Principale Trattamento

Allergie ai farmaci: sintomi e trattamento

L'allergia ai farmaci è un problema comune, con ogni anno il numero di forme registrate di questa malattia aumenta solo.

La medicina ha imparato a far fronte a molte malattie attraverso lo sviluppo di farmaci.

Con il loro ammissione al corso, il benessere generale è migliorato, il funzionamento degli organi interni è migliorato, grazie ai farmaci, l'aspettativa di vita è aumentata drammaticamente e il numero di possibili complicanze è diminuito.

Ma la terapia delle malattie può essere complicata da una reazione allergica al farmaco usato per il trattamento, che si esprime con sintomi diversi e richiede la selezione di un altro rimedio.

La causa delle allergie ai farmaci

Una reazione specifica ai prodotti farmaceutici può verificarsi in due categorie di persone.

In pazienti che ricevono una terapia farmacologica di qualsiasi malattia. L'allergia non si sviluppa immediatamente, ma con la somministrazione ripetuta o l'uso del farmaco. Nel tempo che intercorre tra le due dosi del farmaco, il corpo viene sensibilizzato e si produce la produzione di anticorpi, come ad esempio un allergico ad Amoxiclav.

Gli operatori professionali che sono costretti a contattare costantemente con le medicine. Questa categoria comprende infermieri, medici, farmacisti. Grave, poco suscettibile alle allergie alle droghe in molti casi, provoca un cambiamento di lavoro.

Esistono diversi gruppi di farmaci, il cui uso ha un alto rischio di sviluppare allergie:

  1. Gli antibiotici causano i sintomi più frequenti e gravi delle allergie ai farmaci Tutti i dettagli qui https://allergiik.ru/na-antibiotiki-simptomy.html;
  2. sulfamidici;
  3. Farmaci antinfiammatori non steroidei;
  4. Vaccini, sieri, immunoglobuline. Questi gruppi di farmaci hanno una base proteica, che di per sé influenza già la produzione di anticorpi nel corpo.

Ovviamente, queste allergie possono svilupparsi assumendo altri medicinali, sia per uso esterno che per uso interno. È impossibile riconoscere la sua manifestazione in anticipo.

Molte persone sono predisposte a reazioni allergiche specifiche a vari farmaci, poiché soffrono di altre forme di allergie, predisposizione ereditaria e infezioni fungine.

Spesso, l'intolleranza alla droga viene registrata quando si assumono antistaminici prescritti per eliminare altre forme di allergie.

È necessario separare le allergie ai farmaci dagli effetti collaterali e dai sintomi che si verificano quando la dose viene superata.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali sono caratteristici di molti farmaci, in alcune persone non si manifestano, altri possono sperimentare gli effetti dell'intero complesso di sintomi concomitanti.

Gli effetti collaterali pronunciati richiedono la nomina di un analogo del farmaco. L'eccesso di dose intenzionale o involontario porta all'avvelenamento del corpo, i sintomi di questa condizione sono determinati dai componenti del farmaco.

Segni di malattia

Con le allergie ai farmaci, i sintomi nei pazienti sono espressi in modo diverso. Dopo il ritiro del farmaco, possono passare da soli o viceversa, il paziente richiede cure di emergenza.

Succede anche che il corpo umano stesso possa far fronte a una reazione non specifica e dopo alcuni anni di utilizzo di un farmaco simile, i sintomi non sono determinati.

Forme di somministrazione di farmaci

La capacità dei componenti dei farmaci di formare un complesso di antigene - anticorpi dipende dalla forma della loro introduzione.

Quando somministrato per via orale, cioè attraverso la bocca, si sviluppa una reazione allergica nel numero minimo di casi, con iniezione intramuscolare, la probabilità di allergia aumenta e l'iniezione endovenosa di farmaci raggiunge il suo apice.

Allo stesso tempo, quando un farmaco viene iniettato in una vena, i sintomi di allergia possono svilupparsi istantaneamente e richiedere la fornitura di cure mediche tempestive ed efficaci.

sintomi

Le reazioni allergiche secondo il tasso di sviluppo possono essere divise in tre gruppi.

Il primo gruppo di reazioni include cambiamenti nel benessere generale di una persona, che si sviluppano immediatamente dopo che il farmaco entra nel corpo o entro un'ora.

Il secondo gruppo di reazioni si sviluppa durante il giorno, dopo che i componenti del farmaco entrano nel corpo.

  • Trombocitopenia: diminuzione del numero di piastrine nel sangue. Un basso numero di piastrine aumenta il rischio di sanguinamento.
  • L'agranulocitosi è una diminuzione critica dei neutrofili, che porta ad una diminuzione della resistenza del corpo a vari tipi di batteri.
  • Febbre.

Il terzo gruppo di reazioni aspecifiche a una preparazione si sviluppa durante parecchi giorni o settimane.

Di solito questo gruppo è caratterizzato dall'aspetto dei seguenti stati:

  • Malattia da siero
  • Vasculite allergica.
  • Poliartrite e artralgia.
  • La sconfitta degli organi interni.

L'allergia ai farmaci si manifesta con un'ampia varietà di sintomi. Non dipende dai componenti del farmaco e può manifestarsi in persone molto diverse tra persone diverse.

Con lo sviluppo di allergie, si manifestano manifestazioni cutanee, spesso si osservano orticaria, eritroderma, eritema, dermatite medica o eczema.

Caratterizzato dalla comparsa di disturbi respiratori - starnuti, congestione nasale, lacrimazione e arrossamento della sclera.

È caratterizzato dalla comparsa di vescicole su gran parte della superficie del corpo e da un intenso prurito. Le bolle si sviluppano piuttosto bruscamente e, dopo il ritiro, anche i preparativi passano rapidamente.

In alcuni casi, l'orticaria è uno dei sintomi dell'insorgere della malattia da siero, con questo disturbo provoca anche febbre, mal di testa, danni ai reni e al cuore.

Angioedema e angioedema.

Si sviluppa su quelle parti del corpo dove c'è una fibra particolarmente sciolta - labbra, palpebre, scroto, nonché sulle mucose della bocca.

In circa un quarto dei casi, l'edema compare nella laringe, che richiede assistenza immediata. L'edema laringeo è accompagnato da raucedine, respiro affannoso, tosse e broncospasmo nei casi gravi.

Si sviluppa con il trattamento locale delle malattie della pelle o con il costante lavoro del personale medico con farmaci.

Manifestato da iperemia, vescicole, prurito, macchie piangenti. Il trattamento tardivo e il contatto continuo con l'allergene portano allo sviluppo di eczema.

La dermatite allergica alle foto si sviluppa su aree del corpo aperte all'esposizione al sole durante il trattamento con sulfonamidi, griseofulvina e fenotiazina.

La comparsa dell'eritema e dell'eruzione papulare. Spesso combinato con lesioni delle articolazioni, mal di testa, mancanza di respiro. In casi gravi, danni registrati ai reni, all'intestino.

Febbre allergica

Può essere un sintomo di malattia da siero o l'unico segno di una reazione non specifica.

Si verifica dopo circa una settimana di trattamento farmacologico e passa due giorni dopo la sospensione del farmaco.

Si può sospettare la febbre da farmaci in assenza di altri segni di malattie respiratorie o infiammatorie, con anamnesi allergica aggravata, dalla presenza di un'eruzione cutanea.

Allergie ai farmaci ematologici

Le allergie ai farmaci ematologici sono rilevate nel 4% dei casi e possono essere espresse solo in un quadro ematico modificato o in agranulocitosi, anemia, trombocitopenia.

Il rischio di una reazione allergica ai farmaci è aumentato nei pazienti con asma bronchiale, con una storia di shock anafilattico e allergie ad altri fattori precipitanti.

Trattamento allergico

Prima di procedere con il trattamento delle allergie ai farmaci, è necessario condurre una diagnosi differenziale con altri disturbi con sintomi simili.

Durante il corso del trattamento con l'assunzione di diversi gruppi di farmaci, è necessario determinare l'allergenico per il corpo. Per fare questo, il medico raccoglie accuratamente la storia, ne rileva i sintomi, il tempo del loro aspetto, la presenza di tali segni in passato.

La terapia dell'allergia ai farmaci prevede due fasi:

  1. L'abolizione dei farmaci che causano segni di allergie.
  2. Farmaci da prescrizione volti ad eliminare i sintomi.

Nei casi lievi, per eliminare le allergie che non sono accompagnate da mancanza di respiro, gonfiore, grave eruzione cutanea, alterazioni del quadro ematico, è sufficiente interrompere il farmaco.

Successivamente, il benessere generale viene di solito ripristinato in uno o due giorni. Con una moderata manifestazione di una reazione allergica, vengono prescritti antistaminici - Claritin, Kestin, Zyrtec.

Quando vengono prescritti, vengono alleviati i sintomi della pelle, prurito, gonfiore, tosse, lacrimazione e problemi respiratori.

Per eliminare i sintomi della pelle può richiedere un appuntamento aggiuntivo di unguenti anti-infiammatori e lozioni.

In caso di sintomi gravi, farmaci prescritti con corticosteroidi, volti a eliminare edema, prurito, reazione infiammatoria.

La fornitura immediata di cure di emergenza richiede il verificarsi di mancanza di respiro, gonfiore del viso e della gola, l'orticaria a sviluppo rapido. Con lo sviluppo di tali condizioni, vengono iniettati adrenalina, ormoni, antistaminici.

In caso di shock anafilattico e grave angioedema, l'assistenza medica dovrebbe essere fornita entro pochi minuti, altrimenti la morte è possibile.

Prevenire le allergie ai farmaci significa condurre test, chiarire la storia. Le iniezioni endovenose e intramuscolari dovrebbero essere poste solo in istituti medici.

Nessuna allergia!

libro di riferimento medico

Allergia alla medicina cosa fare urgentemente

Il tempo ha fornito il primo soccorso per le allergie può salvare la vita di una persona. Dopotutto, è una malattia abbastanza grave, che è spesso accompagnata da sintomi pericolosi.

Pertanto, se si presentano segni di pericolo di vita, dovresti chiamare un'ambulanza e prendere le misure necessarie prima del suo arrivo.

Le allergie possono avere un corso diverso, e questo ha un effetto diretto sui sintomi della malattia.

Lieve forme di allergia di solito si manifestano nei seguenti tipi:

  • orticaria limitata - è nella sconfitta delle mucose e della pelle;
  • congiuntivite allergica - danno alla congiuntiva dell'occhio;
  • rinite allergica - una lesione della mucosa nasale.

peso

Le forme gravi di reazioni allergiche sono un pericolo reale per la salute e la vita umana e richiedono cure mediche di emergenza.

Questi includono:

  1. shock anafilattico - è una forte diminuzione della pressione sanguigna e problemi di microcircolazione negli organi;
  2. Edema di Quincke - manifestato come spasmo dei muscoli respiratori e l'inizio del soffocamento, che è un vero pericolo per la vita;
  3. orticaria generalizzata - accompagnata dallo sviluppo della sindrome da intossicazione.

Foto: Quincke Edema

Come si forma la luce e cosa fare

Con lo sviluppo di reazioni allergiche leggere di solito compaiono tali sintomi:

  • leggero prurito sulla pelle a contatto con l'allergene;
  • lacrimazione e leggero prurito intorno agli occhi;
  • arrossamento inespresso di un'area limitata di pelle;
  • leggero gonfiore o gonfiore;
  • naso che cola e congestione nasale;
  • starnuti persistenti;
  • vesciche nella zona di punture di insetti.

Se si verificano questi sintomi, è necessario effettuare le seguenti operazioni:

  1. sciacquare accuratamente la zona con l'allergene - naso, bocca, pelle con acqua tiepida;
  2. eliminare il contatto con l'allergene;
  3. se un'allergia è associata a una puntura di insetto e una puntura rimane nella zona interessata, deve essere accuratamente rimossa;
  4. applicare un impacco fresco su un'area pruriginosa del corpo;
  5. Prendi il farmaco contro le allergie - loratadina, zyrtek, telfast.

Se le condizioni di una persona peggiorano, dovresti contattare un'ambulanza o andare da solo in una struttura medica.

Ci sono sintomi di allergia che richiedono cure mediche immediate da parte di uno specialista:

  • insufficienza respiratoria, dispnea;
  • crampi alla gola, sensazione di chiusura delle vie aeree;
  • nausea e vomito;
  • dolore all'addome;
  • raucedine, problemi di linguaggio;
  • gonfiore, arrossamento, prurito di ampie aree del corpo;
  • debolezza, vertigini, ansia;
  • aumento della frequenza cardiaca e palpitazioni;
  • perdita di coscienza

Nelle forme acute di allergia, ci sono sintomi piuttosto specifici che richiedono un trattamento urgente a un medico.

Questa è una forma abbastanza comune di allergia nelle persone, mentre il più delle volte si osserva nelle giovani donne.

Il paziente è gonfiore del tessuto sottocutaneo e delle mucose. Con il gonfiore della gola ci sono problemi con la respirazione e la deglutizione.

Se il tempo non fornisce assistenza medica, una persona può morire di asfissia.

I principali sintomi di angioedema includono i seguenti:

  • insufficienza respiratoria;
  • raucedine e tosse;
  • crisi epilettiche;
  • l'asfissia;
  • gonfiore della pelle.

Con lo sviluppo di orticaria sulla pelle compaiono bolle di colore rosa brillante, che sono accompagnate da bruciore e prurito.

Dopo alcune ore diventano pallidi e poi scompaiono completamente.

Insieme allo sviluppo di questi sintomi compaiono mal di testa e febbre.

Tale processo può continuare ininterrottamente o avere un andamento ondulatorio nell'arco di diversi giorni. In alcuni casi, dura diversi mesi.

I sintomi di questa condizione possono manifestarsi in modi diversi: tutto dipende dalla gravità della reazione allergica.

Di regola, tali manifestazioni sono caratteristiche dell'anafilassi:

  • eruzione rossa accompagnata da forte prurito;
  • gonfiore negli occhi, nelle labbra e negli arti;
  • costrizione, gonfiore, spasmi delle vie aeree;
  • nausea e vomito;
  • sensazione di un nodo in gola;
  • sapore di metallo in bocca;
  • sentimento di paura;
  • una forte diminuzione della pressione del sangue, che può provocare vertigini, debolezza, perdita di coscienza.

Grave eruzione cutanea può manifestarsi come eczema.

Questa condizione è caratterizzata da infiammazione degli strati superiori della pelle. L'eczema è solitamente accompagnato da un forte prurito e ha un lungo corso con periodi di esacerbazioni.

Un grave rash può anche manifestarsi come dermatite atopica.

Questa malattia è caratterizzata dallo sviluppo di eritema con arrossamento luminoso di alcune aree della pelle e un forte gonfiore dei tessuti.

Successivamente, tale dermatite può portare a vesciche, che, dopo l'apertura, lascia l'erosione piangente.

Pronto soccorso per le allergie domiciliari con:

Edema Quincke

In nessun caso il trattamento di questa malattia deve essere posticipato, poiché potrebbe precedere lo shock anafilattico.

L'ambulanza per reazioni allergiche accompagnata da angioedema dovrebbe consistere nell'attuazione delle seguenti misure:

  1. la cessazione del ricevimento dell'allergene nel corpo.
  2. rifiuto di mangiare
  3. l'introduzione di farmaci antistaminici. Per via orale, è possibile utilizzare loratadina o cetirizina, suprastin o difenidramina di solito prescritti per via intramuscolare.
  4. uso di assorbenti In questo caso, enterosgel, carbone attivo, smecta farà. Puoi anche fare un uomo che pulisce il clistere.

Quando compaiono i sintomi dell'orticaria, devi agire secondo il seguente scenario:

  1. smettere di prendere farmaci;
  2. se sei allergico al cibo, prendi un sorbente - carbone bianco o enterosgel. Puoi anche bere un farmaco lassativo e lavare lo stomaco;
  3. quando i morsi di insetto dovrebbero liberarsi della fonte del veleno;
  4. quando compaiono allergie da contatto, l'irritante deve essere rimosso dalla superficie della pelle.

Per via endovenosa, puoi entrare in tavegil, suprastin o dimedrol.

Se sono interessate aree cutanee estese, è indicato il prednisone per via endovenosa.

Se i farmaci necessari non sono disponibili, è necessario lavare lo stomaco, fare un clistere di pulizia, dare al paziente carbone attivo.

Anche nell'area di contatto con l'allergene, è possibile lubrificare la pelle con un unguento contenente idrocortisone o prednisolone.

Dovresti anche eseguire la seguente sequenza di azioni:

  1. interrompere l'accesso agli allergeni;
  2. mettere una persona in modo tale da escludere la caduta della lingua e l'ingestione di vomito
  3. metti un laccio emostatico sopra il sito di una puntura di insetto o usa una droga;
  4. iniezione endovenosa o intramuscolare di adrenalina, mezaton o norepinefrina;
  5. prednisone per via endovenosa con soluzione di glucosio;
  6. Iniezione endovenosa o intramuscolare di antistaminici dopo normalizzazione della pressione arteriosa.

Prima di determinare l'allergene, è possibile ricorrere a rimedi locali per il trattamento di eruzioni allergiche.

La terapia deve essere mirata ad eliminare il gonfiore e ridurre la sensazione di prurito della pelle.

Per fare questo, puoi inumidire le zone colpite con acqua fredda o usare un impacco fresco.

Per evitare la diffusione di rash allergico, è necessario proteggere la pelle colpita da fattori esterni.

Dovresti anche limitare il contatto delle aree colpite con l'acqua. È molto importante che la pelle sia a contatto solo con tessuto di cotone naturale.

Il sole

Se un'allergia al sole porta alla perdita di coscienza, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

Prima dell'arrivo dei medici, devi fornire assistenza alla vittima:

  1. prova a portare una persona alla coscienza.
  2. È importante assicurarsi che i vestiti siano sciolti e non irritino la pelle.
  3. fornire abbastanza acqua per compensare la mancanza di liquidi nel corpo.
  4. se la temperatura supera i 38 gradi, è necessario applicare un impacco fresco sulla fronte, sulle gambe, sull'inguine. Se possibile, è necessario utilizzare farmaci antipiretici - paracetamolo o ibuprofene.
  5. con l'apparenza di vomitare la persona per girare dalla sua parte.

Scopri cosa sono

Dovrei usare polysorb per le allergie? La risposta è qui

Morso di insetto

L'allergia alla puntura d'ape si osserva in circa il 2% delle persone. E al primo morso la reazione potrebbe non apparire.

Se c'è una tendenza alle allergie, lo shock anafilattico può svilupparsi con punture di insetti negli esseri umani.

In questo caso, è necessario ricorrere urgentemente all'ambulanza e, prima del suo arrivo, devono essere prese le seguenti misure:

  1. mettere e coprire una persona;
  2. dare alla vittima alcune compresse di antistaminico;
  3. in assenza di edema della faringe e della lingua, puoi dargli un forte tè o caffè dolce;
  4. In caso di interruzione della respirazione o del battito cardiaco, eseguire la respirazione artificiale e un massaggio cardiaco chiuso.

Le regole per aiutare con le allergie alimentari dipendono dalla gravità della reazione. Quando compaiono sintomi che minacciano la vita, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza.

In altri casi, puoi:

  1. utilizzare i sorbenti: carbone bianco, enterosgel.
  2. assumere un farmaco antistaminico, cetirizina, desloratadina, loratadina.
  3. con significativo danno alla pelle e grave prurito, vengono usati antistaminici di prima generazione - suprastin.
  4. in caso di allergia grave, vengono mostrati i preparati ormonali - desametasone, prednisone.
  5. Per eliminare le manifestazioni cutanee, viene utilizzato un unguento - fenistil, bepantin, berretto di pelle. Nei casi difficili, è possibile utilizzare preparazioni ormonali di azione locale - idrocortisone o unguento prednisone.

Il primo soccorso per le allergie in un bambino è quello di attuare tali attività:

  1. metti il ​​bambino dritto - di solito questa posizione aiuta ad alleviare la respirazione. Se si verificano vertigini, dovrebbe essere messo sul letto. Se è presente la nausea, gira la testa di lato.
  2. Dare al bambino un antistaminico in qualsiasi forma - sciroppo, compresse, capsule. Se il bambino non può deglutire o svenire, la pillola deve essere schiacciata, mescolata con acqua e versata nella sua bocca.
  3. se il bambino ha perso conoscenza, è necessario controllare costantemente il polso, la respirazione, le pupille. Se il bambino non respira o non sente il polso, dovrebbe immediatamente iniziare la rianimazione - respirazione artificiale e massaggio cardiaco.

L'aiuto di emergenza con la comparsa di eruzioni cutanee sul viso è:

  1. purificare l'area interessata;
  2. quindi applicare una compressa fresca a base di decotto di salvia, calendula o camomilla sulla pelle pulita;
  3. la garza deve essere cambiata ogni due minuti;
  4. la durata totale della procedura dovrebbe essere di dieci minuti;
  5. dopo di ciò, il viso può essere asciugato e cosparso di patate o amido di riso - questi strumenti aiuteranno ad eliminare rossori e gonfiore;
  6. la procedura deve essere ripetuta più volte nell'arco di un'ora.

Non trascurare anche gli antistaminici. Se avverti un'allergia sul viso, puoi assumere tavegil, suprastin, loratadina. Se la reazione non dovesse passare, dovresti consultare immediatamente un medico.

I seguenti farmaci devono essere sempre presenti nel kit di pronto soccorso di una persona soggetta a reazioni allergiche:

  1. farmaco antistaminico generale - cetirizina, loratadina, ecc.;
  2. agente antiallergico per uso locale - unguento di idrocortisone, elokom;
  3. farmaco anti-infiammatorio ormonale per il sollievo di attacchi di allergie acute - prednisone.

Per le persone che hanno subito uno shock anafilattico almeno una volta, i medici raccomandano di portare sempre una siringa con adrenalina.

Ciò consentirà ad altri di assistere la persona nello sviluppo di gravi allergie.

In caso di lieve reazione allergica, è sufficiente escludere il contatto con l'allergene.

Per eliminare l'eruzione cutanea e ridurre il gonfiore, puoi usare rimedi popolari:

Se c'è una grave allergia, in nessun caso non può essere auto-medicato.

In tale situazione, è necessario contattare immediatamente un'ambulanza o portare la vittima all'ospedale - qualsiasi ritardo può essere fatale.

Con lo sviluppo di shock anafilattico e altre gravi reazioni allergiche non è possibile:

  1. Lascia stare l'uomo.
  2. Dagli da bere o da mangiare.
  3. Racchiudere qualsiasi oggetto sotto la testa, poiché ciò può portare ad un aumento dell'insufficienza respiratoria.
  4. Dare antipiretici quando febbrili.

Se l'allergia è associata alla somministrazione endovenosa del farmaco, non è necessario rimuovere l'ago dalla vena. In questo caso, è sufficiente interrompere la somministrazione del farmaco e utilizzare la siringa in una vena per introdurre una medicazione per l'allergia.

Un'assistenza adeguata e prontamente fornita in caso di reazione allergica può salvare la vita di una persona.

Pertanto, quando appare:

  1. eruzione cutanea grave;
  2. insufficienza respiratoria;
  3. perdita di pressione sanguigna

È necessario chiamare immediatamente un'ambulanza e prendere tutte le misure necessarie prima del suo arrivo.

Negli ultimi anni, la sicurezza della farmacoterapia è diventata particolarmente rilevante per i medici. La ragione di questo è l'aumento delle varie complicanze della terapia farmacologica, che in definitiva influenzano l'esito del trattamento. L'allergia ai farmaci è una reazione estremamente indesiderabile che si sviluppa durante l'attivazione patologica di specifici meccanismi immunitari.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la mortalità dovuta a tali complicanze è quasi 5 volte superiore alla mortalità derivante dagli interventi chirurgici. Le allergie ai farmaci si verificano in circa il 17-20% dei pazienti, in particolare con l'assunzione di droghe indipendente e incontrollata.

In generale, le allergie ai farmaci possono svilupparsi con l'uso di qualsiasi farmaco, indipendentemente dal suo prezzo.

E secondo il meccanismo di occorrenza di tali malattie sono divisi in quattro tipi. Questo è:

  1. Reazione anafilattica di tipo immediato. Il ruolo principale nel loro sviluppo è svolto dalle immunoglobuline di classe E.
  2. Reazione citotossica In questo caso, si formano anticorpi della classe IgM o IgG che interagiscono con l'allergene (alcuni componenti del farmaco) sulla superficie cellulare.
  3. Reazione immunocomplessa. Tale allergia è caratterizzata da danni alla parete interna dei vasi sanguigni, dal momento che i complessi di antigeni formati - gli anticorpi si depositano sull'endotelio del flusso sanguigno periferico.
  4. Risposta ritardata cellulo-mediata. Il ruolo principale nel loro sviluppo è svolto dai linfociti T. Secernono citochine, sotto l'influenza di cui l'infiammazione allergica progredisce.

Ma non sempre una tale allergia si verifica solo in uno dei meccanismi elencati. Ci sono situazioni frequenti in cui diversi collegamenti della catena patogenetica sono simultaneamente combinati, il che causa una varietà di sintomi clinici e la loro gravità.

L'allergia ai farmaci dovrebbe essere distinta dagli effetti collaterali associati alle caratteristiche del corpo, dal sovradosaggio, dalla combinazione errata di farmaci. Il principio dello sviluppo delle reazioni avverse è diverso, rispettivamente, ei regimi di trattamento sono diversi.

Inoltre, ci sono le cosiddette reazioni pseudo-allergiche che si verificano a causa del rilascio di mediatori da mastociti e basofili senza la partecipazione di specifiche immunoglobuline E.

Le allergie più comuni ai farmaci sono causate dai seguenti farmaci:

  • antibiotici;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • farmaci radiopachi;
  • vaccini e sieri;
  • farmaci antifungini;
  • ormoni;
  • sostituti del plasma;
  • farmaci usati nel processo di plasmaferesi;
  • anestetici locali;
  • vitamine.

Inoltre, può verificarsi a causa di alcuni ingredienti ausiliari, ad esempio l'amido in caso di ipersensibilità al cereale, ecc. Questo dovrebbe anche essere considerato quando si usa qualsiasi farmaco.

Le principali ragioni per l'insorgenza dei sintomi di una reazione allergica in tutte le categorie di pazienti sono:

  • assunzione di droga sempre crescente;
  • auto-medicazione diffusa, dovuta alla disponibilità di farmaci e alle loro vendite da banco;
  • mancanza di consapevolezza della popolazione sui pericoli della terapia incontrollata;
  • inquinamento ambientale;
  • malattie di natura infettiva, parassitaria, virale o fungina, in sé e per sé, non sono allergeni, ma creano i prerequisiti per lo sviluppo di una reazione di ipersensibilità;
  • il consumo di carne e latte ottenuti da bestiame alimentato con vari alimenti con antibiotici, ormoni, ecc.

Ma in misura maggiore predisposti a tali allergie:

  • pazienti con predisposizione ereditaria a reazioni di ipersensibilità;
  • pazienti con manifestazioni precedenti di allergia di qualsiasi eziologia;
  • bambini e adulti con diagnosi di invasioni da elminti;
  • pazienti che superano la dose raccomandata del farmaco, il numero di compresse o il volume di sospensione.

Nei neonati, si verificano varie manifestazioni della reazione immunologica se la madre che allatta non segue la dieta appropriata.

L'allergia ai farmaci (ad eccezione di una reazione pseudoallergica) si sviluppa solo dopo un periodo di sensibilizzazione, in altre parole, l'attivazione del sistema immunitario da parte del componente principale del farmaco o degli ingredienti ausiliari. Il tasso di sviluppo della sensibilizzazione dipende in gran parte dal metodo di somministrazione del farmaco. Pertanto, l'applicazione del farmaco alla pelle o l'uso inalatorio causa rapidamente una risposta, ma nella maggior parte dei casi non porta allo sviluppo di manifestazioni pericolose per la vita del paziente.

Ma con l'introduzione di una soluzione medicinale sotto forma di iniezioni endovenose o intramuscolari, vi è un alto rischio di una reazione allergica di tipo immediato, ad esempio uno shock anafilattico, che è estremamente raro quando si assume la forma della compressa del farmaco.

Molto spesso, le allergie ai farmaci sono caratterizzate da manifestazioni tipiche di altre varietà di una simile risposta immunitaria. Questo è:

  • orticaria, eruzione cutanea pruriginosa che ricorda un'ustione di ortica;
  • dermatite da contatto;
  • l'eritema fisso, a differenza di altri segni di una reazione allergica, si manifesta sotto forma di un punto chiaramente limitato sul viso, i genitali, la mucosa orale;
  • eruzione acneform;
  • eczema;
  • l'eritema multiforme, caratterizzato dall'insorgenza di debolezza generale, dolore nei muscoli e nelle articolazioni, può verificarsi febbre, quindi, dopo alcuni giorni, si verifica un'eruzione papulare della corretta forma di colore rosa;
  • Sindrome di Stevens-Johnson, un tipo complicato di eritema essudativo, accompagnato da grave eruzione cutanea su mucose, genitali;
  • l'epidermolisi bollosa, la cui fotografia può essere trovata in libri di riferimento specializzati sulla dermatologia, si manifesta sotto forma di eruzione erosiva sulle mucose e sulla pelle e aumenta la suscettibilità alle lesioni meccaniche;
  • La sindrome di Lyell, i suoi sintomi è la rapida sconfitta di una vasta area della pelle, accompagnata da intossicazione generale e una violazione degli organi interni.

Inoltre, le allergie ai farmaci sono talvolta accompagnate dall'inibizione dell'ematopoiesi (solitamente marcata sullo sfondo dell'uso prolungato di FANS, sulfonamidi, aminazina). Inoltre, questa malattia può manifestarsi sotto forma di miocardite, nefropatia, vasculite sistemica, periarterite nodosa. Alcuni farmaci causano reazioni autoimmuni.

Uno dei segni più comuni di allergia è il danno vascolare. Si manifestano in diversi modi: se la reazione colpisce il sistema circolatorio del sangue, compare un'eruzione, un rene causa nefrite e polmonite polmonare. Aspirina, chinino, isoniazide, iodio, tetraciclina, penicillina, sulfonamidi possono causare porpora trombocitopenica.

Le allergie ai farmaci (di solito siero e streptomicina) a volte interessano le navi coronarie. In questo caso, il quadro clinico caratteristico dell'infarto del miocardio si sviluppa, in tale situazione, i metodi strumentali di esame aiuteranno a fare una diagnosi accurata.

Inoltre, esiste una reazione incrociata risultante dalla combinazione di alcuni farmaci. Fondamentalmente, questo è osservato durante l'assunzione di antibiotici dello stesso gruppo, combinando diversi agenti antifungini (ad esempio, clotrimazolo e fluconazolo), farmaci anti-infiammatori non steroidei (aspirina + paracetamolo).

La diagnosi di una tale reazione ai farmaci è piuttosto complicata. Certamente, con una storia allergica caratteristica e un tipico quadro clinico, non è difficile identificare un tale problema. Ma nella pratica quotidiana di un medico, la diagnosi è complicata dal fatto che le reazioni allergiche, tossiche e pseudo-allergiche e alcune malattie infettive hanno sintomi simili. Ciò è particolarmente aggravato dal contesto di problemi immunologici già esistenti.

Non meno difficoltà sorgono con allergie ritardate ai farmaci, quando è abbastanza difficile rintracciare la relazione tra il corso del trattamento e i sintomi che sono comparsi. Inoltre, lo stesso farmaco può causare segni clinici diversi. Inoltre, la reazione specifica del corpo si verifica non solo sull'attrezzo stesso, ma anche sui suoi metaboliti, formati come risultato della trasformazione nel fegato.

I medici ti dicono cosa fare se sei allergico ai farmaci:

  1. Raccogliendo l'anamnesi sulla presenza di malattie simili in una relativa, altre, precedenti manifestazioni di una reazione allergica. Scopriranno anche come il paziente ha tollerato la vaccinazione e la terapia a lungo termine con altri farmaci. I medici sono solitamente interessati a capire se una persona reagisce alla fioritura di alcune piante, polvere, cibo, cosmetici.
  2. Formulazione in fasi di test cutanei (flebo, applicazione, scarificazione, intradermica).
  3. Esami del sangue per la determinazione di immunoglobuline specifiche, istamina. Ma il risultato negativo di questi test non esclude la possibilità di una reazione allergica.

Ma i test di scarificazione più comuni hanno diversi svantaggi. Quindi, con una reazione negativa sulla pelle non può garantire l'assenza di allergie per via orale o parenterale. Inoltre, tali analisi sono controindicate durante la gravidanza e quando si esaminano bambini al di sotto dei 3 anni di età, si possono ottenere risultati falsi. Il loro contenuto informativo è molto basso nel caso di terapia concomitante con antistaminici e corticosteroidi.

Cosa fare se si è allergici ai farmaci:

  • prima di tutto, dovresti interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco;
  • prendere un antistaminico a casa;
  • se possibile, fissa il nome del farmaco e i sintomi che sono apparsi;
  • Cerca un aiuto qualificato.

Con una reazione grave e pericolosa per la vita, l'ulteriore terapia viene eseguita solo in un ospedale.

I metodi per eliminare i sintomi di una reazione avversa al farmaco dipendono dalla gravità della risposta immunitaria. Quindi, nella maggior parte dei casi, i bloccanti del recettore dell'istamina sotto forma di compresse, gocce o sciroppo possono essere dispensati. Il mezzo più efficace è considerato Tsetrin, Erius, Zyrtec. Il dosaggio è determinato in base all'età della persona, ma di solito è di 5-10 mg (1 compressa) per un adulto o 2,5-5 mg per un bambino.

Se una reazione allergica ai farmaci è grave, gli antistaminici vengono somministrati per via parenterale, cioè sotto forma di iniezioni. Adrenalina e potenti farmaci antinfiammatori e antispasmodici vengono iniettati nell'ospedale per prevenire lo sviluppo di complicazioni e morte.

Rimuovere la reazione allergica del tipo immediato a casa utilizzando le soluzioni di Prednisolone o desametasone. Con la propensione a tali malattie, questi fondi devono necessariamente essere presenti nel kit di pronto soccorso domestico.

Per non sviluppare una reazione allergica primaria o ripetuta ai farmaci, è necessario prendere tali misure preventive:

  • evitare la combinazione di farmaci incompatibili;
  • il dosaggio dei farmaci deve corrispondere rigorosamente all'età e al peso del paziente, inoltre, vengono prese in considerazione eventuali violazioni dei reni e del fegato;
  • il metodo di utilizzo del medicinale deve essere strettamente conforme alle istruzioni, in altre parole, è impossibile, per esempio, scavare un antibiotico diluito nel naso, negli occhi o portarlo dentro;
  • per l'infusione endovenosa di soluzioni, deve essere osservata la velocità di somministrazione.

Con una tendenza alle allergie prima della vaccinazione, la chirurgia, i test diagnostici con agenti radiopachi, la sedazione profilattica con antistaminici è necessaria.

L'allergia ai farmaci si verifica abbastanza spesso, soprattutto durante l'infanzia. Pertanto, è molto importante adottare un approccio responsabile all'uso dei farmaci, non all'automedicazione.

A volte un'allergia si verifica in modo imprevisto e minaccioso. Cosa fare in questi casi? Come si manifesta un'allergia ai farmaci, come puoi non essere confuso se la tua vita o le vite di persone vicine sono in pericolo? Per rispondere a queste domande, è necessario studiare il tuo nemico. Allergia - una risposta immunitaria specifica a un allergene, espressa nella produzione di anticorpi e linfociti T immuni. Esistono molti tipi di reazioni specifiche a vari stimoli. Il più insidioso e pericoloso è l'allergia alle droghe.

Il pericolo è che la malattia non appaia immediatamente, ma come l'allergene si accumula nel corpo. Un'altra complicazione si basa sui sintomi delle allergie alle droghe. Possono essere molto diversi e a volte non sono associati all'uso di un particolare farmaco. Al fine di comprendere quali misure dovrebbero essere prese per la diagnosi tempestiva e il trattamento delle allergie ai farmaci, è necessario classificare le complicanze delle allergie ai farmaci.

Le complicazioni derivanti dall'azione dei farmaci possono essere suddivise in due gruppi:

1. Complicazioni di manifestazione immediata.

2. Complicazioni di manifestazione ritardata: a) associate a cambiamenti della sensibilità;

b) non associato a cambiamenti di sensibilità.

Al primo contatto con l'allergene, potrebbero non esserci manifestazioni visibili e invisibili. Poiché i farmaci vengono assunti raramente una volta sola, la risposta del corpo aumenta con l'accumulo di irritante. Se parliamo del pericolo per la vita, allora facciamo avanti le complicazioni della manifestazione immediata. L'allergia dopo i farmaci causa:

  • shock anafilattico;
  • angioedema;
  • orticaria;
  • pancreatite acuta.

La reazione può avvenire in un intervallo di tempo molto breve, da pochi secondi a 1-2 ore. Si sviluppa rapidamente, a volte lampo. Richiede assistenza medica di emergenza.

Il secondo gruppo è spesso espresso da varie manifestazioni dermatologiche:

  • eritrodermia;
  • eritema essudativo;
  • rash core-like.

Si manifesta in un giorno e altro. È importante distinguere nel tempo le manifestazioni cutanee di allergia da altre eruzioni cutanee, comprese quelle causate da infezioni infantili. Questo è particolarmente vero se c'è un'allergia al farmaco in un bambino.

Il corpo accumula l'elemento "nemico" e mostra i sintomi delle allergie ai farmaci. Il rischio di accadimento aumenta se:

- c'è una predisposizione genetica (la presenza di allergie ai farmaci in una delle generazioni);

- uso a lungo termine di un farmaco (in particolare antibiotici di penicillina o cefalosporina, farmaci contenenti aspirina) o diversi farmaci;

- l'uso di droghe senza supervisione medica.

Ora sorge la domanda, se c'è un'allergia alle droghe, cosa fare?

È necessario valutare correttamente la situazione e agire immediatamente. Orticaria e angioedema, in sostanza, sono la stessa reazione. Blister pruriginosi di colore bianco o rosa pallido (orticaria) cominciano ad apparire sulla pelle. Quindi, si sviluppa un edema esteso della pelle e delle mucose (edema di Quincke).

Come risultato dell'edema, la respirazione diventa difficile e l'asfissia si verifica. Per prevenire la morte, devi:

- chiamare immediatamente assistenza medica di emergenza;

- lavare lo stomaco se il farmaco è stato ricevuto di recente;

- se nel kit di pronto soccorso c'è uno di questi farmaci come Prednisolone, Dimedrol, Pipolfen, Suprastin, Diazolin - prendilo immediatamente;

- non lasciare la vittima per un minuto fino all'arrivo dell'ambulanza;

- Per ridurre il prurito della pelle, ricoprire la superficie delle pomate con una soluzione allo 0,5-1% di mentolo o acido salicilico.

La reazione più pericolosa del corpo alle allergie ai farmaci è lo shock anafilattico. I sintomi di allergie ai farmaci in questa forma spaventano. C'è una forte diminuzione della pressione, il paziente diventa pallido, c'è una perdita di coscienza, convulsioni. È importante non farsi prendere dal panico. Primo soccorso:

- gira la testa di lato, disgiunga i denti e tira fuori la lingua;

- mettere il paziente in modo tale che gli arti inferiori fossero leggermente più alti della testa;

- dai farmaci usati droga "Adrenalina".

L'edema di Quincke e lo shock anafilattico richiedono il ricovero immediato.

Questa è un'allergia ai farmaci meno pericolosa. Il trattamento può essere effettuato a casa, ma sotto la supervisione di un medico.

Come fa la pelle allergia ai farmaci:

- limitato all'eruzione cutanea (in alcune parti del corpo);

- eruzione comune (eruzione uniforme su tutto il corpo);

- l'eruzione cutanea può essere pruriginosa, sotto forma di noduli, vescicole, chiazze;

- manifestazione di eritema allergico (danno alla pelle e alle mucose della bocca con macchie che presentano bordi netti). I punti più coprono la superficie interna (estensore) del corpo.

- smetti di prendere il farmaco che causa allergie. Se c'erano diversi farmaci, prima di tutto, sono esclusi antibiotici e farmaci contenenti aspirina;

- prendere dentro farmaci antiallergici: "Diazolin", "Dimedrol", "Suprastin".

Dopo aver interrotto il farmaco che provoca allergie, l'eruzione va via da sola, e non è richiesto alcun intervento addizionale.

La diagnostica dovrebbe essere usata se episodicamente i sintomi di allergie ai farmaci. Se un'allergia si manifesta con una condizione acuta e l'ospedale è inevitabile, verrà effettuata una diagnosi lì, saranno effettuati test e sarà prescritto un corso di trattamento. Nel caso di forme lente, i pazienti non si affrettano sempre a cercare aiuto medico, dimenticando che ogni incontro successivo con un allergene si manifesterà in una reazione più pronunciata e forte.

Conoscendo il problema che è sorto, assicurati di contattare un allergologo in un istituto medico. La moderna diagnostica fornisce diversi metodi per identificare i responsabili delle reazioni allergiche. Il più informativo di loro:

- Immunoassay. Il paziente sta prendendo sangue. Se il siero reagisce con l'allergene, l'analisi mostra la presenza di anticorpi LgE.

- test provocatori Il sangue del paziente è mescolato con il farmaco, che può causare allergie.

La diagnosi è importante per i pazienti che prima ricorrono all'anestesia, così come nel caso dell'uso iniziale del farmaco in soggetti predisposti a reazioni allergiche.

La domanda sorge spontanea, se c'è un'allergia alla medicina, come trattare? Dopo la diagnosi e l'identificazione di farmaci che sono allergici, vai alla stessa terapia farmacologica. I seguenti farmaci sono prescritti:

- farmaci antistaminici ("Dimedrol", "Diazolin", "Tavegil");

- glucocorticoidi ("desametasone", "idrocortisone", "prednisolone").

I metodi non tradizionali di trattamento delle allergie ai farmaci includono:

È necessario prendere misure per la rimozione anticipata del farmaco che ha causato la reazione allergica:

- bere abbondantemente (preferibilmente acqua minerale alcalina);

- clisteri di pulizia giornalieri;

- intrainiezione di farmaci di pulizia (hemodez).

L'uso intramuscolare e endovenoso di vitamine è consigliabile solo se vi è una garanzia del 100% dell'assenza di allergie e a loro.

Se un'allergia sulla pelle dei farmaci provoca prurito, per la sua eliminazione utilizzare bagni di tisane, compresse di soda.

Il mondo moderno non può essere definito sicuro per l'ambiente per l'umanità. Ogni secondo sostanze nocive di origine chimica, biologica, tossica vengono emesse nell'atmosfera. Tutto ciò influenza negativamente lo stato del sistema immunitario. Il fallimento dell'immunità comporta conseguenze terribili: malattie autoimmuni, sintomi di allergie ai farmaci e altre sostanze irritanti.

1. Arrivare a mangiare carne di pollame e animali cresciuti con alimenti moderni, innestati con farmaci, la gente non sospetta nemmeno che vengano a contatto con molte medicine ogni giorno.

2. Uso frequente e irragionevole di droghe.

3. Studio distratto delle istruzioni per l'uso del farmaco.

5. La presenza di infezione parassitaria cronica.

6. La presenza di stabilizzanti, aromi e altri additivi nelle preparazioni medicinali.

Inoltre non puoi dimenticare la capacità di rispondere alla miscela di droghe.

Se sei allergico ai farmaci, cosa dovresti fare per evitare che accada di nuovo? È erroneamente considerato che l'unico metodo per prevenire l'allergia ai farmaci è quello di abbandonare il farmaco che lo causa. Il rafforzamento dell'immunità è stato e rimane uno strumento importante nella lotta contro le allergie. Più forte è il sistema immunitario, meno probabile è il verificarsi di questa pericolosa malattia.

Per misure preventive includono:

- Educazione fisica e sport.

- Nessuna cattiva abitudine.

- Se ci sono state manifestazioni allergiche di alcuni farmaci, questo dovrebbe essere indicato nella cartella clinica.

- Uso di antistaminici prima delle vaccinazioni.

- Sapendo che hai un'allergia ai farmaci o qualsiasi altra forma di allergia, è meglio portare sempre con sé antistaminici. Se sei soggetto a shock, angioedema, anche in tasca c'è sempre una fiala di adrenalina e una siringa. Può salvare una vita.

- Prima di utilizzare anestetici alla reception dal dentista chiedere un campione.

Se segui questi suggerimenti, i sintomi di allergia ai farmaci non si ripeteranno.

Se un automobilista inizia a caricare il suo cavallo di ferro con benzina di bassa qualità, l'auto non durerà a lungo. Per qualche ragione, molti di noi non pensano a cosa hanno messo nel loro piatto. Una dieta equilibrata, acqua pulita - un impegno di forte immunità e la capacità di dire addio non solo al cibo, ma anche allergie ai farmaci. Qualsiasi malattia porta una persona che ha imparato a farlo in uno stato di shock. Nel corso del tempo, diventa chiaro che la maggior parte delle nostre malattie richiede non tanto trattamento quanto i cambiamenti dello stile di vita. L'allergia alla droga non fa eccezione. Nel mondo moderno, e specialmente nello spazio post-sovietico, manca l'attenzione per la loro salute al giusto livello. Ciò porta a conseguenze indesiderabili e talvolta fatali. È più economico e più facile prevenire la malattia che spendere soldi ed energia per il suo trattamento. Ora, quando si sa come si manifesta l'allergia alla droga, conoscendo il nemico in faccia, è più facile combatterlo. Sii sano

L'allergia ai farmaci è un problema comune, con ogni anno il numero di forme registrate di questa malattia aumenta solo.

La medicina ha imparato a far fronte a molte malattie attraverso lo sviluppo di farmaci.

Con il loro ammissione al corso, il benessere generale è migliorato, il funzionamento degli organi interni è migliorato, grazie ai farmaci, l'aspettativa di vita è aumentata drammaticamente e il numero di possibili complicanze è diminuito.

Ma la terapia delle malattie può essere complicata da una reazione allergica al farmaco usato per il trattamento, che si esprime con sintomi diversi e richiede la selezione di un altro rimedio.

Una reazione specifica ai prodotti farmaceutici può verificarsi in due categorie di persone.

In pazienti che ricevono una terapia farmacologica di qualsiasi malattia. L'allergia non si sviluppa immediatamente, ma con la somministrazione ripetuta o l'uso del farmaco. Nel tempo che intercorre tra le due dosi del farmaco, il corpo viene sensibilizzato e si produce la produzione di anticorpi, come ad esempio un allergico ad Amoxiclav.

Gli operatori professionali che sono costretti a contattare costantemente con le medicine. Questa categoria comprende infermieri, medici, farmacisti. Grave, poco suscettibile alle allergie alle droghe in molti casi, provoca un cambiamento di lavoro.

Esistono diversi gruppi di farmaci, il cui uso ha un alto rischio di sviluppare allergie:

  1. Gli antibiotici causano i sintomi più frequenti e gravi delle allergie ai farmaci: tutti i dettagli qui sono farmaci anti-infiammatori;
  2. Vaccini, sieri, immunoglobuline. Questi gruppi di farmaci hanno una base proteica, che di per sé influenza già la produzione di anticorpi nel corpo.

Ovviamente, queste allergie possono svilupparsi assumendo altri medicinali, sia per uso esterno che per uso interno. È impossibile riconoscere la sua manifestazione in anticipo.

Molte persone sono predisposte a reazioni allergiche specifiche a vari farmaci, poiché soffrono di altre forme di allergie, predisposizione ereditaria e infezioni fungine.

Spesso, l'intolleranza alla droga viene registrata quando si assumono antistaminici prescritti per eliminare altre forme di allergie.

È necessario separare le allergie ai farmaci dagli effetti collaterali e dai sintomi che si verificano quando la dose viene superata.

Gli effetti collaterali sono caratteristici di molti farmaci, in alcune persone non si manifestano, altri possono sperimentare gli effetti dell'intero complesso di sintomi concomitanti.

Gli effetti collaterali pronunciati richiedono la nomina di un analogo del farmaco. L'eccesso di dose intenzionale o involontario porta all'avvelenamento del corpo, i sintomi di questa condizione sono determinati dai componenti del farmaco.

Con le allergie ai farmaci, i sintomi nei pazienti sono espressi in modo diverso. Dopo il ritiro del farmaco, possono passare da soli o viceversa, il paziente richiede cure di emergenza.

Succede anche che il corpo umano stesso possa far fronte a una reazione non specifica e dopo alcuni anni di utilizzo di un farmaco simile, i sintomi non sono determinati.

La capacità dei componenti dei farmaci di formare un complesso di antigene - anticorpi dipende dalla forma della loro introduzione.

Quando somministrato per via orale, cioè attraverso la bocca, si sviluppa una reazione allergica nel numero minimo di casi, con iniezione intramuscolare, la probabilità di allergia aumenta e l'iniezione endovenosa di farmaci raggiunge il suo apice.

Allo stesso tempo, quando un farmaco viene iniettato in una vena, i sintomi di allergia possono svilupparsi istantaneamente e richiedere la fornitura di cure mediche tempestive ed efficaci.

Le reazioni allergiche secondo il tasso di sviluppo possono essere divise in tre gruppi.

Il primo gruppo di reazioni include cambiamenti nel benessere generale di una persona, che si sviluppano immediatamente dopo che il farmaco entra nel corpo o entro un'ora.

  1. Shock anafilattico;
  2. angioedema;
  3. Orticaria acuta;
  4. Anemia emolitica

Il secondo gruppo di reazioni si sviluppa durante il giorno, dopo che i componenti del farmaco entrano nel corpo.

  • Trombocitopenia: diminuzione del numero di piastrine nel sangue. Un basso numero di piastrine aumenta il rischio di sanguinamento.
  • L'agranulocitosi è una diminuzione critica dei neutrofili, che porta ad una diminuzione della resistenza del corpo a vari tipi di batteri.
  • Febbre.

Il terzo gruppo di reazioni aspecifiche a una preparazione si sviluppa durante parecchi giorni o settimane.

Di solito questo gruppo è caratterizzato dall'aspetto dei seguenti stati:

  • Malattia da siero
  • Vasculite allergica.
  • Poliartrite e artralgia.
  • La sconfitta degli organi interni.

L'allergia ai farmaci si manifesta con un'ampia varietà di sintomi. Non dipende dai componenti del farmaco e può manifestarsi in persone molto diverse tra persone diverse.

Con lo sviluppo di allergie, si manifestano manifestazioni cutanee, spesso si osservano orticaria, eritroderma, eritema, dermatite medica o eczema.

LEGGI SULL'argomento: eruzione cutanea con allergie.

Caratterizzato dalla comparsa di disturbi respiratori - starnuti, congestione nasale, lacrimazione e arrossamento della sclera.

È caratterizzato dalla comparsa di vescicole su gran parte della superficie del corpo e da un intenso prurito. Le bolle si sviluppano piuttosto bruscamente e, dopo il ritiro, anche i preparativi passano rapidamente.

In alcuni casi, l'orticaria è uno dei sintomi dell'insorgere della malattia da siero, con questo disturbo provoca anche febbre, mal di testa, danni ai reni e al cuore.

Angioedema e angioedema.

Si sviluppa su quelle parti del corpo dove c'è una fibra particolarmente sciolta - labbra, palpebre, scroto, nonché sulle mucose della bocca.

In circa un quarto dei casi, l'edema compare nella laringe, che richiede assistenza immediata. L'edema laringeo è accompagnato da raucedine, respiro affannoso, tosse e broncospasmo nei casi gravi.

Leggi di più qui la dermatite.

Si sviluppa con il trattamento locale delle malattie della pelle o con il costante lavoro del personale medico con farmaci.

Manifestato da iperemia, vescicole, prurito, macchie piangenti. Il trattamento tardivo e il contatto continuo con l'allergene portano allo sviluppo di eczema.

La dermatite allergica alle foto si sviluppa su aree del corpo aperte all'esposizione al sole durante il trattamento con sulfonamidi, griseofulvina e fenotiazina.

Continua a leggere: trattamento delle allergie al sole.

La comparsa dell'eritema e dell'eruzione papulare. Spesso combinato con lesioni delle articolazioni, mal di testa, mancanza di respiro. In casi gravi, danni registrati ai reni, all'intestino.

Febbre allergica

Può essere un sintomo di malattia da siero o l'unico segno di una reazione non specifica.

Si verifica dopo circa una settimana di trattamento farmacologico e passa due giorni dopo la sospensione del farmaco.

Si può sospettare la febbre da farmaci in assenza di altri segni di malattie respiratorie o infiammatorie, con anamnesi allergica aggravata, dalla presenza di un'eruzione cutanea.

Allergie ai farmaci ematologici

Le allergie ai farmaci ematologici sono rilevate nel 4% dei casi e possono essere espresse solo in un quadro ematico modificato o in agranulocitosi, anemia, trombocitopenia.

Il rischio di una reazione allergica ai farmaci è aumentato nei pazienti con asma bronchiale, con una storia di shock anafilattico e allergie ad altri fattori precipitanti.

Prima di procedere con il trattamento delle allergie ai farmaci, è necessario condurre una diagnosi differenziale con altri disturbi con sintomi simili.

Durante il corso del trattamento con l'assunzione di diversi gruppi di farmaci, è necessario determinare l'allergenico per il corpo. Per fare questo, il medico raccoglie accuratamente la storia, ne rileva i sintomi, il tempo del loro aspetto, la presenza di tali segni in passato.

La terapia dell'allergia ai farmaci prevede due fasi:

  1. L'abolizione dei farmaci che causano segni di allergie.
  2. Farmaci da prescrizione volti ad eliminare i sintomi.

Nei casi lievi, per eliminare le allergie che non sono accompagnate da mancanza di respiro, gonfiore, grave eruzione cutanea, alterazioni del quadro ematico, è sufficiente interrompere il farmaco.

Successivamente, il benessere generale viene di solito ripristinato in uno o due giorni. Con una moderata manifestazione di una reazione allergica, vengono prescritti antistaminici - Claritin, Kestin, Zyrtec.

Quando vengono prescritti, vengono alleviati i sintomi della pelle, prurito, gonfiore, tosse, lacrimazione e problemi respiratori.

Per eliminare i sintomi della pelle può richiedere un appuntamento aggiuntivo di unguenti anti-infiammatori e lozioni.

In caso di sintomi gravi, farmaci prescritti con corticosteroidi, volti a eliminare edema, prurito, reazione infiammatoria.

LEGGI QUESTO ARGOMENTO: Unguento per allergie cutanee.

La fornitura immediata di cure di emergenza richiede il verificarsi di mancanza di respiro, gonfiore del viso e della gola, l'orticaria a sviluppo rapido. Con lo sviluppo di tali condizioni, vengono iniettati adrenalina, ormoni, antistaminici.

In caso di shock anafilattico e grave angioedema, l'assistenza medica dovrebbe essere fornita entro pochi minuti, altrimenti la morte è possibile.

Prevenire le allergie ai farmaci significa condurre test, chiarire la storia. Le iniezioni endovenose e intramuscolari dovrebbero essere poste solo in istituti medici.

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie