Principale Sintomi

Sei allergico ai gatti britannici?

Cosa potrebbe essere più bello di una palla soffice, che giace lì vicino e fa le fusa dolcemente? Questa è la vera felicità per gli amanti dei gatti. Ma le persone inclini alle allergie dovranno rinunciare a questo. Allergia ai gatti britannici, è un mito o una realtà? E qual è il ruolo della razza del gatto nello sviluppo della malattia?

Allevatori ingannatori

Oggi, le persone spesso preferiscono iniziare un animale con un pedigree e sempre una razza d'élite. La domanda crea offerta. Gli allevatori senza scrupoli nei vivai hanno iniziato a scrivere leggende su razze ipoallergeniche di gatti. Una di queste razze era chiamata gatto scozzese. E questa è una bufala. Infatti, i gatti britannici causano allergie più spesso di altri.

I sintomi più famosi di allergia includono:

  1. prurito;
  2. starnuti;
  3. rinite;
  4. Congestione nasale;
  5. Mal di gola,

Le allergie possono manifestarsi in modi diversi, ma i gatti britannici possono esacerbare queste manifestazioni a scapito della loro pelliccia, per quanto strano possa sembrare. I gatti britannici hanno una struttura imbottita con un sottopelo molto spesso. Ecco perché questa razza è simile ai grumi gonfiati. Se non lo sai, puoi cogliere i trucchi degli allevatori, che affermano con assoluta certezza che i gatti britannici sono i più sicuri in termini di allergie. Una persona che soffre di una reazione allergica o è incline alla sua manifestazione, può essere molto errata quando si sceglie un gattino come animale domestico.

Agisci

Il test per determinare l'allergia ai gatti britannici aiuterà a identificare la causa dell'allergia o mettere in guardia contro gli acquisti futuri di un gattino di questa razza. I moderni laboratori forniscono tutti i tipi di campioni per un possibile allergene. Inoltre, si dovrebbe tenere presente che potrebbe essere necessario lana e saliva di un particolare gatto britannico. Questo è sorprendente, ma l'allergia è causata da un individuo specifico. Anche se stiamo parlando della stessa razza. Per evitare spiacevoli conseguenze, è meglio fare un test di allergia con tutta la famiglia, soprattutto se ci sono bambini. Puoi trarre conclusioni sulla base di tutti i sondaggi.

Succede che le allergie non si sviluppano immediatamente, ma poi quando la concentrazione massima di proteine ​​feline si accumula nel corpo umano, che provoca allergie. In questo caso, anche un'immunità forte non salva. Quindi avrai bisogno di visite regolari dal medico e prendere tempestivamente antistaminici.

Razze sicure

I medici e gli esperti, e soprattutto gli allevatori di coscienza sono sicuri che non esistano razze di gatti sicure. Poche persone sanno informazioni molto utili che non è lana che causa allergie, ma proteine ​​e forfora. Cadono sulla lana e si accumulano su di essa. I gatti britannici hanno un cappotto spesso e il rischio di allergie è leggermente superiore a quello delle altre razze. Anche se hai un gatto sfinge o taglia regolarmente il tuo animale domestico. C'è la possibilità di incontrare una reazione allergica, perché il gatto si lecca, poi si sdraia sul letto e le particelle proteiche rimangono su di esso.

Esistono misure efficaci che ti permetteranno di prevenire una possibile reazione allergica o non permetteranno che una malattia esistente si manifesti:

  • Lavaggio delle mani frequenti;
  • Deposito separato di effetti personali e biancheria da letto;
  • Posto dedicato per dormire i gatti;

Allergia ai gatti britannici, questa non è una frase. Puoi sempre trovare una via d'uscita da questa situazione. Una visita tempestiva al medico e il rispetto di tutte le raccomandazioni ti consentiranno di mantenere le allergie a riposo. Altrimenti, puoi passare l'animale in buone mani ai tuoi stessi parenti e venire a visitare il tuo amato gatto. La cosa principale è trattare responsabilmente l'acquisto di un animale domestico e pensare in anticipo a tutte le opzioni per situazioni di forza maggiore.

ALLERGIE SU GATTI BRITANNICI

A mio parere un articolo molto utile, specialmente quelli che hanno o stanno programmando dei bambini.
L'allergia agli animali domestici è un verdetto?

Portiamo alla vostra attenzione l'articolo del Candidato delle scienze mediche Tatyana Tikhomirova, che non solo si espanderà, ma trasformerà anche le vostre idee sull'allergia agli animali domestici.

"Le allergie animali / uccelli possono manifestarsi in diversi modi: prurito e arrossamento della pelle, occhi lacrimosi, congestione nasale e starnuti, difficoltà di respirazione, tosse e persino mal di testa.Che cosa succede se sei incompatibile con il tuo animale domestico? consultare un allergologo.

Ma voglio avvertirti che non appena arrivi all'allergologo, nel 100% dei casi ascolterai un messaggio definito e categorico: "Sbarazzati dell'animale"! Tutto! Nessun allergologo potrà mai, nella sua mente e memoria adatte, assumersi la responsabilità di offrire qualsiasi altra cosa, specialmente quando si tratta di allergie nei bambini. Qualsiasi tuo amico che è allergico a un animale domestico lo confermerà.

Nel 99% dei casi, l'allergologo non offrirà una desensibilizzazione specifica, il metodo di allenamento del corpo all'allergene, al momento più o meno stabile lavorando solo in caso di allergia alle piante (più spesso - polline), e per niente agli animali.

Ma per tutto questo, se sei allergico ad un animale per la prima volta o se le sue manifestazioni sono cambiate, dovresti andare dal medico. È possibile che l'allergia non sia un'allergia, ma qualcos'altro. Ci sono molte malattie con sintomi simili alle allergie. Inoltre, è possibile che la diagnosi sia confermata, ma la causa non sarà l'animale, ma il tuo nuovo detersivo per il bucato. E questa è una grande notizia, giusto?

Quindi, dall'allergologo seguirà il consiglio indispensabile, la minaccia: abbandonare il mantenimento dell'animale (ovviamente, non espellerlo per strada, e dare in buone mani).

EFFETTIVAMENTE
Scusa, no! In questo caso, rappresento tre parti interessate: un allergologo-immunologo (dottore in allergologia e immunologia, se qualcuno è interessato ai sonagli), allergie (sì, forte, sì, con allergie agli animali) e animali dilettanti senza la più piccola esperienza del loro contenuto

. Ed è quello che ti dirò su questo:

ANIMALE PU " TRATTARE "DI ALLERGIA SU SE STESSI!

C'è una cosa come iposensibilizzazione spontanea specifica su un animale. Ma questo è tutt'altro che esotico, anche se, ovviamente, non funziona nel 100% dei casi. La sua essenza è questa: quando l'animale è arrivato per la prima volta a casa tua, i primi giorni la reazione è estremamente forte. Congiuntivite, rash, rinite allergica, alcuni hanno anche esacerbazione di asma o il suo debutto. Ma dopo 3-4 giorni, i sintomi dell'allergia diminuiscono e dopo 2-3 settimane scompaiono quasi completamente.

Inoltre, con antistaminici (questi sono farmaci per le allergie), e che senza di loro! Due semplici meccanismi funzionano qui.

MECCANISMO PRIMO. Bite, LIE e scratch!

È particolarmente efficace nel caso di ratti e gatti. I ratti sono leggermente e quasi impercettibili, e i gatti e in particolare i gattini durante il gioco sono talvolta molto evidenti, si mettono le ferite sulla pelle con gli artigli. Così, un allergene entra sotto la pelle - proprio le particelle che causano la tua allergia ad un animale, e l'iniezione sottocutanea di un allergene naturale e specifico è l'essenza del metodo specifico di desensibilizzazione!

Inoltre, a differenza delle piante, gli allergeni animali sono molto più "individuali" e meno resistenti ai diversi tipi di conservazione, motivo per cui lo stesso trattamento da parte di un medico sotto forma di iniezioni ipodermiche da un allergene puro dà un tasso di successo molto più basso. E qui - allergeni naturali, freschi, senza alcuna conservazione, ed è il tuo animale.

SECONDO MECCANISMO. LA QUANTITÀ SI MUOVE ALLA QUALITÀ
Questo meccanismo si basa su un altro possibile modo, tuttavia, per quanto riguarda il trattamento delle allergie finora esotici. Il fatto è che l'allergia si sviluppa più spesso sul principio di "una sostanza leggermente innocua - e non con il cibo, ma sulla pelle e sulle mucose". Sto semplificando, semplificando notevolmente, non lo uso, per favore, come descrizione della patogenesi delle allergie, ok?

Ma il punto è che quando appare un animale domestico, i suoi allergeni diventano non molto, ma molto, e cadono non solo sulla pelle, anche se non hai l'abitudine di leccare il tuo gatto o cane. Ad un certo punto, c'è un "clic" e il sistema immunitario capisce che sembra che ci sia troppa di queste particelle e che entrano nel corpo con tutti i mezzi, il che significa che stanno già tirando i segni di un allergene. E la risposta allergica svanisce.

CONSIGLI PRATICI
Quindi, se hai davvero portato un animale e vuoi vivere con esso, ma tu o i tuoi familiari siete allergici ad esso, non aver fretta di separartene. Non sto parlando di quelli che hanno iniziato un "giocattolo" per loro stessi o per un bambino, poi hanno scoperto che il cucciolo fa la pipì sul tappeto e mastica le scarpe, e il gattino sta strappando i mobili, e ha deciso di sbarazzarsi della fonte dei problemi sotto la pretestuosa scusa.

Sto parlando di quelli che vogliono davvero stare con i loro animali. Non fare in fretta. Vai da un allergologo, se è la prima volta, vai, quindi acquista antistaminici e aspetta solo 2-3 settimane - un piccolo, ma non completamente limitante contatto con l'animale. A meno che i sintomi non siano pericolosi, non ci sono attacchi di soffocamento (asma o edema allergico).

Le allergie possono davvero essere notevolmente ridotte o addirittura scomparire. È vero, dopo il ritorno a casa dopo una vacanza o un viaggio di lavoro, potresti dover soffrire ancora un po ', ma la reazione secondaria sarà più tranquilla e più tranquilla. Potresti scomparire completamente allergico al tuo gatto, ma rimanere una reazione ai gatti degli altri. A volte, tuttavia, è ridotto a estranei, accade in modi diversi. Il secondo gatto, a proposito, darà la reazione molto più debole, e il terzo, sarete sorpresi, è del tutto possibile che apparirà in casa come se non fosse mai stato allergico ai gatti.

PRECAUZIONI
L'unica cosa che oscura l'idillio descritto da me: anche se hai polvere e peli di animali in casa su tutte le superfici in ciuffi, e le tue allergie non pensano nemmeno a ricordarti, devi ancora vivere con alcune restrizioni. La cosa principale è il letto. Il secondo è la faccia. Se c'era un'allergia e una forte, è meglio non lasciare mai l'animale sul letto, sui vestiti (intendo colui che contatta direttamente il corpo, cioè il torto, non il lato anteriore delle cose e il guardaroba per lo più intimo).

Inoltre, non seppellire il viso nel lato caldo e soffice dell'animale e non toccarlo immediatamente dopo il contatto con esso. Tuttavia, non è necessario lavarsi le mani dopo ogni contatto un centinaio di volte al giorno. Prima di tutto, sei torturato, e in secondo luogo, non ha senso in questo: hai esattamente tanti allergeni sulle mani che hai su tutti gli oggetti in un appartamento con un animale. Pertanto, è necessario solo dopo aver lavato le mani per toccare qualcosa con il palmo della mano, ad esempio, per la maniglia della porta, e i vostri sforzi saranno sprecati.

UNA PICCOLA SCIENZA FRESCO
Sembra paradossale, ma è un dato di fatto: più animali ci sono in casa, meno allergia i bambini hanno e più calmo scorre.

Questa osservazione è descritta all'interno della struttura della teoria igienica. La teoria è relativamente fresca, da qualche parte nella metà degli anni '90. E questo significa che il 99% degli allergici in Russia non ne sa nulla o non sa quasi nulla.

Spero che non romperò il cuore di nessuno se ti ricordassi modestamente che ci insegnano in base ai libri di testo russi che sono 5-10 obsoleti in media, o meno spesso ai libri di testo tradotti, che sono obsoleti da almeno 3-5 anni come risultato della traduzione e editing?

Con l'offerta migliore. Bene, aggiungi a questo l'età del dottore, cioè, quanto tempo fa ascoltava le lezioni. Bene, aggiungi a questo l'ignoranza quasi universale dell'inglese, che è necessaria per leggere articoli sul tuo soggetto nell'originale. Bene, aggiungete a ciò la mancanza di un bisogno urgente di un dottore di leggere costantemente articoli strettamente scientifici che sono scarsamente associati alla sua pratica immediata. No, anche un clinico allergologo molto, molto, molto, molto probabilmente, e non aveva mai sentito parlare di una tale teoria igienica, ahimè. Quindi ho avvertito.

CHI SONO IN RUSSIA bene? STATISTICHE
Tuttavia, i fatti sono cose testarde. L'incidenza di allergie e malattie autoimmuni sta crescendo in tutto il mondo (questo è anche il risultato di un errore del sistema immunitario, ma diverso).

Ma per qualche ragione crescono esclusivamente nei paesi sviluppati. E per qualche ragione, è molto più forte nelle città che nelle zone rurali sia nelle condizioni dello stesso paese che nel mondo. Questo fatto è stato a lungo interessato e ha cercato di portare alla luce gli schemi e le cause della crescita. C'erano molte idee, per esempio, qualsiasi chimica nell'aria e specialmente nel cibo.
Importa anche, chi sostiene, ma non si adatta al fatto che i contadini più poveri, che lavorano quotidianamente sui campi con fertilizzanti terribilmente dannosi, e i poveri urbani, che consumano una serie completa di sostanze chimiche per il cibo, per qualche motivo soffrono di allergie molto meno. E i "cittadini" più ricchi, anche se coltivano bambini in case di campagna all'aria aperta e sui prodotti più puliti e costosi, cioè in condizioni eccellenti, ricevono questa allergia nei bambini molto spesso. Come così?

EVOLUZIONE E PROGRESSO TECNICO
Hanno trovato la causa simultaneamente in diversi paesi contemporaneamente, quindi hanno controllato e ricontrollato, condotto studi retrospettivi (scavando nella storia) e prospettici (osservando per diversi anni) su piccoli gruppi e su enormi popolazioni. Il fatto è che la rivoluzione tecnica ha superato la rivoluzione naturale in modo molto forte e acuto. Abbiamo avuto a lungo l'opportunità, senza forzare, di mantenere il bambino in condizioni quasi sterili, e il sistema immunitario è ancora fiducioso che dopo la nascita sarà avvolto in una pelle sporca delle pulci e messo sulla terra che le uova dei vermi e dei vermi infestano, che il bambino impara a gattonare, sicuro di tirare in bocca. E subito mangiammo sia la terra, che i vermi, le pulci e i resti di coppe di un numero inimmaginabile di varie creature, e poi bevemmo acqua, in cui non solo i pesci scopavano. Bene, in generale, l'immagine, penso, è dipinta abbastanza comprensibile?

Dopo la nascita, il sistema immunitario del neonato - sì, debole, sì, immaturo, ma è pronta a incontrare i nemici. Molti, molti nemici pericolosi che devono penetrare ovunque, e specialmente attraverso la pelle e le mucose. Ma in qualche modo non ci sono nemici, perché la mamma di solito è brava: stira i pannolini da entrambi i lati con un ferro da stiro e disinfetta tutto ciò che il bambino tocca. E qui in questo posto c'è un "fallimento". Dobbiamo anche trovare il nemico, lo è sicuramente, non può essere!

E il sistema immunitario accetta i nemici innocui di default e di solito sostanze innocue di default: alcuni componenti alimentari, oltre a qualcosa che non può essere eliminato nemmeno in un appartamento moderno: polvere, acari della polvere e residui, microscopici funghi vari, polline delle piante, eventuali residui minuscoli prodotti chimici domestici, particelle di polvere di peluria e piume dai cuscini e così via. Ma considerando che queste particelle non danneggiano veramente nessuno, in qualche modo non pensano di essere feconde nel corpo, viene lanciata una risposta modificata - non come un'infezione, ma come una reazione allergica. Ancora una volta ho semplificato la descrizione e non lo uso al posto di un articolo scientifico sulla teoria igienica, ok? E poi uno degli scienziati mi sparerà.

IGIENE - QUESTO, ALAS, NON SOLO BENE
In generale, l'immagine è questa: più alto è il livello di igiene nella popolazione, maggiore è l'incidenza di allergie e autoimmunità, più difficile è il flusso di allergie. Ma non possiamo mettere i bambini nella polvere e dar loro da mangiare un pezzo di terra per una salute migliore, giusto? E qui gli animali domestici si sono improvvisamente rivelati essere la salvezza. Nelle famiglie in cui c'erano animali domestici nei primi cinque anni di vita, il numero di bambini allergici era nettamente ridotto. E più animali c'erano (o più erano di dimensioni), meno allergie c'erano!
E la bestia in casa nel primo anno della vita del bambino si è rivelata la "medicina" più efficace per le allergie in questi bambini in futuro, dal secondo al quinto anno di vita - meno efficace, e dopo il quinto anno di vita non importava se la famiglia fosse un animale o meno.. La coincidenza delle statistiche con i tempi della "formazione" del sistema immunitario e ha spinto gli scienziati a studiare ulteriormente questo meccanismo.

In generale, per dirla semplicemente, la presenza di un animale in una casa porta al fatto che i suoi capelli, le particelle della pelle, la saliva e persino i resti delle feci si accumulano nell'aria e su tutti gli oggetti, mi dispiace. Tutta questa grazia va al bambino, e il suo sistema immunitario ha qualcosa da fare! Allena i corretti meccanismi di risposta alle infezioni e alle sostanze innocue, affina le reazioni necessarie al materiale in arrivo e non cerca nemici dove non ce ne sono.

PIÙ UNA CONCLUSIONE PRATICA
Infatti, in queste osservazioni è stato notato che l'infestazione da vermi nella prima infanzia riduce drasticamente anche tutte le manifestazioni allergiche in seguito, perché in effetti il ​​nemico più importante dei soggetti allergici - IgE è stato storicamente formato come un modo per combattere i vermi. Ma i vermi non sono così innocui come la lana e il gatto canino sbavando, quindi possiamo fare a meno del fanatismo.

In generale, parlando seriamente, vuoi un bambino senza allergie? Poi tieni un gatto a casa, cinque gatti, un grosso cane sbavato e lascia che si leccano le mani del bambino, e lascia che mettano lana sul letto e sui vestiti, specialmente nel primo anno di vita. Tuttavia, ti avverto che anche i pediatri e gli allergologi di 10-15 anni ti diranno che sei un disgustoso genitore, che devi rimuovere urgentemente l'animale dalla casa e così via. Bene, se non resistete alla pressione dei medici che, ovviamente, vogliono il bene, allora spostatevi con il vostro bambino fuori città almeno per i primi tre anni. Lì, in ogni caso, lui si spezza sulla terra, e le erbacce e l'erba su cui chiunque striscia appena, e le mosche lo investono, e il vento soffia nella finestra tutte le cose brutte del suo sistema immunitario che un uomo pulito non vuole pensare. "

Candidato di scienze mediche Tatiana Tikhomirova.

Sei allergico ai gatti britannici?

Cosa potrebbe essere più bello di una palla soffice, che giace lì vicino e fa le fusa dolcemente? Questa è la vera felicità per gli amanti dei gatti. Ma le persone inclini alle allergie dovranno rinunciare a questo. Allergia ai gatti britannici, è un mito o una realtà? E qual è il ruolo della razza del gatto nello sviluppo della malattia?

Allevatori ingannatori

Oggi, le persone spesso preferiscono iniziare un animale con un pedigree e sempre una razza d'élite. La domanda crea offerta. Gli allevatori senza scrupoli nei vivai hanno iniziato a scrivere leggende su razze ipoallergeniche di gatti. Una di queste razze era chiamata gatto scozzese. E questa è una bufala. Infatti, i gatti britannici causano allergie più spesso di altri.

I sintomi più famosi di allergia includono:

  1. prurito;
  2. starnuti;
  3. rinite;
  4. Congestione nasale;
  5. Mal di gola,

Le allergie possono manifestarsi in modi diversi, ma i gatti britannici possono esacerbare queste manifestazioni a scapito della loro pelliccia, per quanto strano possa sembrare. I gatti britannici hanno una struttura imbottita con un sottopelo molto spesso. Ecco perché questa razza è simile ai grumi gonfiati. Se non lo sai, puoi cogliere i trucchi degli allevatori, che affermano con assoluta certezza che i gatti britannici sono i più sicuri in termini di allergie. Una persona che soffre di una reazione allergica o è incline alla sua manifestazione, può essere molto errata quando si sceglie un gattino come animale domestico.

Agisci

Il test per determinare l'allergia ai gatti britannici aiuterà a identificare la causa dell'allergia o mettere in guardia contro gli acquisti futuri di un gattino di questa razza. I moderni laboratori forniscono tutti i tipi di campioni per un possibile allergene. Inoltre, si dovrebbe tenere presente che potrebbe essere necessario lana e saliva di un particolare gatto britannico. Questo è sorprendente, ma l'allergia è causata da un individuo specifico. Anche se stiamo parlando della stessa razza. Per evitare spiacevoli conseguenze, è meglio fare un test di allergia con tutta la famiglia, soprattutto se ci sono bambini. Puoi trarre conclusioni sulla base di tutti i sondaggi.

Succede che le allergie non si sviluppano immediatamente, ma poi quando la concentrazione massima di proteine ​​feline si accumula nel corpo umano, che provoca allergie. In questo caso, anche un'immunità forte non salva. Quindi avrai bisogno di visite regolari dal medico e prendere tempestivamente antistaminici.

Razze sicure

I medici e gli esperti, e soprattutto gli allevatori di coscienza sono sicuri che non esistano razze di gatti sicure. Poche persone sanno informazioni molto utili che non è lana che causa allergie, ma proteine ​​e forfora. Cadono sulla lana e si accumulano su di essa. I gatti britannici hanno un cappotto spesso e il rischio di allergie è leggermente superiore a quello delle altre razze. Anche se hai un gatto sfinge o taglia regolarmente il tuo animale domestico. C'è la possibilità di incontrare una reazione allergica, perché il gatto si lecca, poi si sdraia sul letto e le particelle proteiche rimangono su di esso.

Esistono misure efficaci che ti permetteranno di prevenire una possibile reazione allergica o non permetteranno che una malattia esistente si manifesti:

  • Lavaggio delle mani frequenti;
  • Deposito separato di effetti personali e biancheria da letto;
  • Posto dedicato per dormire i gatti;

Allergia ai gatti britannici, questa non è una frase. Puoi sempre trovare una via d'uscita da questa situazione. Una visita tempestiva al medico e il rispetto di tutte le raccomandazioni ti consentiranno di mantenere le allergie a riposo. Altrimenti, puoi passare l'animale in buone mani ai tuoi stessi parenti e venire a visitare il tuo amato gatto. La cosa principale è trattare responsabilmente l'acquisto di un animale domestico e pensare in anticipo a tutte le opzioni per situazioni di forza maggiore.

Allergie ai gatti: miti e fatti

Sfortunatamente, molte persone devono spesso affrontare una scelta difficile: soffrire di allergie a un gatto o soffrire dell'assenza del loro amato animale domestico. Questa è una scelta molto difficile tra la tua salute fisica e il conforto morale, così come la gioia di comunicare con il tuo piccolo amico.

Quali sono i fattori di rischio per le reazioni allergiche ad un animale domestico?

Questa malattia può manifestarsi a qualsiasi età: dalla prima infanzia a anni abbastanza maturi. Molto spesso, le persone che sono allergiche ad altri prodotti sono suscettibili alle allergie e ai gatti. Molto spesso, la tendenza a questo tipo di malattia viene trasmessa geneticamente, cioè, se i tuoi genitori hanno sofferto della manifestazione di reazioni allergiche, questo è anche molto probabile per te. Secondo gli ultimi dati, circa il 15% della popolazione mondiale soffre di allergie ai gatti. A cosa esattamente reagisce?

Quali sono i segni di allergie ai gatti?

Molto spesso - sono le lacrime, gli occhi rossi, il naso che cola, la tosse, l'eruzione cutanea, il prurito, il gonfiore e tutti i segni di un raffreddore. Spesso i sintomi di una reazione allergica sono confusi con altre malattie. Il segno più sicuro che sei allergico a un animale è la riduzione dei sintomi in assenza di contatto con il loro agente patogeno, e quindi la loro comparsa nella successiva prossimità dell'animale.

Quindi cosa si può fare per ridurre le allergie?

Di seguito sono riportati suggerimenti per aiutarti a gestire i sintomi di allergia e servire come una buona prevenzione per gli ospiti che vengono a voi. Dopo tutto, né loro né voi potreste non sapere che una persona ha una tendenza alle allergie.

1. Non lasciare che un animale domestico nella tua camera da letto: lì si trascorre la maggior parte della tua vita, dormire, recuperare. Che non ci siano irritanti in questo posto.
2. Installare un buon filtro dell'aria nell'appartamento.
3. Non fare correnti d'aria nella camera da letto.
4. Bagna il tuo animale, fai attenzione alla sua igiene.
5. Usa un aspirapolvere più spesso: ti aiuterà a sbarazzarti degli allergeni.
6. Fai sapere al tuo gatto che sdraiato sul letto, divani e sedie è un tabù.
7. Segui la corretta e razionale nutrizione del tuo animale domestico: questa è una garanzia della sua salute, e quindi della salute della pelle e del pelo.
8. Quando si viaggia in auto, utilizzare tappetini speciali.
9. Lascia che il tuo animale cammini più spesso all'aperto.
10. Dopo aver pettinato l'animale o averlo bagnato, lavarsi bene le mani con acqua e sapone.
11. Consultare un allergologo - può prescriverti il ​​trattamento necessario.

Se vuoi davvero avere un gattino, ma sei allergico - come essere?

È molto difficile avere rapporti sessuali con animali domestici, specialmente con gatti di razza così belli come i gatti inglesi o Maine Coon perché sei allergico a loro. Soprattutto se si manifesta più tardi e sei abituato al fatto che c'è un gatto in casa. Il modo migliore è consultare un medico e prescrivere una terapia appropriata, che ridurrà le manifestazioni di reazioni allergiche e consentirà di continuare a godere della comunicazione con il proprio animale senza effetti collaterali spiacevoli.

Gatti ipoallergenici: mito o realtà?

L'allergia in uno dei membri della famiglia è una ragione sufficiente per abbandonare per sempre l'idea di avere un animale domestico. Ma cosa fare se il desiderio di vedere l'uno accanto all'altro è così forte da impedirti di essere felice? Ci sono anche razze di gatti ipoallergeniche - creature meravigliose, accanto alle quali gli occhi non arrossiscono, l'attacco di tosse non soffoca, e la pelle non è coperta da una eruzione scarlatta! Sfortunatamente, questa è una frode, arrogante e irresponsabile. Ma chi soffre di allergie ha ancora la possibilità di diventare il proprietario di un'affascinante fusa.

Perché ingannare gli acquirenti?

Per i soldi, ovviamente. Gli allevatori senza scrupoli inventano "nuove razze", li dichiarano anallergici e vendono per favolose somme. Ad esempio, una meravigliosa allergia del valore di $ 7.000 non è diversa da qualsiasi altro gatto. Quando i proprietari delusi, trovando un trucco, cominciarono a far piovere la compagnia con azioni legali e richieste di risarcimento per il danno, lo smart businessman Simon Brody scomparve per un po '. E, altrettanto arrogante, si è presentato in cinque anni con una nuova sensazione - l'Asher mezzo selvaggio non è solo ipoallergenico, ma anche unico nel genotipo, e quindi molto più costoso - $ 20.000! Eppure c'erano persone che ancora una volta credevano in Brody. E di nuovo ruppe il punteggio malaticamente più grande e corse via, questa volta in Canada.

L'allergia alla lana è un'allergia alle proteine ​​estranee presenti nella saliva, nell'urina, nei liquidi seminale e vaginale, nel sudore, nel sebo e in generale tutti i liquidi secreti dagli animali. Inoltre, non è una proteina specifica, ma molti diversi tipi di proteine.

Esistono gatti ipoallergenici tra le razze esistenti e non fittizie? Sfortunatamente, nessuno dei due. Anche se gli allevatori cercano di convincerci del contrario, attribuendo ipoallergenicità a quasi tutte le razze. Ad esempio, puoi spesso sentire che un gatto norvegese, Kun, Regdoll o siberiano ha meno probabilità di provocare allergie (e questo nonostante il fatto che la lana dei suddetti uomini belli sia molto spessa e "riscaldata" con il sottopelo!). Tali affermazioni non sono un metodo completamente onesto di divulgazione delle razze preferite.

Quali gatti sono più adatti alle allergie?

Prima di tutto, è importante capire che lo stesso gatto può causare un attacco forte in una persona, mentre l'altro non avrà alcuna reazione ad esso. Pertanto, è necessario scegliere non una razza, ma un animale domestico specifico. Per capire se il sistema immunitario reagisce a questo animale, è necessario passare l'analisi del proprio sangue e un campione di saliva / pelo di gattino, e meglio ancora la madre di gattini. Nessun allevatore competente rifiuterà questo servizio a un compratore allergico, non esitare a chiedere materiali per la ricerca.

La semplice comunicazione con il gatto non è sempre sufficiente. I sintomi allergici potrebbero non apparire immediatamente, ma dopo alcune ore o giorni. Pertanto, una visita all'asilo e una stretta comunicazione con gli animali è solo una parte del test di sensibilità. Anche se i sintomi non appaiono, i test devono ancora passare.

Quindi, i test mostreranno quali gatti sono ipoallergenici per te. Ma già nella fase di selezione, puoi aumentare le possibilità di successo. Presta attenzione ai seguenti criteri:

  • Colore. È stato dimostrato che i gatti bianchi e chiari hanno meno probabilità di provocare allergie. La genetica suggerisce che la concentrazione di proteine ​​"nocive" sia in qualche modo correlata alla quantità di pigmento. In che modo esattamente e se questa relazione esiste, non è chiaro. Ma per qualche ragione i gatti di cioccolato, nero e blu scuro provocano i sintomi più spesso delle fauci bianche;

Nella foto qui sotto - un'affascinante burmochka viola in compagnia di fratelli e sorelle:

  • Fertilità. Se uno dei membri della famiglia è allergico, l'animale dovrà essere sterilizzato o sterilizzato. I gatti e gatti fertili maturi secernono dieci volte più allergeni di quelli sterili! Soprattutto nel periodo di eccitazione. Pertanto, è necessario essere preparati per l'operazione in anticipo (finanziariamente e moralmente) o per portare un animale domestico già sterilizzato in casa;
  • Tipo di lana La lunghezza e lo spessore del mantello non influiscono sulla quantità di allergeni prodotti dal gatto. Ma è con la lana che l'allergene si diffonde nell'appartamento. Pertanto, i migliori gatti per le persone allergiche, quelli la cui lana non versa, non versano negli aghi e non volano con lanugine. Ad esempio, esotici, gatti scozzesi e britannici causano allergie più spesso, in quanto hanno una lana "imbottita", con un sottopelo denso denso. E birmani, siamesi, abissini e altri: i gatti con i capelli adiacenti sottili e lisci provocano i sintomi meno spesso.

Molte allergie si sentono bene accanto allo Sphynx canadese. Ma non bambole "in gomma", ma gatti "pesca" - la loro pelle è ricoperta da un poco visibile al tatto. Gli sfingi secernono anche gli allergeni, ma le diverse superfici sono meno sporche (la lana non lo è, ed è più facile lavare via l'allergene dalla pelle nuda). Circa il 15% delle persone che soffrono di allergie non reagiscono alle razze ricci: Devon Rex e Cornish Rex sono meno numerosi e la lana sottile e setosa non vola via agli angoli, come il murok "riscaldato".

Anche nella foto puoi vedere le onde "corrette", strette e simmetriche della pelliccia di Cornish Rex:

Si scopre che i gatti più ipoallergenici sono animali domestici sterili di colore bianco o il più leggeri possibili, un colore rossastro con capelli lisci senza sottopelo (e nudi o ricci). Se la sterilizzazione / castrazione di un animale domestico è assolutamente inaccettabile per te, è meglio scegliere un gatto: i gatti sono in uno stato di eccitazione quasi tutto l'anno, e i gatti solo due o tre volte l'anno.

Cosa riduce la concentrazione di allergeni?

Il primo è l'igiene. I preferiti hanno bisogno di fare il bagno una volta alla settimana, usando shampoo speciali, riducendo o bloccando l'azione degli irritanti. Ci sono le stesse salviettine, ideali per governare le razze nude. Assicurati di pettinare il gatto ogni giorno, rimuovendo i capelli che cadono con un guanto di gomma o una mano bagnata. Non permettere la contaminazione delle zampe con le urine - c'è un'alta concentrazione di allergeni nelle urine, che il gatto si diffonderà sicuramente in tutto l'appartamento. Pertanto, è necessario utilizzare un filler di alta qualità e pulire il vassoio quotidianamente.

Per chi soffre di allergie e soprattutto per i bambini, tutte queste procedure possono essere pericolose. Pertanto, un altro membro della famiglia dovrebbe prendersi cura del gatto. Determina in anticipo se qualcuno accetta di assumersi queste responsabilità (regolarmente, nel corso degli anni!).

Il secondo è mantenere la salute. Questo è un punto molto importante! Un gatto malato produce molte volte più allergeni, specialmente se si verificano malattie urinogenitali, respiratorie, digestive o del sistema immunitario. Naso che cola cronicamente o percorsi lacrimali, urina, tosse o starnuti, forfora, vomito frequente o diarrea rendono anche un gatto con peli ipoallergenici pericolosi per persone predisposte. Pertanto, è importante nutrire correttamente l'animale, non dimenticare la profilassi regolare (gocce da parassiti esterni, sverminazioni, vaccinazioni) e sottoporsi a un esame regolare presso il veterinario una volta all'anno.

Altri suggerimenti:

  • lavati il ​​viso e le mani ogni volta dopo il contatto con il tuo animale domestico. Non toccare gli occhi, la bocca e il viso dopo aver toccato il gatto;
  • anche dopo il lavaggio, gli indumenti di lana mantengono una certa quantità di allergeni, che alla fine si accumulano nelle fibre. Cerca di indossare tessuti sintetici non assorbenti o cotone;
  • Riporre il letto e la biancheria intima in sacchetti di plastica ermetici. Non lasciare che il gatto si arrampichi negli armadi, dorma con te o sui tuoi vestiti;
  • fare settimanalmente una pulizia a umido di tutto l'appartamento, arieggiare bene le stanze ogni giorno. Installare depuratori d'aria;
  • Non comprare case morbide e lettiere di peluche, accumulano allergeni;
  • scegliendo un animale domestico per i bambini con allergie, prestare attenzione agli abissini, birmani, Sphynx, Rex. Hanno un forte sistema nervoso e questo è molto importante - nel 99% dei casi un graffio o un morso provoca sintomi di allergia.

Se, nonostante tutti gli sforzi, è impossibile far fronte alla malattia, trovare urgentemente un rifugio temporaneo per il gatto (è meglio avere un gattino, amici o amici pre-organizzati prima di acquistare un gattino). Consultare il proprio medico per regolare il trattamento, è possibile raccogliere altri farmaci o un altro schema. Ci sono modi per "abituare" il corpo a un allergene specifico - costoso, ma efficace. Metti la tua salute prima!

Creazione "aliena" nella foto qui sotto: Sphynx canadese, gatti siamesi e Devon Rex:

Allergia ai gatti britannici

I gatti sono animali fantastici, portano molta gioia e divertimento, diventano membri a pieno titolo della famiglia. In realtà, è un animale senza pretese che si adatta facilmente a qualsiasi condizione e si lega al proprietario. Ma, per ottenere non solo un animale domestico, ma anche un vero amico, il gatto deve essere scelto correttamente. Ecco le razze di gatti più popolari al mondo. Don e Sphynx canadese Alcune di queste razze sembreranno poco attraenti e qualcuno diventerà il loro ardente ammiratore. I gatti senza peli sono animali domestici molto fedeli e affettuosi che sono molto attaccati ai loro proprietari e soffrono.

Una volta ho letto un articolo simile e mi ha aiutato molto, così ho deciso di postarlo qui :) Come costruire una relazione tra un gatto e un bambino :) Bambino e un gatto Le relazioni tra gatti e bambini non sono mai state e non saranno semplici. In un certo numero di famiglie, gatti e bambini sono ottimi amici e gli animali proteggono i loro piccoli reparti da qualsiasi male, ma ci sono anche casi in cui un bambino e un gatto non vanno d'accordo. Inoltre, ci sono terribili leggende che i gatti gelosi uccidono i bambini che sono apparsi.

disponibile a Mosca! Salvezza per le allergie e solo per chi è stanco di pulire la lana!)) Foto in diretta e risultati, così come molte recensioni! Puoi vedere qui LINK Disponibile a Mosca! Lavoriamo con le regioni. Inviamo per posta.

Alcuni genitori sono sicuri che ci sono alcuni problemi degli animali in casa: nutrirsi, pulire, camminare. Altri sostengono che per il normale sviluppo del bambino sono semplicemente necessari animali domestici. Proviamo a capire la questione dell'influenza degli animali domestici sui bambini, per valutare tutti i pro e i contro. La presenza di animali nella casa sviluppa un senso di responsabilità nei bambini e li disciplina. Avere un animale domestico cambierà senza dubbio le abitudini quotidiane del tuo bambino. Insieme ad altre mansioni domestiche saranno aggiunti: alimentazione regolare, a piedi e altri animali di cura - a seconda di.

Voglio davvero dividere tutto in sano e malsano. Dimmi, per favore, animali in casa - è utile? In risposta a questa domanda, molti iniziano a parlare a lungo di condizioni non igieniche. E certamente hanno ragione, perché ogni creatura animale (e non solo un animale) è un agente di provocazione e disordine. Mangia, dorme, dispettoso, ama, shkodit, è malato, cova, trasporta l'infezione. Tuttavia, come dimostrato da una ricerca condotta presso l'Università di Cambridge, un mese dopo la comparsa dell'animale in casa, i proprietari migliorano la loro salute generale.

Ragazze, ho davvero bisogno di consigli! Il cervello è già esploso, non riesco a decidere da solo)) La storia è questa. Amo i gatti. Bene, solo molto, molto! Quando vivevamo con i nostri genitori, avevamo un affascinante bell'uomo britannico. E anche davanti a lui c'era un gatto. Cioè, non ho mai deluso i gatti domestici da quando avevo 10 anni. E ora durante la gravidanza, quando vengo da mia madre, non posso essere strappato via dal gatto. Penso che gli anticorpi contro la toxoplasmosi comunque. E ora viviamo separatamente con mio marito, e gli animaletti hanno.

Sei allergico ai gatti britannici? Dovremmo aver paura dell'inizio dei sintomi o no?

Alcune razze di gatti causano un particolare affetto - i rappresentanti birichino e maestosi della razza britannica, specialmente durante l'infanzia, possono far sorridere anche le persone più serie. Gli allevatori spesso dicono agli acquirenti che non sono allergici ai gatti britannici perché hanno i capelli corti. Tuttavia, tali dichiarazioni non dovrebbero essere prese per fede cieca - se si desidera avere un familiare a quattro zampe, è meglio calcolare in anticipo tutte le possibili conseguenze.

Come si presenta

Per capire se c'è un'allergia ai gatti britannici, è sufficiente rendersi conto del fatto seguente: la lana non ha nulla a che fare con lo sviluppo di una reazione negativa - è tutta una questione di proteine ​​che producono le ghiandole sebacee del gatto.

Le proteine ​​si trovano nella saliva, nelle urine e nelle cellule della pelle dei gatti. La principale via di trasmissione dell'allergene è il pelo dell'animale, cioè le particelle morte dell'epidermide. Sono quasi invisibili ad occhio nudo, ma si diffondono per tutta la stanza in cui vive il gatto. Una persona inala la forfora, si infila sulle mucose, ad esempio gli occhi e il naso, entra nel sangue attraverso le lesioni cutanee.

Per una persona sana, questo non è dannoso: respiriamo costantemente molte sostanze che non influiscono sul flusso dei processi interni. Tuttavia, il sistema allergico dell'allergia percepisce la proteina felina come una particella dannosa. Il corpo sta cercando in tutti i modi di liberarsi dall'allergene, a causa del quale ci sono reazioni protettive (naso che cola, tosse, lacrimazione, ecc.).

È importante! Le allergie non si verificano sempre sugli animali. A volte la causa sono additivi chimici nel mangime, filler di scarsa qualità o quelle particelle che il gatto porta a casa dalla strada dopo una passeggiata a terra.

Oltre alla forfora, che cade sulla lana, le proteine ​​sono contenute nella saliva dell'animale. Anche se non permetti al gatto di leccarsi, la proteina può penetrare attraverso il sangue. Molto spesso accade in questo modo: l'animale si lecca le zampe, poi decidi di giocarci e, quando viene portato via, l'animale ti gratta. Le particelle di saliva e con esse l'allergene entrano nel sangue.

Un altro modo per trasferire le proteine ​​feline è attraverso il vassoio. Se una persona allergica cambia autonomamente il riempitivo nella toilette dell'animale, quindi inevitabilmente inala particelle proteiche. Avvicinandosi al vassoio del gatto si trasforma costantemente in lacrime, tosse, naso che cola o prurito.

C'è una reazione ai rappresentanti della razza

Gli inglesi sono una delle razze più antiche. Si ritiene che i Romani portarono questi animali nel I secolo d.C. I gatti sono ben abituati a un nuovo clima per loro stessi, a ciò che hanno aiutato a lana spessa e hanno iniziato a portare vantaggi pratici, dimostrando eccellenti capacità nella caccia ai roditori. A poco a poco, l'aspetto dei gatti britannici divenne una priorità, e ora questa razza è considerata una delle più "alla moda".

Gli acquirenti che non sanno se c'è un'allergia ai gatti britannici sono spesso ingannati: alcuni allevatori affermano che questi animali non causeranno una reazione assoluta del corpo. Questa affermazione è un mito e persino una bufala.

Se una persona allergica porta in casa un pedigree del gatto britannico, molto presto sentirà il risentimento del suo corpo circa l'abbondanza di allergeni nell'ambiente. Questa razza è una delle più allergeniche, cioè provoca spesso una reazione negativa.

La ragione è che sotto i capelli corti di questi gatti, che gli allevatori stanno posizionando come causa principale di ipoallergenicità, c'è un sottopelo spesso. È per questo motivo che i gatti di questa razza sembrano grumi soffici. Sul sottopelo si accumula anche la forfora, che raramente entra nell'ambiente, perché anche le parti della pelle morta devono passare la lana.

Ciò significa che in un unico luogo, e in particolare sul tuo animale domestico, è concentrata un'enorme quantità di allergeni. Quando prendi un animale tra le tue braccia, accarezzalo o dormi con esso su un cuscino, inspiri queste particelle, e questo causa una risposta del sistema immunitario, che non accetta questo tipo di trattamento.

Pertanto, il grado di allergenicità di un animale non è influenzato dalla lunghezza del mantello, ma dalla sua quantità. Il denso sottopelo di bravi britannici crea un ambiente favorevole per la concentrazione di proteine ​​feline. Se sai per certo che sei allergico agli animali, questa razza non è la tua scelta.

Quanto manifesto

I sintomi di una reazione negativa ai gatti britannici non sono diversi dalle allergie ad altre razze. Tutto dipende da dove si trova l'allergene - nel tratto respiratorio, sulle mucose o nel sangue.

  • congestione nasale;
  • naso che cola con scarico profuso;
  • eccessiva secchezza della superficie interna del naso;
  • prurito intorno o all'interno del naso;
  • arrossamento della pelle;
  • gonfiore della faccia.

Questi sintomi possono essere alleviati con gocce o spray con effetto antiallergico. Anche il lavaggio del naso con acqua di mare può essere d'aiuto. È possibile migliorare le condizioni generali con l'aiuto di compresse di antistaminico.

Oltre alla rinite, si verifica spesso una congiuntivite allergica. Il bianco degli occhi diventa rosso, costantemente prurito, dolore e acqua. La pelle intorno alle palpebre si gonfia e arrossisce, l'acuità visiva può temporaneamente deteriorarsi.

Dalla congiuntivite allergica liberarsi di colliri speciali, così come lozioni con decotto a base di erbe. Le tavolette antistaminiche aiutano ad alleviare gonfiori e arrossamenti della pelle.

I sintomi di un'allergia ai gatti britannici, se l'allergene è passato oltre lungo il tratto respiratorio fino ai polmoni e hanno provocato la bronchite, sono i seguenti:

  • pesantezza al petto;
  • sensazione di corpo estraneo nei polmoni;
  • mal di gola o bronchi;
  • raucedine, raucedine;
  • tosse parossistica secca;
  • mancanza di respiro;
  • sensazione di soffocamento.

Un caso speciale di bronchite allergica è l'asma bronchiale. Questa pericolosa malattia può svilupparsi come una reazione negativa brillante del corpo a una grande quantità di allergeni, anche dopo il primo contatto con un gatto britannico.

Un'altra opzione per lo sviluppo dell'asma è una complicazione dopo la ripetuta insorgenza di bronchite allergica, se non sono state prese misure per eliminare la reazione negativa del corpo.

Per eliminare i sintomi di inalatori di bronchite allergica vengono utilizzati, che espandono i bronchi. Questo aiuta a rimuovere rapidamente l'allergene dal corpo ea liberarsi da mancanza di respiro, pesantezza del torace e sensazione di soffocamento.

Se l'allergene penetra nel sangue umano attraverso lesioni cutanee, allora molto spesso la reazione si manifesta sotto forma di orticaria. Una piccola eruzione cutanea o vesciche di grandi dimensioni con un liquido chiaro appare sulla pelle. Hanno prurito, a volte fanno male.

Attenzione! Inoltre, arrossamento, secchezza e desquamazione della pelle possono agire come reazione.

In questo caso si utilizzano più spesso unguenti, gel e creme con effetto antiallergico locale. Può essere sia farmaci anti-infiammatori non steroidei, sia farmaci ormonali.

Oltre alle principali manifestazioni di allergia, dopo il contatto con le proteine ​​del gatto britannico, ci può essere un peggioramento generale:

  • la debolezza;
  • sonnolenza;
  • vertigini;
  • sensazione di febbre, anche se rimane normale;
  • disturbo della concentrazione.

Gli antistaminici aiutano a combattere questi sintomi. Sono divisi in 3 generazioni, quindi è meglio non scegliere la medicina da soli, ma affidare questa questione a un allergologo esperto.

prevenzione

Se hai già fatto un amico peloso, ed è inaccettabile che tu ti separi da lui, puoi imparare a vivere con lui in pace e armonia. A volte è persino possibile abituarsi al tuo animale domestico e il corpo non lo considera più una potenziale minaccia per la salute.

Per ridurre la probabilità di allergie al gatto britannico, è necessario eseguire le seguenti misure preventive.

  • Immunoterapia completa specifica per allergeni (ASIT). Con il suo aiuto, puoi eliminare completamente la reazione negativa del corpo alle proteine ​​del gatto.
  • La stanza in cui si trova il gatto è necessaria per l'aria ogni giorno.
  • Inoltre, è possibile utilizzare il condizionatore d'aria, il ventilatore o il filtro dell'aria (esistono modelli specifici per chi soffre di allergie).
  • Almeno tre volte alla settimana, e meglio ogni giorno, è necessario eseguire la pulizia a umido della stanza con mezzi speciali. Per lavare i pavimenti, si consiglia di acquistare un comodo scopa in modo che la pulizia regolare non si appesantisca.
  • I tappeti devono essere rimossi dai locali, poiché accumulano una grande quantità di lana, che non viene sempre rimossa da un aspirapolvere.
  • È preferibile trasferire il gatto al cibo naturale per ridurre la probabilità di allergie alimentari.
  • Se riesce, l'animale domestico deve essere addestrato al gabinetto per evitare il contatto con l'allergene nelle urine dell'animale.
  • Il gatto britannico ha bisogno di essere costantemente pettinato con dispositivi speciali per rimuovere i peli sciolti. È consigliabile farlo ogni settimana invece delle solite due volte al mese.
  • È necessario creare un posto nella stanza in cui il gatto non avrà accesso. Meglio se è una camera da letto.

L'abbondanza di lana nel gatto britannico porta al fatto che al chiuso c'è un'alta concentrazione di allergeni. Non tutti possono andare d'accordo con un animale del genere in un appartamento, quindi, se nessun mezzo di prevenzione aiuta, solo una via d'uscita è trovare un nuovo animale domestico di famiglia.

Quello che dicono molte recensioni, l'allergia ai gatti britannici è davvero possibile. Inoltre, questi animali sono ancora più allergizzanti - a causa del denso sottopelo. Non fidatevi degli allevatori che affermano che il rischio di sviluppare una reazione negativa del corpo sia minimo.

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie