Principale Analisi

Cosa può essere allergico in inverno

L'inverno è un periodo meraviglioso in cui bambini e adulti possono credere in una fiaba e in una meraviglia invernale. Sciare sugli scivoli, fare pupazzi di neve, Capodanno non è tutto ciò che l'inverno può piacere. Ma oltre alle gioie, l'inverno può essere triste. I raffreddori e l'influenza durante questo periodo sono abbastanza comuni e possono persino aggiungere una reazione allergica. Le persone credono che le allergie possono essere solo in primavera e in estate, quando varie piante fioriscono.

Ma alcuni soggetti allergici sanno in prima persona che le reazioni allergiche sono in grado di verificarsi in qualsiasi momento dell'anno, anche in inverno. L'allergia - è una delle malattie più comuni, e l'elenco delle sostanze allergeniche ogni anno diventa solo di più. Inoltre, anche il fattore più ridicolo può causare una reazione negativa. Quindi, spesso in inverno, gli allergologi diagnosticano una tale malattia come un'allergia al freddo. Cosa può essere allergico in inverno e come liberarsene? Tutto questo imparerai da questo articolo.

Varietà di allergeni invernali

  • allergeni fisici. Un improvviso cambiamento di temperatura o di aria fredda causa spesso una reazione allergica in inverno;
  • contatto allergeni. Questo gruppo può includere sostanze allergeniche come sintetici, lana e vari agenti cosmetici o chimici;
  • allergeni alimentari. Le allergie alimentari sono più comuni di altre, quindi dovresti fare attenzione durante le vacanze di Capodanno;
  • allergeni da farmaci. Una reazione allergica ai farmaci può verificarsi in qualsiasi momento dell'anno, specialmente in inverno, poiché in questo momento si verificano molti casi di raffreddore.

Gli allergeni invernali più famosi sono i seguenti:

  • spore di funghi;
  • acari della polvere e della polvere;
  • prodotti di pellicceria;
  • peli di animali domestici;
  • prodotti alimentari;
  • freddo;
  • vari prodotti chimici e cosmetici.

Considera alcuni allergeni invernali in modo più dettagliato.

Allergia al freddo

  1. congestione nasale;
  2. annaffiare;
  3. muco abbondante dal naso;
  4. attacchi di starnuti;
  5. arrossamento della pelle.

Esistono diversi tipi di allergie invernali:

  • dermatite allergica. A causa degli effetti sulla pelle delle basse temperature, iniziano i processi infiammatori, c'è arrossamento della pelle, forte prurito, desquamazione. Se l'esposizione al freddo continua per un lungo periodo, inizia il gonfiore;
  • orticaria. In presenza di una reazione allergica al freddo, dopo una passeggiata nell'aria gelida, piccole vescicole appaiono sul corpo, simili a morsi di ortica. In alcuni casi, appare una semplice eruzione cutanea, accompagnata da un forte prurito;
  • congiuntivite. Un vento freddo provoca bruciore agli occhi, arrossamento, prurito e lacrimazione. Tutti questi sono segni di un'allergia fredda;
  • rinite allergica. Inalando l'aria gelida, inizia l'irritazione delle vie respiratorie, motivo per cui la membrana mucosa del nasopharynx si gonfia. Come risultato di ciò, appaiono naso che cola e starnuti, che si fermano dopo che una persona entra in calore.

L'allergia invernale scompare dopo alcuni anni, anche senza trattamento. Ma nei casi più gravi, possono manifestarsi mancanza di respiro, nausea e debolezza. Un po 'più tardi, il paziente potrebbe notare nella sua bassa pressione sanguigna e aumento delle pulsazioni. Gli attacchi di allergia durano fino a 3 giorni. Inoltre, allergie al freddo possono verificarsi anche nella stagione calda. Può persino manifestarsi da correnti d'aria o acqua fredda.

Spore di funghi e muffe

Ma una reazione allergica non si verifica sullo stampo stesso, ma sulle spore con le quali si moltiplica. Di solito una reazione negativa alle muffe spore si manifesta nei seguenti sintomi:

  1. attacchi di starnuti;
  2. gonfiore del rinofaringe;
  3. scarico pesante di muco dal naso;
  4. arrossamento degli occhi;
  5. forte prurito.

Se hai notato segni di una reazione allergica alle spore di funghi e muffe, dovrai effettuare riparazioni cosmetiche. Una regolare pulizia accurata in questo caso non aiuta, poiché i funghi sono in grado di penetrare in profondità nell'intonaco.

Per sbarazzarsi di funghi e muffe è necessario levigare le superfici su cui si trovano. Per risultati efficaci, è possibile utilizzare agenti antifungini. Ma va tenuto presente che questi fondi possono causare allergie, quindi prima di acquistarli è necessario consultare il proprio medico. Dopo aver levigato le pareti, la stanza deve essere completamente asciugata e quindi la riparazione può essere completata.

Acari della polvere e della polvere

Questi sintomi sono confusi con raffreddori e malattie virali. Ma l'asma bronchiale è una seria minaccia per la salute e la vita del paziente, pertanto una diagnosi tempestiva della malattia è un passo importante nel trattamento delle allergie.

Liberarsi da questi allergeni invisibili non è così difficile come potrebbe sembrare a prima vista. Per fare questo, è necessario il più spesso possibile per effettuare la pulizia ad acqua, per comprare lettiere di alta qualità. È necessario aspirare regolarmente il letto e portare il materasso in strada, indipendentemente dalla stagione. E, cosa più importante, gli acari della polvere non tollerano la bassa temperatura e la luce ultravioletta, ed è del tutto impossibile liberarsene.

Prodotti di pelliccia e peli di animali

Le reazioni allergiche provocano sostanze chimiche che vengono utilizzate durante la produzione e la pulizia del prodotto. Se si è allergici ai peli di animali, si raccomanda di rifiutarsi di acquistare prodotti dalla pelliccia e, se ciò non è possibile, provare a mantenere il prodotto di pelliccia in condizioni perfette, prestando attenzione a esso.

Cosmetici e prodotti chimici

Cause di allergie invernali

  • assumere farmaci antibatterici per lungo tempo;
  • la presenza di malattie infettive croniche;
  • la presenza di vermi nel corpo;
  • raffreddori frequenti;
  • malattie oncologiche;
  • frequenti stress e sentimenti;
  • violazione del tratto digestivo e alcuni organi interni.

Inoltre, un grande ruolo nello sviluppo di una reazione allergica è l'ereditarietà. Se il genitore è malato con qualsiasi forma di allergia, allora il bambino può apparire. Spesso, le allergie al freddo si verificano a seguito di una reazione incrociata al polline o al cibo.

La differenza tra allergie e raffreddori

  1. Una reazione allergica si verifica dopo il contatto con una particolare sostanza, quindi, non appena l'interazione con l'allergene si arresta, i sintomi scompaiono;
  2. A differenza dei raffreddori, le allergie non sono mai accompagnate da febbre;
  3. Una reazione allergica è accompagnata da una chiara scarica dal naso, accompagnata da prurito. Con la SARS, la secrezione nasale è purulenta.

Attirando l'attenzione su questi punti, è possibile determinare la natura della malattia. Ma per la diagnosi è necessario consultare un medico.

Trattamento allergia invernale

In quasi tutti i casi, è lo stesso e include:

  • esclusione dalla tua vita allergeni;
  • prendere antistaminici;
  • rafforzamento dell'immunità;
  • uso di assorbenti;
  • assunzione di glucocorticosteroidi.

Per ridurre al minimo gli effetti dell'esposizione al corpo freddo, è necessario rispettare le seguenti regole:

  • quando vai al freddo, devi vestirti calorosamente;
  • l'abbigliamento dovrebbe provenire da materiali naturali, preferibilmente cotone o lino;
  • prima di uscire al freddo, la pelle deve essere protetta con una crema grassa;
  • hai bisogno di respirare il freddo attraverso il naso;
  • si raccomanda di mangiare più cibi ricchi di grassi;
  • Puoi liberarti delle irritazioni della pelle con l'aiuto di unguenti oleosi o olio d'oliva.

Ma la cosa più importante in presenza di una reazione allergica è rafforzare il sistema immunitario, è necessario liberarsi delle cattive abitudini, rivedere la dieta e assumere un complesso vitaminico-minerale.

Allergia in inverno: le principali cause di malattia nella stagione fredda

Quali sono le principali cause di allergia in inverno?

  • Ormoni, infezioni, stress?

"Le principali cause di allergie sono la predisposizione genetica e fattori ambientali", spiega la nostra esperta Natalya Ilyina. - Quando si realizza una predisposizione genetica (e si realizza per niente), nessuno lo sa. Ma a causa di determinate circostanze - ad esempio, a causa di forti stress, cambiamenti ormonali, le allergie possono dichiararsi. A volte questo accade durante la pubertà, quando l'instabilità emotiva viene aggiunta all'adattamento ormonale. A volte - dopo il parto e l'allattamento al seno (anche se ci sono anche situazioni inverse - dopo la nascita di un bambino, i sintomi di allergia diminuiscono). A volte durante il climax. "

Ci sono altri fattori di rischio: scarsa ecologia (specialmente nelle megalopoli), problemi al tratto gastrointestinale, focolai cronici di infezione nel corpo, frequenti ARVI... Tutto ciò indebolisce il sistema immunitario. Una rottura del sistema immunitario può scatenare reazioni allergiche. Ma tu chiedi - cosa potrebbe causare un attacco di allergia in questo momento, a dicembre? Ci sono diversi motivi per questo.

Come far fronte alle allergie?

  • Albero di Natale artificiale

Come far fronte alle allergie?

  • decorazione

Come far fronte alle allergie

  • cosmetici

Come far fronte alle allergie

Come far fronte alle allergie

  • freddo

Come far fronte alle allergie

Quando hai bisogno di un allergologo

Se sospetti di essere stato vittima di un'allergia (che si tratti di dermatite da contatto, polvere, cibo o qualsiasi altra cosa), contatta il tuo allergologo per fare il test e, se necessario, ricevere un trattamento. "Altrimenti, il contatto con un allergene causerà inevitabilmente reazioni allergiche", afferma il nostro esperto. - L'intensità dei sintomi può variare. Ma il meccanismo allergico è già in esecuzione. Ritorna alla salute normale in due modi. Il primo è evitare il contatto con l'allergene. Ma questo non è sempre possibile. Il secondo deve essere trattato, che aiuterà a controllare la malattia, prevenendo lo sviluppo di gravi reazioni allergiche ".

Il trattamento delle allergie dipende dalla sua causa. Se sei allergico alla polvere, il medico può raccomandare ASIT - immunoterapia specifica per allergeni. Il suo significato sta nell'allenare il corpo all'allergene "colpevole". In questo caso - per ospitare acari della polvere. Il corso del trattamento è in genere da tre a cinque anni. Dopo di ciò, l'allergia di solito scompare. Se l'immunoterapia non può essere somministrata, l'allergologo raccomanderà un altro trattamento. Ad esempio, gocce negli occhi, che ridurranno i sintomi della congiuntivite, spray ormonale dalla congestione nasale. A proposito, non dovresti aver paura di questi farmaci - gli ormoni nella loro composizione non vengono quasi assorbiti nel sangue e funzionano solo nella cavità nasale.

Se la rinite allergica ha avuto il tempo di svilupparsi in asma bronchiale, il medico selezionerà la terapia di base: entro poche settimane o addirittura mesi dovrai assumere farmaci che manterranno la malattia sotto controllo. E scrivi i fondi che ti aiuteranno a fermare l'attacco.

È necessario sapere!

L'attacco di allergia si è verificato per la prima volta, è necessario agire rapidamente e correttamente.

1. Bere immediatamente un antistaminico. Chiunque nel kit di pronto soccorso. I moderni rimedi per le allergie non causano sonnolenza e iniziano a funzionare abbastanza rapidamente - dopo 20 minuti. Quelli non sono stati trovati? Puoi prendere l'antistaminico della vecchia generazione.

2. Se diventa difficile respirare, le labbra, la lingua si gonfiano, la pressione precipita, chiama immediatamente un'ambulanza! A volte ci sono gravi reazioni allergiche - angioedema, shock anafilattico, che richiedono cure mediche immediate.

3. Non aspettare il prossimo attacco - iscriviti per un consulto con un allergologo medico. Gli esperti non cessano di ripetere: prima si vede un medico, minore è il rischio di complicazioni.

Allergia in inverno

L'inverno è il momento dei raffreddori, ma poche persone hanno l'idea della possibilità di sviluppare allergie in questo periodo, anche se questo è tutt'altro che raro. Presenza di naso che cola senza causa, starnuti, tosse, persone solitamente associate a ipotermia o infezione di origine virale o batterica. Ma in molti casi, questi sintomi indicano una reazione allergica, il cui sviluppo è spiegato dalle caratteristiche del sistema immunitario. Questa patologia è molto difficile da identificare a causa della somiglianza dei sintomi con il comune raffreddore o influenza. Ma, a differenza di ARVI, l'allergia invernale procede senza un aumento della temperatura.

Cause e meccanismo di sviluppo

Le cause comuni di allergia in inverno sono gli effetti di muffa, polvere, che penetra facilmente nelle vie respiratorie quando inizia la stagione di riscaldamento e l'umidità dell'aria diminuisce. Durante questo periodo, le persone trascorrono più tempo in stanze che non sono spesso ventilate come in estate, respirano la polvere accumulata che contiene molti componenti dannosi, acari della polvere. Spesso, la patologia si sviluppa a causa dell'uso di alimenti stagionali, come agrumi o frutta esotica, che sono gli allergeni più forti. Almeno il 10% delle persone soffre di reazioni patologiche a profumi e cosmetici, i cui sintomi sono più pronunciati in inverno.

Tutti i fattori di rischio, e le vere cause sono radicate nel corpo stesso - più precisamente, nelle peculiarità del sistema immunitario, che inizia ad occuparsi attivamente degli stimoli che entrano nel corpo, se non sono stati riconosciuti dal cervello.

La tendenza alle allergie è dovuta alla predisposizione ereditaria, alle lesioni infettive del corpo e alle frequenti situazioni di stress.

La debolezza delle malattie correlate all'organismo contribuisce anche al verificarsi di reazioni patologiche.

Il meccanismo di sviluppo dell'allergia è una sequenza di diverse fasi:

  • La penetrazione dell'allergene nel corpo.
  • L'allocazione del corpo delle immunoglobuline.
  • Danneggiamento delle cellule adipose contenenti l'istamina dell'ormone.
  • Il rilascio di istamina e il suo ingresso nel flusso sanguigno.
  • La comparsa di sintomi caratteristici della reazione.

sintomi

I sintomi della malattia durante i mesi freddi sono simili ai sintomi delle reazioni agli stimoli in altri periodi dell'anno. Ma le allergie invernali si confondono molto facilmente con il comune raffreddore, poiché queste malattie spesso si verificano allo stesso modo. Ciò complica enormemente il processo di diagnosi e richiede ulteriori esami. I sintomi di una reazione allergica in inverno dipendono da ciò che lo ha provocato, quali fattori hanno causato una risposta immunitaria inadeguata.

Che cosa può essere un'allergia in inverno e come si manifesta

Nella stagione fredda, lo sviluppo della patologia in esame è dovuto all'effetto dei seguenti allergeni:

Sotto l'influenza di certi cibi, una persona sviluppa una piccola e ampia eruzione cutanea su varie parti del corpo, la pelle in questi punti si scaglia e prude. Da parte degli organi digestivi, ci sono nausea, gonfiore, dolore all'addome, disturbi nell'intestino degli intestini, che si manifestano come costipazione o diarrea. In rari casi si sviluppano shock anafilattici o angioedema. Tali sintomi, di regola, causano l'uso di prodotti allergenici, il più popolare e richiesto in inverno. Soprattutto spesso la malattia si manifesta dopo le feste natalizie, caratterizzate da abbondanza di cibo e bevande alcoliche.

Gli allergeni da contatto comprendono vari prodotti cosmetici, il cui uso diventa più rilevante proprio durante la stagione fredda al fine di proteggere la pelle dall'asciugarsi. A volte le donne lo abusano e provocano lo sviluppo di allergie. Lo stesso si può dire dei prodotti per la cura dei capelli che vengono utilizzati in eccesso per proteggere i capelli dagli effetti negativi delle basse temperature. Con l'inizio del freddo, le persone iniziano a indossare più vestiti sui loro corpi, che spesso diventano una fonte di allergie da contatto. Inoltre, la reazione può avvenire sia su tessuti sintetici che su lana naturale. Questo può essere un maglione, un cappello, guanti, pelliccia, ecc. Sintomi di allergie da contatto:

  1. Rossore della pelle nei punti di contatto con il sospetto allergene.
  2. La formazione di piccoli elementi infiammatori o grandi bolle.
  3. Prurito intenso delle aree interessate, a volte bruciore.

In rari casi, possono esserci gonfiore delle palpebre e lacrimazione, naso che cola, mancanza di respiro, ma in genere le manifestazioni di questa forma di allergia sono limitate ai sintomi elencati. I sintomi del danno alle vie aeree si verificano sotto l'influenza di acari della polvere, reagenti dalla strada e anche a causa dei peli degli animali domestici.

Differenze tra allergie e orticaria da freddo

È necessario distinguere tra allergie ordinarie che si verificano su determinati stimoli e orticaria a freddo, manifestata come reazione agli effetti della bassa temperatura dell'aria.

Questo è ciò che rende l'orticaria invernale diversa dalle allergie. Come conseguenza dell'influenza delle temperature negative sul corpo, si verifica un'eccessiva produzione di istamina, la cui fonte è rappresentata dai mastociti delle cellule della pelle. Reazioni simili si osservano in persone molto sensibili ai vari allergeni e nei casi di malfunzionamento del sistema immunitario. È molto più probabile che una reazione in inverno si verifichi in una persona che è predisposta alle allergie e ne soffre spesso, rispetto a una normale persona sana. I sintomi più comuni di orticaria da freddo sono:

  • Vesciche e un'eruzione cutanea sul corpo, accompagnata da intenso prurito e bruciore, come con una normale orticaria.
  • Un naso che cola che appare sulla strada e passa dopo che una persona entra in una stanza calda.
  • Gonfiore delle palpebre, aumento della lacrimazione, fastidio agli occhi.
  • Mancanza di respiro, difficoltà di respirazione.
  • Starnuti.
  • Cerchi scuri sotto gli occhi.

Nel freddo, la pelle è solitamente colpita, non coperta da vestiti, ad esempio il viso o le palme. Nei casi più gravi, l'orticaria si diffonde anche ad altre parti del corpo, causando un disagio molto grave. È anche possibile l'apparizione di dolori alla testa, alle articolazioni e ai muscoli, un generale peggioramento della salute. Con un forte raffreddamento eccessivo, c'è la probabilità di angioedema.

Stimoli fisici

Allergeni o sostanze irritanti che causano una risposta inadeguata dal sistema immunitario, agiscono direttamente nel corpo, penetrando in esso sotto forma di minuscole particelle. Entrano nel flusso sanguigno, causando allergie. Ma quando si parla della cosiddetta orticaria del freddo, la sostanza che provoca tali reazioni semplicemente non esiste. La comparsa di segni di questa patologia è dovuta all'influenza di stimoli fisici, come gelo, freddo, vento forte. Alcune persone hanno rossore e un'eruzione cutanea anche a causa del contatto con l'acqua fredda. Questa malattia è caratterizzata da un decorso cronico con fasi acute nei mesi invernali dell'anno. Tuttavia, la cosiddetta orticaria invernale può anche essere disturbata in estate a causa di bere freddo, nuotare nei corpi d'acqua, sotto l'influenza di aria fredda dai condizionatori d'aria.

Allergeni alimentari

Lo sviluppo di reazioni patologiche nel corpo in inverno è anche dovuto agli effetti degli allergeni alimentari, che sono molto comuni. Pericolo per la salute e la vita si verifica quando le allergie vengono scambiate per indigestione dello stomaco o dell'intestino, per intolleranza al freddo o al cibo. Dopo tutto, quale sarà la reazione dell'organismo allo stesso prodotto la prossima volta, è difficile prevedere e molto probabilmente lo sviluppo di angioedema o shock anafilattico. L'insorgenza dei sintomi della patologia dovuta all'uso dei seguenti alimenti:

  1. Gli agrumi sono allergeni molto forti e, nonostante l'alto contenuto di vitamine e sostanze nutritive, non sono raccomandati per le persone con una tendenza alla malattia in questione.
  2. I frutti esotici non sono meno pericolosi, perché è dimostrato che se vengono coltivati ​​in un paese straniero e distante, il rischio di allergie a loro è molto alto. Soprattutto devi temere i frutti di un arancio brillante o rosso e usarli in quantità molto piccole.
  3. Pomodori, ravanelli, cetrioli e altre verdure fuori stagione non sono raccomandati per essere inclusi nella vostra dieta in inverno. Dopo tutto, sono coltivati ​​in serra e usano nitrati e altre sostanze malsane come fertilizzanti che, insieme alle verdure, entrano nel corpo e causano una violenta reazione dal sistema immunitario. Prima dell'uso, devono preferibilmente essere posti in un contenitore con acqua per diverse ore, in modo da ridurre la probabilità di sviluppare la malattia.
  4. Un altro allergene forte è il caviale rosso. Pertanto, dovrebbe essere escluso dal menu per quelle persone che hanno la tendenza a reagire al cibo.
  5. Verdure in scatola, sottaceti vari, conditi con aceto e spesso consumati in inverno, contengono allergeni, quindi devono essere mangiati con grande cura e in quantità limitate.

diagnostica

I sintomi di allergia richiedono la visita di un medico per l'esame e l'identificazione di una sostanza irritante. Metodi di test cutaneo comunemente utilizzati, test a freddo, tecniche diagnostiche di laboratorio. La rilevazione della reazione fredda è difficile, poiché i suoi sintomi sono molto simili non solo alle infezioni virali respiratorie acute, ma anche ad altre manifestazioni allergiche, ad esempio, dermatite atopica, dermatosi idiopatica, intolleranza o perfumeria della pelliccia animale, ecc. assicurarsi che sia davvero una reazione alla bassa temperatura dell'aria, al vento o all'acqua fredda. La condizione principale è un approccio integrato all'esame del paziente.

Test a freddo

Questa tecnica si basa sul contatto diretto con un probabile irritante. Devi prendere un piccolo pezzo di ghiaccio e metterlo sulla pelle della mano per dieci minuti, o immergere le mani in un contenitore di acqua fredda per almeno 15 minuti. Puoi anche andare fuori senza tuta sportiva a una temperatura non inferiore a 5 gradi e iniziare a esercitare. Tale esperimento dovrebbe durare circa 10 minuti, ma non di più. Nel caso in cui, dopo aver eseguito tutte queste azioni, il paziente abbia mostrato sintomi di allergia, questo indica orticaria da freddo e richiede un trattamento appropriato.

Attenzione! Tali metodi diagnostici non possono essere utilizzati per confermare la presenza della malattia nei bambini.

Esami del sangue generali e biochimici

Il sangue per l'analisi generale è dato solo al fine di stabilire elevate concentrazioni di eosinofili, quindi questo studio può essere breve, non distribuito. Se il risultato dell'analisi indica che il contenuto di questi specifici globuli è stato superato, allora ci sono dei processi patologici nel corpo, e questa potrebbe essere un'allergia. Per quanto riguarda l'analisi biochimica, mostra lo stato degli organi, fornisce informazioni sui processi metabolici, sulla base del quale è possibile stabilire la presenza di questa malattia, ma è impossibile identificare l'allergene. Per confermare o confutare la presunta diagnosi è necessario un numero di altri esami.

Esame del sangue per immunoglobuline

In una persona sana, il livello di IgE nel sangue è piuttosto basso, ma se i processi allergici si verificano nel corpo, la concentrazione di immunoglobulina E aumenta significativamente. Per l'analisi di sostanze contenenti allergeni, combinato con siero e valutare il risultato. A volte, anche in presenza della malattia, questo test non è informativo. In questo caso, è necessaria un'ulteriore analisi del sangue per IgG, che può essere utilizzata per rilevare reazioni rallentate che si verificano dopo un certo periodo di tempo dopo il contatto con una sostanza irritante. Questa analisi consente di identificare i seguenti allergeni:

  • Il cibo.
  • Famiglia, per esempio, polvere.
  • Animali.
  • Elminti.
  • Vegetale.
  • Professionista, ecc.

Test cutanei

Il metodo di test cutaneo più popolare è la scarificazione, eseguita durante un esame completo del paziente. Questa analisi comporta la realizzazione di piccole incisioni sulla pelle mediante un dispositivo speciale chiamato scarificatore e l'applicazione di una soluzione diagnostica. Di solito allo stesso tempo fanno 10-15 graffi, ognuno dei quali ha il suo numero. La distanza tra le tacche è di pochi centimetri. Altri tipi di test della pelle:

  • Prove di Prik.
  • Test di applicazione
  • Iniezioni sottocutanee.

Tutte queste tecniche si basano sul contatto diretto del corpo con stimoli e reazioni identificative a un allergene specifico. La valutazione dei risultati viene effettuata entro 15-20 minuti, così come in due giorni. Se un grosso blister si forma sul sito dello studio immediatamente dopo l'applicazione dello stimolo, questo indica allergia. E se si verifica lo stesso sintomo, ma dopo due giorni, è possibile giudicare la risposta lenta del corpo a una particolare sostanza.

Questo metodo diagnostico è controindicato in caso di esacerbazione di allergie, con gravi lesioni infettive del corpo, con cancro e malattie autoimmuni, nonché se vi è il rischio di shock anafilattico.

trattamento

Dopo aver ricevuto i risultati della diagnosi, il medico deve prescrivere il trattamento appropriato. Se è stato identificato un allergene esatto, è necessario interrompere completamente tutti i contatti con lui e solo allora iniziare a utilizzare la terapia farmacologica. Quando si conferma la diagnosi di allergia fredda, si dovrebbe cercare di evitare l'ipotermia, per proteggersi con indumenti caldi. I principi di trattamento di questo tipo di patologia sono gli stessi delle normali reazioni allergiche. Sono prescritti antistaminici, gocce nasali per eliminare la rinite allergica, colliri per rimuovere palpebre ed edema delle palpebre, decongestionanti, unguenti e creme per trattamenti topici.

Preparazioni per somministrazione orale

Senza l'uso di farmaci per i sintomi di una reazione allergica è impossibile fare. Pertanto, prima di tutto, è necessario iniziare a prendere antistaminici, che migliorano le condizioni del paziente, alleviare l'infiammazione, eliminare il gonfiore delle vie respiratorie e prevenire lo sviluppo di complicanze più gravi. Esistono diverse generazioni di antistaminici. La prima generazione è farmaci che hanno molti effetti collaterali e sono di breve durata. Questi includono difenidramina, suprastin, diazolina. La composizione della seconda generazione di farmaci è simile alla prima, ma la loro struttura è leggermente modificata, quindi sono più efficaci. Tuttavia, gli effetti collaterali sono ancora possibili. I farmaci anti-allergia di terza generazione sono i più sicuri e più efficaci, quindi, nella maggior parte dei casi, si consiglia di prenderli. Questi sono Erius, Zodak, Tsetrin, Telfast, ecc.

Per aumentare la resistenza del corpo, è consigliabile assegnare farmaci immunomodulatori come parte della terapia complessa.

Nei casi più gravi, è necessario assumere farmaci ormonali che abbiano un effetto rapido ed efficace. I farmaci a base di corticosteroidi sintetici alleviano l'infiammazione e il gonfiore, eliminano la congestione nasale, riducono la comparsa di allergie sulla pelle.

Ma possono essere presi rigorosamente secondo la prescrizione del medico e per non più di cinque giorni, dal momento che possono apparire effetti collaterali:

  • Indebolimento immunitario
  • Guadagno di peso significativo
  • Gonfiore ecc.

Trattamento di allergia locale

Per alleviare il prurito, rossore, eruzioni cutanee e altri segni di una reazione allergica sulla pelle, è necessario utilizzare unguenti speciali con proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Sono divisi in ormonali e non ormonali. Per le allergie cutanee non complicate, vengono utilizzati agenti come Bepanten, Desitin, Panthenol, Psilo Balsam, ecc. Tali farmaci sono completamente sicuri e accettabili per l'uso anche nei neonati. Ma, a differenza degli unguenti ormonali, agiscono più lentamente.

Pertanto, per ridurre la durata del trattamento, nonché per gravi allergie cutanee, accompagnate da intenso prurito e formazione di grandi lesioni sulla pelle, si raccomanda l'uso di agenti come l'unguento Hydrocortisone, Dermoveit, Afloderm. Tuttavia, il loro uso è possibile solo su prescrizione, l'auto-trattamento con ormoni può portare a gravi conseguenze per la salute.

Metodi popolari

Alcune ricette efficaci per le allergie invernali:

  1. Versare acqua bollente su foglie di melissa, radice di valeriana e coni di luppolo, lasciare per un'ora e bere più volte al giorno.
  2. Preparare un decotto di achillea e portarlo dentro.
  3. Ortiche tritate poste in acqua fredda e lasciate per un giorno, bere più volte al giorno.
  4. Bere un decotto di foglie di noce, radice di bardana e violette tricolori.

Tutte queste erbe rimuovono le tossine dal corpo, hanno un effetto soppressivo sugli allergeni, purificano il sangue, rafforzano il sistema immunitario, stimolano i processi metabolici e calmano il sistema nervoso. Pertanto, possono essere presi non solo come un ulteriore agente terapeutico, ma anche per prevenire lo sviluppo di allergie e altre patologie.

Prevenzione e suggerimenti utili

Le misure preventive per le reazioni allergiche invernali dovrebbero essere le stesse dei comuni tipi di malattia. Con l'inizio del freddo, è possibile iniziare a prendere qualsiasi farmaco antistaminico per prevenire i sintomi di reazioni inadeguate dal corpo. Ma questo è possibile solo su raccomandazione del medico curante. Ma in generale, è necessario aderire ai seguenti suggerimenti:

  • Se la temperatura dell'aria è inferiore a 0, dovresti indossare abiti caldi per non congelare, è importante evitare il freddo, il vento e non uscire senza cappello e guanti.
  • Prima di uscire di casa utilizzare una goccia nel naso sulla base di acqua di mare, ad esempio, Aqualore.
  • Non usare allergeni alimentari.
  • Monitora la pulizia della casa e il normale livello di umidità nella stanza.
  • Prendere complessi vitaminici.

Se è necessario utilizzare cosmetici protettivi, devono essere ipoallergenici e prima di applicare qualsiasi crema è necessario testare la sensibilità. Per prevenire le allergie fredde in inverno in estate, puoi provare ad abituare gradualmente il corpo agli effetti delle basse temperature, ma fallo con molta cautela e preferibilmente dopo aver consultato il medico.

Naso che cola in inverno: freddo o allergia?

La rinite allergica è una malattia della mucosa nasale. Si basa sull'infiammazione allergica che si verifica quando un allergene specifico viene inalato nelle vie aeree.

Cosa si manifesta con rinite allergica per tutto l'anno?

I pazienti soffrono di questa forma di allergia quasi continuamente, indipendentemente dal periodo dell'anno. Da qui il nome - la rinite allergica per tutto l'anno. I pazienti sono preoccupati per il prurito al naso, la pesante fuoriuscita dal naso o la congestione, ricorrenti starnuti parossistici, perdita dell'olfatto. Con un lungo decorso della malattia compaiono mal di gola, tosse, dolore alle orecchie, sangue dal naso, mal di testa, debolezza, irritabilità. Tuttavia, queste manifestazioni non sono così pronunciate come nella rinite allergica stagionale (pollinosi, che ha una chiara stagionalità per la stagione). Nei bambini e negli adolescenti, oltre ai sintomi di cui sopra, l'attenzione deve essere rivolta alla bocca aperta, "annusando" dal naso, respiro nasale affannoso, strisce orizzontali (pieghe della pelle) sulla punta del naso, arrossamento del naso intorno alle ali del naso, occhiaie, arrossamento e gonfiore degli occhi, labbra secche, tosse frequente, tosse notturna, respiro sibilante o russamento in un sogno. Inoltre, a causa della costante congestione nasale, il sonno è disturbato. Molto spesso nelle prime fasi della malattia, la congestione nasale e lo starnuto mattutino possono essere gli unici sintomi. Tuttavia, se non si sospetta la malattia in tempo e non si inizia il trattamento, allora può portare a complicazioni, come sinusite, otite (infiammazione dell'orecchio medio o interno), proliferazione di polipi nella cavità nasale e alcune altre malattie. Anche la rinite allergica può servire come l'inizio dell'asma.

Che cosa causa questo tipo di allergia?

La ragione per la rinite durante tutto l'anno si trova negli allergeni con cui una persona ha un contatto costante. Questi includono biblioteca e polvere di casa, acari della polvere di casa, spore di funghi ammuffiti, scarafaggi, animali domestici, cuscini di piume e allergeni alimentari. Inoltre, la causa di questa rinite può essere la droga con il loro uso regolare, così come gli allergeni che il paziente affronta durante le loro attività professionali, ad esempio, fornai, parrucchieri, allevatori di pollame, ecc.
La causa più comune della rinite allergica per tutto l'anno è la polvere domestica. Contiene molti ingredienti, ma i suoi principali allergeni sono gli acari della polvere domestica. La dimensione delle zecche varia da 0,1 a 0,5 mm. L'habitat ideale per loro è un appartamento con una temperatura dell'aria di 18-25 ° C. La maggior parte delle zecche vive in materassi, tappeti e coperte. Si nutrono di particelle di pelle morta che una persona perde ogni anno nella quantità di 350-400 g. Non solo le zecche stesse, ma anche i loro prodotti metabolici, hanno proprietà allergeniche. Alle concentrazioni massime, gli antigeni si trovano nelle loro feci. Gli acari morti conservano anche proprietà antigeniche. In primavera e in autunno, le zecche iniziano un periodo di riproduzione attiva, a seguito della quale il loro numero nell'ambiente aumenta. Di conseguenza, i pazienti sensibili a questo tipo di allergeni hanno un peggioramento delle condizioni. La situazione è simile agli allergeni di scarafaggi e spore di funghi. Nonostante il fatto che i loro allergeni ci circondino tutto l'anno, la loro quantità nell'aria dipende dal periodo dell'anno, quindi a volte la malattia ha un carattere ondulatorio. Un segno caratteristico di un'allergia alla polvere domestica è un aumento dei sintomi durante la notte e un miglioramento delle condizioni della strada. La rinite allergica per tutto l'anno può manifestarsi sporadicamente, soggetta al contatto con l'allergene colpevole, che non è sempre con te, ad esempio, durante i rari contatti con il gatto del tuo caro adepto. A proposito, i gatti sono allergenici, la saliva e il segreto delle ghiandole sebacee, ma dato il fatto che i gatti si leccano, sono allergenici e lana, e parti dell'epidermide, cioè tutto ciò che ha toccato la loro saliva.

Cosa succede se si ha la rinite allergica per tutto l'anno?

La cosa più importante è la vita ipoallergenica. Sfortunatamente, è impossibile liberarsi completamente dal contatto con l'allergene colpevole in caso di rinite allergica per tutto l'anno, tuttavia, seguendo le raccomandazioni generali, è in grado di ridurre al minimo i sintomi della malattia:
Se possibile, effettuare una pulizia a umido della stanza almeno una volta alla settimana e preferibilmente ogni giorno. Rimuovere tutti i tappeti e moquette, come raccolgono polvere. Lo stesso vale per i giocattoli morbidi. Se il bambino amato insiste sulla loro conservazione, allora sarà sufficiente lavarli una volta in 2 settimane. Anche il congelamento a breve termine dei giocattoli nel congelatore aiuterà, poiché la temperatura di comfort per le zecche è di 18-25 ° C. >>>

Allergist Doctor Shchuplyak E. R.,
Clinica "In mani sicure"

Rinite allergica in inverno

Rinite allergica stagionale, persistente e cronica - qual è la differenza?

Per il trattamento delle allergie, i nostri lettori usano con successo Alergyx. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

Rinite allergica - un'infiammazione della mucosa nasale che si verifica a causa di allergeni inalati, che può verificarsi sotto forma di malattia acuta o cronica. La rinite allergica stagionale, così come tutto l'anno (persistente) si distinguono.

contenuto

  • Perché si verifica una rinite allergica?
  • Opzioni per il corso della rinite allergica
  • Rinite allergica stagionale
    • sintomi
    • diagnostica
    • trattamento
  • Rinite allergica cronica (persistente)

Perché si verifica una rinite allergica?

Per qualsiasi malattia di natura allergica, c'è una reazione antigenica con l'anticorpo. Da dove vengono entrambi?

Un antigene è una sostanza che deve essere almeno due volte in modo che si verifichi una reazione allergica. Al primo apporto, il sistema immunitario riconosce le caratteristiche caratteristiche della sua struttura e inizia a sintetizzare gli anticorpi - specifiche molecole proteiche legate alle immunoglobuline. Sono il principale fattore di protezione contro le aggressioni estranee e interne: batteri, virus e cellule maligne.

Gli anticorpi hanno specificità. Ciò significa che si avvicinano a questo antigene, come chiave per la serratura. Quando rientri nell'allergene, c'è già un gran numero di anticorpi già pronti che sono costantemente nel sangue. Si verifica un massiccio attacco dell'antigene da parte degli anticorpi.

In una normale risposta immunitaria (fisiologica), l'attacco di un anticorpo diventa la distruzione o la neutralizzazione dell'agente estraneo. In caso di allergia, i complessi antigene-anticorpo si depositano su mastociti speciali situati in vari organi e strutture. Nella rinite allergica, questa struttura è la mucosa nasale. Le cellule di grasso secernono sostanze speciali: istamina, prostaglandine, leucotrieni, ecc.

Questi composti (mediatori dell'infiammazione) hanno un potente effetto su tessuti e organi - aumentano la permeabilità vascolare e la secrezione di muco, causano uno spasmo di muscoli lisci e irritazione dei recettori nervosi. In totale, la loro influenza determina il quadro esterno della rinite allergica - gonfiore della mucosa nasale, abbondanti perdite di muco, starnuti, ecc.

Opzioni per il corso della rinite allergica

La frequenza di ricezione dell'antigene nel corpo determina la forma del flusso di rinite.

Se una persona ha intolleranza al polline di certe piante, allora i fenomeni di rinite corrispondono ai periodi della loro fioritura. In questo caso, è una rinite allergica stagionale. Poiché i periodi di fioritura di piante diverse non sempre coincidono, ci sono diversi picchi di manifestazione di rinite stagionale, che cadono nella stagione calda.

La rinite allergica persistente (a volte indicata come tutto l'anno) si verifica quando l'allergene agisce continuamente o in periodi, ma non è associato al polline delle piante. In questo caso, l'allergene può essere di qualsiasi natura, la penetrazione nel corpo avviene in modo simile, per inalazione (con inalazione).

La rinite allergica stagionale e perenne non sono malattie diverse, ma sono due forme della stessa malattia.

Rinite allergica stagionale

La rinite allergica stagionale (pollinosi) ha diversi picchi di manifestazione durante l'anno, che sono associati a periodi di fioritura di alberi ed erbe. Per il clima temperato, ci sono tre picchi stagionali di allergia ai pollini:

  • La seconda metà della primavera è il periodo di fioritura della maggior parte degli alberi.
  • La prima metà dell'estate è il momento della fioritura delle erbe di cereali.
  • Da metà estate a metà autunno - fioritura di erbe infestanti.

Il polline microscopico delle piante quando inalato si deposita sulla membrana mucosa del naso, dove viene attaccato da anticorpi (principalmente immunoglobuline del gruppo E, o IgE) - si sviluppa una reazione allergica.

Esiste un'idea abbastanza comune del ruolo del pioppo nello sviluppo di allergie. In realtà, non è un allergene - solo il periodo della sua formazione coincide con il periodo di fioritura di molte piante. L'opinione errata si basa sull'azione irritante del piumino (quando viene inalato, entra nel naso e nella bocca, si arrampica negli occhi, creando disagio).

sintomi

  • Sensazione di disagio nella cavità nasale - prurito, solletico.
  • Taglia negli occhi, arrossamento congiuntivale, lacrimazione.
  • Congestione nasale che induce il paziente a respirare attraverso la bocca.
  • Starnuti, che possono verificarsi sotto forma di convulsioni prolungate, più spesso al mattino.
  • Scarica dal naso carattere muco-acquoso, a volte in grandi quantità.
  • Le condizioni generali sono raramente influenzate, tuttavia sono probabili mal di testa, lieve febbre, debolezza e irritabilità.

Si può distinguere la rinite acuta allergica, che si sviluppa in breve tempo dopo l'inalazione dell'allergene. Fondamentalmente non diverso da altre forme della malattia.

diagnostica

Le basi per la diagnosi di pollinosi sono:

  • Tipici reclami dei pazienti
  • Severa stagionalità dei sintomi della malattia.
  • Rilevazione di un numero elevato di eosinofili e immunoglobuline del gruppo E in uno striscio di muco nasale.
  • Reazione positiva durante l'esecuzione di test allergici cutanei con polline delle piante.
  • Campioni intranasali con allergeni.
  • Determinazione della presenza di anticorpi verso determinati antigeni nel sangue (saggio di immunoassorbimento enzimatico).

Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi, cellule del sangue che prendono parte a tutte le reazioni protettive (infiammazione, neutralizzazione di agenti stranieri). Un aumento del contenuto di eosinofili si osserva in quasi tutte le reazioni allergiche.

I test cutanei sono effettuati da un allergologo per identificare l'antigene come colpevole specifico della malattia. Durante il test vengono effettuati diversi graffi sulla pelle dell'avambraccio, su cui vengono applicati i campioni di riferimento degli antigeni, disponibili in laboratorio. Se c'è un'ipersensibilità a qualcuno di essi, si manifesterà con una reazione cutanea locale - iperemia ed edema. I test cutanei possono essere eseguiti solo nel periodo di remissione (senza esacerbazione della malattia).

I test intranasali si basano sullo stesso principio dei test cutanei, ma la mucosa nasale è il sito di esposizione. Il paziente viene introdotto nei passaggi nasali con tamponi di cotone imbevuti di soluzioni allergeniche, dopo di che viene monitorata la reazione ad essi.

Il saggio immunologico è un metodo diagnostico molto più moderno e progressivo. Può essere eseguito in qualsiasi momento, indipendentemente dalla fase della malattia. L'essenza del metodo è di rilevare la presenza nel sangue degli anticorpi verso specifici antigeni usando reazioni specifiche.

trattamento

Il trattamento della rinite allergica stagionale include un complesso di misure mediche e organizzative.

  • Eliminazione o restrizione massima del contatto con l'allergene. Durante la stagione della fioritura, un paziente affetto da rinite allergica non dovrebbe recarsi in un'area ricca di vegetazione. È necessario proteggere finestre e prese d'aria con filtri speciali che impediscano l'ingresso di pollini nell'abitazione.
  • Antistaminici (fencarol, diazolin, suprastin, telfast).
  • Glucocorticosteroidi (generalmente prescritti per la rinite grave con marcato peggioramento delle condizioni generali).
  • Farmaci vasocostrittori topici sotto forma di gocce nasali (galazolina, naftintina, sanorin). Va ricordato che la dipendenza si sta rapidamente sviluppando a questi farmaci, la comparsa di rinite medicinale è possibile, quindi non possono essere utilizzati per molto tempo.
  • Dieta ipoallergenica ad eccezione di prodotti che possono causare allergia crociata con polline (agrumi, fragole, miele, ecc.).
  • Immunoterapia specifica per allergeni. Se altri trattamenti sono finalizzati all'eliminazione dei sintomi, allora questa terapia influenza proprio il processo di una reazione allergica. L'essenza della tecnica è la somministrazione sottocutanea di dosi crescenti di antigene per raggiungere lo stato di "indifferenza" (una forte diminuzione della sensibilità).

Rinite allergica cronica (persistente)

La rinite allergica cronica, che è persistente e per tutto l'anno, come menzionato sopra, non ha un legame stagionale, ma può essere osservata in qualsiasi momento dell'anno con frequenze diverse.

Gli antigeni che causano allergie croniche sono molto diversi. Questi possono essere componenti di polvere domestica, lana, cibo secco per animali domestici, coloranti, prodotti chimici tossici, profumeria, ecc. Il principio unificatore è la via d'inalazione di entrata nel corpo (per inalazione).

I segni ei sintomi clinici sono simili a quelli della rinite stagionale (descritta sopra), ma ci sono alcune caratteristiche:

  • L'esistenza prolungata di infiammazione nella cavità nasale può provocare l'aggiunta di infezione. Allo stesso tempo, lo scarico può diventare purulento, la temperatura sale, la condizione generale ne soffre.
  • Molti mesi di gonfiore della mucosa nasale spesso causano la sua ipertrofia (costante aumento e crescita) e la congestione dei passaggi nasali diventa irreversibile.
  • Spesso unisci le complicazioni dell'orecchio, possibilmente riducendo l'odore.

Anche il trattamento della rinite allergica per tutto l'anno è simile alla terapia stagionale della rinite. Il contatto limitante con l'antigene dovrebbe essere permanente. All'atto di accessione di un'infezione gli antibiotici sono nominati. L'edema della mucosa sostenuta può richiedere un intervento chirurgico. La vasotomia viene solitamente eseguita - l'intersezione dei vasi nella cavità nasale, attraverso la quale il sangue viene riempito e la concha è gonfia.

La terapia della rinite allergica stagionale e il trattamento della rinite allergica cronica devono essere effettuati da un allergologo e da un paziente in regime ambulatoriale o ospedaliero. Le misure preventive - eliminare o limitare il contatto con l'allergene - sono fondamentali per prevenire la malattia.

  • Cosa fare se si è allergici al polline (pollinosi)?
  • Quale medico tratta la psoriasi?
  • La psoriasi causa disabilità?
  • Allergia alle cavie: sintomi e trattamento
  • Cos'è l'atopia?
  • Allergiya325
    • Stomatite allergica1
    • Shock anafilattico5
    • Krapivnitsa24
    • Edema di Quincke2
    • Pollinoz13
  • Astma39
  • Dermatit245
    • Dermatite atopica25
    • Neyrodermit20
    • Psoriaz63
    • Dermatite seborroica 15
    • Sindrome di Lyell1
    • Toksidermiya2
    • Ekzema68
  • Sintomi generali33
    • Naso che cola33

Palle di neve, pupazzi di neve e... allergie in inverno

L'inverno è un grande momento. Tutto è bianco tutto intorno, il bianco è scintillante, i bambini stanno rotolando giù per le colline, presto il nuovo anno. E, a quanto pare, l'allergia primaverile ai pollini è ormai lontana, i frutti estivi nei negozi a prezzi esorbitanti, persino i funghi muffa - e sono congelati e inattivi. Tuttavia, le allergie in inverno possono anche essere. Perché e cosa si sviluppa, come si manifesta e come fuggire da esso - riflettiamo in questo articolo.

L'inverno è un periodo molto duale. Da un lato, questo è il momento per attività all'aperto, slitte, sci, snowboard, giocare a palle di neve per strada, fare pupazzi di neve e sciare. D'altra parte, questi sono vestiti caldi, il desiderio di tornare a casa il più presto possibile, le strade cosparse di reagente, riscaldamento a piena forza, "immagazzinare il grasso" - un tentativo di fuggire dal freddo con cibi e bevande deliziosi e, naturalmente, Capodanno e Natale.

A questo proposito, tre dei più significativi nel gruppo freddo di allergeni sono identificati:

  1. Fisico. Allergia al freddo, una reazione negativa a un brusco cambiamento di temperatura sta guadagnando slancio;
  2. Il cibo. La festa di Natale porta un'enorme quantità di "allergeni";
  3. Contatto. È allergico ai sintetici in inverno, lana naturale, crema per le mani, ecc.

Una caratteristica che le allergie hanno in autunno e in inverno è la somiglianza delle manifestazioni di allergia con sintomi del raffreddore. C'è anche un intero articolo su come distinguere l'uno dall'altro.

In diversi mesi invernali, il set di allergeni non è significativamente diverso. Si distingue, tranne che per Capodanno, con un'abbondanza di stimoli alimentari.

Qui il fattore psicologico gioca un ruolo. A dicembre, prima delle vacanze e delle vacanze, la gente è stanca, torturata: relazioni annuali, esami e un sacco di altri grattacapi. Il corpo sta lavorando per usura, il sistema immunitario non può farcela, e qualsiasi irritante può "buttarlo fuori da un solco".

Ma dopo le vacanze, le persone che si erano riposate, si erano rimpinzate, avevano abbastanza tempo per camminare, la gente andava a studiare e lavorare di buon umore e con una forte immunità.

Allergia "fisica"

I fattori fisici sono irritanti abbastanza forti che non causano direttamente allergie, perché non contengono il componente proteico, ma minano il sistema immunitario e provocano il funzionamento non corretto del corpo.

Dopo tutto, il corpo non riceve alcun effetto antigenico dall'aria essiccata mediante riscaldamento.

Tuttavia, i meccanismi di protezione locali funzionano peggio sulle mucose secche e per l'allergene è molto più facile entrare. Pertanto, in inverno, le allergie alla polvere domestica sono comuni, così come i reagenti che portiamo a casa con scarpe e stivali.

È importante distinguere dalla tosse allergica

Per il trattamento delle allergie, i nostri lettori usano con successo Alergyx. Vedendo la popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.
Leggi di più qui...

I sintomi di questa allergia includono:

  • tosse secca in inverno, non associata a malattie catarrali;
  • mal di gola;
  • bruciore e prurito al naso;
  • naso che cola;
  • lacrimazione.

Lo stesso reagente è una delle risposte alla domanda su ciò che potrebbe essere allergico in inverno. È vero, questo irritante non appartiene a fattori fisici, ma piuttosto a quelli chimici. Oltre a lui, la reazione può causare il sole e il freddo.

Quando dicono "Sono allergico all'inverno", spesso indicano orticaria da freddo. Le informazioni disponibili sui meccanismi del suo sviluppo sono ambigue. La maggior parte degli studi sono dedicati allo studio del ruolo delle crioglobuline in questo processo patologico.

L'orticaria a freddo è divisa in:

  • localizzato - solo in aree soggette a raffreddamento;
  • comune - orticaria, oltre i limiti di esposizione al freddo;
  • generalizzato - orticaria comune con manifestazioni di danno ad altri organi e sistemi;
  • l'angioedema isolato è una forma combinata di orticaria e angioedema.

Si manifesta come un'allergia alle gambe (specialmente nella zona delle ginocchia e 1/3 superiore della gamba), dita e mani, guance, orecchie. L'orticaria fredda si presenta così:

Foto: orticaria a freddo sul volto di una donna

  • macchie rosse sulle zone più aperte del corpo, che si uniscono da piccole a grandi;
  • la formazione di gonfiore, gonfiore che sbianca quando premuto su di loro;
  • sviluppo di prurito estremamente intenso e scarsamente tollerato.
  • Raramente può sviluppare reazioni generalizzate:
  • gonfiore delle prime vie respiratorie, mancanza di respiro;
  • vertigini;
  • una leggera diminuzione della pressione sanguigna (ma lo shock anafilattico non si sviluppa);
  • debolezza.

Dovremmo anche menzionare un problema come l'allergia all'acqua in inverno. Si inserisce nella struttura della reattività fredda: nelle tubazioni sottoterra, coperte di neve e ghiacciate, l'acqua si raffredda molto e, francamente, il ghiaccio scorre spesso dal rubinetto. Se una persona che è incline alle reazioni alle basse temperature, lava le sue mani o piatti in quest'acqua, è possibile che si sviluppino i sintomi dell'orticaria fredda.

Un'allergia a una caduta di temperatura in inverno non è un vero termine. Non confondere l'aspetto di un freddo nella transizione dal freddo al caldo o viceversa con allergie fredde. Questo processo è dovuto alla normale reazione dei vasi a un cambiamento di temperatura: a basso - restringimento, ad alta espansione.

Da qui e arrossamento del naso, e scarico da esso, e formicolio nelle guance al freddo, e leggero prurito e una sensazione di marea di calore nella stanza.

Allergie alimentari

Perché le allergie alimentari peggiorano in inverno? Come già accennato, la ragione di questo è feste, feste, abbondanza di alcol e altri prodotti allergenici. Le manifestazioni di esso, tuttavia, non differiscono da quelle in qualsiasi altra stagione e sono divisi in gastrointestinale, pelle e generale.

Il dolore addominale è uno dei possibili sintomi di allergie.

Gastrointestinale includono:

  • nausea;
  • vomito;
  • flatulenza;
  • gonfiore;
  • dolore nell'ipocondrio sinistro, così come nelle parti laterali dell'addome e nella regione ombelicale;
  • violazioni della sedia, sia nella direzione della liquefazione, sia nella direzione della stitichezza.

La pelle assomiglia a questo:

  • eruzioni cutanee di diversa natura e dimensione sulle mani, sul viso, sulla schiena e sull'addome;
  • prurito;
  • peeling, secchezza;
  • irritazione della pelle.

"Guadagna" anafilassi o angioedema è difficile, ma possibile. Sono causati dagli allergeni più forti come noci e pesce. Le allergie alle palpebre possono svilupparsi come parte dell'edema generalizzato e come un sintomo locale.

Probabilmente, non esiste un prodotto per il quale le allergie alimentari si sviluppino solo in inverno. Tuttavia, il rischio di una reazione indesiderata a sottaceti, conserve e cibi in scatola generosamente decapati con aumenti di aceto.

Contatto allergie

Nella stagione fredda, gli effetti sulla pelle sono molto maggiori rispetto al caldo. Ad esempio, molte donne usano creme protettive, mettendole sulla pelle e sulla pelle del loro bambino. Una crema idratante per le mani ha nell'arsenale, probabilmente, tutti, indipendentemente dal sesso.

Foto: allergia ai cosmetici per la cura del viso

Inoltre, nei mesi invernali è difficile alzarsi la mattina, fa buio presto, si fa tardi. Le donne "coprono" i lividi sotto gli occhi con strati di cosmetici e qualcuno crede fermamente che il fondotinta e il rossore salveranno la pelle dal freddo. La cura dei capelli è attivata: balsami, maschere, condizionatori - in modo che non si rompano, non si spezzino, non cadano e non si elettrificino.

Vengono usati anche rimedi popolari: decotti di ortica, camomilla, treno e menta - agenti antiallergici, essi stessi hanno una bassa immunogenicità. Ma i decotti di scorza di agrumi, maschere di caffè e scrub e altre invenzioni dell'umanità possono ben provocare una reazione indesiderabile.

Un altro punto che merita attenzione a causa della sua popolarità: crema anticellulite, gel stringenti e altri mezzi per modellare il corpo. Le persone si stanno lentamente preparando per gli eventi aziendali di Capodanno, le vacanze primaverili e l'estate, cercando di "prendere" le cifre usando vari strumenti. L'alimentazione sportiva è anche un prodotto allergenico (riferendosi alla questione delle reazioni alimentari).

Oltre alle allergie "cosmetiche", è importante notare la risposta immunitaria ai componenti dell'abbigliamento. Quindi, le allergie del polso possono comparire dal contatto con guanti e bracciali delle maglie, da loro - un'eruzione cutanea sulla pelle del collo. E non puoi indovinare cosa sia più allergenico: il sintetico o la lana naturale, dopo tutto, questo e quello spesso provoca lo sviluppo di sintomi.

Altri motivi

Ma le reazioni agli allergeni domestici stanno diminuendo. Negli animali, la muta termina per l'inverno, la lana e il piumino volano meno, rispettivamente, meno cadono sulle mucose della bocca, del naso e degli occhi. Meno polvere, visto che non viene inserito nelle scarpe e nei vestiti dalla strada. Muffa funghi "congelare", non mostrare molta attività.

L'allergia alle punture di insetti in inverno è una rarità. Si svolge solo in circostanze speciali:

  • andare all'estero per riscaldare i paesi nella "stagione" (ad esempio, a Bali);
  • morso di insetti domestici (ad esempio, insetti).

Le allergie alle erbe infestanti in inverno sono anche finzione. Anche questo deve essere o una partenza, o una passeggiata attraverso la serra (anche se da dove vengono le erbacce?).

Ma allergie ai farmaci: un visitatore frequente. Autunno e inverno - il tempo di esacerbazione di molte malattie. Ad esempio, l'infezione da rotavirus sta guadagnando slancio. E sebbene non richieda la terapia antivirale, alcuni farmaci sintomatici possono causare reazioni indesiderate.

Angina, faringite, laringite, bronchite e soprattutto polmonite richiedono una terapia antibiotica. Di conseguenza, ci sono frequenti casi di reazioni negative al farmaco. Durante le vacanze di Capodanno, molte persone lavorano sui loro denti mentre hanno tempo. Anestetici locali utilizzati in odontoiatria - i farmaci più "allergenici".

Allergia invernale dei bambini

I bambini possono "produrre" una reazione allergica agli stessi stimoli degli adulti, ma in genere l'insieme di allergeni nei bambini è piuttosto caratteristico. Quindi, cosa può essere allergico in inverno in un bambino?

  • cioccolato;
  • mandarini e arance;
  • maionese;
  • frutta esotica dalla tavola di Capodanno;
  • sottaceti, marmellate.
  • crema protettiva;
  • creme idratanti;
  • rossetto igienico;
  • akvagrim, altri colori, "cosmetici per adulti", se è usato, ad esempio, per creare un'immagine di Capodanno su una matinée;
  • indumenti sintetici (soprattutto collant, magliette - che sono vicino al corpo, impregnati di sudore se il bambino indossa abiti caldi e corre all'esterno);
  • guanti, calze (sia sintetici che materiali naturali).

Ma l'allergia fredda nei bambini si sviluppa abbastanza raramente.

Trattamento e prevenzione delle allergie invernali

L'intera terapia dell'allergia invernale è esattamente la stessa dell'autunno, dell'estate e della primavera. Il personaggio principale è un farmaco antistaminico. Sono prodotti in un gran numero di forme e dosaggi, quindi scegliere un farmaco che eliminerà più efficacemente le manifestazioni di allergia non causerà molte difficoltà.

Tuttavia, è meglio consultare un medico con una domanda sulla selezione di una terapia complessa di una malattia. Se si sceglie un medicinale autonomamente, è necessario prestare attenzione alle controindicazioni, non utilizzarlo nei bambini fino a quando non raggiungono il requisito di età e non farsi trasportare: l'uso incontrollato di farmaci antiallergici può portare a una perdita di sensibilità nei loro confronti.

Ma più misure preventive:

  1. Vestito calorosamente Cerca di non lasciare "senza protezione" fianchi, ginocchia e gambe, avambracci, orecchie. Non andare fuori senza un copricapo, anche se "corri verso la macchina".
  2. Usa umidificatori - dispositivi specializzati, o uno spray banale con acqua. Se possibile - inserisci la batteria non al massimo. Non dimenticare di aerare la stanza;
  3. Usa gli irrigatori per il naso. Un'ottima opzione è l'Aqualor con acqua di mare o AquaMaris;
  4. Scuotere con cura la neve dalle scarpe prima di andare a casa;
  5. Pulire spesso con acqua;
  6. Cerca di non mangiare troppo durante la festa di Capodanno, non consumare molto alcol e altri prodotti allergenici. Se hai un'allergia a qualcosa, ma "vuoi veramente" - prendi un antistaminico un'ora prima della festa. Tuttavia, non lasciarlo trasportare: una singola dose potrebbe non essere in grado di far fronte a un gran numero di allergeni;
  7. Usa i cosmetici con cautela. Assicurati di condurre test preliminari per le allergie a te stesso e al bambino;
  8. Non essere appassionato di cosmetici decorativi;
  9. Scegli vestiti da tali materiali che non causano reazioni indesiderabili;
  10. Con attenzione, letteralmente con scrupolosità, tratta le informazioni sul fatto che tu abbia un'allergia ai farmaci. Assicurati di dire al tuo medico se ci sono stati episodi di reazioni negative a determinati farmaci, assicurati che i dati siano nella prima pagina della storia medica (nel pronto soccorso dell'ospedale) o nella scheda ambulatoriale (nella clinica);
  11. Cerca di evitare lo stress eccessivo, non sovraccaricare il corpo;
  12. Tratta i raffreddori nel tempo;
  13. Utilizzare immunomodulatori naturali: decotto di rosa canina, mirtilli rossi, mirtilli rossi, verdi, agrumi;
  14. Dopo aver consultato il medico, selezionare un complesso multivitaminico.

Risposte alle domande più comuni

Quindi, l'inverno non è una vacanza per le allergie. In questo periodo dell'anno, infuriano gli allergici caratteristici che possono causare l'esacerbazione di malattie allergiche.

Ogni anno aumenta il numero di allergie sul pianeta. Sempre più persone sane nascono con un sistema immunitario indebolito, in relazione al quale acquisiscono varie malattie, comprese le allergie, anche nell'infanzia.

Circa ¼ della popolazione mondiale ha manifestazioni di rinite allergica. È importante riconoscere i sintomi della rinite allergica in un bambino nel tempo e adottare misure efficaci per curarlo al fine di evitare complicazioni.

  • Informazioni generali sulla malattia
  • Cause dello sviluppo
  • Segni e sintomi
  • diagnostica
  • Differenziazione della rinite allergica da altri tipi
  • Trattamenti efficaci
  • farmaci
  • Cosa non è raccomandato
  • Linee guida di prevenzione

Informazioni generali sulla malattia

La rinite allergica è isolata come malattia separata. Questa è un'infiammazione IgE-dipendente della mucosa nasale, che è causata da vari tipi di allergeni. Il codice della rinite allergica secondo ICD 10 - J30.0.

Nei bambini, ci sono diversi tipi di rinite allergica:

  • episodico acuto;
  • stagionale (intermittente);
  • rinite allergica per tutto l'anno (persistente).

La rinite acuta si verifica sullo sfondo di un contatto occasionale con una sostanza irritante. Sembra quasi immediatamente dopo il contatto con una sostanza irritante. Questa forma di rinite è caratterizzata da uno sviluppo improvviso e aggressivo. Può richiedere molto tempo, anche se vengono prese tutte le misure terapeutiche necessarie. La rinite acuta è considerata la più pericolosa per un bambino. In questo contesto, l'asma bronchiale può spesso svilupparsi.

L'esacerbazione della rinite allergica stagionale si osserva di solito durante il periodo di fioritura delle piante. Un bambino allergico durante questo periodo appare rinorrea acquosa, naso chiuso. Quando passa la stagione di azione dell'allergene, il bambino si sente normale.

La forma per tutto l'anno è caratterizzata da sintomi che possono essere più deboli o più forti, ma quasi sempre presenti. La rinite durante tutto l'anno è considerata se si verifica in un bambino da 2 volte al giorno o almeno 9 mesi all'anno.

Può esserci un'allergia al cachi e come si manifesta la patologia? Abbiamo la risposta!

Leggi come sbarazzarsi di allergia alla gommalacca con le medicine.

Cause dello sviluppo

L'allergia è una violenta reazione di immunità all'ingestione di varie sostanze (allergeni), che per qualche motivo sono percepite come agenti stranieri. Con una risposta immunitaria ripetuta agli stimoli, può verificarsi una condizione patologica. Quindi la natura della rinite può essere interpretata come allergica.

La causa diretta di una rinite allergica nei bambini può essere:

  • alcuni alimenti (latte, uova, pesce);
  • farmaci;
  • lana, giù;
  • prodotti di scarto di parassiti di insetti (escreta, involucro chitinoso);
  • allergeni aerodispersi (polline, aerosol, profumi, fumo di sigaretta).

Fattori che influenzano indirettamente lo sviluppo della malattia:

  • ereditarietà;
  • contatto ripetuto con l'allergene;
  • violazione dei processi metabolici nel corpo;
  • malattie del tubo digerente;
  • anomalie fisiologiche del naso;
  • pressione ridotta;
  • raffreddori frequenti

Nei bambini al di sotto di un anno, le forme allergiche di rinite non si verificano quasi mai. I sintomi tipici della malattia compaiono solitamente dopo 3-4 anni. Nei neonati appare spesso semplice rinite fisiologica, che non richiede trattamento. Molti genitori lo prendono per allergia.

Recentemente, le malattie allergiche si verificano come reazione al desiderio eccessivo dei genitori di pulire. L'immunità dei bambini cessa di combattere l'ambiente patogeno, rilascia molte risorse. Come risultato, inizia a manifestarsi dove non aveva reagito prima.

Segni e sintomi

La rinite può avere diverse varianti del percorso, a seconda della sua forma. La forma stagionale viene solitamente diagnosticata nei bambini dopo 4-5 anni. Affilano durante il periodo di azione stagionale attiva dell'allergene.

  • congestione nasale;
  • starnuti;
  • tosse secca;
  • scarico trasparente abbondante;
  • prurito alle orecchie, agli occhi, al naso;
  • mal di gola;
  • congiuntivite allergica, infiammazione delle palpebre, lacrimazione;
  • ingrandimento del seno.

I bambini più piccoli possono avere un quadro più nascosto del decorso della malattia. Si può intuire la sua presenza con regolari tentativi del bambino di graffiare il naso e gli occhi. La gravità dei sintomi è in gran parte determinata dalla concentrazione di sostanze irritanti nell'aria.

Con rinite allergica per tutto l'anno, i sintomi compaiono durante tutto l'anno.

È caratterizzato da:

  • desiderio costante di starnutire;
  • ci possono essere attacchi di tosse secca;
  • sanguinamento dal naso a causa dell'indebolimento della mucosa;
  • disturbo del sonno;
  • aumento della fatica;
  • mal di testa.

diagnostica

Al fine di diagnosticare correttamente, il medico raccoglie una storia completa. Esamina il bambino, conduce un sondaggio sulla presenza di allergie in famiglia. Con l'aiuto di un rinoscopio nel caso di pollinosi, vengono rilevati abbondanti secrezioni di secrezioni e gonfiore della mucosa nasale. Successivamente, il bambino viene assegnato ad altri test strumentali e di laboratorio:

  • analisi del sangue per eosinofili, leucociti, anticorpi IgE specifici;
  • citologia e istologia delle secrezioni nasali;
  • rinometria acustica;
  • rinomanometria;
  • Scansione TC;
  • test allergologici cutanei.

Differenziazione della rinite allergica da altri tipi

A differenza della rinite virale o catarrale, la rinite allergica non è accompagnata da febbre. L'aumento può essere insignificante (fino a 37 ° C). Nel caso di un raffreddore, la temperatura di solito supera i 37,5 ° C. Nelle infezioni virali, le condizioni del bambino sono lente, ha scarso appetito e affaticamento. La salute generale del bambino con allergie è soddisfacente.

Nella rinite allergica, lo scarico è chiaro e fluido. Il naso che cola della natura batterica è accompagnato da secrezioni mucose secche di colore giallo o verde, a volte con impurità purulente.

Quando la rinite vasomotoria, a differenza allergica, la congestione nasale è raramente accompagnata da secrezioni. Ma il gonfiore della mucosa nasale è molto forte, che impedisce al bambino di respirare. La rinite vasomotoria è raramente accompagnata da lacrimazione degli occhi. È molto difficile per una persona inesperta riconoscere e differenziare la rinite allergica da altri tipi di essa. Pertanto, è meglio rivolgersi a un pediatra.

Scopri le regole della nutrizione e la conformità con una dieta ipoallergenica per le madri che allattano.

Sulle cause dello sviluppo e dei sintomi delle allergie ai mandarini negli adulti, leggi questo articolo.

Vai a http://allergiinet.com/zabolevaniya/u-detej/allergicheskij-bronhit.html e leggi i sintomi e il trattamento della bronchite allergica nei bambini.

Trattamenti efficaci

Come trattare la rinite allergica nei bambini? La prima cosa da fare è arrestare il contatto del bambino con l'allergene. Può essere facile o, al contrario, difficile, a seconda del tipo.

Misure per fermare l'allergene:

  • Se sei allergico al polline o alle sostanze chimiche presenti nell'aria, il bambino deve indossare una benda di garza prima di uscire. Se ciò non è possibile, trattare il naso con Nazavalem, che proteggerà contro la penetrazione degli allergeni.
  • Se si verifica un naso che cola sull'effetto della polvere di casa, si consiglia di eseguire la pulizia e la messa in onda più volte al giorno. L'aria nella stanza dovrebbe essere umidificata. È possibile aumentare l'umidità usando un purificatore d'aria o mettere un contenitore aperto con acqua nella stanza.
  • Se il naso che cola - una conseguenza del contatto con i capelli degli animali domestici, è necessario isolarli dal bambino.

Se la causa della rinite allergica non è chiarita o l'allergene non può essere eliminato, si raccomanda di lavare periodicamente la cavità nasale con soluzione salina (1 litro di acqua per 1 cucchiaino di sale) o con la farmacia (Ma sale, Aqua Maris, Humer). La procedura ti consentirà di sciacquare rapidamente il sospetto allergene dalla mucosa, impedendone l'assorbimento nel sangue.

farmaci

L'uso del farmaco se giustificato nel caso di rinorrea forte, quando non consente al bambino di respirare completamente. Tutte le medicine funzionano per alleviare i sintomi e dare un effetto temporaneo. È vietato somministrare farmaci senza prescrizione medica. Con l'uso di analfabeti, possono solo aggravare il decorso della malattia.

I farmaci di scelta per l'pollinosi sono antistaminici. Oggi, i farmaci di prima generazione (Suprastin, Diazolin) vengono usati raramente a causa dei loro effetti sedativi e anticolinergici sul corpo dei bambini. I bambini sono prescritti farmaci antiallergici della 2a e 3a generazione:

Per alleviare il gonfiore nella cavità nasale e facilitare la respirazione, usare gocce per la rinite allergica:

Alcuni di essi contengono sostanze vasocostrittrici. Pertanto, più di 3-5 giorni non possono essere utilizzati.

Fondi per stabilizzare le membrane dei mastociti:

I corticosteroidi hanno dimostrato una grande efficacia nell'alleviare i sintomi acuti della rinite: gocce e spruzzi di rinite allergica. Hanno una serie di controindicazioni, limiti di età. Questi farmaci possono essere utilizzati solo sotto stretto controllo medico:

Cosa non è raccomandato

Per trattare la rinite allergica metodi popolari non ha senso. Non alleviano i sintomi della malattia. E molti prodotti possono causare irritazione della mucosa nasale, ustioni. Alcune piante sono gli stessi allergeni.

Non usare per il trattamento della rinite allergica nei bambini immunomodulatori e vitamine. Rafforzano il sistema immunitario. E l'allergia si verifica semplicemente come una reazione inadeguata di un forte sistema immunitario a certe sostanze. Rafforzare il sistema immunitario può portare a maggiori sintomi di allergia.

Anche l'inalazione e l'omeopatia sono inutili. Il loro uso può portare all'inibizione del processo infiammatorio, complicata da un cambiamento nella mucosa nasale, dall'aggiunta di un'infezione batterica.

Linee guida di prevenzione

Nel tentativo di creare le condizioni più sterili affinché il bambino viva, i genitori non consentono al sistema immunitario di lavorare e combattere gli organismi patogeni. Di conseguenza, ci sono varie forme di allergia, come una reazione inadeguata di immunità.

Consigli utili aiuteranno a minimizzare il rischio di sviluppare una rinite allergica:

  • Durante il periodo di gravidanza una donna a condurre uno stile di vita sano, non mangiare cibi allergenici.
  • I medicinali devono essere assunti solo per ragioni mediche. Non automedicare.
  • Non fumare nella stanza in cui si trova il bambino.
  • Introduci prikorm non prima di 6 mesi.
  • Per dirigere l'aerazione più spesso.
  • Rimuovere tutte le unità polvere in casa (peluche, tappeti).
  • Scegliere per la pulizia e la pulizia dei prodotti liquidi domestici. Le allergie hanno maggiori probabilità di svilupparsi da aerosol e polveri.
  • Non usare candeggina nella casa dove c'è un bambino.

Qual è la differenza tra rinite allergica e raffreddore infettivo? Come aiutare un bambino? Dopo aver guardato il video, riceverai risposte esaurienti a tutte le domande:

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie