Principale Animali

Sintomi di allergia alle vie aeree

Allergia (reazioni allergiche - reazioni di ipersensibilità) è una reazione del sistema immunitario, accompagnata da danni ai tessuti sani del corpo. I meccanismi con cui il sistema immunitario protegge il corpo da "alieno" ei meccanismi delle reazioni di ipersensibilità, in cui i "loro" tessuti sono danneggiati, sono simili. Pertanto, anticorpi, linfociti e altre cellule che sono normalmente componenti del sistema immunitario, oltre a combattere le infezioni, sono coinvolti nello sviluppo di reazioni allergiche, così come nelle reazioni alla trasfusione di sangue, nelle malattie autoimmuni e nel rigetto degli organi trapiantati.

Di norma, il termine reazione allergica si riferisce ai processi in cui sono coinvolti gli anticorpi della classe E (IgE) delle immunoglobuline. Questi anticorpi si legano a cellule specializzate, come i basofili nel sangue e i mastociti nei tessuti. Quando si incontra un antigene (in questo caso si parla di un allergene), le cellule associate alle IgE iniziano a secernere sostanze che danneggiano i tessuti circostanti. In teoria, un allergene può essere qualsiasi cosa che agisca da antigene, causando una risposta immunitaria: polvere, polline delle piante, medicine o cibo.

A volte il termine malattia atopica viene utilizzato per descrivere un gruppo di malattie nello sviluppo di cui sono coinvolte le IgE, ad esempio, rinite allergica e asma allergica (spesso ereditaria). Tali malattie sono caratterizzate dalla produzione di IgE in risposta a varie sostanze nell'aria, come pollini, muffe, peli di animali e zecche presenti nella polvere.

L'eczema (dermatite atopica) si riferisce anche alle malattie atopiche, sebbene il ruolo delle IgE nello sviluppo di questa malattia sia meno chiaro. Una persona con una malattia atopica, tuttavia, non ha un aumentato rischio di produrre IgE quando gli allergeni entrano nella pelle (ad esempio, medicina o veleno di insetti).

Le reazioni allergiche sono lievi e gravi. Di norma, sono limitati a irritazione e prurito agli occhi, lacrimazione e starnuti, ma possono diventare pericolosi per la vita se la respirazione diventa difficile, la funzione cardiaca è disturbata e la pressione sanguigna cala bruscamente (cioè si verifica uno shock). Tale condizione chiamata anafilassi può verificarsi in persone sensibili in un'ampia varietà di situazioni, ad esempio, poco dopo l'uso di determinati alimenti, l'assunzione di determinati farmaci o punture di api.

Ci sono varie forme di allergie: allergie delle vie aeree, congiuntivite allergica, dermatosi allergica, enteropatia allergica e lo shock più grave - anafilattico. I sintomi variano a seconda del tipo.

L'allergia alle vie respiratorie (compresa la rinite allergica (naso che cola) e l'asma bronchiale) si manifesta con starnuti, prurito al naso, congestione nasale, secrezione acquosa dal naso, tosse, respiro sibilante nei polmoni e soffocamento.

La congiuntivite allergica si manifesta bruciando negli occhi, lacrimazione, arrossamento degli occhi, prurito, dolore.

Con dermatosi allergica (dermatosi allergica), prurito e arrossamento della pelle, esantema sulla pelle del tipo di eczema, ci possono essere peeling e secchezza, gonfiore, vesciche...

L'enteropatia allergica si manifesta con nausea, vomito, diarrea o, al contrario, costipazione, può verificarsi dolore addominale.

Lo shock anafilattico è la manifestazione più grave di allergie. I suoi segni: perdita di coscienza, mancanza di respiro, crampi, eruzioni cutanee su tutto il corpo, vomito possibile.

Tutti i sintomi di allergie: nausea / vomito, perdita di coscienza, convulsioni, prurito, dolore addominale, lacrimazione, prurito palpebrale, arrossamento degli occhi (congiuntiva), distensione addominale, diarrea, stitichezza, eritema pruriginoso, perdita di coscienza, congestione nasale, difficoltà respiratorie, scarico mucoso dal naso, suono sibilante durante la respirazione, respiro affannoso durante la respirazione.

Una reazione allergica è una risposta inadeguata del sistema immunitario a un comune, in generale, irritante. Durante il primo contatto con lui, si manifesta sensibilizzazione (ipersensibilità), così che quando ci si incontra di nuovo, si sviluppa l'intera gamma di sintomi di una reazione allergica.

Perché un organismo risponde correttamente agli effetti dell'allergene (cioè nulla) e l'altro cade nello shock anafilattico, non è completamente compreso. Tuttavia, sono stati identificati i fattori che influenzano la suscettibilità alle allergie: innanzitutto, questi sono fattori ereditari, così come i fattori ambientali (la teoria dell'influenza dell'igiene e la crescita del consumo di prodotti chimici).

Le allergie possono essere causate dal cibo - la cosiddetta allergia alimentare, allergia al sole - fotodermatite esotica, allergia allo shampoo, acqua durante il lavaggio, allergie a contatto con sostanze, cose, polvere, odore, ecc. Le allergie possono essere causate da condizioni psico-emotive all'orticaria, ma non solo da loro.

I bambini possono essere allergici al latte, proprio come gli adulti possono avere un'eruzione allergica nei bambini, allergie ai pollini, persino allergie all'albero di Natale, allergie fredde, allergie domestiche, allergie al lattice, allergie animali e altri tipi di allergie.

I medici dividono le reazioni allergiche in tre categorie principali, a seconda dell'agente patogeno:

Allergie ai prodotti Allergie a sostanze volatili Allergie a sostanze naturali

Le allergie alimentari comprendono l'intolleranza ai latticini, alle noci, alla soia, al mais e ai pesci.

Tra i farmaci volatili che causano allergie, includono polvere, polline e lanugine delle piante. Inoltre, una reazione allergica può causare composti chimici presenti in natura e a contatto con la pelle o entrare nel corpo attraverso l'inalazione.

Poiché ogni reazione allergica è causata da un allergene specifico, lo scopo principale della diagnosi è identificare questo allergene. Si tratta di un prodotto vegetale o vegetale che appare in determinati periodi dell'anno (ad esempio, alcune erbe, polline), oltre a medicinali, cibo o peli di animali domestici. Un allergene può causare una reazione allergica quando viene ingerito, sulla pelle o sugli occhi, inalato o iniettato. Spesso l'allergene può essere identificato solo come risultato degli sforzi congiunti persistenti del medico e del paziente.

Per identificare l'allergene e determinare se i sintomi sono associati ad allergie, aiuta diversi test. Ad esempio, molti eosinofili possono essere rilevati nel sangue, il cui numero di solito aumenta durante le reazioni allergiche.

Il test radio allergosorbente (RAST) consente di misurare i livelli ematici di IgE specifici per singoli allergeni, che aiuta a diagnosticare una reazione allergica cutanea, rinite allergica stagionale e asma allergico.

Quando si identificano allergeni specifici, i test cutanei sono generalmente efficaci. Per eseguirli, una piccola quantità e separatamente allergeni diagnostici preparati da estratti di piante, pollini, polvere, peli di animali, veleno di insetti, prodotti o medicine vengono iniettati nella pelle del paziente. Se una persona è allergica a una o più di queste sostanze, allora un edematoso wheal (gonfiore simile all'orticaria) si sviluppa entro 15-20 minuti nel sito in cui è stata iniettata la soluzione corrispondente. Se un test cutaneo è controindicato, è possibile utilizzare il test allergologico radio (RAST). Entrambi gli studi sono altamente specifici e precisi, anche se il test cutaneo è leggermente più accurato ed economico, ei suoi risultati sono pronti immediatamente.

Elenco dei metodi per diagnosticare le allergie:

Determinazione del numero di eosinofili. Il numero di eosinofili aumenta in genere durante le reazioni allergiche. Test cutanei (in vivo). Per la loro attuazione, nella pelle del paziente vengono iniettati piccoli allergeni allergenici e diagnostici preparati da estratti di piante, pollini, polvere, peli di animali, veleno di insetti, prodotti o medicine. Se una persona è allergica a una o più di queste sostanze, una vescicola edematosa (gonfiore simile all'orticaria) si sviluppa entro 15-20 minuti nel sito in cui è stata iniettata la soluzione corrispondente. Il test cutaneo è leggermente più accurato ed economico rispetto al test allergico radio, ei suoi risultati sono pronti immediatamente. Test radio allergosorbente (in vitro) - determinazione dell'igelo generale e specifico. Il test radio allergosorbente misura i livelli ematici di IgE specifici per singoli allergeni, il che aiuta a diagnosticare una reazione allergica cutanea, una rinite allergica stagionale e un'asma allergica. Le immunoglobuline E sono prodotte localmente, principalmente nello strato sottomucoso di tessuti a contatto con l'ambiente esterno: nella pelle, nel tratto respiratorio, nel tratto gastrointestinale, nelle tonsille, nelle adenoidi. Normalmente, il contenuto di IgE nel sangue è trascurabile. Livelli elevati di IgE totali sono associati a ipersensibilità di tipo immediato. Nelle persone con allergie, le IgE sono elevate, sia durante che tra gli attacchi atopici. La concentrazione di IgE dipende dalla durata della malattia e dal numero di contatti precedenti con l'allergene.

Dal momento che il contatto con alcuni allergeni, specialmente quelli che entrano nell'organismo attraverso l'inalazione, non può essere evitato, i medici spesso usano metodi speciali che bloccano la risposta allergica e prescrivono farmaci che riducono i sintomi.

Se il contatto con l'allergene non può essere evitato, utilizzare l'immunoterapia con allergeni (iniezioni di allergeni). Quando viene eseguito, una piccola quantità di allergene viene iniettata sotto la pelle e gradualmente aumentare la dose fino a raggiungere il livello ottimale. Questo trattamento stimola l'organismo a produrre anticorpi bloccanti (neutralizzanti) che possono prevenire una reazione allergica. Inoltre, il contenuto di anticorpi nel sangue che reagiscono con l'antigene e causa allergie (IgE) può diminuire gradualmente. Condurre l'immunoterapia richiede cautela, poiché un aumento troppo rapido della dose dell'allergene può di per sé causare una reazione allergica.

Sebbene l'immunoterapia con allergeni sia ampiamente utilizzata e gli studi statistici dimostrano che dà buoni risultati, la sua attuazione non è sempre consigliabile, poiché in alcuni casi il rischio di complicanze supera l'effetto positivo, che dipende dalle caratteristiche individuali del paziente e dal tipo di allergia. L'immunoterapia viene abitualmente utilizzata per il trattamento di persone allergiche a pollini, acari della polvere, veleni da insetti e peli di animali, ma non ai prodotti, poiché in questo caso esiste il rischio di anafilassi.

L'effetto migliore si nota se le iniezioni di mantenimento continuano durante l'anno. All'inizio si fanno di solito una volta alla settimana, e poi una volta ogni 4-6 settimane.

Invece di trattare una reazione allergica, è meglio evitare il contatto con l'allergene. Per fare questo, potresti dover smettere di usare qualche tipo di farmaco, abbandonare un animale o un particolare tipo di cibo. Una persona che è allergica a una sostanza associata al suo lavoro potrebbe doverla cambiare. Le persone con forti allergie stagionali possono trasferirsi dove questo allergene non esiste.

Altre misure sono associate a una ridotta esposizione all'allergene. Ad esempio, se si è allergici alla polvere domestica, è necessario rimuovere tappeti, tendaggi, mobili per la raccolta della polvere e utilizzare materassi e cuscini con coperture di plastica. È necessario fare spesso la pulizia bagnata della stanza. È anche utile utilizzare un condizionatore d'aria per ridurre l'umidità, che promuove la riproduzione degli acari presenti nella polvere o installare condizionatori d'aria con filtri ad alta efficienza.

Poiché durante l'immunoterapia si possono sviluppare reazioni avverse, il paziente deve rimanere sotto controllo medico per almeno 20 minuti dopo l'iniezione. I possibili sintomi di una reazione allergica sono starnuti, tosse, sensazione di calore, formicolio, prurito, senso di costrizione toracica, respiro sibilante e orticaria. Per i sintomi lievi, una reazione allergica può essere assunta con una compressa di antistaminico, ad esempio la difenidramina (dimedrol). Le reazioni più pesanti richiedono un'iniezione di adrenalina (il principio attivo è l'adrenalina).

Se il corpo è troppo sensibile, una dieta di allergia può aiutare.

Come affrontare le allergie infantili

Le allergie si manifestano in modo diverso nelle diverse fasce di età. Nei neonati e nei bambini piccoli, l'allergia si manifesta sotto forma di dermatite atopica (eczema) o allergie alimentari. I bambini con dermatite atopica sono ad aumentato rischio di sviluppare allergie e asma, che è particolarmente probabile tra l'età da 1 a 30 anni. Questo modello di transizione da una forma di malattia allergica ad un'altra è noto come "la marcia atopica".

"Atopico" è un termine che i medici usano per indicare la natura allergica di una malattia (ad esempio, congiuntivite atopica, dermatite atopica, rinite atopica, asma atopica e altri). Gli allergeni, cioè gli agenti causali della malattia, possono essere cibo, fattori scatenanti esterni: pollini, muffe, lana e peli di animali domestici.

Di norma, la dermatite atopica è la prima manifestazione di allergia, si verifica nel 10-20% dei bambini, spesso durante l'infanzia. La dermatite atopica (diatesi o eczema infantile) è caratterizzata da prurito e eritema sulla pelle pettinata. L'eruzione è rossa e secca, è possibile l'apparizione di molte piccole bolle, che alla fine si staccano con una selezione di contenuti.

Nei neonati e nei bambini piccoli, l'eruzione cutanea si verifica più spesso sul viso (specialmente sulle guance), sul torace e sull'addome, nonché sulle braccia e sulle gambe. Questa distribuzione dell'eruzione sul corpo è spiegata dal fatto che è facile per il bambino pettinare queste particolari aree quando si verifica prurito. Nei bambini più grandi, la localizzazione dell'eruzione cambia e la dermatite atopica si diffonde ai gomiti e alle pieghe poplitee, alle superfici laterali del collo, della parte superiore del torace e della mano. Cibo e allergie esterne portano ad una esacerbazione della dermatite atopica.

Molti bambini hanno allergie alimentari. Di norma, si verificano dopo il passaggio da alimenti teneri a duri. Quasi tutti i bambini con allergie alimentari dopo aver mangiato un prodotto allergenico appaiono sintomi della pelle: orticaria, gonfiore, prurito o arrossamento della pelle. Questi sintomi compaiono in genere pochi minuti dopo il consumo del prodotto allergenico, ma in alcuni casi i sintomi si manifestano solo dopo poche ore.

Altri sintomi di allergie alimentari nei bambini piccoli includono nausea, vomito, dolore addominale, diarrea, mancanza di respiro (un segno di asma bronchiale), naso che cola, starnuti e vertigini. In alcuni casi, i bambini sperimentano la reazione allergica più forte: lo shock anafilattico, che è potenzialmente letale.

La rinite atopica si verifica in circa il 50% dei bambini con dermatite atopica. Nella maggior parte dei casi, la rinite atopica si manifesta solo in età scolare, ma a volte i primi sintomi compaiono prima. Di norma, i trigger esterni attivano le manifestazioni della rinite atopica: peli di animali domestici, polvere e muffe (nei bambini piccoli) e polline (nei bambini più grandi).

I sintomi della rinite allergica: starnuti, naso che cola, prurito al naso e agli occhi, congestione nasale. A volte "scorre" dal naso, appaiono cerchi scuri ("luci allergiche"), il bambino si sfrega costantemente naso e naso ("saluto allergico").

L'asma bronchiale è osservata nell'8% della popolazione mondiale, è la più comune malattia infantile cronica. Nella maggior parte dei casi, l'asma è causata da allergie; ogni quarto bambino affetto da rinite atopica sviluppa asma. L'asma bronchiale può verificarsi a qualsiasi età, anche se è più spesso manifestata negli uomini nell'età pre-puberale e nelle donne durante l'adolescenza. A volte l'asma è difficile da diagnosticare nei bambini piccoli, quindi è meglio andare da uno specialista e non da un terapeuta.

Tosse. In alcuni casi, la tosse può essere l'unico sintomo. Tosse spesso secca, a scatti, peggio di notte e sforzo fisico. In alcuni bambini, la tosse è così forte da causare il vomito. Affanno. L'inalazione e l'espirazione sono accompagnate da un fischio alto. Di norma, il respiro sibilante aumenta con l'esacerbazione di altri sintomi di asma, dopo lo sforzo fisico e l'esposizione ad altri fattori scatenanti l'asma. Mancanza di respiro Alcuni bambini hanno mancanza di respiro, motivo per cui sono meno attivi rispetto ai loro coetanei. I bambini con asma più grave soffrono di mancanza di respiro anche a riposo e nel sonno. Costrizione del petto. Il bambino ha la sensazione che qualcuno lo stringa strettamente tra le sue braccia, potrebbe lamentarsi del dolore al petto. Altri sintomi che non sono specifici per l'asma sono scarso appetito, costante affaticamento e apatia, mancanza di volontà a partecipare a giochi con altri bambini, disturbi del sonno.

Se un bambino ha uno o più dei suddetti sintomi, potrebbe essere allergico. Si consiglia di consultare un allergologo o un immunologo e sottoporsi a una visita medica.

Come si manifesta l'allergia infantile

Indigestione, raffreddore ed eruzioni cutanee sono i problemi di salute più comuni nei bambini piccoli. Tuttavia, la comparsa di uno o più di questi sintomi diventa spesso il primo segnale di una grave allergia in un bambino. In alcuni casi, quando non viene prestata la dovuta attenzione al trattamento delle allergie, il disturbo può portare a inferiorità del bambino.

Le allergie a vari tipi di cibo possono causare gravi indigestioni, problemi alla pelle e alle vie respiratorie. Nella maggior parte dei casi, l'allergia del bambino è difficile da riconoscere - i sintomi di una reazione allergica sono molto simili ai sintomi di altre malattie, che possono creare confusione nei genitori giovani e anche con esperienza.

Sintomi allergici nei bambini

Alcuni segni e sintomi di una reazione allergica possono essere confusi con i sintomi di altre malattie. È meglio consultare uno specialista, trovando i primi segni di allergia in un bambino. Inoltre, i medici aiuteranno a prevenire il verificarsi di una reazione allergica in futuro.

Forse la reazione più comune a un allergene è la comparsa di un'eruzione o arrossamento della pelle. Come risultato di una reazione allergica, piccole protuberanze di una forma di colore rosso in una certa area della pelle appaiono e assomigliano alle dimensioni di una puntura di insetto. Se la causa della reazione allergica è l'interazione del bambino con l'allergene, l'eruzione cutanea apparirà sulla pelle che è venuta a contatto con l'agente eziologico della reazione allergica. Se la causa delle allergie sono diventati certi cibi che sono stati mangiati, un'eruzione cutanea può comparire ovunque - sullo stomaco, sul viso, sulla schiena, sulle mani.

Poiché i bambini hanno una sensazione di prurito per un'eruzione allergica che non è ancora adeguatamente espressa, i neonati possono piangere inconsolabilmente. I genitori dovrebbero prestare attenzione ai tentativi del bambino di pettinare la pelle colpita.

Un altro sintomo di allergia nei bambini può essere l'eczema: pelle secca e squamosa. Sulla testa, l'eczema è spesso confuso con la dermatite seborroica nei neonati. Se una tale condizione della pelle si verifica nella zona delle orecchie, sembra che le orecchie non siano abbastanza pulite, anche se è impossibile lavare tali squame.

Gonfiore degli occhi, delle labbra e del viso è un altro segno importante di una reazione allergica. In caso di gonfiore, è molto importante controllare la respirazione dei bambini - se la gola è gonfia, le vie aeree possono sovrapporsi, portando a shock anafilattico e possibile morte del bambino.

Anche tra i sintomi di allergie sono moccio costante e gli occhi acquosi.

Alcuni bambini con problemi di sinusite possono avere una tosse a causa di una reazione allergica, perché la gola è infiammata a causa dell'asciugatura durante il sonno.

Un bambino allergico ha bisogno di molto più tempo per dormire rispetto a un bambino sano. Tuttavia, è anche vero il contrario: un bambino malato può dormire pochissimo e non può calmarsi. Questi bambini hanno bisogno dell'attenzione costante dei genitori.

Le allergie negli adulti possono anche causare un sonno povero e la necessità di più sonno per ripristinare il corpo.

Le allergie a determinati alimenti possono causare una sorta di effetto domino: il bambino inizia a mangiare troppo e il corpo cerca di far fronte alle tossine, conservandole come grasso. In tali bambini, di regola, c'è una pancia notevole e, al contrario, braccia e gambe sottili.

Una reazione allergica al glutine di frumento si manifesta sotto forma di eruzione cutanea sui glutei e sulle cosce ed è nota come dermatite erpetiforme.

Come affrontare le allergie alimentari

Alcuni tipi di cibo spesso causano allergie nei bambini. Questi includono:

Grano, riso, mais, orzo, avena Uova di pollo e carne di pollame Zucchero Pesce Arachidi Coloranti e conservanti Lievito Maiale Agrumi Cioccolato

Questi tipi di alimenti causano reazioni allergiche negli adulti, quindi gli adulti devono identificare il cibo che porta ad allergie ed escluderlo dalla dieta.

Esistono due metodi principali con cui i genitori possono ridurre la suscettibilità di un bambino piccolo a vari tipi di allergie alimentari e ridurre la gravità di tali disturbi.

Prima di iniziare a nutrire il bambino con cibo solido, devi aspettare fino all'età di 6 mesi.

Poiché il sistema digestivo del neonato non è completamente formato, i bambini piccoli non possono digerire il cibo solido fino a quando tutte le funzioni dell'apparato digerente non iniziano a funzionare correttamente. In genere, il processo di formazione del sistema digestivo è completato all'età di 4-6 mesi. Nei primi sei mesi della vita del bambino è necessario dar loro da mangiare con latte materno o latte e solo allora iniziare ad abituare il bambino a cibi solidi.

La regola dei "4 giorni" per il cibo che un bambino prova per la prima volta.

A volte una reazione allergica a determinati prodotti non si verifica immediatamente, ma dopo tre o quattro giorni. Meglio di tutto, nutrire il bambino con qualcosa per la prima volta, attendere quattro giorni prima di offrirgli nuovi alimenti. Se, dopo che il bambino ha provato il cibo per la prima volta, ci sono segni di una reazione allergica, è necessario escludere i prodotti dalla dieta del bambino.

Se la storia clinica dei genitori include la suscettibilità alle reazioni allergiche, i medici raccomandano di evitare di nutrire il bambino con latte di mucca e grano fino all'età di 12 mesi o anche più vecchio. Se una reazione allergica si verifica all'improvviso, è dura e dura a lungo, è necessario consultare un medico.

Se un bambino ha difficoltà a respirare, gonfiore del viso e delle labbra, nausea e indigestione, deve essere immediatamente chiamata un'ambulanza. Allergie gravi richiedono cure mediche immediate.

Ad esempio, occorrono solo un paio di minuti per bloccare le vie respiratorie del bambino e, in questa fase, è necessario l'aiuto dei medici il prima possibile.

Di norma, i medici raccomandano ai genitori di portare una siringa per l'autoiniezione di epinefrina ("Adrenalina") in caso di reazione allergica improvvisa in un bambino. Dopotutto, l'angioedema, l'asfissia e la morte rapida di una persona adulta e di un bambino possono verificarsi in pochi minuti: una tale siringa determina automaticamente la dose corretta di adrenalina per arrestare la reazione allergica. Vedi sotto per i dettagli.

L'edema di Quincke (angioedema) è una reazione agli effetti di vari fattori biologici e chimici, spesso di natura allergica.

Prende il nome dal medico tedesco Heinrich Quincke, che lo descrisse per la prima volta nel 1882.

Manifestazioni di angioedema - un aumento del viso o di una parte o di un'estremità. Il colore della pelle non cambia.

Il trattamento dell'angioedema comprende, oltre ai farmaci, l'identificazione obbligatoria di un allergene o di altri fattori provocatori e la loro eliminazione.

L'angioedema differisce dal solito orticaria solo nella profondità delle lesioni cutanee. L'edema di dimensioni significative appare più spesso in luoghi con fibre sciolte - sulle labbra, sulle palpebre, sulle guance, sulla mucosa orale, sui genitali. Nei casi tipici, scompare senza lasciare traccia in poche ore (fino a 2-3 giorni). I pazienti con reazioni moderate e gravi devono essere ospedalizzati.

Esiste una forma speciale: angioedema ereditario associato all'insufficienza dell'inibitore C1 del sistema del complemento. Più spesso gli uomini sono malati, la storia familiare è caratteristica, lo sviluppo di edema è provocato da microtraumi e stress. Spesso si sviluppa edema laringeo. La malattia viene trattata secondo altri principi rispetto all'edema allergico. Prima di interventi chirurgici è necessario prendere misure preventive. Se non viene trattato, porta alla morte.

Trattamento di angioedema

Per il trattamento dell'angioedema vengono utilizzati antistaminici, inclusa la 2a e 3a generazione:

Desloratadina (nomi commerciali: Eridez, Eden, Erius, Loratek); Cetirizina (nomi commerciali: Tsetrin, Alerza, Allertek, Zetrinal, Zyntset, Zyrtek, Zodak, Letizen, Parlazin, Cetirinaks, Allercaps, Aleron); Fexofenadina (nomi commerciali: Telfast, Feksofast, Feksadin). Oltre ai glucocorticosteroidi: prednisone, desametasone.

Fonti e informazioni aggiuntive:

Sintomi e trattamento delle allergie respiratorie

L'allergia alle vie respiratorie è una reazione anormale dell'immunità umana a vari stimoli esterni che entrano nel corpo. Nei casi più gravi, spesso porta a danni ai tessuti sani.

Come questa malattia si manifesta nei bambini e negli adulti, così come come trattarla e molto più è descritta di seguito.

sintomatologia

I disturbi respiratori comprendono in particolare la rinite allergica e l'asma bronchiale atopico. La caratteristica principale di questi disturbi è la presenza di un provocatore che entra nel corpo dall'esterno. Sono accompagnati dai seguenti segni:

  • starnuti;
  • congestione nasale e prurito irritante nell'area delle sue mucose;
  • moccio acquoso liquido;
  • tosse;
  • affanno;
  • soffocamento.

In generale, si osservano anche i seguenti:

  • nausea;
  • perdita di coscienza;
  • prurito;
  • vomito;
  • strappo;
  • dolore addominale;
  • gonfiore;
  • disturbi delle feci;
  • eruzione abbondante;
  • arrossamento degli occhi;
  • gonfiore della gola;
  • disturbi nel lavoro di entrambi gli organi respiratori e quelli coinvolti nel processo digestivo.

Tipi di allergia

La divisione in tipi si basa sulla modalità di azione dell'agente patogeno. È allergico a:

  • sostanze di origine naturale;
  • prodotti alimentari;
  • vapore chimico.

L'intolleranza più comune ai seguenti tipi di alimenti:

I provocatori naturali includono:

La reazione viene spesso osservata quando gli organi respiratori entrano in contatto con reagenti chimici contenuti nei normali liquidi e polveri per uso domestico, componenti di profumi e cosmetici.

Il compito principale della diagnostica è ridotto all'identificazione esatta di una sostanza pericolosa, mentre il trattamento mira a bloccare la risposta del sistema immunitario e ad eliminare i sintomi.

Se è impossibile evitare il contatto con la sostanza irritante, applicare il metodo di immunoterapia allergenica. In questo caso, le microdosi del patogeno vengono somministrate al paziente sotto la pelle e la dose viene aumentata gradualmente fino a raggiungere il livello ottimale di immunità. Il problema qui è solo una cosa: abbastanza spesso ci sono complicazioni molto serie. È molto più sicuro solo per cercare di non avere contatti con gli allergeni.

Allergie per bambini

Nei neonati, l'allergia respiratoria è osservata relativamente raramente - di solito è preceduta da dermatite atopica (eczema o diatesi) o intolleranza a determinati alimenti. Si manifesta principalmente con un rash rosso secco evidente o piccole bolle riempite con un liquido trasparente. Più spesso colpiti sono:

I bambini più grandi hanno brufoli localizzati per:

  • gomiti e ginocchia storti;
  • superfici laterali del collo;
  • spazzole;
  • nell'area del petto.

L'asma bronchiale (atopica) viene rilevata principalmente nei bambini da 1,5 a 6 anni.

Almeno metà dei bambini viene diagnosticata con rinite atopica, se in precedenza hanno sofferto di dermatite allergica. Si sviluppa quasi sempre negli scolari, ma a volte la malattia si riscontra anche nei bambini più piccoli. I provocatori qui di solito recitano:

  • polvere di casa;
  • stampo;
  • polline;
  • peli di animali domestici

Uno dei segni più evidenti di allergia nei bambini è l'edema:

Qui i genitori dovrebbero monitorare attentamente le condizioni del bambino. Il pericolo è che dopo questo, il tumore possa diffondersi alla gola, e questo porta spesso all'arresto respiratorio e, successivamente, allo shock anafilattico e alla morte. Il problema è ancora evidenziato dalla copiosa, quasi incessante, scarica di moccio e lacrime.

trattamento

Se i genitori hanno anche una tendenza alle reazioni allergiche, inizialmente il bambino non dovrebbe essere alimentato con latte (mucca) e prodotti a base di grano.

Rapida esacerbazione dei sintomi dopo aver consumato questo o quel prodotto richiede un trattamento urgente per l'assistenza medica. Quindi "pronto soccorso" quando scopre un bambino:

  • nausea;
  • disturbi gastrointestinali;
  • respiro pesante;
  • gonfiore del viso o delle labbra.

Le allergie gravi sono molto pericolose e difficili da gestire a casa. In particolare, saranno sufficienti solo 2-3 minuti di ritardo affinché la gola gonfia blocchi completamente il percorso verso l'ossigeno.

Una medicina che aiuterà ad eliminare efficacemente la reazione allergica - Epinephrine. I bambini che hanno problemi di questo tipo di crisi di solito si sviluppano molto rapidamente, perché i loro genitori sono consigliati dai medici di portare sempre con sé una siringa con questo farmaco. Ciò eviterà, in particolare, una condizione così pericolosa come angioedema, asfissia e morte.

Per tali iniezioni, vengono realizzati dispositivi speciali che selezionano indipendentemente il dosaggio necessario del farmaco. Tale siringa è ugualmente adatta sia per un bambino che per un adulto.

È meglio affidare la prescrizione di farmaci specifici a un medico, che farà una selezione equilibrata di rimedi basati sulle caratteristiche disponibili del corpo e controindicazioni. I farmaci più efficaci che aiutano nella maggior parte dei casi sono gli antistaminici.

Questo gruppo include, in particolare:

  • clemastine;
  • azelastina;
  • hifenadina;
  • dimetindene;
  • Chloropyramine;
  • Cetirizina.

Vengono anche prescritti farmaci desensibilizzanti:

In situazioni difficili, i glucocorticosteroidi sono prescritti:

  • triamcinolone;
  • desametasone;
  • prednisolone;
  • Fluocortolone.

Un posto importante nella complessa terapia è occupato dalle vitamine B6 e 12, nonché da C ed E. Aiutano a rafforzare il sistema immunitario e fornire una prevenzione efficace.

L'acido nicotinico è adatto anche per gli adulti. Previene la produzione di istamina e allevia prontamente i sintomi di allergia respiratoria. Pulire il naso consentirà l'acido pantotenico.

Sintomi di allergia alle vie aeree

Sintomi di allergia alle vie aeree

Sintomi di allergia alle vie aeree

L'allergia alle vie respiratorie è molto pericolosa per il corpo. Il paziente è tormentato da tosse persistente, naso che cola grave, mancanza di respiro, orecchie, mal di gola, - molti di questi sintomi sono familiari. Ma le cause di queste malattie sono le stesse negli adulti e nei bambini? La maggior parte delle allergie si manifestano come infiammazione delle prime vie respiratorie, dell'orecchio, nonché tosse, ostruzione nasale, starnuti, sinusiti.

Sintomi e trattamento delle allergie del tratto respiratorio superiore

Le allergie causano una reazione eccessiva del sistema immunitario.

I sintomi di allergia sono una sensazione di secchezza, un nodo alla gola, dolore. L'allergia del tratto respiratorio superiore è chiaramente associata alla rinite stagionale allergica. Tuttavia, il tratto respiratorio superiore, oltre al naso, comprende anche la gola, insieme alle mucose e al tessuto linfatico.

Sintomi tipici delle allergie delle vie aeree superiori:

  • aumento della tendenza alle infezioni virali e batteriche;
  • dolore e sensazione di un'ostruzione nella gola;
  • arrossamento e allentamento della mucosa della gola e delle tonsille.

Le infiammazioni allergiche ripetute sono per lo più asintomatiche. Mentre un mal di gola richiede un trattamento antibiotico. Dovresti sapere che l'angina classica nei bambini è rara, più spesso c'è un'allergia. Accade che durante l'anno si verifichi una reazione allergica ogni due o tre settimane. Solo una diagnosi dettagliata e la rimozione dall'ambiente dell'allergene, compresi prodotti nocivi dalla dieta o desensibilizzazione, portano alla fine della ricomparsa dell'infiammazione della gola e delle tonsille. Il trattamento dell'allergia del tratto respiratorio superiore comprende anche il risciacquo e l'inumidimento della gola.

Allergie batteriche e virali

Le infezioni batteriche sono di solito il risultato di un indebolimento del sistema immunitario. Inoltre, le allergie, specialmente se non trattate, o trattate in modo improprio, possono contribuire a infezioni più frequenti. Reazioni allergiche a lungo trascurate: infiammazione della mucosa nasale o bronchite - peggiorano il sistema immunitario.

Le infezioni virali non richiedono un trattamento antibiotico. La malattia inizia un improvviso indebolimento generale, muscoli indolenziti, testa, gola. La secrezione nasale è sierosa, non purulenta. Frequenti infezioni virali si verificano occasionalmente a causa di allergia respiratoria.

Sintomi frequenti delle vie respiratorie e può anche essere un segno di infezione da vermi. Soprattutto se il paziente non segue le regole di igiene.

Sintomi di allergia alle vie aeree

I sintomi allergici in una forma o nell'altra sono familiari a quasi tutti gli adulti e i bambini, i sintomi principali sono reazioni sotto forma di eruzioni cutanee, lacrimazione, tosse, starnuti. Molte persone sperimentano gli effetti degli allergeni ogni stagione, altri più volte nella loro vita. Sebbene l'orticaria normale non rappresenti una seria minaccia, tutti dovrebbero essere consapevoli delle manifestazioni più gravi dei sintomi allergici e di come combatterli.

Quadro clinico

Cosa dicono i medici sui trattamenti allergici?

Ho curato le allergie nelle persone per molti anni. Ti dico che, come medico, le allergie e i parassiti nel corpo possono portare a conseguenze davvero gravi se non ti occupi di loro.

Secondo gli ultimi dati dell'OMS, sono le reazioni allergiche nel corpo umano che causano la maggior parte delle malattie mortali. Tutto inizia con il fatto che una persona ha prurito al naso, starnuti, naso che cola, macchie rosse sulla pelle, in alcuni casi, soffocamento.

Ogni anno, 7 milioni di persone muoiono a causa di allergie e l'entità del danno è tale che quasi ogni persona ha un enzima allergico.

Sfortunatamente, in Russia e nei paesi della CSI, le corporazioni farmaceutiche vendono farmaci costosi che alleviano solo i sintomi, dando così alle persone un particolare farmaco. Ecco perché in questi paesi una percentuale così alta di malattie e così tante persone soffrono di farmaci "non lavorativi".

L'unico farmaco che voglio consigliare ed è ufficialmente raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per il trattamento delle allergie è Histanol NEO. Questo farmaco è l'unico mezzo per pulire il corpo dai parassiti, così come le allergie e i suoi sintomi. Al momento, il produttore è riuscito non solo a creare uno strumento estremamente efficace, ma anche a renderlo accessibile a tutti. Inoltre, nell'ambito del programma federale "senza allergie", ogni residente della Federazione Russa e della CSI può riceverlo solo per 149 rubli.

Cos'è l'allergia

Il complesso di sintomi della malattia comprende una varietà di manifestazioni - da lieve dermatite allergica e congiuntivite a manifestazioni gravi, tra cui lo sviluppo di asma, angioedema, shock anafilattico, sindrome di Stephen-Johnson. I sintomi allergici sono causati da una reazione a sostanze irritanti specifiche - allergeni. Questa è una sorta di "errore" del sistema immunitario, quando sotto l'influenza di alcuni fattori, inizia un attacco sul corpo.

Come si manifesta l'allergia

L'insorgenza della malattia è associata all'azione provocante di sostanze specifiche. I segni di allergie sono vari, comprese le manifestazioni respiratorie, cutanee, gastrointestinali. La sensibilità del corpo ai fattori provocatori aumenta dopo il primo episodio, quindi ogni persona ha bisogno di conoscere sostanze "pericolose" per lui al fine di evitare l'esacerbazione della malattia. È necessario capire che non esiste una risposta chiara alla domanda su quanto velocemente si manifesti un'allergia. Tutto dipende dalle reazioni individuali.

Le manifestazioni allergiche sono varie. Durante la fioritura di alcune piante il polline manifesta rinite, tosse, starnuti frequenti fino agli attacchi di asma. Un'altra manifestazione di allergia colpisce l'epidermide, è un prurito della pelle, appare l'eruzione cutanea. Uno dei più pericolosi sono le conseguenze dell'uso di cibi "proibiti", droghe: provocano la condizione più grave. Le condizioni allergiche sono anche alcune malattie autoimmuni, dalla psoriasi alla sclerosi multipla.

Allergia respiratoria

Segni di allergie, eccitanti vie aeree superiori negli adulti e nei bambini comprendono una vasta gamma di sintomi. Quando l'inalazione di polline, il contatto con peli di animali, punture di insetti, i sintomi di malattie respiratorie iniziano: una tosse forte, un naso che cola inarrestabile fino alla comparsa di edema nasofaringeo. Gli attacchi di asma negli adulti e nei bambini che soffrono di allergie stagionali sono più difficili e ripetuti più spesso. L'edema delle vie aeree è particolarmente pericoloso. A volte la temperatura aumenta. Senza assumere farmaci antistaminici, la situazione potrebbe causare angioedema.

I pazienti con congiuntivite allergica sviluppano il rossore delle mucose dell'occhio, accompagnato da un forte prurito. Spesso si tratta di una reazione agli effetti delle sostanze irritanti della famiglia: vernice di scarsa qualità, prodotti per la pulizia, cosmetici. L'aspetto del gonfiore della palpebra, gli occhi lacrimanti. Spesso i sintomi di allergia respiratoria sono accompagnati da congiuntivite. Con edema forte, si raccomandano non solo i colliri, ma anche i farmaci desensibilizzanti.

Tali sintomi possono accompagnare la sconfitta delle vie respiratorie o manifestarsi separatamente. La dermatite allergica è un'eruzione cutanea sotto forma di vescicole, comunemente chiamata orticaria. La reazione si verifica su determinati alimenti, medicinali, ci sono casi di allergie alla luce solare. Quando le manifestazioni cutanee devono essere estremamente attente, perché l'orticaria innocente può finire in una terribile malattia - la sindrome di Stephen-Johnson. Ci sono foto di pazienti su Internet: questa condizione è simile alle ustioni di terzo grado.

Qualsiasi allergia di questo tipo inizia con il rossore della pelle, appare l'eruzione cutanea. I fondi contro la malattia alleviano i sintomi per diverse ore, ma il paziente ha bisogno di ricordare, dopo di che ci sono stati sintomi spiacevoli. Sebbene la malattia sia accompagnata da prurito, è impossibile pettinare vesciche piene di liquido in ogni caso, questo porterà ad un peggioramento della condizione.

Allergie alimentari

Molte persone soffrono l'intolleranza di determinati alimenti. Le più provocanti sono fragole, cioccolato, agrumi, uova, frutti di mare. I sintomi gastrointestinali vanno da diarrea, vomito, formazione di gas a shock anafilattico, che è irto di morte. Un'altra frequente manifestazione di allergie alimentari è l'intolleranza al glutine, che si trova nei cereali, nel lattosio - nel latte. Le persone con tali caratteristiche del corpo dovrebbero seguire una dieta speciale.

Shock anafilattico

Uno dei tipi più letali di reazioni allergiche è chiamato shock anafilattico. Appartiene all'istante, si sviluppa entro mezz'ora dopo l'ingestione dell'allergene nel corpo, è associato al cibo, alle droghe. Le iniezioni di antibiotici sono particolarmente pericolose, quindi i campioni vengono prescritti prima della somministrazione di medicinali. Lo shock anafilattico è caratterizzato da edema grave delle vie respiratorie, annebbiamento della coscienza e ipertermia. Sullo sfondo di questo tipo di allergia, si verificano infarti, convulsioni, asfissia. Il paziente richiede un ricovero immediato.

Sintomi di allergia interna

Il concetto di allergia interna è associato a una prolungata sensibilizzazione del corpo, alla comparsa di antigeni resistenti. Al primo impatto di sostanze "pericolose", si verifica una risposta, le cui conseguenze rimangono a lungo. Pertanto, gli episodi ripetuti di allergie interne sono più difficili, ogni successivo aumento. I principali sintomi delle allergie interne sono le seguenti reazioni:

  • dermatite - da rossore alla formazione di un'eruzione bollosa;
  • gonfiore delle mucose - laringe, naso;
  • arrossamento degli occhi;
  • attacchi d'asma;
  • rinite allergica, tosse, starnuti.

Primi segni

Per prevenire forme gravi della malattia, è necessario identificare rapidamente i primi sintomi. Poiché le reazioni possono svilupparsi molto rapidamente, le persone che sono inclini a questa malattia sono sempre consigliate di portare con loro antistaminici che possano alleviare rapidamente i sintomi. Ma chiunque è a rischio, quindi è necessario ricordare i principali segni allergici.

  1. Iperemia della pelle, prurito.
  2. Sensazione di un corpo estraneo nella gola: è così che si manifesta l'edema della laringe.
  3. Eruzione cutanea - da piccole a grandi bolle riempite di liquido.
  4. Starnuti, tosse, mancanza di respiro, naso che cola - sintomi di allergia respiratoria.
  5. Debolezza, vertigini, depressione, svenimento, nausea e vomito possono verificarsi.
  6. Aumento della temperatura corporea. Quando uno dei segni è prescritto antistaminici.

diagnostica

La classificazione include allergie vere e false. Il primo è legato alla sensibilità del sistema immunitario, si pone indipendentemente dal fattore provocante. Questa è la vera forma della malattia. Alcune persone hanno un'opzione "falsa" - con un eccesso di qualsiasi sostanza. Il primo tipo è più pericoloso, provoca forme gravi, persino letali. In molti centri medici, vengono eseguiti test per i marcatori allergici, che consentono di identificare una predisposizione allo sviluppo di reazioni, senza che sia impossibile un trattamento completo dell'asma bronchiale.

Pronto soccorso

Molte persone attribuiscono erroneamente la malattia a frivolezza, non prestando attenzione a arrossamenti della pelle, prurito, sintomi stagionali. Questo approccio è sbagliato a causa della costante sensibilizzazione con conseguente deterioramento. Se parliamo di forme gravi della malattia, allora è necessario fornire immediatamente il primo soccorso, il conto va avanti per minuti. Le azioni principali prima dell'arrivo dell'ambulanza sono le seguenti.

  1. Rilevazione immediata ed eliminazione del contatto con l'allergene.
  2. Se la dermatite è presente, irritazione e graffi possono essere fermati applicando tessuto freddo alla pelle.
  3. L'uso di antistaminici - Tsetrin, Dimedrol - aiuterà a fermare la malattia.
  4. In caso di rinite acuta, gli agenti vasocostrittori vengono instillati nel naso.
  5. Il paziente dovrebbe sdraiarsi sulla schiena, se si sente debole, svenire. Si consiglia di spostare il paziente in una stanza condizionata.
  6. Per alleviare un attacco di asma bronchiale, è necessario sedersi, premere il petto contro un oggetto duro, respirare profondamente.
  7. Introdurre un agente ormonale per il paziente, come il Prednisolone secondo le istruzioni. Ricorda: questa è una misura estrema, senza prescrizione medica, che può essere utilizzata solo se esiste una minaccia diretta per la vita di una persona. Il trattamento efficace è scelto dal medico.

Sintomi di allergia alle vie aeree

Usa la ricerca del sito:

Caratteristiche generali della malattia

L'allergia è una iperreazione del corpo agli effetti di alcuni fattori esterni e irritanti, che sono percepiti come potenzialmente pericolosi.

La risposta di immunità a qualsiasi antigene che ha invaso il corpo è molto complessa e include la produzione di anticorpi, che sono difensori peculiari del corpo. Tuttavia, ci sono situazioni in cui il sistema immunitario "perde il controllo" e comincia a percepire un antigene completamente innocuo come pericoloso. È in questi momenti che viene lanciata una iperreattività distruttiva, che si manifesta sotto forma di allergia.

L'immunità è dotata di una notevole memoria, quindi, se il corpo è venuto prima a contatto con una sostanza estranea e il meccanismo di produzione anticorpale è stato lanciato per neutralizzare gli antigeni, questo processo (allergia) verrà ripetuto ad ogni nuovo incontro con questo antigene (allergene).

Cause di allergie

Praticamente qualsiasi sostanza può potenzialmente causare lo sviluppo di allergie, nonché alcuni fattori fisici, come, ad esempio, la bassa temperatura dell'aria o l'esposizione alla luce solare.

Le sostanze irritanti che provocano un'allergia, a seconda dell'origine, sono suddivise in diversi gruppi:

  • alimentare;
  • polline;
  • domestica;
  • farmaci;
  • epidermico (allergico ai componenti esterni degli animali: lana, forfora, artigli, piume, ecc.);
  • fungino e batterico;
  • chimica;
  • altri allergeni.

Tutte le suddette sostanze diventano allergeni solo se il sistema immunitario fallisce, altrimenti non causano allergie.

Esistono diversi importanti fattori di rischio per le allergie:

  • Predisposizione genetica. Le stime dei ricercatori indicano che se si riscontra un'iperreattività in uno dei genitori, allora il bambino sarà allergico con una probabilità del 30%. Questo dato raddoppia se entrambi i genitori sono allergici.
  • Fumo. Per le persone che sono predisposte alle allergie, il fumo di tabacco è un attivatore del lancio di iperreazioni, e non solo i fumatori, ma anche le persone che inalano questo fumo ne soffrono.
  • Problemi con il tratto respiratorio superiore. Le varie infezioni del tratto respiratorio e le malattie catarrali sono fattori che provocano allergie, a causa del fatto che i virus, danneggiando la mucosa, facilitano la penetrazione degli allergeni nel corpo.

Sintomi di allergia

Questa malattia può manifestarsi in diverse forme:

- allergia alle vie respiratorie: i sintomi del raffreddore sono caratteristici: secrezione nasale, ripetuti e frequenti starnuti, ma appaiono molto più a lungo;

- allergia respiratoria: manifestata sotto forma di rinite allergica e asma bronchiale;

- congiuntivite: i sintomi di allergia in questo caso sono espressi da lacrimazione e bruciore agli occhi;

- enteropatia: in questa forma si manifestano sintomi di allergia a droghe e cibo: vomito, diarrea, nausea, coliche intestinali, stitichezza, gonfiore della lingua e delle labbra;

- Shock anafilattico: questa forma di allergia è la più pericolosa e può manifestarsi nell'intervallo da alcuni secondi a diverse ore (di solito cinque) dal momento in cui l'allergene entra nel corpo. La causa dello shock anafilattico può essere un'allergia alle droghe o morsi di animali, che si esprime come: perdita di coscienza, convulsioni, mancanza di respiro, vomito, eruzione cutanea sul corpo, minzione incontrollata e defecazione. Se si verificano questi sintomi di allergia, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza.

La manifestazione di allergie cutanee

Questo tipo di allergia suggerisce che un allergene si depositi sulla mucosa o nel sangue e si manifesti sotto forma di arrossamento e prurito. L'allergia alla pelle si manifesta più chiaramente in quelle aree in cui indumenti aderenti o un numero elevato di pieghe della pelle.

Le allergie sulla pelle possono essere una conseguenza delle allergie alimentari, come la reazione del corpo a una varietà di alimenti, di cui il miele, il latte intero, le noci, gli agrumi sono potenzialmente i più pericolosi.

Non solo le allergie alimentari, ma anche altri tipi di questa malattia possono causare manifestazioni sulla pelle, ad esempio pollini, peli di animali, polvere, prodotti chimici domestici, farmaci e alcuni tipi di tessuto possono anche diventare allergeni.

L'allergia sulla pelle dalle solite eruzioni cutanee differisce in quella senza eliminare l'allergene, l'eruzione cutanea non può essere curata.

Allergia ai bambini

I segni di un'allergia in un bambino sono simili ai sintomi di un'allergia negli adulti:

2. eruzioni cutanee sul corpo, glutei, guance;

3. peeling e irritazione della pelle delle guance (diatesi);

4. sudorazione eccessiva anche in caso di lieve surriscaldamento;

5. eruzione definitiva da pannolino;

7. sfaldarsi sulla parte pelosa delle sopracciglia e della testa;

8. varie manifestazioni di disturbi digestivi;

9. angioedema (gonfiore improvviso delle mucose, pelle, tessuto sottocutaneo);

10. respiro affannoso.

Identificare gli allergeni in un bambino in diversi modi:

  • Osservazione attenta dei genitori su quando e in quali condizioni i sintomi di un'allergia in un bambino aggravano; in particolare, si raccomanda di tenere un diario alimentare e di prendere appunti in merito alla reazione del corpo del bambino a vari alimenti;
  • Test specifici, in particolare, un esame del sangue per l'immunoglobulina E;
  • Test di scarificazione che consentono di identificare una sostanza che causa allergie in un bambino, a partire dall'età di cinque anni: una quantità minima di allergeni viene applicata sulla pelle dell'avambraccio e il corpo reagisce ad esso.

La manifestazione di allergia in un bambino dovrebbe essere distinta dalle reazioni pseudo-allergiche, che più spesso indicano violazioni nella condizione del tratto digestivo.

Trattamento allergico

Un'eliminazione completa e il trattamento delle allergie dovrebbero includere un miglioramento generale del corpo e il rafforzamento del sistema immunitario, così come il trattamento efficace delle allergie comporta l'evitare il contatto con gli allergeni.

Il trattamento delle allergie nella maggior parte dei casi si riduce ad alleviare una reazione allergica e alleviare i sintomi dolorosi. Tuttavia, c'è un modo per prevenire efficacemente la reazione - il trattamento delle allergie con il metodo di ASIT, l'immunoterapia specifica per allergeni. Riduce la sensibilità del sistema immunitario agli allergeni, poiché "insegna" il corpo a loro. A causa di ciò, quando il corpo incontra un allergene nella vita reale, la reazione allergica non si sviluppa. È importante iniziare il corso di immunoterapia in anticipo, durante la remissione, poiché i suoi risultati non appaiono immediatamente (in media entro 3-6 mesi). Inoltre, durante il corso dell'immunoterapia, se non è ancora completata, potrebbero essere necessarie allergie sintomatiche. Questo approccio aiuta a "preparare" il corpo per un periodo di esacerbazioni ea ottenere una remissione stabile anche a contatto con gli allergeni.

I farmaci che la medicina tradizionale raccomanda per il trattamento delle allergie includono quanto segue:

- preparazioni topiche steroidee;

Video di YouTube relativi all'articolo:

Le informazioni sono generalizzate e vengono fornite solo a scopo informativo. Ai primi segni di malattia, consultare un medico. L'autotrattamento è pericoloso per la salute!

Le ossa umane sono quattro volte più forti del cemento.

I dentisti sono apparsi relativamente di recente. Già nel diciannovesimo secolo, era responsabilità di un comune barbiere estrarre i dolori.

Durante gli starnuti, il nostro corpo smette completamente di funzionare. Anche il cuore si ferma.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto, compensando i malati.

Quattro fette di cioccolato fondente contengono circa duecento calorie. Quindi se non vuoi migliorare, è meglio non mangiare più di due fette al giorno.

Secondo gli studi, le donne che bevono pochi bicchieri di birra o vino a settimana hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno.

La maggior parte delle donne è in grado di ottenere più piacere dal contemplare il proprio bellissimo corpo nello specchio che dal sesso. Quindi, donne, cercate l'armonia.

Tutti non hanno solo impronte digitali uniche, ma anche una lingua.

La medicina per la tosse "Terpinkod" è uno dei più venduti, per niente a causa delle sue proprietà medicinali.

Nel Regno Unito esiste una legge secondo la quale un chirurgo può rifiutarsi di eseguire un'operazione di un paziente se fuma o è in sovrappeso. Una persona dovrebbe rinunciare a cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico.

Il fegato è l'organo più pesante del nostro corpo. Il suo peso medio è di 1,5 kg.

Nel tentativo di estrarre il paziente, i medici spesso vanno troppo lontano. Ad esempio, un certo Charles Jensen nel periodo dal 1954 al 1994. sopravvissuto a oltre 900 operazioni di rimozione della neoplasia.

Se sorridi solo due volte al giorno, puoi abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di infarti e ictus.

L'aspettativa di vita media dei mancini è inferiore alla destra.

Ricorda il "cattivo consiglio", l'anti-guida per i bambini cattivi e i loro genitori? Si scopre che non solo le giovani creature amano agire al contrario. E '.

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie