Principale Animali

Acquario in casa e cause di allergie

Hai un acquario con pesci in casa? Questa potrebbe essere la causa delle allergie in un bambino?

Allergeni e malattie allergiche

Gli scienziati dicono che in 30-40 anni, quasi tutti gli abitanti del pianeta soffriranno degli effetti sul corpo di un allergene. Una maggiore sensibilità del corpo agli effetti degli allergeni porta allo sviluppo di malattie allergiche, tra cui: asma bronchiale atopica, rinite allergica, pollinosi, orticaria, dermatite da contatto. Se entrambi i genitori hanno una delle malattie elencate, i bambini hanno malattie allergiche in più del 70% dei casi (se un genitore è malato, fino al 50% dei casi). A seconda del tipo di allergene e del modo in cui entra nel corpo, una malattia allergica in un bambino può manifestarsi in qualsiasi forma. Inoltre, non è una malattia allergica che viene ereditata, ma solo una tendenza al suo sviluppo, quindi, con ereditarietà gravata, è particolarmente necessario osservare le misure preventive che possono prevenire lo sviluppo della malattia. Contribuire allo sviluppo di allergie e sovraccarico psico-emotivo, mancanza di esercizio fisico, scarsa nutrizione. Assegni allergeni biologici, medicinali, domestici, pollini, alimentari e industriali.

L'allergia colpevole - cibo secco per pesci

Sei preoccupato per la domanda: un acquario con pesce installato in un appartamento può causare allergie? In effetti, non c'è più danno da un acquario ben sistemato che da un bollitore in ebollizione in cucina, al contrario, l'acqua evaporante inumidisce e ammorbidisce l'aria eccessivamente secca dei moderni appartamenti. Né il pesce né le piante causano allergie. Le reazioni allergiche (pelle, vie respiratorie, ecc.) Possono essere causate da varie sostanze e composti. Il ruolo principale nella comparsa di allergia è giocato dalle strutture proteiche e, soprattutto, di origine animale. Dagli stimoli dell'acquario, si tratta di alimenti secchi che vengono strofinati con le dita, in conseguenza dei quali grandi quantità di polvere fine contenente proteine ​​"aggressive" per alcune persone, si diffondono nell'aria. Conclusione: la causa dell'allergia è il cibo secco. Pertanto, al fine di eliminare le reazioni allergiche al cibo secco per voi e i vostri familiari, è meglio usare cibo lamellare o granulato, vivo o congelato.

prevenzione

La prevenzione delle malattie allergiche è conforme alle misure che impediscono il contatto ripetuto con sostanze che hanno un marcato effetto sensibilizzante e misure che impediscono la violazione delle reazioni protettive del corpo. Pertanto, prima di installare un acquario in una delle stanze del tuo appartamento, determinare la sua posizione corretta, decidere quali membri della famiglia si prenderanno cura degli abitanti dell'acquario, chi pulirà l'acquario e cambierà l'acqua in esso.

Ricordate!

  • Non è possibile installare un acquario nel vivaio, soprattutto vicino alla culla del bambino. Meglio metterlo in un'altra stanza.
  • Dopo aver installato e gestito l'acquario, richiede una manutenzione regolare.
  • Acquista solo cibo vivo o congelato per gli abitanti dell'acquario. Scartare il cibo secco per sempre. Dai da mangiare ai tuoi pesci con cibo ipoallergenico.

Allergia all'acquario: miti, sintomi e trattamento

Esistono molti tipi di reazioni allergiche che possono essere definite insolite ed estremamente rare. Una di queste varietà è un'allergia all'acquario e ai suoi abitanti. Cos'è questa allergia, quali sono i sintomi e come viene condotta la cura?

Potrebbe esserci un'allergia all'acquario?

L'allergia all'acquario stesso e l'allergia ai pesci d'acquario non spiegano correttamente l'eziologia della malattia. L'aspetto di una reazione allergica al vetro pulito è impossibile, proprio come l'allergia al pesce stesso, con cui la persona non è in contatto, è impossibile. La spiegazione dei sintomi in questo caso è uno: l'allergia si verifica a causa del contatto con sostanze contenute nell'ambiente, nelle immediate vicinanze dell'acquario o come risultato del contatto con il cibo.

L'allergia al pesce è la causa più comune di una reazione allergica tra i proprietari di acquari. Di norma, gli allergeni sono contenuti nei mangimi contenenti dafnie e gammarus. Questi piccoli crostacei che molti pesci si nutrono in natura possono contenere composti proteici che sono potenziali allergeni. Entrando nei polmoni di una persona, la polvere da cibo secco schiacciato provoca attacchi allergici.

In rari casi, può verificarsi una reazione allergica al fungo dovuta alla mancanza di cure adeguate per l'acquario. Tuttavia, in questo caso, non c'è alcuna allergia ai pesci d'acquario - per prevenire una reazione allergica, sarà sufficiente pulire a fondo le superfici su cui è apparso il fungo.

I sintomi di allergia acquario

I sintomi di allergia ai pesci d'acquario non differiscono dai sintomi caratteristici delle reazioni allergiche del tipo respiratorio. Una persona può avvertire mancanza di respiro, tosse secca, respiro accelerato, forte secrezione dal naso e congestione, irritazione delle mucose del rinofaringe e della gola. In alcuni casi, possibili manifestazioni cutanee di allergia sotto forma di eruzioni cutanee, dermatiti e prurito.

Di norma, i sintomi non compaiono a contatto con l'acquario o quando si trova in una stanza allergica. Nota che le allergie al pesce possono apparire per altri motivi: per determinare le cause esatte delle allergie e dei metodi di trattamento appropriati, dovresti consultare un medico.

Trattamento dell'allergia al pesce

Se sei allergico al cibo per pesci o il tuo bambino è allergico al pesce d'acquario, il trattamento migliore sarà quello di eliminare l'allergene prima per prevenire ulteriori reazioni allergiche.

Si raccomanda di sostituire il mangime per pesci secchi con alimenti naturali o con caratteristiche simili che non contengano crostacei. Inoltre, nutrire il pesce è meglio coinvolgere una persona che non ha allergie.

Per il trattamento delle allergie si consiglia di utilizzare antistaminici prescritti da un medico. A seconda dell'età, dello stato di allergia, della storia e di una serie di altri fattori, il medico prescriverà i mezzi più efficaci e sicuri, che possono rapidamente eliminare i sintomi locali e generali. Di norma, gli antistaminici standard sono usati per trattare questo tipo di allergia, come Suprastin, Claritin, Zyrtec e altri farmaci che hanno un effetto complesso.

Allergia al pesce d'acquario e cibo per loro

Le allergie ai pesci d'acquario sono rari. I più suscettibili allo sviluppo della malattia sono le persone che hanno un contatto diretto con l'alimentazione dei pesci. Il pesce stesso, di solito in un acquario, raramente causa manifestazioni allergiche. Ciò è dovuto al fatto che i loro prodotti metabolici non entrano nell'aria e non hanno un contatto diretto con la pelle umana.

Pertanto, l'allergene più forte è il cibo, specialmente se è fatto con violazioni del processo tecnologico. La miscela di sostanze nutritive contiene componenti proteici, che sono i più forti provocatori di una reazione allergica.

Inoltre, l'acqua nell'acquario e i filtri installati accumulano i resti di cibo proteico, così diventa automaticamente possibile un'allergia anche all'acqua dell'acquario.

Cause di allergia

Le cause di allergia ai pesci sono pochissime.

  1. Il ruolo principale appartiene alle strutture proteiche, di norma, di origine animale. Questi includono la sostanza secca per l'alimentazione del pesce, che può essere sfregato tra le dita. Di conseguenza, una grande quantità di polvere che provoca sintomi allergici nell'uomo si diffonde nell'aria.
  1. Il secondo fattore nello sviluppo della malattia è l'acqua dell'acquario, in cui queste proteine ​​cadono. A contatto con la pelle, causano manifestazioni negative.

Sintomi allergici generali

Ci sono un certo numero di indicatori, la cui presenza può essere un indicatore dello sviluppo di allergie. I sintomi principali sono:

  • tosse e mal di gola;
  • irritazione delle mucose della bocca;
  • lo sviluppo di rinite allergica e congiuntivite;
  • naso irritato e starnuti frequenti;
  • eruzione iperemica su tutto il corpo;
  • difficoltà a respirare pesantemente;
  • può causare respiro sibilante nei polmoni;
  • forte aumento della temperatura corporea.

Con lo sviluppo di allergia al cibo per pesci d'acquario, può essere espresso da qualsiasi sintomo o addirittura essere asintomatico. Inoltre, non si dovrebbe trascurare la differenza nel corso dei sintomi allergici tra i gruppi di età e soprattutto nei bambini.

Nei bambini di 4-6 anni, lo sviluppo di allergie può essere complicato e nei pazienti adulti può svilupparsi in modo latente.

Il corso di allergie nei bambini

Tutti i genitori sono preoccupati se il bambino ha problemi di malessere, tosse, arrossamento e gonfiore. Alcuni allergeni possono causare un attacco di soffocamento, in cui è necessario ricoverare urgentemente un bambino.

Molto spesso, i genitori non sono consapevoli del fatto che questi sintomi si verificano nei bambini per il cibo normale per pesci d'acquario. Il provocatore più frequente è una miscela secca di dafnie e gammarus.

A volte, per evitare sintomi allergici, è sufficiente sostituire semplicemente questo feed passando a live o granulato. La stanza in cui si trova l'acquario deve essere pulita più spesso.

E, naturalmente, dovresti consultare un allergologo, che ti consiglierà sul mantenimento del pesce, in modo da non rischiare la salute del bambino.

Regole per nutrire i pesci con allergie

Per prevenire le malattie, è importante sapere che tipo di cibo è necessario acquistare e qual è la sua composizione. È necessario escludere varietà come la dafnia e il gammarus, nonostante la loro accessibilità e facilità d'uso.

  • Ci sono molti sostituti che non sono inferiori in termini di contenuto di nutrienti e complesso vitaminico. Dopo aver aperto il pacchetto, la sostanza nutritiva deve essere conservata in un sacchetto ermetico, senza accesso all'aria;
  • È preferibile utilizzare mangimi vivi e congelati (artemia, plancton, coretra e bloodworms). Tale cibo è considerato il più sicuro per le persone predisposte alle allergie. Inoltre, per il pesce è anche di grande beneficio;
  • Alcuni produttori producono alimenti per pesci in blister speciali per il minimo contatto con la pelle umana. Anche un prodotto congelato con ipersensibilità di una persona può contenere una certa quantità di allergeni;
  • ci sono anche tipi di cibo secco che praticamente non provocano la comparsa di allergie, per esempio quelli granulati;
  • Inoltre, cibo ampiamente distribuito in forma di pillola e fiocchi. Sono quasi identici nella loro composizione, ma quando si alimentano con i fiocchi la qualità dell'acqua dell'acquario si deteriora. Le compresse praticamente non cambiano la struttura del liquido, inoltre, sono felici di mangiare il pesce che vive sul fondo.

Per limitare il contatto con possibili allergeni durante l'alimentazione, devi dare da mangiare solo se segui le regole dell'autodifesa. Indossare guanti e indossare un respiratore. Se necessario, si raccomanda di limitare il contatto con i prodotti di scarto del pesce. Specialmente i bambini dovrebbero essere protetti, poiché sviluppano i sintomi allergici molto rapidamente a causa dell'immaturità del sistema immunitario.

Regole per la cura dell'acquario allergico

Quando c'è un'allergia all'acquario, richiede cure speciali. Di regola, ad alta umidità ci sono spore e muffe fungine, anche sulle pareti dell'acquario. Ciò ha un effetto negativo sulla salute umana e specialmente sui bambini.

  1. Si consiglia di posizionare piccole pietre invece di sabbia sul fondo dell'acquario, che può essere facilmente rimosso e lavorato mediante ebollizione. Questo trattamento rimuoverà i patogeni presenti su di loro.
  2. Inoltre, sul fondo del serbatoio potrebbe esserci un raid in aumento durante l'aerazione. Per neutralizzare questo processo, si consiglia di lavare l'acquario e pulire i suoi filtri almeno una volta ogni 10 giorni. Solo in questo caso, l'acqua rimarrà pulita. Ci sono preparativi speciali per facilitare il processo di pulizia e allo stesso tempo rimangono i più sicuri, soprattutto per i più piccoli.
  1. La soluzione disinfettata più comunemente utilizzata per il lavaggio degli articoli per la cura dell'acquario. Come ausilio, viene utilizzato uno speciale raschietto magnetico che rende efficace la procedura di pulizia.

Dopo aver completato tutte le raccomandazioni per la pulizia e la sostituzione del pesce, è probabile che le allergie scompaiano da sole. Nel caso in cui i sintomi della malattia non scompaiano per un lungo periodo di tempo, fornendo disagio, è necessario contattare l'ospedale per la terapia medica.

Trattamento della malattia allergica

Il primo passo è identificare l'allergene e interrompere il contatto con esso.

  • Successivamente, vengono prescritti antistaminici che alleviano efficacemente manifestazioni allergiche. Recentemente, i farmaci di seconda e terza generazione con eventi avversi minimi sono stati sempre più utilizzati. Questi includono Claritin, Zyrtec, Erius, Cetrin, Telfast, ecc.;
  • in caso di un percorso complicato, è indicato l'uso di preparati ormonali per uso esterno (Elocom, Advantan, Fenkrol). È importante tenere presente che questi medicinali hanno un forte effetto, pertanto il loro uso nei bambini non è auspicabile;
  • gli enterosorbenti hanno un effetto positivo (Polysorb, Enterosgel). Rimuovono attivamente gli allergeni dal corpo, assicurando l'efficace funzionamento del tratto gastrointestinale;
  • Molto spesso, il medico prescrive un corso di desensibilizzazione per ridurre la soglia di sensibilità all'allergene. Piccole dosi di allergeni vengono somministrate al paziente, inducendo l'organismo a produrre anticorpi. Questa procedura può essere eseguita in clinica. La durata del corso dipende dalla gravità del paziente;
  • Si consiglia di visitare un immunologo che valuterà lo stato del sistema immunitario e, se necessario, prescriverà immunomodulatori;
  • Inoltre, è importante eseguire regolarmente la profilassi vitaminica. Soprattutto in autunno e in primavera, poiché in questo momento il corpo è più indebolito e suscettibile allo sviluppo di malattie infettive e allergie.

prevenzione

La reazione allergica ai pesci d'acquario si riferisce a tipi di allergie domestici, che implicano un contatto limitato con il mangime e l'acqua dell'acquario.

  1. Nel caso in cui il paziente soffra di malattie bronchiali, si dovrebbe proteggere al massimo il corpo dalla penetrazione di sostanze nocive. Il misuratore di flusso di picco ha un buon effetto. Questo dispositivo è destinato all'uso individuale ed è in grado di misurare la portata del picco espiratorio. Questo ti permette di controllare lo stato del corpo.
  1. È necessario utilizzare diversi tipi di feed. In questo caso, l'allergene viene rilevato più velocemente, il che consente di neutralizzarlo. È il più sicuro per nutrire gli animali con larve di zanzara, raramente provocano un attacco allergico. Dovresti comprare solo cibo ipoallergenico per il pesce.
  2. In nessun caso è impossibile mettere un acquario nella stanza in cui il bambino dorme. Soprattutto se il bambino è geneticamente predisposto a malattie allergiche. È meglio installare l'acquario in una stanza luminosa spaziosa e ben ventilata per evitare la comparsa di funghi e muffe. Inoltre, si consiglia la pulizia tempestiva dell'acquario.

Tuttavia, non si dovrebbe abbandonare definitivamente il mantenimento del pesce con un lieve grado di malattia. In tutte le condizioni di detenzione, puoi evitare manifestazioni negative e goderti i tuoi animali domestici preferiti, osservando le loro vite.

I sintomi di allergia acquario

Acquario con pesci decora l'interno e dona piacere estetico. Guardando gli abitanti del regno delle acque, è più facile calmarsi e mettere ordine in ordine. Ma non tutti hanno questa opportunità. Allergia al pesce d'acquario - un fenomeno non comune, ma questo fatto non può essere scontato. La reazione atipica alle creature innocue può essere una sorpresa completa.

Perché si può sviluppare una reazione allergica

Decidendo di acquistare un acquario domestico, solo alcuni si chiedono se c'è un'allergia alla pesca. I medici hanno familiarità con casi isolati quando solo l'odore dell'acquario ha causato reazioni atipiche. La situazione era così grave che la persona doveva essere rianimata. Forti allergeni non erano abitanti sott'acqua. La causa principale era il cibo per pesci secco.

Per provocare la manifestazione della malattia nelle allergie, possono acari e funghi microscopici. Sono invisibili agli occhi, ma amano stabilirsi in miscele nutrienti per l'alimentazione. Le persone con allergie dovrebbero essere diffidenti nei confronti di prodotti contenenti dafnie e gammarus. Si tratta di ingredienti alimentari naturali essiccati per pesci che causano un forte feedback del corpo.

È meglio, per ragioni di sicurezza, sostituire cibo secco con cibo vivo. È più sicuro e più sano per gli animali domestici.

Se ciò non è possibile, si dovrebbe dare la preferenza ai mangimi a grana grossa. Ciò riduce notevolmente il rischio di irritazione nelle vie aeree. Per eliminare completamente il possibile pericolo, si raccomanda di nutrire il pesce con guanti e un respiratore. Può anche provocare una reazione allergica:

  1. Fungo e muffa. Si moltiplicano non solo all'interno del contenitore di vetro. A causa dell'elevata umidità, i green possono diffondersi sulle pareti.
  2. Incursione sui ciottoli che si trovano sul fondo dell'acquario.
  3. Cibo o residui
  4. Evaporazione dell'acqua Se non è cambiato da molto tempo, il liquido è saturo di escrementi di pesce e componenti chimici del mangime.
  5. Lumache (lumache) che vivono in un acquario.

I segni generali della malattia saranno più o meno gli stessi dei metodi di trattamento. È solo necessario notare la comparsa di allergie.

sintomatologia

Quando si sviluppa un'allergia ai pesci d'acquario, i sintomi possono essere diversi. Concentrazione dello stimolo, comorbidità e caratteristiche individuali - tutto conta. Informazioni sul segnale della malattia:

  • starnuti e sensazione di naso chiuso;
  • tosse secca;
  • attacchi d'asma;
  • orticaria e dermatite;
  • vesciche, gonfiore;
  • ipertermia;
  • arrossamento degli occhi.

Le donne incinte, oltre alla febbre, possono sperimentare forti mal di testa e sonnolenza. La sintomatologia negli adulti e nei bambini è quasi identica. Le eccezioni sono i bambini. In essi può manifestarsi in modo più grave.

Se il serbatoio con gli uccelli acquatici è già a casa e le manifestazioni di una reazione allergica diventano evidenti, è urgente rimuovere i sintomi. Il mercato farmaceutico offre farmaci che bloccano l'allergene piuttosto rapidamente. Hanno controindicazioni. Per non danneggiare ancora di più la salute, è necessario visitare la clinica.

In caso di contatto prolungato con un allergene, si può sviluppare una patologia cronica.

Le condizioni del paziente sono aggravate. Una persona sente costantemente mal di testa, debolezza. Molti sintomi di allergie assomigliano al raffreddore. Pertanto, per sbarazzarsi non solo delle manifestazioni, ma anche delle cause della malattia, è necessario sottoporsi ad un esame.

Metodi diagnostici

La presenza dell'agente patogeno aiuterà a determinare i test principali:

  1. Analisi dell'allergia cutanea. La sua essenza sta nel test intradermico. L'allergene viene iniettato sotto la pelle per iniezione o mediante il metodo di scarificazione (attraverso graffi speciali). Dopo pochi minuti, puoi valutare la forza della reazione. Ma nel periodo di esacerbazione, non è usato. Quindi puoi provocare un peggioramento del paziente.
  2. Per i bambini, la definizione di indicatori lgG è la più appropriata. Il vantaggio è l'assenza di contatto con l'allergene, che esclude qualsiasi possibilità di reazione. È sufficiente eseguire il prelievo di sangue e il tecnico di laboratorio controllerà tutto senza la presenza di un piccolo paziente.

A seconda dei risultati dell'esame, è possibile determinare ciò che effettivamente è diventato la fonte dell'allergia. Forse non è affatto nel pesce d'acquario, ma nella torta agli agrumi mangiata l'altro ieri. Se i test danno un risultato negativo, inizia la ricerca di altre malattie che potrebbero provocare sintomi.

trattamento

Il primo consiglio dei medici è di eliminare la fonte dell'allergia. Non puoi dire addio al pesce. Il problema non è con gli animali domestici, ma ciò che mangiano. La prima cosa è esaminare attentamente la composizione del feed. Non dovrebbe essere basato su daphnia e gammarus. Questi prodotti sono disponibili e convenienti nel processo di alimentazione. Ma un'allergia a pescare in un acquario può portare a gravi patologie croniche.

Puoi trovare un degno sostituto per i feed acquistati in precedenza. Ma devono ancora essere usati correttamente:

  1. Dopo aver aperto il pacchetto, è necessario fare attenzione a conservare correttamente i contenuti. Il cibo deve essere in un sacchetto ermetico che impedisca all'aria di entrare.
  2. L'attenzione dovrebbe essere pagata al mangime in compresse, granuli o scaglie. Il più sicuro per le persone predisposte alle reazioni allergiche, sono alimenti viventi e congelati: plancton, bloodworm, corteccia. È anche utile per i pesci.
  3. L'alimentazione dovrebbe essere fatta da una persona che non è incline alle allergie.

Se uno dei membri della famiglia è allergico, anche per pescare, è necessario evitare contatti ripetuti che causino una maggiore sensibilità del corpo alle sostanze chimiche. Inizialmente, è necessario determinare il luogo di installazione dell'acquario con il pesce, scegliendo immediatamente chi si prenderà la responsabilità di nutrire gli abitanti della dimora acquatica, pulire e sostituire l'acqua nel serbatoio.

Puoi guardare il pesce nell'acquario per ore. Per eliminare le allergie, specialmente nei bambini, non mettere il contenitore vicino al letto del bambino.

Una persona incline alle allergie prima di nutrire gli abitanti dell'acquario, è necessario prendersi cura della propria sicurezza indossando guanti e un respiratore. Si consiglia di non contattare con i prodotti di scarto del pesce. Soprattutto i bambini. A causa dell'età, il loro sistema immunitario non è stabile e la reazione allergica ha effetto molto più rapidamente che in un adulto. Pertanto, non dimenticare le misure preventive:

  1. Fornire agli animali domestici un'attenta e regolare assistenza.
  2. Smetti di raccogliere mangimi ipoallergenici.

È meglio non ritardare la visita di un allergologo o di un immunologo quando compaiono i sintomi. Il medico prescriverà antistaminici per alleviare i sintomi. Il più efficace:

Disponibile sotto forma di gocce e compresse. Zyrtec può prendere sia un adulto che un bambino dall'età di sei mesi. Dosaggio prescritto da un medico.

Allergy Aquarium Care

Un acquario al coperto può causare eccessiva umidità. Questa è la fonte della diffusione della muffa fungina, che influisce negativamente sulla salute umana. Seguendo semplici regole, è possibile ridurre al minimo il rischio di allergie.

  1. Se c'è sabbia nella parte inferiore dell'acquario, è necessario sostituirlo con piccoli ciottoli: è meglio acquistarli in un negozio specializzato in modo da non danneggiare il pesce. Il terreno dell'acquario dovrebbe essere periodicamente lavato e bollito. Questo rimuove gli agenti patogeni.
  2. Per rimuovere la placca formatasi in seguito all'aerazione, è necessario lavare il serbatoio ogni dieci giorni e monitorare la pulizia dei filtri. La pulizia può essere effettuata con preparazioni speciali, questo faciliterà notevolmente il processo.
  3. Per lavare le decorazioni dell'acquario: conchiglie, coralli artificiali, ciottoli, è necessario utilizzare disinfettanti e uno speciale raschietto magnetico.

Se il problema persiste, è necessario consultare immediatamente un medico per la ricerca e la prescrizione della terapia farmacologica.

Allergia ai pesci d'acquario

Se un membro della famiglia è incline all'atopia in casa, gli animali domestici dovrebbero essere cauti. Tutti conoscono i problemi di allergia in relazione ai capelli di cani e gatti. Tuttavia, la comunicazione con gli animali domestici porta molta gioia. I genitori di uscita vedono che per un bambino puoi comprare un acquario. L'allergia ai pesci d'acquario è esclusa, quindi, per la maggior parte, la ragione di madri e padri. Ma parlarne con assoluta certezza è impossibile. Ci sono molte persone al mondo che sono allergiche all'acqua...

Cause di allergie quando si tiene un acquario in una casa

L'allergia al pesce è possibile. Alcuni pazienti hanno abbastanza odore di pesce per i medici per eseguire la rianimazione per salvare una persona. Ma una tale reazione è rara.

L'allergene forte è considerato cibo per pesci secco. È fatto da piccoli crostacei essiccati. La maggior parte dei pesci d'acquario si nutrono di crostacei con dafnie, gammarus. Acari e funghi microscopici sono infiammati nel guscio crostaceo secco crostaceo, che provoca le manifestazioni cliniche della malattia nei soggetti allergici.

I resti di cibo secco nell'acquario marciscono rapidamente e rovinano l'acqua. Il pesce affamato può deglutire non avere il tempo di assorbire il cibo secco. Si gonfia nell'intestino dei pesci, causando indigestione. Pertanto, prima di nutrirsi, si raccomanda di strofinare il cibo secco sulla polvere: piccole particelle si bagnano rapidamente, vengono mangiate con impazienza dai pesci e facilmente digerite. Polvere dai mangimi, caduta sulle membrane mucose o nelle vie respiratorie e causa una reazione allergica.

Un eccellente substrato per la propagazione della muffa è il suolo umido oi residui di cibo nell'acquario. La muffa è una delle sostanze irritanti comuni per le persone inclini alle allergie. L'evaporazione dell'acqua inquinata, che non cambia per molto tempo, può anche provocare lacrimazione allergica o altri sintomi. Gli aeroallergeni fanno sì che il sistema immunitario risponda.

Gli stimoli possono essere i componenti biologici del mangime, il suo costituente.

La risposta del sistema immunitario è causata da lumache che vivono in un acquario. Il muco di alcune specie di lumache contiene elementi biologici che provocano atopia.

Manifestazioni cliniche di atopia

I sintomi di una reazione allergica sono diversi. Dipende da come l'allergene è entrato nel corpo umano, dalla sua concentrazione, dalle caratteristiche individuali dell'organismo, dalla presenza di malattie concomitanti. Potresti riscontrare un singolo sintomo o una combinazione di diversi. Le principali reazioni cliniche del corpo a pescare in un acquario:

  • lacrimazione,
  • occhio rosso,
  • naso che cola, congestione nasale, starnuti,
  • tosse secca prolungata,
  • attacchi d'asma
  • diversi tipi di eruzione cutanea: piccole eruzioni cutanee, vesciche come una bruciatura da ortiche,
    gonfiore,
  • aumento della temperatura corporea.

Queste manifestazioni suggeriscono la presenza di una malattia associata ad allergie. Può essere la rinite allergica, la rinocongiuntivite, l'orticaria, la dermatite atopica, l'asma bronchiale. Se si verificano questi sintomi clinici, è necessario consultare un medico. Queste malattie sono allergiche impegnate, immunologo.

Rimozione dei sintomi clinici di allergia

Se compaiono segni di atopia, specialmente in un bambino, dovresti consultare un medico. Le allergie sono molto diverse. Ci sono molti farmaci per questa malattia nel mercato farmaceutico: antistaminici bloccanti di azione rapida e lenta di diverse generazioni, creme e unguenti esterni locali. Ognuno di essi ha le sue indicazioni per l'uso, pro e contro, effetti collaterali. Non sperimentare da solo.

Come alternativa al trattamento farmacologico, può essere preso in considerazione un metodo di immunoterapia specifico allergene (ASIT). Colpisce il decorso naturale della malattia e contribuisce all'effetto a lungo termine dopo la fine del corso. L'essenza del metodo consiste nel trattamento con un allergene in una dose crescente.

ASIT è l'unico metodo di trattamento delle malattie allergiche, che influenza direttamente la causa e il meccanismo della malattia, provoca lo sviluppo di tolleranza per l'allergene e riduce la gravità dei sintomi.

Prevenzione di una reazione allergica quando si prende cura del pesce

In caso di allergia al pesce d'acquario, l'apparizione dei suoi primi sintomi, la prima regola per le persone che soffrono di atopia è di escludere il contatto con una sostanza irritante. Guardare i pesci d'acquario protegge dall'insonnia, aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e allevia i nervi. Se la questione della separazione con gli abitanti dell'acquario non è discussa, allora è importante eseguire un massimo di misure per eliminare il contatto di allergie con sostanze irritanti.

1. Sostituire il cibo secco con gli altri tipi. Ci sono molte opzioni per l'alimentazione oltre alle miscele secche:

  • liquido,
  • sotto forma di patatine, compresse, granuli, wafer, bacchette, gelatina, scaglie,
  • vivere,
  • cibo vivo congelato.

2. Per escludere il contatto del paziente con il mangime: conservare in un contenitore ben chiuso, nutrire il pesce in assenza di una persona allergica e ventilare la stanza dopo averlo alimentato.

3. Se sei allergico agli abitanti dell'acquario, è sufficiente prevenire il contatto diretto con il pesce: non partecipare all'acquisto, pescare dall'acqua, trapiantare. È possibile osservare le vite degli animali domestici dietro il vetro.

4. Coprire un piccolo laghetto artificiale con un coperchio.

5. Rimuovere l'acquario dalla stanza in cui la persona allergica trascorre la maggior parte del tempo.

6. Mantenere pulito l'acquario, spesso (ogni settimana) pulirlo: pulire a fondo il vetro, lavare / trattare gli articoli per la cura dell'acquario con soluzioni disinfettanti. Per prendersi cura del vetro è conveniente usare diversi raschietti: magnetici, con una maniglia, fatti in casa - una spugna, una carta di plastica non necessaria.

7. È meglio riempire il fondo di ciottoli. Sono più facili da lavare e, se necessario, per eseguire il trattamento termico (bollire).

Prima di iniziare un animale domestico nella casa in cui vive una persona allergica, è meglio studiare immediatamente la letteratura sulle caratteristiche della sua attività di vita, le condizioni di detenzione in cattività. E assicurati di consultare il tuo dottore.

Allergia ai pesci d'acquario

A volte l'acquisto di un acquario causa una reazione allergica imprevista. Sembrerebbe, cosa può essere pericoloso pesce, che sono dietro il vetro in un contenitore con acqua? Vediamo cosa causa veramente allergie.

Sintomi di allergia

La reazione allergica ai pesci d'acquario è simile a qualsiasi altra intolleranza al corpo di qualsiasi elemento. I sintomi particolarmente acuti si sviluppano in bambini di età prescolastica. C'è un urgente bisogno di agire se si osservano i seguenti sintomi dopo il contatto con l'acquario:

  • arrossamento delle mucose;
  • mal di gola;
  • tosse secca;
  • congiuntiviti;
  • naso che cola;
  • starnuti frequenti;
  • mancanza di respiro e mancanza di respiro;
  • eruzione cutanea;
  • aumento della temperatura corporea;
  • asma bronchiale.
Tosse secca e mal di gola - i primi segni di allergia al pesce d'acquario

Potresti avere un sintomo o diversi. Tutto dipende dalla sensibilità del corpo agli allergeni. Una reazione allergica può essere difficile da notare nei primi giorni, ma può comparire anche una settimana dopo il contatto costante del corpo con una sostanza irritante.

Allergie per incolpare il pesce?

Se hai sognato per tutta la vita di comprare un acquario, e poi di fronte alle allergie, questo non è un motivo per rinunciare al sogno. Di per sé, l'allergia ai pesci d'acquario è piuttosto rara. Ciò è dovuto al fatto che una persona non entra in contatto fisico con i suoi piccoli animali domestici e nemmeno si trova in un altro ecosistema. Se l'aspetto di un acquario nella casa è apparso sensazioni spiacevoli, è collegato non solo con il pesce.

Ci sono tre cause di allergie:

  • cibo per pesce;
  • muffa spore fungine;
  • evidenziando direttamente il pesce stesso.

A seconda della causa, puoi eliminare completamente i sintomi spiacevoli.

Allergia alimentare

Prima di tutto, avendo imparato che sei allergico al pesce d'acquario, vale la pena leggere la composizione del mangime per pesci. Dopo tutto, è l'allergia più comune a pescare il cibo. Gli agenti causali della malattia possono essere componenti del mangime, come il gammarus e la dafnia. Se li trovi nella composizione, assicurati di sostituirli con un altro feed. Forse questo sarà sufficiente per una volta per tutte far fronte a una reazione allergica.

Un'altra causa di allergie è cibo per pesci secco. Consiste di piccoli crostacei, che possono facilmente penetrare nelle vie respiratorie e causare un attacco di allergia. Il cibo secco vale la pena acquistarlo in grossi granuli che non danneggiano il tuo corpo. Puoi anche comprare cibo sotto forma di vesciche o compresse.

Il cibo per pesci spesso causa reazioni allergiche

Ad esempio, su plancton, artemia, bloodworms o corteccia. Cerca anche di mantenere il minor contatto possibile con il feed. Meglio di tutti, se dai da mangiare il pesce sarà un altro membro della famiglia. Se ciò non è possibile, indossare un respiratore e guanti di gomma prima di entrare in contatto con l'acquario.

Allergia all'acquario

La cura impropria del pesce può causare una malattia spiacevole in una persona. Le allergie ai pesci d'acquario possono apparire a causa dei risultati dell'attività vitale del pesce, così come a causa di batteri nocivi nell'acqua.

Per evitare ciò, dovresti monitorare correttamente la pulizia dell'acquario:

  1. Lavare il serbatoio almeno una volta ogni 10 giorni.
  2. Il fondo del serbatoio è meglio disposto con grandi ciottoli, non sabbia. Le pietre devono essere bollite con ogni pulizia. Quindi non consentirai ai parassiti di moltiplicarsi su di loro.
  3. Lavare con uno speciale raschietto magnetico e disinfettante.
  4. L'acqua può essere cambiata più volte al mese, quindi è sufficiente scaricarla in qualsiasi contenitore. La cosa più importante è disinfettare tutti gli elementi decorativi dell'acquario e pulire a fondo gli occhiali e gli angoli.
  5. Non dimenticare di elaborare gli strumenti di pulizia dopo aver lavorato come antisettico.
Un acquario sporco può causare funghi muffa.

Non permettere ai bambini di lavare l'acquario. Il bambino ha un'immunità immatura, quindi la procedura di pulizia dell'acquario può scatenare un attacco di allergia.

trattamento

Purtroppo, qualsiasi allergia non viene trattata con un corso settimanale. Questo è un lungo processo che richiede visite costanti all'allergologo e all'immunologo.

Non appena noti sintomi di allergia, dovresti assumere antistaminici. Possono alleviare i sintomi per quattro ore e talvolta quasi un giorno. Se sospetti di avere un'allergia, consulta il tuo medico su quali farmaci sono più adatti per alleviare un attacco. Con una leggera manifestazione di una reazione allergica, è possibile acquistare qualsiasi antistaminico, venduto al banco.

Un'altra opzione per sbarazzarsi di sintomi spiacevoli - prendere enterosorbenti. Tali farmaci rimuovono le tossine dal corpo e migliorano il funzionamento del tratto gastrointestinale.

Per le persone che soffrono di gravi reazioni allergiche, vengono prescritti ormoni. Devono essere applicati con attenzione e rigorosamente sotto la supervisione di un medico. Per i bambini, questi farmaci sono controindicati.

Tratta le allergie in due modi: immunoterapia e desensibilizzazione.

  • L'immunoterapia è un corso di farmaci regolari per migliorare il funzionamento del sistema immunitario. Con una buona immunità l'allergia non infastidisce la persona.
  • La desensibilizzazione è un trattamento basato sulla somministrazione di un allergene a una persona in piccole dosi. In questo modo, il corpo cessa di percepire la sostanza come un virus, quindi l'allergia sta gradualmente scomparendo.

L'aspetto dell'allergia al pesce d'acquario non è ancora un motivo per sbarazzarsi dell'acquario. Se si cura adeguatamente il serbatoio con acqua, oltre a raccogliere cibo ipoallergenico per il pesce, si possono gustare piccoli animali domestici senza fastidiose irritazioni alla gola e naso che cola.

AIUTO: allergia all'acquario.

Qualcuno ha informazioni su possibili allergie dovute all'acquario?
Un figlio di 11 mesi ha allergie persistenti. Dicono che il pesce.

Ma ho letto che dall'acquario il bambino è solo bravo.

Che l'acquario sia una fonte naturale di salute benefica, umidifica l'aria, satura l'aria con ioni bioaero, ecc.

Nel libro A. Gurzhiya "Children's Aquarium" è scritto: "Spesso i medici biologicamente analfabeti spaventano i genitori con storie sui pericoli degli acquari: c'è un'allergia ai pesci.
Né il pesce né le piante causano allergie. Gli allergeni sono ciclopi secchi, dafnie e gammarus, più precisamente, la polvere fine che appare durante il trasporto di crostacei essiccati - si rompono e i frammenti sono macinati.
. nei negozi di animali ci sono altri alimenti sotto forma di fiocchi, granuli, compresse. La tecnologia della loro produzione è tale che non si formano particelle di polvere nocive. Inoltre, sono disponibili alimenti surgelati e vivi. Inoltre non causano reazioni allergiche. "

Nutro pesce Artemia congelato, tuberi di gelato e TetraMin.

Mia moglie odia il mio acquario, gioisce per la morte di qualsiasi pesce, qualsiasi problema, solo questo: "Ho detto che non avrei dovuto avviarlo, deflettiamolo e il pesce", la lampadina bruciata nell'acquario: "diamo via", ecc.
Le allergie sono una buona scusa per liberarsi dell'acquario che odiava, che avevo sognato da 15 anni.

Per il bene del bambino, sono pronto a dare il pesce, ma penso che questo non risolverà nulla. Dopotutto, la casa è piena di altri allergeni: peli di gatto e lana, polvere, detersivi, tappeti, vecchie lenzuola, libri, vernice e solventi del padre negli armadi, vecchio linoleum nel corridoio, muffa nel bagno, nella stanza dei bambini il più delle volte (mentre nella stanza ) la finestra è chiusa - non c'è semplicemente niente da respirare, non appena ci vado, subito inizia una tosse, e dormo in coma con un acquario con la finestra socchiusa e non tossisco affatto, ma vado al bambino la mattina, è già luce. Ma non puoi convincere tua moglie.
Volevo installare la ventilazione forzata nella stanza, ma mia moglie era contraria - il pesce era la causa di tutto.

Aspettando le tue risposte oggettive. Può mangiare con acquariofili e pediatri con esperienza? O solo persone allergiche.

Potrebbe esserci un'allergia per pescare il cibo?

La vita moderna è piena di stress, così molti psicologi consigliano di iniziare il pesce d'acquario a casa. Questo è particolarmente utile se c'è un bambino in casa. Tuttavia, molto spesso i genitori si trovano di fronte a un problema molto inaspettato. C'è un'allergia ai pesci d'acquario.

Quindi, non è colpa degli abitanti dell'acquario, ma cibo per pesci, muffe e funghi, che si sentono benissimo nell'acqua. I prodotti di scarto dei pesci rimangono nell'acqua e non entrano nell'aria. Pertanto, per dire che non c'è allergia ai pesci d'acquario. Molto probabilmente, la colpa dei mangimi e la scarsa cura di un bacino artificiale.

Molto spesso, chi soffre di allergie inizia a cercare la causa della manifestazione della sua malattia, anche in acqua che viene versata nell'acquario. In questo hanno torto.

Le allergie possono mantenere i pesci d'acquario

Secondo gli immunologi, l'allergia è una seria controindicazione per tenere un acquario per i pesci in casa. Molto spesso, la presenza di questa malattia è associata a un sistema immunitario indebolito. Pertanto, l'acquisizione di un acquario può portare a seri problemi.

Quindi, possiamo tranquillamente dire che se qualcuno in famiglia ha una tale malattia, allora devi pensare molto bene. Forse il pesce d'acquario dovrà essere abbandonato!

Come si manifesta la malattia

Una reazione allergica al cibo per pesci si sviluppa allo stesso modo di quando viene a contatto con lana o polvere. Piccole particelle di cibo secco possono causare problemi di salute.

L'allergia alimentare ha sintomi:

A prima vista, questi sintomi sembrano strani. I pesci nuotano nell'acquario, non volano su tutta la lana dell'appartamento. Tuttavia, accade una reazione allergica. Qual è il problema?

Cause di una reazione allergica

Avendo deciso di avviare un acquario a casa, devi valutare i pro ei contro con molta attenzione. Se c'è una sensibilità dell'organismo alla polvere e ad altre sostanze, allora un'allergia al cibo per i pesci d'acquario può ben manifestarsi.

Nelle persone di età diverse, questa malattia si verifica con vari gradi di gravità. Le allergie sono le più facili da tollerare. Ma in un bambino di età inferiore a quattro anni, la reazione può essere pronunciata. In alcuni casi potrebbe essere necessario eliminare completamente l'acquario.

Infatti, l'allergia non compare sui pesci d'acquario, ma sul cibo che vengono nutriti. Le miscele secche sono particolarmente pericolose a questo riguardo. Prima di versarli nell'acquario, devi macinarli con le dita in uno stato di polvere. È questa polvere che cade sugli occhi mucosi, sul naso e causa i sintomi caratteristici di una reazione allergica.

Il cibo per pesci è una struttura proteica. Gli abitanti dell'acquario amano mangiare dafnidi e crostacei secchi. Le particelle di cibo secco possono causare un attacco di allergie.

Quale cibo è considerato il più allergenico

Se c'è un'allergia, allora è necessario liberarsi dal contatto con la sostanza che lo ha causato. Pertanto, è necessario cercare di sostituire il cibo per il pesce. Il più pericoloso in questo senso è la miscela, che comprende dafnia e gammarus. Per un bambino incline a reazioni allergiche, il contatto con tale cibo può essere indesiderabile.

Ha gonfiore, tosse, naso che cola, eruzione cutanea. Nei casi più gravi, si può sviluppare anche uno shock anafilattico. Soprattutto è necessario trattare con attenzione il cibo per i pesci asmatici. Tuttavia, un'allergia al cibo non è un motivo per sbarazzarsi degli abitanti acquatici.

I pesci possono essere nutriti e cibo vivo. Inoltre, è ancora più vantaggioso per loro rispetto alle miscele secche. Pertanto, è necessario andare in un negozio di animali e acquistare cibo sicuro per il pesce.

L'unico inconveniente del cibo vivo è il suo alto costo e la sua breve durata. Puoi consultare il negozio e scegliere il cibo per gli abitanti dell'acquario, che sarà sicuro per il bambino.

Oggi ci sono molti mangimi granulati secchi in commercio che non causano una reazione allergica. In ogni caso, dovresti cercare di nutrire il pesce con i guanti e usare una maschera protettiva.

Pertanto, l'allergia al pesce non si verifica. A questo proposito, il cibo che mangiano può essere pericoloso. Tuttavia, non sempre la sostituzione del feed aiuta a risolvere il problema. In questo caso, è necessario cercare la causa delle allergie.

L'acquario può causare allergie?

Di per sé, l'acquario non rappresenta una minaccia per un bambino incline alle allergie. Ma il fungo e la muffa possono essere pericolosi in questo senso. Per la vita dell'acquario, i pesci hanno bisogno di acqua. Di conseguenza, questo luogo sarà costantemente ad alta umidità, che contribuisce alla formazione di funghi e muffe.

I funghi possono vivere sulle pareti dell'acquario e sul terreno in cui crescono le piante. Sistemi per la circolazione dell'aria sollevano particelle di funghi e si modellano sulla superficie di un serbatoio artificiale. Funghi e muffe sono forti allergeni. Pertanto, affinché l'acquario sia sicuro per il bambino, deve essere attentamente monitorato, pulito e pulito regolarmente.

Il terreno più sicuro per l'acquario sarà di ciottoli. Se la casa è allergica, allora la sabbia è meglio non usare. Il fatto è che il processo di lavaggio della sabbia richiede molto tempo. Per liberarsi dai funghi, i ciottoli devono essere bolliti. Mantenere la pulizia in acquario dovrebbe essere settimanale.

L'acqua completamente nell'acquario così spesso non cambia, può semplicemente essere scaricata nel barattolo al momento della pulizia. Inoltre, è possibile utilizzare antisettici speciali che distruggono efficacemente i batteri nocivi. Dopo aver lavato l'acquario, gli apparecchi devono essere trattati in questo modo.

È possibile utilizzare speciali raschietti magnetici, che consentono di mettere semplicemente le pareti dell'acquario in ordine con costi di manodopera minimi. Molto probabilmente, dopo che il mangime è stato sostituito e l'acquario è stato disinfettato, i sintomi di allergia scompariranno.

Cosa fare e come trattare se si è allergici al cibo

Quindi, una reazione allergica ai batteri e al cibo per pesci non è così rara. Se ciò accade, è necessario consultare un medico e iniziare il trattamento. Nei casi più gravi, il medico può raccomandare di rimuovere del tutto l'acquario dalla casa.

In ogni caso, dovresti cercare di ridurre al minimo il contatto con il cibo e pulire l'acquario con guanti e una maschera. A proposito, e dai da mangiare anche ai pesci, devi stare attento. È meglio chiedere a qualcuno di fare questo lavoro.

È necessario consultare un medico ed essere esaminati. Il medico prescriverà rimedi efficaci per allergie e farmaci per il comune raffreddore. È possibile sottoporsi a un processo di desensibilizzazione, che ridurrà la sensibilità, che eliminerà la manifestazione della malattia.

I bambini possono essere allergici all'acquario e ai pesci?

Le allergie degli animali domestici sono comuni a molti. Se un membro della famiglia sviluppa una reazione negativa, non ha animali domestici in casa. In alternativa, molte persone preferiscono il pesce, credendo erroneamente che non possono avere un effetto negativo sul corpo. Tuttavia, i bambini sono anche allergici all'acquario e ai suoi abitanti - il più delle volte c'è una reazione acuta al cibo, alle alghe e all'acqua.

Perché il corpo reagisce così

In linea di principio, le allergie dei bambini ai pesci d'acquario sono possibili, e nella pratica medica ci sono casi in cui, dopo il contatto con questi animali domestici, i pazienti necessitavano di rianimazione. Ma il fenomeno è molto raro e la causa delle reazioni allergiche di solito si trova altrove:

  • Un allergene forte è il cibo secco. I gusci macinati di crostacei macinati contengono funghi microscopici e acari. Provocano lo sviluppo di una reazione negativa negli esseri umani. Durante l'alimentazione, la miscela è sbriciolata e sfilacciata nelle mani. Durante questa procedura, potenti allergeni si diffondono attraverso l'aria dell'appartamento. Si depositano sulla pelle ed entrano nel sistema respiratorio, causando una reazione negativa del corpo.
  • Le allergie possono causare il contenuto interno dell'acquario. Sulle pareti si formano alghe e pietre in condizioni di umidità elevata funghi e muffe. Si alzano in aria mentre puliscono l'acquario e provocano lo sviluppo di allergie.
  • Il colpevole della reazione potrebbe essere un filtro dell'acquario. Si attarda particelle di mangime proteico, che, decomponendosi, diventa un potente allergene.

sintomi

La manifestazione specifica della malattia dipende dall'area di penetrazione dell'allergene nel corpo, dalla concentrazione della sostanza e dalle caratteristiche del sistema immunitario umano. Negli adulti, la malattia è latente e più spesso senza manifestazioni esterne. I sintomi di allergia al pesce nei bambini sotto i 6 anni di età sono più pronunciati.

Indipendentemente da ciò, il bambino è allergico al pesce d'acquario o ad altre sostanze irritanti, si verificano i seguenti sintomi:

  1. arrossamento degli occhi e lacrimazione;
  2. prurito al naso e starnuti frequenti;
  3. seni nasali e rinorrea;
  4. tosse secca, soffocamento, mal di gola;
  5. arrossamento della pelle, eruzione cutanea e dermatite atopica.

Conseguenze e complicazioni

Inizialmente, i genitori prendono i sintomi di allergia per la manifestazione di ARVI o diatesi. A poco a poco si accumula nel corpo, gli allergeni possono causare l'asma e, a un certo punto, anche uno shock anafilattico. Ritardare in tale situazione può portare a gravi conseguenze, inclusa la morte.

A causa di un'allergia, un bambino può sviluppare una rinite cronica, che si trasforma in sinusite. L'esposizione prolungata all'allergene riduce l'immunità del bambino. Il bambino diventa sonnolento, rapidamente stanco.

È importante! È abbastanza difficile prevedere le complicazioni di qualsiasi allergia in un bambino, quindi la malattia deve essere trattata al primo segno della sua manifestazione.

Le reazioni cutanee allergiche possono causare gravi malattie: psoriasi, eczema, dermatite atopica. L'eruzione cutanea può causare un'infezione virale e infezioni fungine.

diagnostica

I sintomi allergici si distinguono facilmente dai raffreddori:

  • con le allergie, contrariamente alle infezioni respiratorie acute, la temperatura corporea non aumenta;
  • scarica nasale quasi trasparente;
  • i sintomi sono costanti e lunghi, non aumentano, ma non scompaiono.

Il risultato più affidabile si ottiene dopo i test cutanei. Vengono eseguiti sulla pelle del braccio o sulla schiena applicando soluzioni con alcuni allergeni. Il rossore della pelle nel sito di applicazione di qualsiasi sostanza indica la presenza di una reazione negativa del corpo.

Quando è difficile da diagnosticare, per capire se ci può essere un'allergia al pesce in un bambino, usano test provocatori. Esse vengono eseguite esclusivamente in un ospedale sotto lo stretto controllo di specialisti, poiché possono svilupparsi gravi reazioni allergiche e shock anafilattico.

È importante! I test provocatori sono condotti per bambini di età superiore a 5 anni solo con il consenso scritto dei genitori.

trattamento

La terapia dell'allergia al pesce d'acquario consiste nell'alleviare i sintomi e prevenire le conseguenze negative per il corpo.

Aiuto urgente

È necessaria una cura urgente per un bambino se si osservano i seguenti sintomi:

  • mancanza di respiro, mancanza di respiro;
  • nausea, vomito, dolore addominale;
  • arrossamento esteso e un'eruzione cutanea densa;
  • disturbo del ritmo cardiaco.

Se si verificano tali reazioni, chiamano immediatamente un'ambulanza.

Prima dell'arrivo dell'ambulanza, vengono intraprese le seguenti azioni:

  1. Prima di tutto, il bambino è rassicurato. L'ansia dei genitori viene trasmessa al bambino e la paura aggrava la situazione.
  2. Il bambino viene messo dritto per facilitare la respirazione.
  3. Per la rimozione di allergeni dal corpo utilizzati assorbenti Polysorb, Enterosgel.
  4. Quando il bambino ha le vertigini, lo mettono sul letto e sollevano leggermente le gambe.
  5. Se il bambino è malato, la testa è tenuta di lato.
  6. Se un bambino può deglutire, gli viene somministrato un agente antiallergico. La compressa deve essere schiacciata e diluita in acqua.
  7. Per rimuovere un attacco forte, a un bambino viene somministrata un'iniezione di Dimedrol o Suprastin per via intramuscolare.

Terapia farmacologica

Ad oggi, le compresse Claritin, Zyrtec e Erius, in pillole o gocce, sono state riconosciute come i prodotti per l'allergia più efficaci. Il dosaggio del farmaco dipende dall'età del bambino.

Zyrtec gocce usate per trattare i bambini da 6 mesi. La dose massima all'età di un anno è di 2,5 mg una volta al giorno. Da 1 anno a 2 anni - lo stesso numero due volte al giorno. Da 2 a 6 anni: 5 mg una o due somministrazioni.

Per rimuovere i sintomi della pelle, Gistan, unguento Skin-Kap e analoghi sono usati per aiutare a eliminare il prurito, eliminare il rossore.

Rimedi popolari

L'allergia a pesce di acquario in bambini, di regola, non manifesta sintomi seri, perciò, in mancanza di complicazioni, è abbastanza possibile fare fronte a rimedi di gente:

  • Camomilla. I fiori secchi vengono preparati e infusi per 30 minuti. Prendi 1 cucchiaio. 2 volte al giorno.
  • Nettles. Mescolare 2 cucchiai. foglie secche e 500 ml di acqua bollente. Dare al bambino 100 ml di strumento raffreddato 3 volte al giorno prima dei pasti.
  • Liquirizia. L'erba aiuta con la tosse e mal di gola. La liquirizia è mescolata con fiori di viburno, equiseto e pini, versata acqua bollente, insistono per 9 ore. Prendi 70 ml al giorno.
  • Aria e erba di San Giovanni. Una miscela di erbe (1 cucchiaio) viene versata con un litro di acqua calda, riscaldata sul fornello per 10 minuti, infusa e filtrata. Applicare il brodo per sciacquare la gola e sciacquare il naso.

prevenzione

La prevenzione di qualsiasi allergia è fondamentalmente quella di evitare il contatto con la sostanza che ha causato la reazione. Ideale - il rifiuto dei contenuti dell'acquario in casa. Tuttavia, l'osservazione dei pesci d'acquario porta molte emozioni positive, quindi, osservando le precauzioni, è ancora possibile tenere questi animali domestici in casa:

  1. Sostituire gli alimenti secchi di dafnia e gammarus con altri tipi: liquidi, granulati, trucioli, surgelati vivi, gelatina, scaglie.
  2. Conservare gli alimenti per pesci in un pacchetto sigillato.
  3. Non installare un acquario nel vivaio.
  4. Pulisci regolarmente l'acquario. Durante il suo bambino non dovrebbe essere vicino.
  5. Si consiglia di mandarlo a fare una passeggiata e di ventilare la stanza dopo aver pulito l'acquario.

L'esclusione del contatto del bambino con cibo per pesci e acqua da un acquario è una garanzia di protezione contro le allergie. Se i sintomi non scompaiono se vengono seguite tutte le raccomandazioni, è meglio rifiutarsi di tenere l'acquario nell'appartamento.

risultati

L'allergia a pescare in un acquario nei bambini è vista raramente, ma sono più vulnerabili a qualsiasi sostanza estranea a causa di un sistema immunitario non completamente formato. Se i sintomi non sono gravi e si manifestano raramente, puoi lasciare l'acquario in casa, osservando le misure preventive. Se l'allergia è forte, allora devi trovare il pesce di un altro ospite e mostrare il bambino al medico.

Per Ulteriori Informazioni Sui Tipi Di Allergie