Principale Analisi

Asma allergico (atopico)

Il sistema immunitario protegge il corpo umano dall'ingresso di batteri e virus nocivi. L'allergia porta al fatto che il corpo inizia a combattere anche con sostanze assolutamente innocue. Questo accade a causa di un fallimento nella produzione di immunoglobuline. Il suo livello nel sangue aumenta e, di conseguenza, aumenta la sensibilità agli allergeni a causa della produzione di istamina.

L'asma allergico è la forma più comune di asma, che è espressa dall'ipersensibilità del sistema respiratorio a determinati allergeni. Inalando l'allergene, il corpo riceve un segnale di irritante e la risposta del sistema immunitario viene attivata, causando una forte contrazione dei muscoli situati intorno al tratto respiratorio. Questo processo è chiamato broncospasmo. Di conseguenza, i muscoli si infiammano e il corpo inizia a secernere muco, denso e piuttosto viscoso.

L'allergia è una malattia dei tempi moderni. Oltre il 90% dei bambini e il 50% della popolazione adulta delle grandi città soffrono di reazioni allergiche.

Ogni persona che soffre di asma allergica sperimenta approssimativamente le stesse condizioni che con altri tipi: deterioramento della salute dovuto all'esercizio in aria fredda, dopo inalazione di fumo di tabacco, polvere o odori forti.

Gli allergeni sono piuttosto comuni nell'ambiente, quindi è così importante identificare nel tempo una serie di stimoli maggiori, impedendo in tal modo il peggioramento dei sintomi e lo sviluppo della malattia in una forma più grave.

Sintomi di asma allergico

I sintomi dell'asma allergico sono associati principalmente al lavoro delle vie respiratorie e sono le seguenti caratteristiche:

la respirazione è accompagnata da un fischio;

c'è una grave mancanza di respiro;

inalazioni ed esalazioni diventano più frequenti;

dolore al petto;

il petto ha una sensazione di costrizione.

Questi sono i sintomi principali che uno qualsiasi degli allergeni comuni può causare:

polline dei fiori (o polline di alberi e piante, ad esempio, lanugine di pioppo comune);

muffa di particelle di spore;

peli di animali o saliva (particelle di pelle e piume di uccello appartengono a questa categoria);

la presenza nell'ambiente di acari della polvere di escrementi.

Una reazione allergica può essere causata da qualsiasi contatto con una sostanza irritante. Ad esempio, un graffio comporta immediatamente prurito locale e arrossamento della pelle. In casi estremi, se una tale sostanza entra nel corpo umano, ci può essere un pericolo reale, dal momento che forse la rapida comparsa dello shock anafilattico, che è un grave attacco asmatico.

Il meccanismo di sviluppo dell'asma atopico può innescare non solo gli allergeni. Possono causare un attacco e non la stessa reazione allergica.

Quindi la causa dell'attacco non assomiglia alle particelle irritanti nell'aria inalata:

fumare da una candela (incluso aromatico), un camino o fuochi d'artificio;

aria fredda (anche durante gli esercizi fisici all'aperto);

odori di sostanze chimiche e dei loro vapori;

La gravità dei sintomi dell'asma atopico dipende dalla gravità dei sintomi: lieve, moderata o grave.

Asma allergico nei bambini

La manifestazione di asma allergico in un bambino può essere in periodi di età diversi, ma il più delle volte la malattia colpisce il corpo dei bambini dopo un anno di vita. Le reazioni allergiche di varie eziologie sono un importante fattore di rischio.

L'asma atopica nell'infanzia ha una caratteristica sgradevole - può essere nascosta sotto i sintomi della bronchite ostruttiva. È possibile identificare l'asma per il numero di manifestazioni della malattia durante l'anno. Se l'ostruzione bronchiale si verifica più di quattro volte l'anno, questa è una seria ragione per contattare un allergologo o un immunologo.

La specificità del trattamento dell'asma atopico nei bambini risiede nell'importanza fondamentale dell'inalazione, come mezzo principale. Tali procedure non solo aiutano a eliminare l'allergene che scatena la malattia, ma aumentano anche le difese del corpo.

Attacco allergico d'asma

Sotto l'attacco di asma allergico dovrebbe essere intesa una tale reazione dal sistema immunitario umano, in cui in risposta all'esposizione all'allergene compare il broncospasmo. È questo che è un attacco in sé, accompagnato da una contrazione del tessuto muscolare che circonda il tratto respiratorio. Come risultato di questa condizione patologica, i muscoli si infiammano e si riempiono di muco denso e viscoso. Allo stesso tempo, l'apporto di ossigeno ai polmoni è severamente limitato.

Per eliminare l'attacco di allergia atopica richiede tutta una serie di attività. Prima di tutto, vengono inviati per alleviare i sintomi della malattia. Uno stato calmo e rilassato durante un attacco è una componente necessaria, se una persona inizia a diventare ansiosa e ansiosa, la sua posizione è solo aggravata. Respirazioni lente ed esalazioni, un flusso di aria fresca (non fredda), una posizione orizzontale del corpo contribuirà a far fronte a un attacco di asma atopica nel giro di pochi minuti.

Idealmente, devi avere un inalatore di farmaci. Il suo uso allevia rapidamente attacchi soffocanti e ripristina il lavoro della muscolatura liscia degli organi respiratori.

Stato asmatico Estremamente pericoloso per la vita umana è questa forma di manifestazione dell'asma atopica, in cui si sviluppa una condizione asmatica, chiamata stato asmatico. È un trattamento a lungo termine, non suscettibile al trattamento farmacologico tradizionale, il soffocamento, in cui una persona semplicemente non è in grado di espirare l'aria. Questo stato si sviluppa da un certo stupore alla sua completa perdita. Allo stesso tempo, il benessere generale di una persona è estremamente difficile. La mancanza del trattamento necessario può portare alla disabilità e persino alla morte.

Trattamento per l'asma allergico

Il trattamento dell'asma atopico deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. L'automedicazione può aggravare la malattia. Questo tipo di asma viene trattato con gli stessi mezzi di altre forme di asma, ma è importante prendere in considerazione la natura allergica della malattia.

La ricezione tempestiva di antistaminici può ridurre la manifestazione dei sintomi e la gravità dell'asma atopico. Il moderno mercato farmaceutico offre una vasta gamma di tali prodotti, quindi scegliere il prodotto giusto non è così difficile. L'effetto antistaminico si ottiene bloccando i recettori, con il risultato che il rilascio di istamina nel sangue è completamente assente o la sua dose è così piccola da non causare alcuna risposta.

Se si verifica una situazione in cui è impossibile evitare gli incontri con una sostanza irritante, è necessario prendere un antistaminico in anticipo, quindi la probabilità di una risposta acuta è notevolmente ridotta.

In medicina, c'è una tecnica in cui la sostanza-allergene viene iniettata nel corpo umano. A poco a poco il dosaggio aumenta. È così che si forma la suscettibilità a una certa sostanza irritante, riducendo così la probabilità di attacchi di allergia.

Il metodo più comune per trattare l'asma atopico è l'uso di glucocorticoidi inalatori e bloccanti di 2-adrenorecettori a lunga durata d'azione. Questa è una terapia di base che aiuta a controllare il decorso della malattia per molto tempo.

Gli anticorpi anti-immunoglobuline E servono per eliminare l'ipersensibilità dei bronchi e prevenire una possibile esacerbazione per un periodo sufficientemente lungo.

Un gruppo di farmaci chiamati Croons viene utilizzato attivamente nel trattamento dell'asma allergico infantile. Tuttavia, negli adulti, il trattamento con questi agenti non porta il risultato desiderato.

Le metilxantine sono utilizzate nella esacerbazione dell'asma atopico. Agiscono molto rapidamente bloccando gli adrenorecettori. Le principali sostanze di questo gruppo di farmaci: adrenalina e glucocorticoidi per via orale.

Sullo sfondo di tutti i farmaci, gli inalanti hanno la priorità, che con l'aiuto di un dispositivo speciale penetra direttamente nel tratto respiratorio di una persona che soffre di asma atopica. Quando questo accade l'effetto terapeutico istantaneo. Inoltre, le inalazioni sono prive degli effetti collaterali che i farmaci spesso hanno.

L'asma allergico può e deve essere trattato, ma la terapia deve essere strutturata in modo da tenere conto delle caratteristiche individuali del decorso della malattia. Questo può essere fatto da un medico qualificato sulla base del quadro clinico della malattia e degli strumenti diagnostici. Un trattamento tardivo o una terapia costruita in modo errato comportano un enorme rischio di sviluppare condizioni patologiche nel corpo, a seguito delle quali l'asma atopica può trasformarsi in una forma più grave o addirittura portare alla morte o alla disabilità.

In generale, la prognosi per la vita con un trattamento adeguato è abbastanza favorevole. Le principali complicanze dell'asma atopico comprendono lo sviluppo di enfisema polmonare, insufficienza cardiaca e polmonare.

Ad oggi, non ci sono misure preventive efficaci che potrebbero eliminare completamente la possibilità di asma allergico. Il problema si risolve solo quando si verifica la malattia e si riduce all'eliminazione degli allergeni e ad un trattamento adeguato, il cui compito principale è quello di stabilizzare il decorso della malattia e ridurre possibili riacutizzazioni.

Autore dell'articolo: Kuzmina Vera Valerievna | Dietologo, endocrinologo

Istruzione: Diploma RSMU loro. N. I. Pirogov, specialità "Medicina generale" (2004). Residenza presso l'Università Statale di Medicina e Odontoiatria di Mosca, diploma in "Endocrinologia" (2006).

Asma allergico: sintomi e trattamento

L'asma bronchiale è una malattia molto comune che viene rilevata in circa il 6% delle persone. È caratterizzato da un decorso cronico con esacerbazioni periodiche, durante il quale si osserva un restringimento pronunciato del lume dei bronchi e si sviluppa il corrispondente quadro clinico.

contenuto

L'asma allergico è la forma più comune di questa malattia, che rappresenta la stragrande maggioranza dei casi clinici. Molti bambini e adulti sono allergici a qualsiasi sostanza che possa causare lo sviluppo della malattia. È particolarmente pericoloso che le forme lievi di asma spesso non vengano alla luce in modo tempestivo e per lungo tempo non sono visibili agli specialisti.

Gravità della malattia

A seconda della gravità dei sintomi, i medici distinguono 4 gradi di gravità della malattia, sulla base della quale è pianificato il trattamento.

  • Asma intermittente (stadio 1) - Gli attacchi giornalieri della malattia sono estremamente rari (non più di 1 volta a settimana), e di notte il paziente non è preoccupato per la malattia più di 2 volte al mese. Le esacerbazioni sono molto veloci e non hanno praticamente alcun effetto sull'attività fisica del paziente.
  • Asma lieve persistente (stadio 2) - la malattia si ricorda più spesso di una volta alla settimana, ma meno di una volta al giorno, e gli attacchi notturni si verificano almeno 2 volte al mese. Durante l'esacerbazione del sonno del paziente può essere disturbato, l'attività è limitata.
  • Asma persistente di gravità moderata (grado 3): la malattia è esacerbata quasi quotidianamente e le crisi notturne si verificano più spesso di una volta alla settimana. In questo caso, il paziente è gravemente disturbato dal sonno e dall'attività fisica.
  • Asma severo persistente (grado 4) - i periodi diurni e notturni della malattia si verificano molto spesso. L'attività fisica umana è drasticamente ridotta.
al contenuto ↑

Cosa succede nel corpo per l'asma allergico?

La patogenesi dell'asma bronchiale non è ancora completamente compresa. È stato stabilito che molte cellule, strutture e sostanze sono coinvolte nello sviluppo della risposta patologica dei bronchi.

  • Quando un allergene entra nel corpo, vengono attivate singole cellule del sangue che emettono sostanze biologicamente attive responsabili delle reazioni infiammatorie del corpo.
  • Le cellule muscolari nelle pareti bronchiali dei pazienti con asma sono inizialmente soggette a contrazione e i loro recettori sono più sensibili a qualsiasi influenza delle sostanze attive.
  • Di conseguenza, si verifica uno spasmo della muscolatura liscia dei bronchi e il lume del tratto respiratorio è significativamente ridotto. Il paziente non può respirare completamente e sviluppare mancanza di respiro, che nel caso più grave può portare alla morte.

Tutte le reazioni procedono abbastanza velocemente, il che porta ad un netto deterioramento della salute umana. Il paziente può avvertire un attacco in arrivo entro pochi minuti dal contatto con l'allergene.

Cause della malattia

L'asma allergico può svilupparsi per una serie di motivi.

  • Eredità gravata - spesso i parenti stretti dei pazienti hanno anche qualche allergia o soffre di asma. È dimostrato che se uno dei genitori ha l'asma, allora la probabilità del suo sviluppo in un bambino è di circa il 20-30%. Se la malattia viene diagnosticata sia nel padre che nella madre, allora il bambino sperimenterà l'asma con una probabilità del 70%. È importante capire che la malattia stessa non è ereditata e che il bambino ha solo una tendenza al suo sviluppo.
  • Frequenti malattie infettive delle vie respiratorie possono provocare ipersensibilità alla parete bronchiale.
  • Condizioni ambientali avverse e rischi professionali.
  • Fumare, incluso passivo. Questo suggerisce che i genitori fumatori aumentano significativamente la probabilità di sviluppare asma bronchiale allergica nel loro bambino.
  • Mangiare un sacco di conservanti, coloranti e altri additivi.

Direttamente, un attacco di soffocamento si sviluppa quando il sensibile contatto dei bronchi con l'allergene, che può essere diverso per ogni paziente. Gli attacchi di asma più comuni provocano:

  • polline delle piante;
  • peli di animali;
  • muffa spore di funghi;
  • polvere di casa;
  • cibo - una rara ragione che ancora non può essere trascurata;
  • sostanze con forti odori (profumi, prodotti chimici domestici, ecc.);
  • anche il fumo e l'aria fredda agiscono come irritanti.
al contenuto ↑

Manifestazioni cliniche della malattia

I sintomi dell'asma allergico non hanno specificità particolari e sono praticamente uguali all'asma di origine non allergica.

  • Respiro difficile - il paziente sente che è difficile per lui inspirare ed espirare (e l'espirazione è data con grande difficoltà). Molto spesso, la mancanza di respiro si verifica letteralmente pochi minuti dopo che il paziente contatta l'allergene e durante l'esercizio.
  • Sibili fischianti che si verificano a causa del passaggio dell'aria attraverso le vie aeree gravemente ristrette. Possono essere così forti da poter essere ascoltati a una distanza considerevole dal paziente.
  • La caratteristica postura di un malato durante un attacco di soffocamento. Poiché, a causa dei muscoli respiratori, non è possibile soddisfare tutti i bisogni di aria del corpo, il paziente è costretto a coinvolgere ulteriori gruppi muscolari nell'atto di respirare. Per fare ciò, appoggia le mani sul davanzale della finestra, sul tavolo, sul muro e su qualsiasi altra superficie confortevole.
  • Tosse calda che non allevia. C'è una variante del decorso della malattia in cui il paziente ha solo un colpo di tosse. Spesso le persone non prestano attenzione a questo sintomo e pensano che la tosse si verifichi per un altro motivo. È importante sapere che la solita tosse riflessa passa dopo pochi minuti, perché durante questo periodo tutti gli stimoli meccanici hanno il tempo di lasciare il lume delle vie respiratorie.
  • Una piccola quantità di espettorato chiaro e viscoso (vitreo).
  • Stato asmatico - grave esacerbazione della malattia, caratterizzato da un prolungato attacco di soffocamento, durante il quale il paziente non risponde al trattamento tradizionale. Se non viene fornito un aiuto tempestivo, sullo sfondo di una mancanza di ossigeno una persona può gradualmente perdere conoscenza e cadere in coma. Nel caso più difficile, si sviluppa un esito letale.

Dal momento che stiamo parlando di asma allergico, tutti i sintomi sopra riportati compaiono dopo che il paziente ha avuto a che fare con un allergene. A seconda della risposta allergica del paziente, si sviluppa un attacco d'asma, vi è una diversa frequenza e durata della riacutizzazione. Un esempio potrebbe essere un'allergia al polline: il paziente non può quasi mai evitare il contatto con l'allergene, che in quel momento è ovunque. Il risultato è una caratteristica stagionalità delle esacerbazioni.

Diagnosi di asma bronchiale allergica

Per cominciare, il medico interroga il paziente in dettaglio, registra tutti i suoi reclami e raccoglie una storia. Se il paziente riceve un appuntamento durante un attacco, il medico può sentire il respiro affannoso e notare mancanza di respiro. Successivamente, vengono utilizzati metodi specializzati per ottenere informazioni sugli organi respiratori.

  • Spirometria - un metodo di esame, durante il quale uno speciale dispositivo in numeri descrive i parametri principali dei polmoni. Per i medici, il volume espiratorio forzato è molto importante, poiché è il più difficile da espirare verso un paziente asmatico.
  • Esame dell'espettorato rilasciato durante la tosse. Nei pazienti con asma, si possono trovare eosinofili, spirali di Kushman e spirali di Charcot-Leiden - particelle specifiche di questa malattia.
  • Dato che stiamo parlando di asma bronchiale allergico, è sempre necessario scoprire quale sostanza è un provocatore di esacerbazione. Per questo, viene effettuato un test allergologico speciale: piccoli graffi vengono applicati sulla pelle e poi una piccola quantità della soluzione con l'allergene desiderato viene gocciolata su di essi. Il corpo reagisce agli allergeni arrossando la pelle e sviluppando una piccola infiammazione.
al contenuto ↑

Trattamento della malattia

Il trattamento di asma allergico può essere effettuato tutte le stesse sostanze utilizzate per la prevenzione e l'eliminazione di altre forme di patologia. Certamente, la natura allergica della malattia lascia il segno nel processo della terapia.

  • Se il paziente sa che ha un'allergia, allora è molto utile prendere antistaminici in modo tempestivo, che sono ora in un vasto assortimento in farmacia. La sostanza blocca i recettori solitamente colpiti dall'istamina e l'effetto del suo rilascio nel sangue non viene osservato o è meno pronunciato. Se è chiaro che il contatto con l'allergene non può essere evitato, allora è consigliabile assumere farmaci in anticipo e ridurre la probabilità di esacerbazione.
  • C'è anche una tecnica secondo cui l'allergene sotto la supervisione di un medico viene introdotto nel corpo in quantità via via crescenti. Di conseguenza, la suscettibilità a questo allergene è ridotta ed è meno probabile che provochi attacchi della malattia.
  • I glucocorticoidi inalatori e i bloccanti β2-adrenorecettori a lunga durata d'azione sono i più comuni farmaci di base che consentono di controllare la malattia per un lungo periodo.
  • Gli anticorpi, che sono antagonisti dell'immunoglobulina E, permettono di eliminare la maggiore sensibilità dei bronchi per lungo tempo e prevenire le riacutizzazioni.
  • I cromoni sono un gruppo di farmaci che vengono attivamente utilizzati nel trattamento dei bambini, poiché negli adulti non danno il risultato desiderato.
  • Metilxantine.
  • Quando si esacerba la malattia, vengono utilizzati bloccanti ad alta velocità di adrenorecettori, adrenalina e glucocorticoidi orali.

La preferenza è sempre data ai farmaci per inalazione, che, con l'aiuto di un dispositivo speciale, entrano direttamente nelle vie respiratorie del paziente ed esercitano i loro effetti terapeutici quasi istantaneamente. Questo ti permette di sbarazzarti degli effetti collaterali che possono insorgere durante l'assunzione di farmaci all'interno.

I pazienti con asma allergico dovrebbero capire che la loro priorità è prevenire le riacutizzazioni, cioè evitare il contatto con l'allergene. È sufficiente attenersi alle seguenti raccomandazioni:

  • effettuare regolarmente la pulizia ad acqua nel soggiorno;
  • se sei allergico alla lana, rifiuti di tenere animali domestici;
  • evitare l'uso di profumi con odori forti;
  • cambiare il lavoro a quello in cui non è necessario inalare molta polvere e altre sostanze nocive.

Sintomi e trattamento di asma allergico

Asma allergico: questa forma di asma è molto comune. Questa patologia rappresenta i casi più clinici. La causa dello sviluppo di tale asma è una reazione allergica a una particolare sostanza. La malattia è ugualmente comune negli adulti e nei bambini. Il pericolo è che con un decorso lieve della malattia, la diagnosi non venga fatta per molto tempo e, di conseguenza, la persona non riceve alcun trattamento. Nel verificarsi della malattia gioca un ruolo importante ereditarietà. È già noto che se uno dei genitori soffre di asma allergico, allora la possibilità di ammalarsi in un bambino è molto alta, anche se capita anche che la suscettibilità sia trasmessa dai nonni.

Estensione della malattia

L'asma allergico è di 4 forme di gravità, la separazione dipende dalla gravità dei sintomi comuni e dalla gravità della condizione di una persona:

  1. Laurea intermittente. Gli attacchi di asma durante il giorno si verificano molto raramente, non più di 1 volta a settimana. Di notte, le convulsioni non sono più di 2 volte al mese. Le ricadute della malattia passano abbastanza rapidamente e non si riflettono praticamente sulla salute generale del paziente.
  2. Facile grado persistente. I sintomi della malattia si ripresentano più di una volta alla settimana, ma non più di 1 volta al giorno. Più di 2 attacchi notturni possono accadere in un mese. Durante la recidiva, il sonno del paziente è disturbato e la sua salute generale si deteriora.
  3. Asma moderato persistente. La malattia si verifica quasi ogni giorno e gli attacchi durante il sonno si verificano più di una volta alla settimana. La qualità del sonno peggiora e le prestazioni diminuiscono.
  4. Grave asma persistente. La malattia si manifesta molto spesso, sia durante il giorno che durante la notte. L'efficienza e l'attività fisica del paziente sono notevolmente ridotte.

I sintomi e l'ulteriore trattamento nelle diverse fasi della malattia sono diversi. Al corso molto facile, è sufficiente eliminare l'allergene e le condizioni del paziente migliorano, e in caso di forme allergiche gravi di asma, vengono prescritti diversi farmaci per stabilizzare la condizione.

In natura, ci sono molti allergeni diversi. Non è possibile proteggere completamente una persona da loro.

Patogenesi della malattia

Il meccanismo di sviluppo di questa malattia non è stato ancora completamente studiato. Ma è già stato stabilito che la reazione dei bronchi all'allergene avviene sotto l'influenza di varie cellule, strutture e componenti:

  • Non appena un allergene penetra nel corpo, vengono attivate speciali cellule del sangue. Producono sostanze attive che sono responsabili di tutti i processi infiammatori.
  • La massa muscolare nelle pareti dei bronchi dei pazienti è particolarmente predisposta alla contrazione stabile e i recettori situati sulla membrana mucosa diventano sensibili agli effetti di componenti biologicamente attivi.
  • A causa di questi processi, inizia il broncospasmo e il lume delle vie aeree è marcatamente ridotto. La respirazione del paziente è significativamente disturbata, vi è marcata mancanza di respiro, che può essere fatale.

L'asma allergico sta progredendo rapidamente, lo stato di asma gradualmente peggiora. Non è difficile riconoscere una persona con asma, sta cercando di prendere una posizione comoda, in cui la mancanza di respiro sarà meno pronunciata.

Gli asmatici sentono molto spesso che si sta avvicinando un attacco di asfissia, di solito questo accade pochi minuti dopo un breve contatto con l'allergene.

motivi

L'asma allergico si verifica per un'ampia varietà di ragioni. A volte la causa della malattia diventa una combinazione di fattori:

  • Predisposizione ereditaria Spesso, intervistando un paziente, si può scoprire che i suoi parenti stretti soffrono di patologie allergiche o di asma bronchiale. Attraverso la ricerca, è stato rivelato che se uno dei genitori soffre di asma allergico, quindi la possibilità di malattia in un bambino è del 30% o più. Quando l'asma viene diagnosticata in due genitori, il bambino si ammala nel 70% dei casi o anche leggermente di più. Dovrebbe essere capito che l'asma bronchiale allergico non è ereditaria, i bambini ottengono solo una predilezione per questa malattia.
  • Se una persona soffre spesso di malattie respiratorie e infettive, le pareti dei bronchi diventano più sottili e diventano più suscettibili agli irritanti.
  • Spesso la malattia inizia con un cattivo ambiente nel luogo di residenza o quando si lavora in impianti industriali, con una grande emissione di polvere e altre sostanze nocive.
  • L'abuso di prodotti del tabacco porta anche allo sviluppo della malattia. Non dimenticare il fumo passivo. Gli appassionati di fumo in casa aumentano significativamente la possibilità che un bambino si ammali di asma bronchiale.
  • Abuso di cibo, in cui un sacco di conservanti, coloranti alimentari e esaltatori di sapidità.

Gli attacchi di asma di asma cominciano dopo contatto con qualsiasi sostanza irritante. La suscettibilità di ogni paziente è individuale, a volte ci sono diversi allergeni. Le sostanze più allergeniche sono:

  • polline della vegetazione, in particolare i fiori della famiglia delle Asteraceae;
  • particelle di lana di diversi animali;
  • spore di funghi, per lo più ammuffiti;
  • particelle di polvere domestica, in cui ci sono prodotti di scarto di un acaro della polvere;
  • cosmetici e alcuni prodotti chimici per la casa, soprattutto gli attacchi spesso provocano sostanze con un odore zuccherino;
  • fumo di tabacco e aria fredda.

Il cibo raramente causa asma allergico, ma succede. Miele, cioccolato, latte, uova, noci, gamberi, agrumi e pomodori sono considerati i prodotti più allergizzanti.

Il cibo secco per i pesci può scatenare un attacco d'asma. Se una persona ha una predisposizione alle allergie, allora il pesce dovrebbe essere scartato o nutrito con cibo fresco.

sintomatologia

I sintomi dell'asma allergico nei bambini e negli adulti non sono troppo specifici. I segni della malattia sono talvolta difficili da distinguere dalla patogenesi non allergica dell'asma. Il quadro clinico generale è il seguente:

  • Grave difficoltà respiratoria. È difficile per il paziente non solo inalare, ma anche espirare. Ogni esalazione diventa dolorosa e viene data con grande difficoltà. Grave mancanza di respiro inizia solo 5 minuti dopo il contatto con una sostanza allergenica o immediatamente dopo l'esercizio.
  • Fischi di fischi quando si respira. Ciò è dovuto al fatto che l'aria passa attraverso le vie respiratorie ristrette. La respirazione può essere così rumorosa che il fischio si sente a una distanza di parecchi metri da un paziente con asma.
  • L'asma ha sempre una postura caratteristica, soprattutto quando soffoca nelle allergie. Poiché le vie aeree sono ristrette, un paziente asmatico non può respirare normalmente solo con il coinvolgimento dei muscoli degli organi respiratori. Gruppi addizionali di muscoli sono sempre inclusi nel processo di respirazione. Durante un attacco, un asmatico cerca di appoggiare le mani su una specie di superficie stabile.
  • La tosse si verifica con convulsioni, ma non porta sollievo a una persona. In alcuni casi, la tosse asmatica è la principale manifestazione della malattia. Spesso le persone non prestano nemmeno attenzione a tosse frequente, pensando che questo sia innescato da ragioni insignificanti. Devi capire che la tosse di una natura riflessa passa senza lasciare traccia in pochi minuti. Questo tempo è sufficiente per far scappare l'irritante dal tratto respiratorio.
  • Quando si tossisce, un espettorato vetroso viene sempre espulso.
  • Lo stato asmatico è una pericolosa esacerbazione della malattia, quando c'è un prolungato attacco di soffocamento, che è difficile da fermare con i metodi usuali. Se durante il periodo di tale attacco il paziente non riceve il primo soccorso, può non solo perdere conoscenza, ma anche cadere in coma.

Nell'asma allergico, i sintomi della malattia negli adulti e nei bambini compaiono solo dopo uno stretto contatto con l'allergene. A seconda del tipo di allergene, esiste una diversa durata dell'attacco e l'intensità di esacerbazione della patologia. Ad esempio, se un paziente ha un'allergia ai pollini, allora nel periodo primaverile ed estivo il paziente non può evitare il contatto con questa sostanza, poiché la vegetazione in fiore è ovunque. Il risultato di tale contatto con l'asma allergico si traduce in una esacerbazione stagionale della malattia.

Alcuni asmatici, sapendo quale pianta provoca allergie, preferiscono lasciare il loro posto di residenza permanente durante la fioritura.

trattamento

Il trattamento dell'asma allergico include gli stessi farmaci della terapia per l'asma di origine diversa. Ma non dobbiamo dimenticare che il decorso della malattia dipende dal grado di suscettibilità all'allergene:

  • Nel caso in cui una persona soffra di reazioni allergiche, dovrebbe, se necessario, assumere farmaci antiallergici che sono abbondanti nella catena farmaceutica. Tali farmaci bloccano i recettori specifici che sono colpiti dall'istamina. Anche se un allergene entra nel corpo, i sintomi di allergia non appaiono così fortemente o non vengono affatto osservati. Se il contatto con una sostanza irritante non può essere evitato, è necessario prendere in anticipo i preparati antiallergici.
  • Esiste un metodo originale di trattamento in cui le dosi degli allergeni vengono introdotte nel corpo umano in quantità crescenti. Grazie a questo trattamento, la suscettibilità di una persona all'irritante diminuisce e gli attacchi di asma bronchiale diventano più rari.
  • La somministrazione di inalazione di alcuni farmaci ormonali e i bloccanti dei β2-adrenorecettori di azione prolungata sono i metodi più comuni di trattamento. A causa di tali farmaci, è possibile controllare la malattia per molto tempo.
  • Al paziente vengono somministrati anticorpi specifici, che sono antagonisti dell'immunoglobulina E. Questa terapia aiuta a fermare l'alta sensibilità dei bronchi per un lungo periodo e previene il ripetersi della malattia.
  • Cromoni - questi farmaci sono spesso prescritti per il trattamento dell'asma di tipo allergico nei bambini. Il trattamento di pazienti adulti con tali farmaci non porta risultati adeguati.
  • Metilxantine.
  • Se la malattia è nella fase acuta, al paziente possono essere prescritti forti bloccanti di adrenorecettori. Inoltre, in questi casi, al paziente viene somministrata un'iniezione di adrenalina e ormoni prescritti in pillole.

Per rimuovere l'attacco di soffocamento, vengono utilizzati farmaci speciali sotto forma di inalazioni. Questa forma del farmaco entra direttamente nel fuoco dell'infiammazione e ha un effetto curativo all'istante. I farmaci sotto forma di aerosol causano raramente effetti collaterali, poiché funzionano solo localmente e non hanno un effetto sistemico su tutto il corpo.

Il trattamento dei pazienti con asma allergico viene effettuato su base ambulatoriale. Solo nei casi più gravi, il paziente può essere ricoverato in ospedale per assistere, il più delle volte si verifica durante una esacerbazione della malattia. Gli asmatici sono registrati presso un medico e sono regolarmente osservati da specialisti stretti.

Insufficienza cardiaca e respiratoria diventano complicazioni pericolose di asma bronchiale allergica. Nella malattia grave, il paziente può morire di soffocamento.

prospettiva

Se il trattamento viene eseguito correttamente, la prognosi per la vita del paziente è favorevole. Nel caso in cui la diagnosi sia fatta troppo tardi o si esegua un trattamento inadeguato, c'è il rischio di gravi complicanze. Prima di tutto, lo stato asmatico, l'insufficienza cardiaca e respiratoria dovrebbe essere riferito a loro. Spesso c'è l'enfisema. Se si sviluppa uno stato asmatico, c'è una minaccia per la vita del paziente.

In caso di malattia grave, il paziente riceve un gruppo di disabili. Con il gruppo di disabilità 3, l'asmatico può funzionare secondo un determinato elenco di professioni, ma con il gruppo 1-2 è impossibile lavorare.

Nell'asma bronchiale allergico, ci possono essere casi di morte improvvisa. Pertanto, il paziente deve evitare uno sforzo fisico eccessivo.

Misure preventive

Le persone con asma allergico dovrebbero capire che la prevenzione delle ricadute è una priorità. Per prevenire attacchi di asma, è necessario seguire semplici linee guida:

  1. Nella casa costantemente facendo la pulizia umida, pulendo tutte le superfici.
  2. Se sei allergico alla lana o alle piume, dovresti rifiutare di tenere gli animali domestici in casa, così come i canarini e i pappagalli.
  3. Non è possibile utilizzare profumi e vari prodotti chimici domestici con un odore troppo forte.
  4. Non usare cuscini e coperte.
  5. Se un asmatico lavora in un'industria pericolosa con un'alta emissione di polvere o sostanze chimiche, è consigliabile cambiare lavoro.
  6. Evitare le vie respiratorie e altre malattie che possono causare una ricaduta di asma.

Un paziente allergico all'asma dovrebbe rivedere la propria dieta. Dal menu è necessario escludere tutti i prodotti altamente allergici.

L'asma allergico può verificarsi sia facilmente sia molto duramente. La sintomatologia e i metodi di trattamento dipendono dal grado di patologia e dalla presenza di complicanze di diversa natura. L'asma allergico spesso porta alla disabilità.

Trattamento di asma bronchiale allergico

Trattamento di asma bronchiale allergico

Trattamento di asma bronchiale allergico

Sfortunatamente, il numero di persone che soffrono di malattie allergiche aumenta ogni anno. Gli scienziati non sono ancora arrivati ​​ad un'opinione comune, perché c'è una maggiore sensibilità del corpo a una particolare sostanza (allergene). La maggior parte degli esperti è incline a credere che le cause principali di una forte risposta del sistema immunitario siano l'inquinamento ambientale e l'uso di alimenti o prodotti alimentari nocivi di scarsa qualità a cui spesso vengono aggiunte diverse sostanze sintetiche oggi. In particolare, l'asma bronchiale è una malattia cronica comune caratterizzata da infiammazione delle prime vie respiratorie e soffocamento accompagnatorio. Questa patologia è molto insidiosa, in quanto può assumere forme leggere e mascherarsi da bronchite cronica o ostruttiva. Ma ancora più spesso (nell'80% dei casi) è l'asma bronchiale allergico che si sviluppa.

Cause dello sviluppo

Nell'asma di origine allergica, le cosiddette immunoglobuline IgE partecipano direttamente alla specifica risposta immunitaria dell'organismo. Il pericolo sta nel fatto che questi anticorpi causano una reazione allergica di tipo immediato. Pertanto, un attacco di asma bronchiale di solito inizia improvvisamente, letteralmente in pochi minuti dopo la penetrazione dell'allergene. Lo sviluppo della malattia, che è anche chiamato asma atopico, può essere influenzato da vari fattori:

  • scarsa ereditarietà;
  • infezioni del tratto respiratorio;
  • il fumo;
  • condizioni di lavoro dannose;
  • farmaco a lungo termine.

E l'esacerbazione e il sequestro più spesso causano allergeni inalati:

  • polline di piante da fiore;
  • peli di animali;
  • spore fungine;
  • polvere domestica;
  • scarico di zecca domestica.

Sintomi e caratteristiche della malattia

L'attacco di asma bronchiale atopica inizia con difficoltà di respirazione e mancanza di respiro, accompagnato da fischi e respiro sibilante al petto e aggravato dall'esercizio. Dopo un minuto o due, c'è una forte contrazione dei muscoli dei bronchi, si sviluppa il loro restringimento, broncospasmo e si verifica un attacco di soffocamento.

Un processo infiammatorio allergico nel tratto respiratorio può svilupparsi su un allergene specifico o essere stagionale (ad esempio, ipersensibilità al polline delle piante). In ogni caso, inizia il periodo di esacerbazione, in cui molti asmatici reagiscono anche in modo acuto a stimoli non specifici: l'odore del fumo di tabacco, della profumeria o dei cibi, i gas di scarico, i cambiamenti di temperatura. La durata del periodo di esacerbazione, accompagnata da frequenti attacchi di soffocamento, dipende dal grado di sensibilità dell'organismo (sensibilizzazione) agli effetti dell'allergene e può durare da due ore a 3-4 settimane.

Rimozione e trattamento dei sintomi

Di regola, ogni persona che soffre di asma bronchiale atopica, ha con lui droghe inalatorie speciali. Fermano efficacemente un attacco asmatico, ma non esiste un rimedio universale per una simile reazione allergica. Pertanto, le medicine per ogni asma sono selezionate individualmente. Inoltre, se le condizioni del paziente non si stabilizzano entro 3 mesi, vengono prescritti altri farmaci.

  • Nelle forme più lievi della malattia spesso aiutano i farmaci antinfiammatori contenenti acido cromoglicico (Tayled, Intal) o antistaminici (ad esempio, Zyrtec).
  • Con un moderato grado di reazione allergica, un attacco di soffocamento di beta-2-agonisti (broncodilatatori), che sono a breve durata d'azione (Berotec, Fenoterol, Salbutamol, ecc.) E a lunga durata d'azione (Oxis, Foradil, Serevent, ecc.), Viene efficacemente rimosso.
  • In caso di malattia grave, usare glucocorticosteroidi per via inalatoria (fluticasone, budesonide, beclometasone) o usare forti farmaci antiallergici (ad esempio, Simbikord, Seretid).

Poiché gli asmatici possono essere allergici alle piante, i rimedi popolari non sono raccomandati per alleviare la condizione di una persona malata con questa forma di asma bronchiale.

Naturalmente, se esegui tutte le prescrizioni del medico curante, porta costantemente i tuoi inalanti, i periodi di remissione possono essere lunghi. Ma liberarsi completamente di questa malattia è possibile solo con l'introduzione graduale nel corpo di sostanze che causano una risposta immunitaria acuta. Questo metodo è chiamato immunoterapia specifica per allergeni. Oggi l'asma bronchiale allergico è curabile!

Popolare sul sito

Le informazioni sul nostro sito sono informative ed educative. Tuttavia, questa informazione non è in alcun modo un beneficio auto-medicinale. Assicurati di consultare il medico.

Trattamento di asma bronchiale allergico

Tosse, rinite, lacrimazione e peggioramento della salute... Sembrerebbe che questo tipo di sintomi possa avere sia raffreddori comuni che reazioni allergiche.

Quadro clinico

Cosa dicono i medici sui trattamenti allergici?

Ho curato le allergie nelle persone per molti anni. Ti dico che, come medico, le allergie e i parassiti nel corpo possono portare a conseguenze davvero gravi se non ti occupi di loro.

Secondo gli ultimi dati dell'OMS, sono le reazioni allergiche nel corpo umano che causano la maggior parte delle malattie mortali. Tutto inizia con il fatto che una persona ha prurito al naso, starnuti, naso che cola, macchie rosse sulla pelle, in alcuni casi, soffocamento.

Ogni anno, 7 milioni di persone muoiono a causa di allergie e l'entità del danno è tale che quasi ogni persona ha un enzima allergico.

Sfortunatamente, in Russia e nei paesi della CSI, le corporazioni farmaceutiche vendono farmaci costosi che alleviano solo i sintomi, dando così alle persone un particolare farmaco. Ecco perché in questi paesi una percentuale così alta di malattie e così tante persone soffrono di farmaci "non lavorativi".

L'unico farmaco che voglio consigliare ed è ufficialmente raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per il trattamento delle allergie è Histanol NEO. Questo farmaco è l'unico mezzo per pulire il corpo dai parassiti, così come le allergie e i suoi sintomi. Al momento, il produttore è riuscito non solo a creare uno strumento estremamente efficace, ma anche a renderlo accessibile a tutti. Inoltre, nell'ambito del programma federale "senza allergie", ogni residente della Federazione Russa e della CSI può riceverlo solo per 149 rubli.

Ma con l'avvento del broncospasmo, i dubbi non sorgono più - stiamo parlando di asma, asma bronchiale di natura atopica.

Le statistiche sostengono che circa il 5-6% della popolazione adulta e infantile soffre di questa malattia. Tuttavia, in pratica, questa percentuale relativamente piccola è concentrata nelle grandi città, dove ogni secondo adulto e oltre l'80% dei bambini soffre di questo o quel tipo di allergia.

Lei entra nell'asma - una domanda individuale. Ma tutti quelli che hanno almeno qualche relazione con le manifestazioni allergiche dovrebbero conviverci e imparare a conviverci.

Cos'è?

È cronico, ma è pericoloso per le sue frequenti esacerbazioni. L'oggetto della lesione è il tratto respiratorio superiore, cioè l'albero bronchiale. La sua ostruzione episodica causa equa preoccupazione per la vita del paziente, sebbene sia suscettibile di eliminazione medica.

Molte fonti mediche descrivono l'asma bronchiale allergico in modo simile, dimenticando di menzionare la cosa più importante: il disturbo è sempre "attivato" a causa della risposta immunitaria del corpo a un allergene. Per ciascuno, può avere il suo, ma l'essenza non è nemmeno in uno specifico "patogeno", ma nell'ipersensibilità del sistema di difesa e nella sua risposta immediata.

Sì, in una frazione di minuto, l'organismo risponderà al polline di un albero in fiore, polvere di casa o polvere di biblioteca, un animale domestico vicino (più precisamente lana / piume / escrementi), uno o un altro prodotto alimentare (in particolare, associato al polline citato). La reazione si manifesterà sotto forma di una tosse agonizzante continua o soffocamento (broncospasmo).

I genitori di bambini che soffrono di dermatite atopica durante l'infanzia dovrebbero essere particolarmente vigili. Purtroppo, molto spesso va in asma bronchiale allergica, accompagnando una persona per tutta la vita.

Inoltre, la predisposizione alla malattia è ereditaria, trasmessa da madre a figlio, il che spiega lo "stato civile" della malattia.

Asma bronchiale infettivo e allergico

La parola chiave in questa diagnosi è "infettiva", anche se è spesso trascurata. Sì, la malattia è una forma di asma, bronchiale, ma si sviluppa su un principio leggermente diverso:

  • I "patogeni" della malattia sono allergeni di origine microbica, che non hanno nulla a che fare con pollini, polvere o gatti;
  • meccanismi non immunologici sono coinvolti nella formazione della risposta del corpo;
  • il gruppo di rischio è una popolazione di mezza età, praticamente, escludendo i bambini piccoli;
  • la predisposizione allergica è monitorata ad un livello abbastanza basso, sebbene sia presente.

Il principale segno clinico dell'asma di questo tipo sono le malattie delle vie respiratorie di natura infettiva-infiammatoria. Sono presenti anche broncospasmi, sebbene siano osservati durante periodi di "pausa" / ricorrenza della malattia o nella fase di recupero del paziente. I loro confini non sono così chiari, anche se sembrano soffocarsi. Spesso l'attacco dura per diversi giorni, estenuando il paziente con una tosse agonizzante con il rilascio di una piccola quantità di espettorato purulento.

Non meno importante è l'attaccamento della malattia al fattore stagionale. Sì, nella stagione invernale, le esacerbazioni si osservano più spesso, anche se questo è temporaneo: gradualmente gli attacchi iniziano a tormentare tutto l'anno, passando a nuove fasi "complicate" (ad esempio, lo sviluppo di enfisema).

Sebbene un certo numero di allergeni possa provocare una riacutizzazione, i sintomi sono spesso simili o simili. Pertanto, i reclami dei pazienti sono quasi identici:

  • Tosse secca continua In alcuni casi, lo scarico dell'espettorato è possibile, ma in piccole quantità.
  • L'inalazione è facile per il paziente, ma l'espirazione richiede uno sforzo. Allo stesso tempo si sente un fischio caratteristico nel petto.
  • Nella zona del torace, si verificano periodicamente dolore e disagio.
  • Il contatto con l'allergene può causare lacrimazione, naso che cola, mal di testa, mancanza di respiro. Per fare questo, basta inalare, mangiare un agente patogeno o anche leggermente graffiarlo.
  • Spesso inizia il soffocamento (broncospasmo - a causa della contrazione dei muscoli delle vie respiratorie, il loro restringimento). Questa condizione ricorda l'asfissia e può anche portare ad anafilassi, che è spesso fatale.

A seconda della gravità dei sintomi, gli esperti menzionano i 4 gradi principali di asma atopico: lieve intermittente, lieve persistente, moderatamente persistente, grave persistente. Ciascuno si distingue per la frequenza di manifestazione del quadro clinico e dipende dal trattamento, dall'ambiente di vita, dal periodo dell'anno e dalle malattie concomitanti.

Sarebbe logico presumere che l'eliminazione assoluta degli allergeni aiuterà a sbarazzarsi della malattia stessa. Ciò è confermato da lunghi periodi di "calma", durante i quali il paziente non è in contatto con l'una o l'altra sostanza.

Tuttavia, come mostra la pratica, gli attacchi asmatici (così come l'esacerbazione della malattia) possono essere scatenati da cause comuni (comprese quelle domestiche): malattie frequenti / raffreddore, fumo (attivo / passivo), dieta malsana, ambiente ecologico inquinato.

Per questo motivo, liberarsi dell'allergene non garantisce sempre un risultato positivo. Ma anche isolarsi dall'ambiente non funziona. Soprattutto, dato il fattore che la suscettibilità alle vie respiratorie ipersensibili può essere ereditaria.

In questo caso, semplicemente non si può fare a meno:

  • farmaci regolari;
  • rafforzamento dell'immunità;
  • ginnastica speciale;
  • "Honing" la possibilità di bloccare gli attacchi nella loro fase iniziale.

Terapia farmacologica

I farmaci regolari aiuteranno il corpo a far fronte allo stato asmatico e, in alcuni casi, a prevenirlo. È sufficiente avere nel kit di pronto soccorso:

Trattamento di rimedi popolari

Il quadro clinico della malattia è troppo serio per esperimenti con decotti, tinture e unguenti fatti in casa? In una certa misura - sì, perché la malattia è necessariamente accompagnata dalla terapia farmacologica. Ma dopotutto, l'omeopatia vale anche per la medicina tradizionale. È anche vietato scegliere tali mezzi da soli, ma il risultato del loro uso è spesso positivo.

Non dimenticare le regole di base per i pazienti con asma, sono spesso indicati come metodi nazionali di prevenzione del periodo di esacerbazioni:

  • L'interno deve avere l'aria condizionata.
  • Le lenzuola sono realizzate con materiali ipoallergenici lavati alla massima temperatura.
  • In una casa asmatica / allergica, non c'è posto per piante e animali domestici.

E, cosa più importante: l'asma è davvero una malattia molto pericolosa. Ma come ogni malattia, è meglio avvisarlo o, almeno, non permettere periodi acuti.

Trattamento di asma bronchiale allergico

L'asma allergico è un processo infiammatorio nel tratto respiratorio superiore a causa dell'ostruzione bronchiale, manifestata sotto forma di attacchi d'asma.

Descrizione della malattia

La malattia è stata rilevata nel 6% della popolazione, di cui un quarto delle diagnosi è stata confermata nei bambini. Il pericolo di asma è che alcune forme sono difficili da diagnosticare e il trattamento inizia nel momento sbagliato. Spesso i sintomi sono facilmente confusi con la bronchite cronica.

Le cause della malattia

Le ragioni per cui l'asma bronchiale allergica può verificarsi sono le seguenti:

  • Predisposizione genetica. Gli scienziati medici hanno dimostrato che l'asma in sé non può essere ereditata, è una predisposizione allo sviluppo. Se uno dei genitori è malato, la possibilità di sviluppare una malattia infantile sarà del 45%. Se entrambi i genitori sono malati, nel 70% dei casi il bambino ha un'ipersensibilità immediata.
  • Frequenti recidive di malattie degli alberi bronchiali a causa di infezioni. Come risultato del processo infiammatorio, si sviluppa un ambiente ipersensibile nella cavità bronchiale.
  • Abuso prolungato di tabacco. Anche il fumo passivo provoca il rischio di sviluppare l'asma. Fumare durante la gravidanza aumenta la probabilità della malattia del 68%.
  • Esposizione prolungata a una stanza con funghi, acari, muffe o polvere.
  • Mangiare con conservanti, coloranti, OGM.
  • Uso a lungo termine di farmaci che irritano la funzione immunitaria del corpo.
  • Condizioni di lavoro dannose
  • Ecologia interrotta nel luogo di residenza.

A volte le cause che influenzano l'insorgenza della patologia sono complesse.

Forme della malattia

Dal principio di insorgenza di asma allergico è:

  • Forma domestica di asma. Si verifica a causa della formazione di ipersensibilità alla polvere. Il più delle volte diventa aggravato in inverno, quando non c'è abbastanza umidificazione dell'aria. L'attacco è lungo e passa dopo un cambio di ambiente domestico. Spesso, l'asma familiare è associata a bronchite, che è scaturita da una reazione allergica del corpo.
  • Asma atopico fungino. A seconda della formazione della controversia può essere sia annuale che stagionale. L'attacco è esacerbato di notte, in caso di pioggia, quando le spore fungine crescono. Il corpo è sensibile alla formazione stagionale di funghi, quindi il paziente si sente meglio in inverno quando nevica.
  • Asma pollinico Esacerbato dalle piante da fiore. In primo luogo, il paziente ha un naso che cola sullo sfondo di allergie, quindi appare un attacco di soffocamento. L'asma del polline può verificarsi quando si mangiano cereali o semi.
  • Asma infettiva e allergica. Questa forma si verifica quando focolai cronici del processo infiammatorio si sviluppano nel sistema respiratorio.
  • Forma epidermica-atopica dell'asma. Si verifica se è presente una sostanza irritante che si trova nella pelle, nella saliva o nei peli di animali.

Il livello della malattia è diviso in:

  • Facile grado intermittente. L'attacco di soffocamento è raro, circa un paio di volte al mese. Di notte, nessun attacco.
  • Grado lieve persistente. L'attacco si manifesta 4-6 volte al mese, possibili attacchi notturni un paio di volte al mese.
  • Grado medio. L'attacco preoccupa ogni giorno, il soffocamento notturno si manifesta almeno 4 volte a settimana. L'attacco interferisce con l'attività fisica.
  • Grado pesante. L'attacco appare 4-5 volte al giorno, lo stesso di notte.

Sintomi della malattia

Quando si contatta un allergene, i sintomi possono apparire diversi in una volta o uno alla volta. L'asma allergico ha i seguenti sintomi:

  • Difficoltà a respirare L'attacco blocca sia l'inspirazione che l'espirazione. La mancanza di respiro appare immediatamente dopo il contatto con l'allergene.
  • Fischi e sibili. Succede perché le vie aeree sono fortemente ristrette, l'aria passa lentamente. Fischi o sibili si sentono lontano dal paziente.
  • Adottare una certa postura per l'asfissia. Quando c'è una carenza di aria, il paziente si appoggia contro la parete o la superficie orizzontale con le mani, liberando gruppi muscolari aggiuntivi per il processo respiratorio.
  • Tosse. Può manifestarsi come con altri sintomi, o indipendentemente. A volte la tosse parossistica viene ignorata, pensando che non sia associata ai sintomi dell'asma.
  • Escrezione della natura vischiosa dell'espettorato quando si tossisce.

Diagnosi della malattia

Quando si diagnostica l'asma, i sintomi sono spesso confusi con altre malattie dell'apparato respiratorio. Pertanto, le misure diagnostiche richiedono un attento esame del corpo.

La diagnosi inizia con l'anamnesi: un pneumologo scopre quali sintomi e quanto spesso compaiono, durante quale periodo i sintomi peggiorano e se esiste un legame tra dispnea e contatto con un allergene. Quindi il pneumologo prescrive una serie di misure diagnostiche:

  • Test allergologici degli allergeni per determinare il tipo e la forma degli allergeni che provocano la malattia;
  • analisi del sangue biochimica per stabilire il livello di immunoglobuline e per eliminare il processo infiammatorio;
  • radiografia del torace per escludere altre malattie dell'apparato respiratorio;
  • spirometria per determinare il volume d'aria nei polmoni e il tasso di rilascio d'aria;
  • elettrocardiografia per escludere l'asma cardiaco;
  • analisi dell'espettorato.

Trattamento della malattia

L'efficacia del trattamento dell'asma allergico si ottiene in combinazione. Il medico curante prescrive i seguenti rimedi per interrompere un attacco di soffocamento e altri sintomi:

  • Aerosol. Lo strumento non esegue il trattamento, ma rimuove solo l'attacco. Un farmaco popolare è Terbutaline.
  • Farmaci per inalazione Eseguire il trattamento - alleviare il gonfiore, l'infiammazione. Una droga popolare è Tiled.
  • Antistaminico. Zyrtec e altri farmaci aiutano ad alleviare un attacco di lieve asma allergico.

Il trattamento farmacologico finalizzato al trattamento dell'asma allergico include quanto segue:

  • Ricezione di glucocorticoidi. Assumendo droghe su base continuativa, è possibile frenare l'attacco per molto tempo.
  • Accettazione dei modificatori dei leucotrieni. I farmaci restringono le vie respiratorie, combattono la produzione di espettorato e riducono altri sintomi. Mezzi popolari di questo gruppo: Zileuton.
  • Uso di adrenalina, glucocorticoidi orali nel periodo di esacerbazione.
  • Terapia antiallergica Consiste nell'introduzione di un allergene sotto la pelle, aumentando gradualmente la sua quantità. Quindi, c'è una diminuzione nell'ipersensibilità all'allergene.

Praticamente qualsiasi rimedio che blocca un attacco e produce un trattamento per l'asma allergico viene utilizzato sotto forma di iglagatory e spray, perché entra rapidamente nel tratto respiratorio e ha un effetto immediato.

Il trattamento tempestivo dà una prognosi favorevole. I farmaci per l'asma e un broncodilatatore dovrebbero essere assunti su base continuativa.

Asma allergico durante la gravidanza

Circa il 9% delle donne in gravidanza mostra segni di asma. Durante la gravidanza, l'asma ha una tendenza al flusso facile. La malattia è esacerbata a 6 mesi di gravidanza e dura fino a 8 mesi. Dopo la nascita, l'asma ritorna alla forma prenatale. Il trattamento è ridotto all'assunzione di farmaci antistaminici approvati.

L'asma allergico durante la gravidanza colpisce il feto - lo sviluppo della funzione immunitaria del bambino rallenta.

Prevenzione delle malattie

Ridurre la probabilità di asma allergico consentirà il rispetto delle seguenti raccomandazioni:

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie