergologo per condurre test e test appropriati.

Può un bambino essere allergico ai broccoli

Le allergie ai broccoli nei bambini sono piuttosto rare. È un prodotto sicuro e benefico per il corpo che può essere usato in molte malattie. Ma a volte, il suo uso è accompagnato da una spiacevole reazione del corpo. Pertanto, se i genitori sono interessati a sapere se il bambino è allergico ai broccoli, la risposta è sì.

Che cosa è utile cavolo

Come parte della verdura molti oggetti utili. Pertanto, il suo uso è raccomandato a tutti, specialmente ai bambini. La maggior parte dei bambini non ha allergie, quindi i broccoli si riferiscono ai prodotti che vengono dati ai bambini in primo luogo. Contiene molta fibra, che ha un effetto positivo sulla funzione intestinale. Il cavolo è adatto per la stitichezza.

I broccoli nutrono il corpo con vitamine e minerali essenziali. Aiutano a rafforzare il corpo dei bambini, aumentano la resistenza alle malattie infettive, normalizzano il sonno e l'umore.

I broccoli migliorano significativamente le condizioni delle persone che soffrono di anemia e ulcera gastrica. A causa del contenuto di produzione volatile nella composizione, il cavolo aumenta la resistenza del corpo. Se un bambino non vuole mangiare carne, allora con l'aiuto di broccoli puoi saturare il suo corpo con proteine.

In presenza di bronchite nel bambino o presenza di fumatori in famiglia, i broccoli devono essere presenti nella dieta del bambino.

Con l'aiuto di un vegetale può migliorare l'immunità. Gli esperti consigliano di darlo a bambini in sovrappeso. Dal momento che la fibra nel vegetale è molto, quindi l'uso di una piccola porzione consente di ottenere sazietà.

Sebbene questo cavolo sia utile, non può essere sempre usato. I broccoli non dovrebbero essere usati per patologie del pancreas.

Inserisci la verdura nella dieta dovrebbe essere lento, dal momento che grandi dosi possono causare coliche intestinali. Se il bambino rifiuta i broccoli, potrebbe indicare una quantità insufficiente di iodio nel corpo.

Tutti i benefici possono essere ottenuti solo da verdure di alta qualità. Se è maturo e di alta qualità, il colore sarà verde succoso e i cavoli e gli steli sono elastici.

L'odore fungino e le macchie scure indicano che il prodotto è di scarsa qualità.

Che cosa causa allergie?

I sintomi di intolleranza ai broccoli nelle persone di diverse età si verificano:

  1. Se, dopo l'ingestione delle proteine ​​del prodotto, vengono prodotte immunoglobuline.
  2. Con elevati livelli di vitamine nel corpo, a causa dell'abuso di broccoli.
  3. Quando le sostanze chimiche entrano nel corpo che vengono utilizzate per elaborare le verdure per prolungare la loro durata.
  4. Con una predisposizione genetica. Le reazioni allergiche sono più comuni nei bambini, se i genitori hanno anche un problema.
  5. Se il sistema immunitario del bambino è stato indebolito da gravi malattie.
  6. Se le mucose degli organi digestivi sono eccessivamente permeabili.
  7. In violazione dell'equilibrio della microflora intestinale.
  8. Con raffreddori e disturbi delle funzioni dell'apparato digerente.

Manifestazioni principali

Una reazione allergica in un bambino può essere osservata immediatamente dopo aver mangiato un vegetale o per diversi giorni. Di solito, se il corpo non tollera i broccoli, allora:

  • focolai di infiammazione ed edema appaiono sulla superficie della pelle;
  • le membrane mucose si gonfiano e formicolio;
  • forte debolezza e mal di testa;
  • la digestione è disturbata, lo stomaco fa male, la sedia è sconvolta, il vomito è possibile.

Nei casi più gravi si possono sviluppare angioedema e shock anafilattico. In quest'ultimo caso, vi è una forte diminuzione della pressione sanguigna, peggioramento della respirazione e disturbi della coscienza. Queste manifestazioni sono in pericolo di vita. Pertanto, se tali segni si verificano in un bambino dell'infanzia, un'equipe medica dovrebbe essere chiamata con urgenza.

C'è anche una possibilità di sviluppare un'allergia ai nervi. Questo problema può interessare non solo gli adulti, ma anche i bambini. La reazione negativa al prodotto in questo caso si verifica sotto l'influenza del sistema nervoso. Identificare il problema è molto difficile, poiché inizia a manifestarsi solo in uno stato di tensione emotiva.

Nello stesso momento, non ci sono solo segni allergici, ma anche un mal di testa, c'è un desiderio di dormire costantemente, la capacità feriale diminuisce, l'umore peggiora, i muscoli fanno male.

Forma a croce

L'allergia ai broccoli in un bambino può verificarsi quando si mangiano diverse varietà di verdure, così come cavolfiori, cavolini di Bruxelles e cavoli bianchi.

Sono possibili anche reazioni incrociate con ravanello, ravanello, senape e rapa. Il rischio di cross-reattività tra di loro è abbastanza grande.

Come identificare e risolvere il problema

Per determinare l'ipersensibilità ai broccoli, si consiglia di:

  • tenere un diario in cui registrare tutti i prodotti e le reazioni;
  • donare il sangue per uno studio immunologico.

In caso di reazione allergica, gli anticorpi nel sangue sono concentrati in grandi quantità. E nel loro stato normale sono pochi o nessuno affatto.

Test cutanei possono essere eseguiti anche per rilevare l'allergene. L'allergologo stesso determina la tecnica diagnostica appropriata.

Se l'allergia ai broccoli è stata confermata, viene applicato un trattamento complesso. È necessario normalizzare la dieta, condurre le terapie farmacologiche e le tecniche di fisioterapia.

È importante escludere tutti gli alimenti che contengono broccoli dalla dieta. Non sarebbe superfluo portare un bambino da un gastroenterologo, poiché la ragione è spesso nascosta nelle patologie dell'apparato digerente.

Gli interventi terapeutici includono:

  1. Uso di antistaminici.
  2. Condurre l'immunoterapia. Allo stesso tempo, piccole dosi di allergeni vengono introdotte gradualmente nel corpo, a causa della quale si iniziano presto a produrre gli anticorpi necessari.
  3. Uso di enterosorbenti. Il paziente riceve Carbone Attivo o Enterosgel.
  4. L'uso di unguenti per eliminare il prurito. La pelle dei bambini viene solitamente trattata con bepantenom.

Se un bambino ha un'allergia ai broccoli, può usare i rimedi tradizionali. Con l'aiuto di alcune ricette eliminare le spiacevoli manifestazioni di allergie, ma devono essere utilizzate solo sotto la supervisione di un medico:

  1. Mescolare la stessa quantità di radici di tarassaco, bardana, liquirizia e frutti di finocchio. Cinque cucchiai della miscela producono mezzo litro di acqua bollita e insistono la notte. Deve essere consumato tre volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti per mezzo bicchiere. Ma questa opzione è più adatta per gli adulti.
  2. Corteccia di quercia, foglie di ortica e foglie di menta, radici di bardana, calamo e valeriana e celidonia sono mescolate in parti uguali. Prendi trecento grammi di raccolta e aggiungi quattro litri di acqua bollita. I mezzi insistono per un'ora e sono usati per fare il bagno. Questi bagni danno buoni risultati in combinazione con i farmaci.

La migliore profilassi è evitare broccoli. È importante che ci sia sempre un farmaco antistaminico in casa nel caso in cui l'allergene colpisca improvvisamente il bambino. Per trattare le reazioni allergiche nei bambini dovrebbe essere un medico. È impossibile esitare con l'aiuto medico, poiché in un organismo immaturo la risposta immunitaria si sviluppa più velocemente.

L'allergia ai broccoli è possibile nei bambini?

L'introduzione di alimenti complementari alla dieta di un bambino è un momento cruciale. Il corpo del bambino incontra dapprima alimenti di composizione diversa dal latte materno. Il sistema immunitario del bambino non è ancora formato, quindi un'allergia ai primi alimenti complementari è un fenomeno piuttosto comune. Ecco perché i più ipoallergenici di quelli esistenti vengono selezionati come i prodotti che il bambino prova per la prima volta nella sua vita. Tra questi, il posto d'onore è il broccolo. Potrebbe esserci un'allergia? Sfortunatamente sì Anche se il broccolo è uno dei più neutri in termini di prodotti allergici, anche in rari casi può causare una reazione negativa al sistema immunitario del bambino.

Cause di iperreattività sui broccoli nei bambini

Il broccolo è un prodotto poco allergenico, molto utile, la cui purea è spesso introdotta nella dieta dei bambini una delle prime. Contiene:

  • una vasta gamma di vitamine diverse che ha bisogno di un corpo in crescita;
  • una proteina che non è inferiore al grado di utilità delle proteine ​​dell'uovo, ma molto meno probabilità di provocare allergie;
  • fibra, stimolando la digestione e aiutando a ridurre il peso, se necessario;
  • phytoncides che aiutano a combattere le infezioni.

Tuttavia, tutte queste meravigliose qualità sono inutili se si sviluppa una reazione allergica nei broccoli di un bambino.

Tra i principali motivi per cui può essere allergico ai broccoli nei neonati, includono:

  1. Immaturità del sistema immunitario. Per la prima volta di fronte a nuove sostanze provenienti dall'esterno, l'immunità del bambino può reagire a reazioni violente anche a un prodotto completamente innocuo, in particolare le proteine ​​dei broccoli.
  2. Ipervitaminosi. Se i broccoli non vengono somministrati gradualmente, ma danno immediatamente una porzione troppo grande, si può provocare una reazione allergica, poiché con essa molte nuove sostanze entrano nel corpo in una sola volta.
  3. Predisposizione ereditaria La vera allergia proteica a questo cavolo può essere ereditata dal bambino, quindi se ci sono casi di allergie a broccoli o altri tipi di cavoli in famiglia, non dovresti avere fretta con l'introduzione di un tale prodotto nella dieta.
  4. Estranea. In questo caso, il bambino non risponde ai broccoli. Ad esempio, la composizione della purea finita nelle banche può includere altri componenti e il cavolo del negozio può essere trattato con sostanze chimiche nel processo di crescita o per aumentare la durata di conservazione.
  5. Malattie del tubo digerente. Vari disturbi nel tratto gastrointestinale: la disbatteriosi, varie patologie intestinali nel bambino possono anche causare un'iperreattività a questo tipo di cavolo.

Tutti questi fattori possono provocare la manifestazione di una reazione indesiderata del corpo del bambino al primo cibo di broccoli.

Sintomi di allergie infantili ai cavoli

I segni di una reazione allergica in un bambino possono comparire durante un diverso periodo di tempo: immediatamente dopo un pasto contenente un allergene o 1-2 giorni dopo. In media, questo periodo è di poche ore. L'iperreazione può essere di vari gradi di gravità e avere una varietà di manifestazioni, tra cui:

  1. Pelle. Questo è il segno più comune di allergia. Il bambino cambia l'aspetto della pelle: compare un rash (orticaria), macchie rosse, peeling. Spesso questo è accompagnato da gonfiore dei tessuti iperemici, macchie rosse si gonfiano e diventano convesse.
  2. Prurito. Il bambino è ansioso, cerca di prudere, piangere a causa di sensazioni spiacevoli, con le quali non può fare nulla.
  3. Reazioni nella zona degli occhi: arrossamento delle palpebre, gonfiore, lacrimazione. Inoltre, gli occhi possono prudere, si manifesta nel fatto che il bambino sta cercando di strofinarli.
  4. Sintomi digestivi: dispepsia, coliche, flatulenza, distensione addominale, feci alterate. Tutto questo può anche entrare nel quadro di una reazione allergica sviluppata.

Nei casi più gravi, si sviluppano due delle varianti più pericolose di una grave reazione allergica:

  • Edema di Quincke (angioneurotic): può essere riconosciuto da un forte edema crescente di occhi, labbra, arti - questo può essere uno dei precedenti;
  • shock anafilattico: alterazione della coscienza, forte calo della pressione.

In entrambi i casi, possono verificarsi difficoltà respiratorie. Entrambe le forme sono pericolose per la vita, e se si sospetta anafilassi o Quincke, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente. E anche se i broccoli nei bambini causano una reazione così grave in casi molto rari, è necessario saperlo.

Identificazione, trattamento e prevenzione delle allergie

Se compaiono sintomi di allergia in un bambino, è necessario consultare uno specialista. Un allergologo aiuterà a identificare la causa della reazione ed eliminarne le conseguenze. Tra i modi per confermare un'allergia a un particolare prodotto, è possibile chiamare un esame del sangue e test della pelle, ma non lo fanno durante l'infanzia. Il modo principale per assicurarsi che l'allergene sia definito correttamente è quello di introdurre nuovi prodotti nella dieta del bambino rigorosamente uno ad uno con un intervallo significativo. Se, oltre ai broccoli, un bambino non ha ricevuto nulla di nuovo dal cibo ultimamente, vuol dire che è stato il cavolo a causare allergie.

In ogni caso, un'iperreattività richiede un trattamento sintomatico, cioè finalizzato all'eliminazione di manifestazioni allergiche che sono spiacevoli per il bambino. I sintomi per il sollievo dei sintomi sono suddivisi in:

  1. Locale. Si tratta di farmaci progettati per combattere le manifestazioni esterne di allergie: prurito, irritazione della pelle. Unguenti e gel locali antistaminici (antiallergici) contribuiranno ad alleviare il prurito, il rossore e il gonfiore, hanno un effetto lenitivo e ammorbidente sulla pelle. A volte, nel caso di manifestazioni cutanee più gravi, il medico prescrive un unguento con corticosteroidi.
  2. Sistema. Questi sono farmaci che sono presi per via orale. Per i bambini dell'infanzia sono state sviluppate forme speciali di farmaci antistaminici. Più spesso, sono disponibili sotto forma di gocce, che sono facili da dosare e da dare al bambino.

Inoltre, gli enterosorbenti possono essere aggiunti al regime di trattamento per aiutare a rimuovere le sostanze che hanno causato la reazione dal corpo del bambino. Se sono presenti sintomi intestinali, vengono anche prescritti farmaci per aiutare a ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale del bambino.

La parte principale del trattamento di qualsiasi allergia, compresi i cavoli broccoli, è l'eliminazione (rimozione) degli allergeni alimentari dalla dieta del bambino. In questo caso, l'allergene è la proteina del cavolo broccolo o sostanze estranee che vengono con il cavolo. Pertanto, le misure preventive comprendono:

  • rimuovere i broccoli dalla dieta;
  • quando si tenta di introdurre il cavolo nella dieta - un attento controllo della composizione della purea in scatola per la presenza di componenti aggiuntivi.

L'opzione migliore per introdurre i broccoli nella dieta è acquistare ecocompatibili, cavoli di fattoria e purea schiacciata a casa.

In questo caso, puoi essere sicuro che l'allergia ai broccoli è vera e non è associata a sostanze chimiche estranee che sono entrate nel corpo del bambino con questo integratore.

Vale anche la pena ricordare l'esistenza di allergia crociata: se c'è una reazione ai broccoli, allora il corpo del bambino può anche percepire negativamente altre varietà di questo ortaggio, ad esempio cavolfiore o cavoletti di Bruxelles. Nel caso in cui, anche loro devono essere esclusi dalla dieta per il tempo specificato dal medico curante.

Nella maggior parte dei casi, dopo aver escluso i broccoli dalla dieta, dopo un po 'di tempo sarà possibile restituirlo. Il bambino cresce, il sistema immunitario matura e inizia a percepire adeguatamente i nuovi prodotti. Tuttavia, questo dovrebbe sempre essere fatto sotto la supervisione di uno specialista.

Allergia ai broccoli nei neonati

Cause di allergia

Il cavolo broccolo contiene un sacco di proteine, ferro, acido folico, calcio proprio per questo, i genitori del bambino e cercano di introdurre il prodotto nel primo pappe sotto forma di purè di patate, credendo erroneamente che un tale passaggio possa portare benefici significativi.
Purtroppo, è l'introduzione tardiva del vegetale negli integratori e provoca allergie. Se prima si pensava che il cavolo in linea di principio non si applica agli allergeni, ora l'opinione degli esperti è cambiata al contrario. Oggi gli esperti ritengono che l'allergia ai broccoli sia un fenomeno molto reale e possa svilupparsi sia nei neonati che negli adulti.

Questo perché i broccoli contengono quei composti chimici e organici che possono causare una reazione allergica sia in un adulto che in un bambino. Particolarmente pericolose sono quelle verdure che sono state coltivate artificialmente e assorbite un sacco di sostanze chimiche nocive utilizzate come fertilizzante.
Un altro elemento che può provocare allergie è la proteina. Poiché tutti i composti proteici stessi sono molto pericolosi, il loro uso nell'alimentazione dei bambini è estremamente pericoloso. Il corpo di un bambino debole reagisce negativamente a tutte le proteine ​​e, di conseguenza, è allergico ai broccoli.
I sintomi collaterali della malattia sono segni come diarrea o stitichezza. A volte dopo aver mangiato i broccoli nel bambino, compaiono i primi segni di avvelenamento da nitrati.

Sintomi della malattia

Le allergie ai broccoli possono verificarsi in tempi diversi. Forse l'aspetto dei primi sintomi subito dopo aver mangiato purè di cavolo nel cibo, e forse dopo 5-6 ore. Il pericolo di una tale alimentazione precoce di cavolo è che il vegetale provoca rapidamente lo sviluppo di istamina e quindi provoca sintomi spiacevoli.
I sintomi della malattia possono essere tali manifestazioni:

Se compaiono segni di malattia, consultare immediatamente un medico. In caso di anafilassi o gonfiore, è necessario chiamare un'ambulanza, perché solo questo può salvare il bambino. Lo strumento principale per combattere tali manifestazioni è l'adrenalina e il prednisone. Se il paziente non riceve un'iniezione in modo tempestivo, il risultato della malattia può essere estremamente triste.

Come trattare le allergie?

L'allergia ai broccoli è trattata allo stesso modo di qualsiasi altra reazione simile. La prima azione che i genitori dovrebbero fare è rimuovere completamente la purea di cavolo dalla dieta del bambino. Molto spesso, questo passaggio consente di sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, uno che non significa affatto che questo purè di patate debba essere riutilizzato come cibo complementare. Gli esperti raccomandano di iniziare a dare da mangiare ai piccoli broccoli non prima di sei mesi dopo le manifestazioni allergiche.
Nel caso in cui tale effetto non abbia l'effetto desiderato e il bambino abbia ancora sintomi allergici, il medico può prescrivere farmaci come Fenistil o Alleron. I mezzi sono progettati specificamente per i bambini e hanno un lieve effetto sul corpo dei bambini. Naturalmente, anche questi farmaci possono avere una reazione negativa, ma i test di laboratorio hanno dimostrato che, in generale, i farmaci svolgono un lavoro eccellente con il compito.
Certo, non dovresti trattare tu stesso il bambino, dal momento che un simile approccio può solo causare danni. Le complicazioni a volte sono molto più pericolose della stessa malattia. Per evitare questo, è necessario trattare il bambino solo con i mezzi secondo il metodo determinato dal medico curante. È anche necessario escludere le tecniche folcloristiche, perché usano vari componenti naturali, che possono essere essi stessi allergeni.
Un altro punto che ogni madre dovrebbe sapere è che i primi integratori sono somministrati dal quarto mese e dura fino al sesto mese. Tuttavia, anche qui tutto accade individualmente, perché dipende dal tipo di alimentazione del bambino. Naturalmente, la purea di broccoli è anche un prodotto strettamente individuale, e dovrebbe essere somministrato solo su indicazione di un pediatra.
Inoltre, gli allergologi esperti raccomandano alcuni giorni prima della prima poppata di somministrare al bambino antistaminici rigorosamente per il dosaggio, che è prescritto nelle istruzioni. Questo è necessario perché le allergie possono essere non solo broccoli, ma anche altri gruppi alimentari.
Dopo la prima poppata, dovresti fare una pausa in pochi giorni e solo allora introdurre un nuovo prodotto.
Va notato che l'allergia ai broccoli è anche una malattia ereditaria. Se questo fatto è confermato, allora l'unica opzione per sbarazzarsi della malattia è eliminare completamente il cavolo dalla dieta del bambino. È possibile che con l'età l'allergia scompaia, tuttavia, gli studi dimostrano che in almeno il 4% dei pazienti rimane fino alla fine della vita.

Misure preventive

Come misura preventiva, i medici raccomandano alle madri di attenersi alle seguenti regole:

Similac alienmentum

Per i bambini dalla nascita.

Baby dry mix a base di caseina completamente idrolizzata con trigliceridi a catena media. Nutrizione medica per bambini con gravi allergie alimentari senza olio di palma, lattosio e glutine.

Similac alienmentum

Similac alienmentum

Similac Alimentum * - effetto provato nei bambini con allergia alle proteine ​​del latte vaccino:

  • Completa idrolizzato di caseina - la molecola proteica viene suddivisa in piccoli frammenti, che riduce significativamente l'allergenicità della miscela e consente di nutrire i bambini con gravi allergie.
  • Trigliceridi a catena media - I grassi facilmente digeribili sono importanti per i bambini con gravi allergie, che possono interferire con l'assorbimento dei lipidi nell'intestino.
  • 24h - riduce le coliche dovute ad allergia alle proteine ​​del latte vaccino nella maggior parte dei bambini già nelle prime 24 ore *;
  • SENZA olio di palma, senza lattosio e senza glutine

Similac Alimentum è appositamente progettato per:

Bambini con allergie alimentari gravi o allergie alle proteine ​​del latte vaccino

I bambini con coliche a causa di allergia alle proteine ​​del latte vaccino

Bambini con sindrome da malassorbimento (assorbimento intestinale)

Per una digestione confortevole:

  • La caseina completamente idrolizzata è facilmente digeribile
  • Composizione appositamente formulata senza olio di palma per formare uno sgabello morbido, come una sedia per bambini allattati al seno, e ridurre la frequenza della costipazione
  • L'assenza di lattosio aiuta a ridurre la formazione di gas e l'ansia concomitante durante il deficit di lattasi.
  • Arricchito con trigliceridi a catena media per un migliore assorbimento dei grassi.
  • Composizione unica di carboidrati per un migliore assorbimento e assorbimento dei carboidrati

Per lo sviluppo dell'intelligenza e della visione:

  • Il sistema IQ è una combinazione unica di acidi grassi omega-3 (DHA) e omega-6 (ARA), taurina, colina e ferro, essenziali per lo sviluppo e la visione del cervello

Per una crescita sana:

  • Vitamine, calcio e altri minerali necessari per una crescita sana

* Alimentare
** Secondo uno studio clinico che utilizza Similac Alimentum senza ARA e DHA in un piccolo gruppo di bambini con coliche dovute a allergia alle proteine ​​del latte vaccino (Dati su file, Studio AC84, agosto 2004. Abbott Nutrition, Columbus, Ohio)

Allergie ai broccoli nei bambini: ciò che i genitori devono sapere

Ciao, cari lettori. L'articolo parla delle ragioni che contribuiscono allo sviluppo di reazioni allergiche a un broccolo vegetale sano nei bambini.

Quali sono i sintomi di questo tipo di allergia, come uno specialista diagnostica la malattia e come il trattamento viene solitamente costruito.

Reazioni allergiche in un bambino ai broccoli

Gli esperti attribuiscono i broccoli a prodotti caratterizzati da un livello molto basso di allergenicità. L'allergia ai broccoli in un bambino è abbastanza rara.

Tuttavia, i bambini a volte hanno sintomi allergici dopo aver mangiato broccoli molto utili. Di solito, il sistema immunitario del bambino è "protetto" dalle proteine: ce ne sono molte nella verdura.

Se i genitori notano manifestazioni allergiche dovute alla presenza di broccoli nel menu del bambino, dovresti andare immediatamente dal medico per prevenire forme gravi di allergia iniziando un trattamento adeguato.

Perché allergico al vegetale ipoallergenico

L'allergia ai broccoli nei bambini è un'allergia alimentare. Il sistema immunitario del bambino è ancora debole ed è in via di formazione, quindi può fallire: prendere le sostanze contenute nei broccoli (proteine ​​vegetali) come dannose e pericolose.

In questo caso inizia la lotta del sistema protettivo del corpo del bambino con le proteine, per cui si verifica un enorme rilascio di istamina, che porta allo sviluppo di un processo allergico.

  • I bambini i cui genitori soffrono di manifestazioni allergiche sono a rischio di ereditare l'allergia ai broccoli (anche se i genitori sono allergici a sostanze completamente diverse).
  • La causa delle reazioni negative ai broccoli nei bambini è spesso grandi porzioni di purea di broccoli.
  • Inoltre, le sostanze chimiche utilizzate nella coltivazione dei cavoli o nella lavorazione delle verdure durante lo stoccaggio possono provocare allergie ai broccoli.

Poiché i bambini sono allergici ai broccoli più spesso rispetto ai bambini più grandi, sono necessarie alcune regole di alimentazione al fine di ridurre al minimo la possibilità di reazioni allergiche.

È necessario introdurre un vegetale per bambini molto gradualmente. Iniziare il prikorm con cinque grammi di purea di broccoli (cucchiaino), osservando attentamente il bambino.

Se tutto è in ordine, le dosi vengono gradualmente aumentate a cento grammi al giorno, ma i cavoli non vengono somministrati ogni giorno. La prima esca è meglio non fare i broccoli, e un altro ortaggio, ad esempio, le zucchine. I broccoli sono migliori per dare ai bambini un cibo separato.

Di norma, la purea di broccoli acquistata in negozio ha maggiori probabilità di causare reazioni allergiche rispetto alla purea di cavolo prodotta a casa.

I prodotti di conservazione possono contenere vari additivi dannosi. I genitori devono esaminare attentamente la composizione della purea del negozio: il prodotto non pericoloso non ha più di due componenti.

sintomatologia

L'allergia al cavolo broccolo in un bambino può verificarsi immediatamente e può essere ritardata, cioè manifestarsi dopo alcuni giorni.

I principali segni di una reazione allergica includono:

  • Possono insorgere irritazione cutanea, arrossamento, prurito doloroso, dermatite atopica. Orticaria appare raramente.
  • Gonfiore pronunciato, formicolio in bocca, sul viso, sulle labbra.
  • Congiuntivite allergica, accompagnata da arrossamento degli occhi, lacrimazione.
  • Rinite allergica, in cui ci sono scarico chiaro, gonfiore delle mucose nelle vie nasali.
  • Disturbi del tratto gastrointestinale sotto forma di diarrea, nausea, vomito, dolore all'addome.
  • A volte i bambini hanno la febbre.
  • L'edema di Quincke, che è pericoloso in quanto la laringe del bambino può cominciare a gonfiarsi, portando al soffocamento. Per le difficoltà di respirazione anche molto lievi in ​​un bambino dopo che ha mangiato i broccoli, deve essere chiamata una squadra di ambulanze.
  • Anafilassi, la forma più grave di una reazione allergica: una diminuzione molto rapida della pressione, una perdita di coscienza è possibile in un bambino, a causa della mancanza di respiro, può verificarsi soffocamento, che è irto di morte. I genitori dovrebbero chiamare immediatamente un'ambulanza che porterà il bambino all'ospedale.

L'edema di Quincke è anche terribile, se un'ambulanza non viene chiamata in tempo, ma la sua velocità di sviluppo è inferiore alle reazioni anafilattiche.

allergia polivalente

In caso di reazioni allergiche al cavolo broccolo, i bambini possono reagire negativamente a tutti gli altri tipi di cavolo.

Inoltre, si possono osservare allergie da mangiare ravanello o ravanello, carote e pesca a causa della somiglianza degli stimoli proteici in tutte queste verdure e frutta.

Questo dovrebbe essere ricordato dai genitori i cui bambini reagiscono negativamente ai broccoli, e fare attenzione nell'usare frutta e verdura nella dieta, con cui è possibile la reattività crociata.

Diagnosi e metodi di terapia

Uno specialista per una diagnosi accurata può prescrivere test allergici cutanei (per i bambini dopo sette anni) o un esame del sangue per l'immunoglobulina E. La presenza di questa immunoglobulina nel plasma sanguigno indica un'allergia.

Il principale metodo terapeutico è l'esclusione completa dei broccoli dal menu del bambino e la nomina di una dieta ipoallergenica.

Inoltre, il medico può, se necessario, prescrivere un farmaco antistaminico al bambino, che bloccherà il rilascio di istamina ed eliminerà i sintomi allergici.

Per i bambini, uno specialista allergologo seleziona l'ultima generazione di farmaci che sono ben tollerati dal bambino e non danno reazioni avverse.

Le medicine locali possono essere prescritte per alleviare l'infiammazione della pelle.

Per stabilire il funzionamento dello specialista del tratto digerente scriverà gli enterosorbenti.

I farmaci ormonali sono usati solo per trattare le forme più gravi di allergie, come angioedema o shock anafilattico.

Se sei allergico al cavolo broccolo in un neonato (dopo l'introduzione di questo ortaggio nel menu per bambini), questo supplemento viene solitamente annullato.

Quando i bambini hanno un anno, l'introduzione di broccoli nella dieta può essere ripetuta. A volte è necessario attendere fino a tre anni. Il medico dirà ai genitori la possibilità di introdurre broccoli nel menu dei bambini. Invece di broccoli, a un bambino può essere dato il cavolfiore, con meno proteine ​​"pericolose".

È molto importante poter scegliere i broccoli per i bambini.

Allergia ai broccoli nei neonati

I bambini possono essere allergici ai broccoli e qual è la ragione?

Per il trattamento delle allergie, i nostri lettori usano con successo Alergyx. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Raramente si trovano allergie ai broccoli nei bambini. Ciò è dovuto al fatto che il cavolfiore è ipoallergenico. Contiene molti nutrienti, proteine, che permettono al bambino di crescere e svilupparsi normalmente.

Si consiglia ai broccoli di entrare come prima alimentazione. Ma il corpo dei bambini potrebbe non essere pronto per tali alimenti arricchiti con proteine, microelementi, a causa dei quali si sviluppa una reazione allergica.

motivi

Il cavolfiore è ricco di sostanze nutritive, quindi è scarsamente assorbito dal bambino. Prima si introduce la purea di verdure con i broccoli nella dieta del bambino, più è probabile che si sviluppi una reazione allergica.

Perché può essere allergico ai bambini per i broccoli:

  1. Alto contenuto proteico Questo tipo di nutriente è un forte irritante per il sistema immunitario nei bambini fino a 4 mesi, non viene assorbito dall'organismo.
  2. Ipervitaminosi. Le porzioni di broccoli non vengono sempre calcolate correttamente. Un bambino non ha bisogno di più di 1 cucchiaino. purea di questo ortaggio al giorno.
  3. Predisposizione genetica. Le allergie possono essere un fattore ereditario che viene trasmesso dai genitori ai figli.
  4. Immunità debole Malattie croniche che riducono l'immunità possono rendere il corpo troppo sensibile. Di conseguenza, anche la solita purea di cavolfiore può provocare una forte reazione allergica.
  5. Violazioni del tratto gastrointestinale. Il bambino non può mangiare alcun cibo a causa del fatto che soffre di una carenza di enzimi alimentari. L'uso di purea di verdure con broccoli nelle malattie del tubo digerente porta a diarrea, stitichezza, eruzioni cutanee.
  6. Lavorazione chimica Una volta cresciuti, i broccoli possono essere ulteriormente lavorati con sostanze chimiche prima della commercializzazione. Purè di patate a base di pesticidi, le verdure scarsamente lavate hanno un effetto negativo sulla condizione del bambino.
  7. La composizione di broccoli. Questo vegetale contiene molti oligoelementi benefici, quindi la risposta immunitaria può provocare determinate vitamine e minerali. In questo caso, è necessario rivedere l'intera dieta dei bambini e limitare i prodotti con un allergene comune nella composizione.

I broccoli appena nati causano anche allergie. Ma l'allergene non proviene direttamente dalla purea, ma dal latte materno in cui può essere contenuto.

sintomi

L'allergia ai broccoli è considerata cibo, quindi non ci sono solo manifestazioni esterne della malattia, ma anche interne.

Una lieve reazione allergica è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • grandi macchie rosse nel collo, testa, schiena, arti superiori e inferiori;
  • vesciche scoppiate con un liquido chiaro (orticaria);
  • piccola eruzione cutanea rossa su viso, addome, braccia, gambe;
  • prurito e bruciore, a causa della quale il bambino è cattivo, piange, non dorme bene.

Allergia più grave porta a:

  • nausea;
  • diarrea (le feci possono essere verdi);
  • vomito;
  • il rifiuto totale del cibo da parte del bambino;
  • aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore del viso e degli arti.

I primi sintomi si osservano in 20-70 minuti dopo l'alimentazione. Se hai già avuto una reazione allergica, contatta il pediatra e l'allergologo per ricevere aiuto.

trattamento

Il corpo del bambino è ancora debole, e qualsiasi selezione indipendente di droghe, i metodi di trattamento fanno solo danno. Pertanto, la durata della terapia, così come la sua composizione, viene regolata dal medico.

Quale trattamento viene solitamente prescritto:

  1. Al momento del trattamento, i broccoli sono esclusi, si osserva la dieta terapeutica.
  2. Il corpo viene liberato dall'allergene con l'aiuto di assorbenti.
  3. Gli antistaminici sono prescritti (il tempo di trattamento, la medicina, il dosaggio è aggiustato dal dottore).
  4. Elimina l'aspetto delle allergie con l'aiuto di unguenti, creme. Per il trattamento dei bambini, puoi usare "Bepanten"

Puoi dare nuovamente il cavolfiore a un bambino all'età di due o tre anni, quindi l'immunità è già formata, completamente adattata.

Ma prima di restituire i broccoli alla dieta, dovrebbe essere preso un test allergenico per assicurarsi che la reazione allergica sia stata causata da un'immunità debole e non da un vegetale.

Le allergie alimentari nei bambini sono un problema che causa molti problemi a mamma e bambino. Anche con l'alimentazione naturale, le briciole a volte hanno reazioni cutanee negative e si sentono peggio. Nei bambini con malattie artificiali, le malattie di natura allergica sono diagnosticate più spesso.

Le ragioni della risposta acuta del corpo sono alcuni dei componenti che penetrano nel corpo di un bambino con latte materno e vari tipi di alimenti complementari. Informazioni sui tipi di cibo pericolosi, errori di base durante l'introduzione di nuovi prodotti nella dieta del bambino, sintomi e metodi di trattamento delle allergie alimentari sono utili per i genitori.

  • cause di
  • Segni e sintomi caratteristici
  • Malattia dermatologica e reazione negativa al cibo: qual è la differenza
  • Diagnostica e regole di trattamento
  • Terapia farmacologica
  • Rimedi popolari e ricette
  • Dieta ipoallergenica

cause di

Aumentata sensibilizzazione del corpo si sviluppa sullo sfondo dell'azione di diversi fattori:

  • predisposizione genetica;
  • cattive condizioni ambientali nella regione;
  • ridotta immunità sullo sfondo della malattia del bambino;
  • scarsa nutrizione, mancanza di vitamine;
  • l'uso di cibi ricchi di allergie alimentari gravide;
  • malattie sofferte dalla futura madre;
  • patologia cronica in una donna incinta;
  • disbiosi nei neonati, infezioni intestinali;
  • ipossia (fame di ossigeno) del feto.

Le allergie alimentari nei bambini allattati al seno si sviluppano spesso per colpa della madre: una donna mangia cibi pericolosi per il bambino. Componenti che causano reazioni allergiche, penetrano nel latte materno, quindi - nelle briciole corporee. Se il bambino ha segni di allergia alimentare, un urgente bisogno di rivedere la dieta delle madri che allattano, per eliminare cibi pericolosi.

Vedi la lista e le caratteristiche della nuova generazione di antistaminici.

Leggi i sintomi tipici e il trattamento delle allergie all'ambrosia in adulti e bambini a questo indirizzo.

  • cioccolato;
  • fragole;
  • agrumi;
  • frutti di mare;
  • arachidi, altri tipi di noci;
  • di cacao;
  • miele;
  • lampone;
  • pomodori;
  • carote;
  • le banane;
  • cereali che contengono glutine: frumento, avena, orzo, segale;
  • mele rosse;
  • albicocche;
  • formaggi;
  • meloni;
  • uova di pesce;
  • uova;
  • latticini grassi;
  • concentrati, semilavorati, alimenti in scatola e bevande con aromi, coloranti, emulsionanti;
  • pesce di mare

Nei bambini la risposta acuta "artificiale" sotto forma di reazioni cutanee si verifica nei seguenti casi:

  • miscela di nutrienti di scarsa qualità (a buon mercato);
  • tendenza ereditaria a sensibilizzare il corpo;
  • intolleranza congenita a certe sostanze, come il lattosio;
  • superando la norma giornaliera (non si può dare molto più miscela del previsto).

Segni e sintomi caratteristici

Come si manifestano le allergie alimentari? I segni di una risposta negativa a un determinato alimento sono chiaramente distinguibili:

  • piccola eruzione cutanea rossa;
  • secchezza dell'epidermide, screpolature della pelle, desquamazione;
  • forte prurito;
  • croste sullo sfondo di pettini, ammollo, infezione secondaria;
  • gonfiore delle palpebre, delle mani, delle labbra, dei piedi;
  • diarrea, coliche, scarico attivo di gas, aumento della salivazione;
  • sonno agitato, deterioramento del benessere generale.

Nelle allergie gravi si sviluppa una reazione pericolosa: angioedema. Il viso, il palato, le labbra, le palpebre, il collo e il corpo si gonfiano di grandi vesciche rosse. Quando un orticaria gigante richiede una chiamata a "ambulanza", riceve farmaci antiallergici ad alta velocità. Ritardare l'inizio del trattamento è pericoloso per la vita del bambino.

Malattia dermatologica e reazione negativa al cibo: qual è la differenza

Molti genitori chiedono: "Come distinguere le allergie nei bambini dal calore pungente?" Spesso l'uso di cicatrizzazione, creme emollienti e unguenti non dà un risultato positivo: prurito, piaghe o pelle secca, vesciche, arrossamenti non scompaiono.

In molti modi, le manifestazioni delle malattie dermatologiche e delle risposte immunitarie acute sono simili:

  • eruzioni cutanee, arrossamento dell'epidermide, croste;
  • l'area di localizzazione dei segni della pelle - guance, gomiti, mento, pieghe della pelle;
  • bambino irrequieto, cattivo;
  • prurito in aree di eruzione dà disagio, disturba il sonno.
  • il calore pungente passa rapidamente con una cura più attenta della pelle del bambino, escluso il surriscaldamento, tenendo i bagni d'aria, applicando polveri e decotti alle erbe;
  • per il sollievo dei sintomi allergici delle misure elencate non è sufficiente: i segni scompaiono solo quando si aggiungono antistaminici alla terapia complessa, l'esclusione dalla dieta della madre e del bambino di alimenti che causano una risposta negativa del corpo.

Diagnostica e regole di trattamento

È importante identificare un allergene che provoca reazioni acute in un bambino. Se si scopre che le briciole non sono calore pungente, ma una reazione negativa del sistema immunitario, sarà necessaria la consultazione con un allergologo. Il primo stadio è la visita di un pediatra, una conversazione con un medico, la scoperta dei nomi che la madre che allatta ha usato e il bambino mangiato quando è stato nutrito o nutrito. Dopo aver superato i test per gli allergeni, chiarendo la diagnosi, il medico prescriverà un trattamento.

Il medico dirà ai genitori come tenere un diario alimentare. Più accurata è la registrazione, più facile è identificare lo stimolo. Sulla base dei dati del diario, i genitori sono obbligati ad escludere il prodotto inappropriato dal menu.

Come trattare le allergie alimentari nei neonati? Regole di base:

  • maggiore attenzione alla selezione degli alimenti per l'alimentazione, consulti regolari con un pediatra sulle questioni nutrizionali delle briciole;
  • rimozione obbligatoria dalla dieta di una madre che allatta di tutti i cibi altamente allergenici;
  • introduzione di alimenti complementari nel tempo. Quando viene rilevata una maggiore sensibilizzazione dell'organismo, i nuovi piatti vengono somministrati un mese o due dopo i bambini completamente sani;
  • rispettando il volume delle porzioni per una certa età. Se sei incline alle allergie, non puoi sovralimentare il bambino: il cibo stagnante secerne le tossine, i processi negativi si sviluppano nell'intestino, le condizioni generali peggiorano, compaiono problemi con il tratto gastrointestinale;
  • selezione di miscele di qualità per alimenti per l'infanzia. Le formule di lattanti ipoallergeniche sono piuttosto costose, ma la continuazione dell'alimentazione con formulazioni economiche migliora i sintomi negativi e provoca complicazioni. Per ridurre il rischio di allergia, è importante dare all'artista artificiale solo miscele di alta qualità, nonostante il loro costo elevato. Formulazioni economiche con olio di palma, grandi quantità di zucchero hanno maggiori probabilità di causare allergie nei bambini;
  • Cura attenta della pelle del bambino, igiene regolare, bagni d'aria. Buon effetto dà l'uso di crema Bepanten, Psilo-balsamo.

Terapia farmacologica

Nei bambini al di sotto di un anno, è difficile trattare qualsiasi tipo di allergia: un elenco limitato di farmaci è adatto per eliminare i sintomi negativi. Il rifiuto dell'uso di tipi pericolosi di cibo impedisce l'insorgenza di nuovi segni, ma senza farmaci anti-allergici per i bambini è impossibile liberare completamente il bambino dai sintomi dolorosi.

Per il trattamento delle allergie alimentari, i bambini sono prescritti:

  • Fenistil gocce - in 1 mese, in casi gravi - al neonato.
  • Fenistil-gel - da 1 mese.

Dopo 1 anno sono consentiti farmaci antiallergici:

Spesso i genitori danno sciroppi per allergia ai bambini che non sono adatti per la prima infanzia. Un simile approccio al trattamento delle allergie alimentari può causare complicazioni nelle briciole. La forma liquida dei farmaci antistaminici popolari Claritin, Erius, Tsetrin è consentita solo da 2 anni. L'uso di sciroppi antiallergici deve essere controllato da un pediatra e un allergologo.

Rimedi popolari e ricette

Con una reazione acuta a certi cibi, il bambino è preoccupato per la pelle secca e il prurito allergico. Quando si pettinano le aree colpite, si formano ferite, ulcere e croste e batteri e funghi patogeni spesso entrano nelle zone di erosione.

I sintomi in caso di forme leggere e gravi di reazioni cutanee sono alleviati dai bagni terapeutici. I genitori dovrebbero preparare un infuso curativo: i medici raccomandano di prendere 2 cucchiai per litro di acqua bollente. l. erbe medicinali. Agente anti-infiammatorio, cicatrizzante, antipruriginoso, insiste 40 minuti, cola, versa nella vasca da bagno. Bagnare il bambino per 10-15 minuti (l'acqua è calda, è impossibile riscaldare troppo il liquido).

Scopri i metodi efficaci per il trattamento della vasculite allergica della pelle in bambini e adulti.

Per un elenco di pomate per allergie prurito allergia, vedere questo indirizzo.

Vai a http://allergiinet.com/allergiya/vidy/holodovaya.html e leggi le opzioni di trattamento per le allergie da mani fredde.

Bagni utili per alleviare il prurito, il gonfiore, le ferite cicatrizzanti a base di piante:

  • successione;
  • camomilla;
  • salvia;
  • calendula;
  • achillea;
  • corteccia di quercia;
  • menta;
  • radice di bardana ed elecampane.

Dieta ipoallergenica

Un elemento obbligatorio di trattamento per una reazione negativa al cibo è una dieta ipoallergenica per le allergie alimentari. Senza cambiare la dieta della madre (durante l'allattamento) o il bambino (il piccolo allergico riceve nutrienti) è impossibile eliminare i sintomi negativi.

Alimenti consentiti per una madre che allatta:

Per il trattamento delle allergie, i nostri lettori usano con successo Alergyx. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • cereali senza glutine (riso, orzo, grano saraceno);
  • verdure, frutta di colore chiaro o verdognolo (è vietato il colore rosso e arancione della polpa). Zucchine utili, lattuga, cetriolo, lattuga, cavolfiore. Si consiglia di immergere i tuberi di patata tagliati finemente pelati per un paio d'ore in acqua fredda;
  • manzo magro, tacchino, agnello, coniglio;
  • olio vegetale;
  • minestre di verdure leggere;
  • cracker, pane non lievitato, biscotti.
  • pesce, frutti di mare;
  • cioccolato, caffè, cacao, cioccolatini;
  • tutte le varietà di frutta a guscio (altamente allergeniche presentano spesso arachidi);
  • forti brodi di carne;
  • frutta esotica, agrumi;
  • pomodori, fragole, carote, lattuga rossa;
  • mele con una buccia di colore brillante, ribes nero, barbabietola, lampone;
  • biscotti, dessert, muffin, torte, torte;
  • spezie, aceto, spezie;
  • tutti i prodotti delle api: miele, propoli, polline;
  • maionese in confezione originale;
  • semilavorati, concentrati, sughi pronti;
  • succhi confezionati, soda;
  • burro;
  • fast food;
  • carne grassa, frattaglie;
  • cibi in salamoia e in scatola, sottaceti;
  • formaggi (varietà sciolte, semidure e dure).

Perché le allergie alimentari si verificano nei neonati? Come prendere il calore pungente dalle allergie? Come trattare la malattia? Guarda il seguente video e scopri le risposte a tutte le tue domande:

Cause, sintomi e trattamento dell'allergia al glutine nei neonati e nei bambini piccoli

Cause di reazioni allergiche

Il glutine può essere trovato nei seguenti alimenti: avena, orzo, grano e segale. Una reazione allergica da tali prodotti ha origine nell'intestino e causa malattie dell'apparato digerente.

Gli allergologi dicono che un numero maggiore di persone è intollerante al glutine, semplicemente espresso in forme più lievi: pesantezza allo stomaco, flatulenza e feci molli. L'allergia al glutine nei bambini può manifestarsi immediatamente nei sintomi gravi.

Sintomi di manifestazione sul glutine

L'allergene colpisce i villi delle pareti interne dell'intestino e li distrugge o li danneggia, a causa dei quali viene sospesa la lavorazione di alimenti anche parzialmente digeriti. I nutrienti del cibo risultante cessano di essere assorbiti nel corpo. Risulta una sorta di circolo vizioso, quando l'intestino infiammato a causa di un infortunio non può recuperare, perché semplicemente non ci sono risorse per la rigenerazione nel corpo.

Allo stesso tempo, il corpo è saturo di sostanze nocive che escono da prodotti semi-decomposti, inclusa un'enorme concentrazione di ammoniaca nel corpo, a sua volta penetra nel cervello attraverso il sistema circolatorio e distrugge le sue cellule, impedisce all'organo di essere saturo di ossigeno.

  1. 1. Osservazione di una sedia molto strana, unta, difficile da lavare.
  2. 2. dolore addominale per lungo tempo
  3. 3. Gonfiore, ampia flatulenza.
  4. 4. Stanchezza cronica.
  5. 5. Flaccidità.
  6. 6. Riduzione del peso.
  7. 7. Perdita di ossa.
  8. 8. Ipersensibilità della pelle.
  9. 9. Emicrania.
  10. 10. Sensazioni spinose alle gambe e alle braccia.
  11. 11. Ansia dopo aver preso un prodotto contenente glutine.
  12. 12. Sensazione di bruciore in gola.

Di conseguenza, con un solo mal di testa, non ha senso andare dal medico con sospetto di allergia, ma se non è integrato con una sedia tipica, è necessaria una visita dal medico.

Allergie al seno

L'allergia al glutine al seno si manifesta principalmente a causa di un errato equilibrio alimentare. Pertanto, è necessario rispettare la dieta dei quattro componenti: proteine, vitamine, grassi e carboidrati. Allo stesso tempo, saturare il corpo con lacto e bifidobatteri, che aiuta a spezzare meglio la proteina allergenica.

Prima di raggiungere un anno e mezzo, è meglio non dare al bambino una pesante proteina vegetale, che provoca una reazione.

Segni nei bambini piccoli

Può manifestarsi immediatamente dopo il consumo e l'ingestione del prodotto nello stomaco o quando il glutine è già presente nell'intestino. Allergia al glutine nei bambini, i sintomi della malattia sono visibili principalmente dal comportamento del bambino. Mentre il bambino si sente costantemente a disagio, il bambino inizia a prendere il broncio e ad agire, ci sono mani e gambe nervose che si contorcono.

Inoltre, uno dei sintomi è la dermatite della pelle, quando la pelle del bambino diventa rossa, brunastra o rosa brillante e si stacca.

Se l'allergia rimane inosservata per un lungo periodo di tempo, il bambino perde molto peso, le costole, i gomiti e le ginocchia iniziano a sporgere e le pieghe fisiologiche si perdono. Se hai questi sintomi, assicurati di consultare un medico.

L'allergia al glutine nei bambini, i cui sintomi sono elencati sopra, può seriamente influenzare lo sviluppo di una persona durante l'infanzia. Prima di tutto, a causa dello stress costante, il sistema nervoso è disturbato. Lei tira il seguente problema: una reazione lenta e, di conseguenza, uno sviluppo lento.

Inoltre, la perdita di peso segna un piccolo apporto di sostanze nutritive agli organi, un problema simile provoca anemia, lo sviluppo di malattie del sistema nervoso e cardiovascolare, inibisce lo sviluppo del tessuto muscolare e osseo.

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie